Jump to content
Sign in to follow this  
alberto49

Spitfire Mk IX - Tamiya in scala 1:32 - WIP

Recommended Posts

Salve a tutti,

ecco le prime foto del modello in oggetto.

 

Tutto quanto realizzato finora è stato fatto utilizzando solamente pezzi da scatola, molto ben dettagliati, con l'aggiunta di tubi e cavi vari posizionati il più possibile secondo le foto dell'aereo vero.

 

Deviando dalle istruzioni sono partito innanzitutto dal motore che mi incuriosiva molto.

DSCN0758-vi.jpgDSCN0759-vi.jpg

DSCN0761-vi.jpgDSCN0764-vi.jpg

Il segno longitudinale visibile sugli scarichi non è un difetto di stampo ma una piccola imprecisione. In effetti sugli scarichi veri c'è il segno della saldatura che però sembra finire prima del terminale vero e proprio. Quanto prima dovrò approfondire ulteriormente ed eventulamente sistemare.

Merlin66bis2-vi.jpg

Quindi mi sono sono partito dall'inizio, cioè dal cockpit.

DSCN0765-vi.jpgDSCN0766-vi.jpgDSCN0767-vi.jpgDSCN0769-vi.jpg

Le due parti della fiancata sinistra le ho lasciate un attimo disassemblate per poter fare le foto.

DSCN0771-vi.jpg

 

Il fatto che la cabina dello Spitfire non avesse pavimento, mi ha un po' messo in crisi perchè non è possibile far sparire tubi e cavi al di sotto di esso, quindi li ho lasciati lunghi per farli scorrere verso zone non in vista.

Qualsiasi commento o suggerimento è più che gradito.

Cordialità

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bravo Alberto...continua così!

 

Ciao, tu hai cominciato il tuo modello?

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alberto,

no, ancora non l'ho iniziato...in questo periodo sono molto impegnato ma non è tanto questo quanto la voglia di modellare sta venendo un pò meno. Ogni tanto capitano questi periodi e poi ho ancora da finire il P47, il 109 K-4, il 110 e ancora altri, quindi prima di cominciare l'ennesimo vorrei finirne uno di questi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti.

Aggiungo un paio di note sul mio w.i.p che possono risultare utili anche ad altri che stanno facendo lo stesso modello.

 

1) mi hanno segnalato correttamente che quel rack per i flares che si vede davanti al sedile, nel Mk IX non c'era. Forse Tamiya l'ha messo nella scatola, come diversi altri pezzi, in previsione della prossima uscita di un Mk I o Mk V però, nelle istruzioni, non dovevano indicare di installarlo.

2) Secondo me nel kit c'è un punto che non merita la sufficienza, sono le luci alari sulle estremità standard. Per un kit di questo livello (e prezzo) non basta dire di colorarle rispettivamente in rosso e verde, mi apettavo qualcosa di più. Comunque ho rimediato realizzandole io in sprue trasparente stirato e colorato posteriormente. Posterò presto le foto, se riesco a fotografare oggetti così piccoli.

Cordialità

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti,

la mia "produzione" ha un po' rallentato il passo sopratutto perchè sto cercando di reperire documentazione (foto) di aerei italiani che hanno conservato la liverea mimetica e, a parte quello restaurato ed esposto a Vigna di Valle, sto trovando poco, se avete qualcosa ...

L'idividuazione dello specifico "modello" orienterà anche la scelta del il tipo di ala (C oppure E, ovvero con cannoni esterni).

Nel frattempo ho quasi completato la mia riproduzione dei cannoncini Hispano e le coperture per l'ala "E" di cui presto posterò le foto.

 

Inoltre, vorrei condividere con chi volesse realizzare un modello non essenzialmente "da scatola" ed italiano, anche queste mie osservazioni.

Salvo poche eccezioni, gli aerei usati dalla nostra aviazione sono stati quasi tutti prodotti nel secondo semestre del 1944 quindi, riferendomi al kit Tamiya, sarà opportuno seguire la variante "C", ovvero quella prevista per l'Armee de l'Aire francese.

Questo significa: motore Merlin 66, piani di coda maggiorati, antitorsione a compasso sui carrelli e, quasi sicuramente, collimatore giroscopico ma non l'impennaggio verticale maggiorato e le "clipped wings".

 

Inoltre mi è stato segnalato che le decalcomanie sono di qualità scadente; questo non l'ho potuto ancora verificare, ma ritengo opportuno farlo presente.

Cordialità

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao anche io ho cominciato questo spitfire dela tamiya.. ottimo modello... seguiro i tuoi aggiornamenti con interesse

 

Ecco dunque qualche aggiornamento.

Ho rinunciato all'idea di trasformarlo in fotografico perchè le foto disponibili riguardano un aereo con ala tipo "E".

Per chi non fosse al corrente, l'ala tipo "E" prevede lo spostamento dei cannoncini in posizione esterna ed arretrata, quindi dopo aver realizzato le cover per questo tipo di ala, ed ovviamente i cannoni, mi sono reso conto che era necessario modificare anche la pannellatura inferiore dell'ala, con il rischio di rovinare il dettaglio molto ben realizzato da Tamiya, quindi sono tornato all'ala tipo "C".

DSCN0776-vi.jpg

Le parti in plastica grigia sono le carenature esterne dei cannoni stessi che ho posizionato provvisoriamente.

DSCN0778copy-vi.jpg

Questa invece è la gun bay di sinistra, quella di destra sarà identica ma ovviamente simmetrica.

DSCN0783-vi.jpg

Avendo rinunciato alla versione fotografica ho potuto procedere con l'assemblaggio di fusoliera e piani coda. Il motore è solo avvicinato e si può notare come l'apporto di stucco sulla giunzione fusoliera sarà veramente minimo.

DSCN0780-vi.jpg

DSCN0781-vi.jpg

Infine, avendo trovato insoddisfacente il modo in cui Tamiya ha realizzato le luci di posizione alari, ho realizzato queste partendo da sprue trasparente stirato e colorato sul retro.

DSCN0786-vi.jpgDSCN0775-vi.jpg

Nella seconda foto la luce è solo avvicinata, a modello finito verrà inserita a fondo ed incollata.

Attendo con interesse eventuali suggerimenti su eventuali miglioramenti.

Il prossimo e più importante passo, oltra al completare l'assemblaggio sarà quello di scegliere la colorazione.

Vorrei comunque fare un aereo del 5 Stormo ed il dubbio riguarda se farlo mimetico (ma sto trovando pochissime foto) o verniciato argento.

Ciao a tutti

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
... quindi sono tornato all'ala tipo "C".

 

Francamente questa decisione non mi piaceva e, preso il coraggio a due mani ho deciso di provarci, ecco le foto:

DSCN0787bis-vi.jpg

si possono vedere l'apertura per lo scarico bossoli della mitragliatrice ed il divisorio.

Le due mitragliatrici M2 da 12,7 mm le avevo già, è stato sufficiente assemblarle e colorarle.

DSCN0789-vi.jpg

ed ecco il tutto posizionato, anche se solo provvisoraimente perchè manca qualche tubicino ed il nastro dei colpi dell'M.G. che sarà aprzialmente visibile.

DSCN0794-vi.jpg

L'ala tipo "E" implica quasi sicuramente che il collimatore è del tipo giroscopico, come si vede dalla foto tratta dal volume Spitfire Italiani di Gueli ed Alegi, quindi ho dovuto assemblare anche lui.

DSCN0795-vi.jpggyrogs-vi.jpg

A presto con i passi successivi.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kit, a veder le foto, mostruosamente bello!!!! La realizzazione è quello che fa la differenza!!!! Stupendo wip veramente e complimenti per i lavori che stai facendo!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
A presto con i passi successivi.

Alberto

 

Eccomi di nuovo.

Innanzitutto ho deciso, realizzerò la livrea dell'aereo esposto a Vigna di Valle, ovvero questa:

MK805c-vi.jpg

e queste sono le immagini del lavoro svolto recentemente:

 

Poi due ulteriori modifiche al motore Merlin

DSCN0814copy-vi.jpgDSCN0800copy-vi.jpg

queste modifiche mi sono state suggerite dal volumetto pubblicato dalla stessa Tamiya.

TamiyaSpitfire-vi.jpg

che alle pagine 18 -20 elenca ben 16 suggerimenti su come ulteriormernte migliorare questo modello.

Le foto seguenti riguardano sopratutto le modifiche rese necessarie dal fatto che l'aereo di cui sopra ha ali tipo "E".

DSCN0799copy-vi.jpgDSCN0797-vi.jpg

DSCN0802copy-vi.jpgDSCN0801copy-vi.jpg

Ora, a parte gli ultimi dettagli, non mi resta che sperare in qualche giorno di bel tempo per poter stare sul terrazzo a verniciare.

Commenti e suggerimenti sono più che graditi.

In particolare gradirei un'opinione sugli pneumatici che sono forniti in gomma che, pur essendo abbastanza tenera, non mi sembra sufficientemente realistica perchè il peso del modello non basta a farle "sedere".

Cordialità

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

[Eccomi di nuovo.

Qualche giorno di bel tempo è arrivato ed ho potuto procedere con la verniciatura

 

Dpo la colorazione nei due classici colori della mimetica inglese:

DSCN0857-vi.jpg

 

e quella delle superfici inferiori:

DSCN0905-vi.jpg

 

ho aggiunto, con una tonalità di grigio leggermente diversa, la riverniciatura delle rondelle inglesi che veniva fatta con una vernice nazionale prima di applicare le coccarde dell'AMI.

DSCN0903-vi.jpg

DSCN0902-vi.jpg

 

Ora non mi resta che aggiungere la banda verticale color Sky e dare un bel paio di mani di Future per poter procedere con un po' d'invecchiamento.

Ovviamente, come ultima cosa dovro aggiungere i dettagli mancanti e sistemare alcune cosette, tipo i due scarichi che si sono staccati.

Commenti e suggerimenti sono graditissimi, come sempre.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Effettivamente no: infatti ho previsto di fare un aereo del 5° Stormo, non del 151°!

Ciao

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

I lavori proseguono egregiamente...interessante anche la documentazione a supporto!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alberto!

 

leggendo il tuo WIP ho notato che vuoi rappresentare lo Spit conservato presso il MUSEAM di Vigna di Valle.... Avendolo studiato praticamente tutto di persona e conoscendo parecchi collaboratori del GAVS che hanno partecipato al restauro ti dico che hai fatto benissimo a riconvertire l'ala in tipo E, come è montata sullo Spit che vuoi riprodurre.

Se hai letto bene il libro di Gueli saprai sicuramente che lo Spit di Vigna è un bellissimo... falso storico! in realtà l'MK805 era un esemplare con finitura metallica che operò presso il la Scuola di volo di Lecce per tutta la durata operativa nell'AMI. Ad esser ancora più precisi in origine l'MK805 era un IX con ala tipo C.... durante le fasi di restuaro però, mentre il velivolo era nelle mani del RMV di Lecce-Galatina, gli specialisti che si occupavano dei lavori sbagliarono chiudendo i fori delle armi Browning dA 7,7 MM della semi-ala destra. Accorgendosi dell'errore in ritardo e giudicando la rimozione della modifica troppo pericolosa, si optò per trasformare anche l'altra semi-ala in E.

 

La scelta di verniciare l'esemplare conservato a Vigna con la mimetica continentale RAF è stata puramente "dimostrativa" in quanto in Italia nessun velivolo era restaurato con quei colori e con gli stemmi del 5° Stormo. Quindi, riprodurre lo Spit del MUSEAM non è proprio il massimo per ciò che riguarda la fedeltà storica.

Proprio per questo, ti consiglierei di non realizzare le obliterazioni delle insegne inglesi e lasciare il modello con la mimetica "intatta" come la si può vedere sullo Spit di Vigna....

 

Per il resto... bel lavoro! per curiosità... come farai con le decal?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alberto!

 

leggendo il tuo WIP ho notato che vuoi rappresentare lo Spit conservato presso il MUSEAM di Vigna di Valle....

 

Ciao,

innanzitutto grazie del messaggio.

In effetti sono cosciente che si tratta di un falso storico, però volevo fare un aereo italiano del 5 Stormo con mimetica e ed ho trovato pochissime foto in cui l'aereo si vedesse abbastanza da poter realizzare una riproduzione sufficientemente fedele. Alla fine ho deciso di fare una riproduzione del falso, citando espressamente che di questo si tratta.

Anche dell'aereo esposto a Vigna ho trovato poche foto, quindi mi sono basato sul profilo a colori e sul trittico presenti nel libro di Gueli, obliterazioni comprese, che a questo punto lascio perchè mi spaventa un po' l'idea di lavare tutto e rifare (mi spaventa il lavare, non il rifare).

Per le decals ho trovato il foglio Tauromodel n.32-519 con gli stemmi ed il 32-529 con le coccarde mentre ho ordinato in Inghilterra un foglio con i codici RAF in varie foggie e dimensioni.

Se questo non sarà corretto, realizzerò il codice MK 805 a computer e lo stamperò su di un foglio decal trasparente.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

....

Anche dell'aereo esposto a Vigna ho trovato poche foto, quindi mi sono basato sul profilo a colori e sul trittico presenti nel libro di Gueli, obliterazioni comprese, che a questo punto lascio perchè mi spaventa un po' l'idea di lavare tutto e rifare (mi spaventa il lavare, non il rifare).

....

 

Ripensandoci, potrei anche tentare una parziale riveniciatura per ripristinare la mimetica dove sono state fatte le obliterazioni, però dovrei trovare delle buone foto dell'aereo di Vigna di Valle. Finora ne ho trovate poche e, a mio giudizio, non molto buone.

Qualcuno sa dove potrei indirizzarmi?

Grazie

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripensandoci, potrei anche tentare una parziale riveniciatura per ripristinare la mimetica dove sono state fatte le obliterazioni, però dovrei trovare delle buone foto dell'aereo di Vigna di Valle. Finora ne ho trovate poche e, a mio giudizio, non molto buone.

Qualcuno sa dove potrei indirizzarmi?

Grazie

Alberto

 

Le foto le ho io Alberto. Se posso in giornata te le posto... ne ho parecchie, anche di dettaglio. Magari mandami una mail al mio indirizzo se hai altre richieste... ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le foto le ho io Alberto. Se posso in giornata te le posto... ne ho parecchie, anche di dettaglio. Magari mandami una mail al mio indirizzo se hai altre richieste... ciao!

Grazie mille!

Sospendo i lavori in attesa delle tue foto.

Sono tutte gradite, ma principalmente mi interessano quelle che riguardano le aree che dovrei rifare, cioè quelle dove andranno le coccarde AMI.

Se ci sono problemi di copyright puoi mandarmele per e-mail ad alberto2249@alice.it.

Spero di poter contraccambiare al più presto.

Ciao

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come promesso, ecco le foto dello Spit di Vigna. Spero ti siano utili... fammi sapere. Ciao!

 

4522865093_ff98982841_o.jpg

 

4523498366_cd740dcccb_o.jpg

 

4522864541_5998dfd295_o.jpg

 

4522864627_feaf5dde13_o.jpg

 

4522864753_3516ffc61f_o.jpg

 

4523498826_58b30b0a4a_o.jpg

 

Come vedi nella foto del cockpit, il collimatore è del tipo classico.... in teoria dovresti cambiarlo ma hai già chiuso il parabrezza....

 

Altre foto...

 

4522864955_f7c781d82e_o.jpg

 

4522865009_9b949c6ac2_o.jpg

 

4522865173_190785b490_o.jpg

 

CIAO!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ed ancora grazie per aver messo a disposizione queste foto sia del sottoscritto che di ogni altro modellista intenzionato a realizzare una riproduzione di questo aereo.

Per non dimenticare tutti coloro che, senza essere modellisti, sono appassionati di aviazione italiana e sicuramente apprezzeranno queste foto in attesa di andare di persona a Vigna di Valle per vedere l'aereo vero.

Grazie ancora

Alberto

 

PS: ora posso procedere con il mio modello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

...

PS: ora posso procedere con il mio modello.

 

Ecco le foto con la mimetica corretta:

DSCN0925-vi.jpgDSCN0926-vi.jpg

DSCN0927-vi.jpgDSCN0857-vi.jpg

e la solita gatta che pretente il suo spazio al sole!

Ho anche iniziato con le decals, apresto con nuove foto.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×