Jump to content
Sign in to follow this  
flankedd

Resina e Fotoincisioni

Recommended Posts

Mumble Mumle...

 

Le fotoicisioni sono particolari di modelli da costruire. Possono essere già inclusi nella scatola o comprati a parte

tipo la Eduard è la marca più famosa.

 

Sono particolari che sostituiscono o integrano pezzi del modello. La plasitca ha i suoi limiti. Nel senso che non si riesce a

fare tutto in scala o comunque non con novizia di particolari.

Quindi cinture di sicurezza, particolari tipo manette, aggeggi dei vani carrelli o dei flap o dei ganci dei tettucci ecc ecc

vengono letteralmente stampate su una lastrina di metallo. Non sono sicuro ma il procedimento è simile a quello per

fare i circuiti integrati o basette elettroniche. Penso che autoprodurle sia quasi impossibile.

 

Costano una cifra dai 4 fino ad arrivare anche a 50 euro (per le navi) devo ammettere che sono noiosissime da montare

perchè sono piccolissime e spesso bisogna piegarle per dagli un senso. Ci sono strumenti appositi. (che costano un occhio!)

 

Perchè perdere gli occhi con le fotoincisioni? Bè! Da molto più realismo e profondità ai modellini. Spesso poi sostituiscono

degli elementi del modello che sono in una scala sbagliata.

 

Ciao Navigator

 

P.s. La mia è solo teoria non le ho mai usate...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene bene...

 

Mi sono dimenticato di dire che si incollano con la colla tipo attack... Per il modellismo aereo secondo me

e per il mio livello bastano le cinture del seggiolino fotoincise. Per chi fa corazzati o navi le fotoincisioni sono

quasi necessarie. Sempre se non ci si accontenta più di fare tutto da scatola...

 

Per ora voglio imparare ad aggiungere qualche cavetto ai carrelli di atterragio dei miei caccia. Per renderli più realistici.

Le fotoincisioni possono aspettare ancora un po... Sto facendo un f-84 1/72 e un Ki-43 giapponese in 1/48. Ancora

qualche settimana e spero di farvi dedere le foto...

 

Ciao Navigator...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ops!

Edited by navigator

Share this post


Link to post
Share on other sites

tempo fa ho acquistato un set di miglioria per l'F-104 in1/48. tra pezzi in resina e fotoincisioni, mi è costato quasi più del kit!!!! ma il livello di dettaglio che si raggiunge con i suddetti gadget è veramente notevole. anch'io ho un F-84, ma in 1/48. per metterci le mani però, aspetto che esca qualche miglioria. per ora in cantiere c'è un F-16 indovinate in che scala? sono ancora indeciso se farlo italiano in due toni di grigio oppure venezuelano in due toni di verde, marrone chiaro e grigio sotto, con un'enorme drago in coda (bellissimo). per ora mi sono limitato ad aprire un vano dell'avionica ed ho usato delle fotoincisioni per simulare le battute di chiusura dei pannelli. hanno tutta la foratura per le sedi delle viti che bloccano il pannello (fantastiche). un pò di fatica per tagliarle ed adattarle ma niente di così difficoltoso. per incollarle ho usato l'attak, soffiando per evitare il formarsi del fastidiosissimo alone che si crea con questa colla. qualche accidente è comunque inevitabile, specie con i pezzi più piccoli che schizzano dalle pinzette che è un piacere <_< . il mio consiglio è quello di provarle. vedrai che una volta presa la "mano" non le lascerai più ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, ho cominciato da poco il mio nuovo modello. Nella scatola c' erano incluse delle fotoincisioni di metallo, cosa che fino ad ora non ho utilizzato mai per i miei modelli. Ma con cosa si incollano? Ho provato con il comune ciano acrilato, con il vinavil, con la loctite ma non c'è stato nulla da fare, al minimissimo urto si scollano. Sono bloccato da vari giorni....Voi che collante utilizzate per questa operazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo incollare le fotoincisioni non è come incollare la plastica perchè bisogna incollare tra loro due materiali diversi. Io uso di solito la cianoacrilica o l'attack e anche a me succede che a volte i pezzi se vengono forzati un po si staccano. Dovresti cercare di far combaciare le parti al primo colpo, evitando di muovere le parti una volta appoggiate e mettere la colla in "punti strategici" come gli angoli o i bordi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Purtroppo incollare le fotoincisioni non è come incollare la plastica perchè bisogna incollare tra loro due materiali diversi. Io uso di solito la cianoacrilica o l'attack e anche a me succede che a volte i pezzi se vengono forzati un po si staccano. Dovresti cercare di far combaciare le parti al primo colpo, evitando di muovere le parti una volta appoggiate e mettere la colla in "punti strategici" come gli angoli o i bordi ;)

 

Quoto quanto scritto da Oberst.....anche io generalmente utilizzo la cianoacrilica per incollare le parti fotoincise, a volte ricorro alla vinilica. Per l'applicazione uso degli stuzzicadenti....tieni presente che le cianoacriliche sono molto sensibili all'umidità atmosferica.... anzi, utilizzano questa per "funzionare" per cui in giornate particolarmente umide incollano meglio.... ecco perchè a volte sembra che tali colle non funzionano come "dovrebbero"..... :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto quanto scritto da Oberst.....anche io generalmente utilizzo la cianoacrilica per incollare le parti fotoincise, a volte ricorro alla vinilica. Per l'applicazione uso degli stuzzicadenti....tieni presente che le cianoacriliche sono molto sensibili all'umidità atmosferica.... anzi, utilizzano questa per "funzionare" per cui in giornate particolarmente umide incollano meglio.... ecco perchè a volte sembra che tali colle non funzionano come "dovrebbero"..... :rolleyes:

 

 

Non si finisce mai di imparare, grazie Kit per renderci partecipi della tua esperienza "Centennale" :D

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Folgore

Se hai fotoincisioni molto piccole ti consiglio l'Attack Flex Gel. Non cola e ne metti una micro goccia... attaca immediatamente e non sbava in giro!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non si finisce mai di imparare, grazie Kit per renderci partecipi della tua esperienza "Centennale" :D

 

.................................................ma dico...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :censura: :censura: potrei essere Tuo figlio..... -_-^_^ ^_^ ^_^ ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
.................................................ma dico...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :censura: :censura: potrei essere Tuo figlio..... -_-^_^ ^_^ ^_^ ^_^

 

 

Il Centennale, era volutamente stato messo per esprimere l'intensità della tua Esperienza modellistica! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stasera ho provato ad usare un gel della bostik, dovrebbe essere come l 'Attak Flex Gel, sempra reggere bene.....ma per rimuovere un pò di eccesso ho dovuto scartaverare parecchio, è durissimo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stasera ho provato ad usare un gel della bostik, dovrebbe essere come l 'Attak Flex Gel, sempra reggere bene.....ma per rimuovere un pò di eccesso ho dovuto scartaverare parecchio, è durissimo!

 

 

Si in linea di massima è molto simile, inoltre tutti i prodotti Bostik sono eccellenti, quindi penso che otterrai risultati apprezzabili! ;)

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco come procedo.

Di norma il materiale usato per fare le fotoincisioni (FI) è l'ottone. Eduard lo ricopre con una patina di colore acciaio, che puntualmente elimino. Per eliminarla, passo il pezzo su carta abrasiva 800/1000. Dopo di che , la bagno nella nitro. Questa sgrassa ogni residuo oleoso. Quindi, piegatela ecc.. ribagnatela, con un penello e dopo aver fatto le prove a secco, prelevate delle goccioline di C A, con una punta , e lo applicate su entrambe le superfici da incollare.

Le colle CA, è meglio usarle di buona qualità, tipo la ZAP o la Grip.

http://www.seatejectcolor.com/seat/tecnica/colle/index.htm

Hanno solo un difetto. ce ne troppa nella confezione, e finisce che con il tempo, vada a seccarsi il contenuto.

In alcuni casi uso anch'io la colla vinilica (PVA).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se hai fotoincisioni molto piccole ti consiglio l'Attack Flex Gel. Non cola e ne metti una micro goccia... attaca immediatamente e non sbava in giro!

Quoto quanto detto da Folgore.

Inoltre, per chi non lo sapesse, esiste anche un Super Attack col flaconcino verde definito "salvaledita", che ha tempi di incollaggio un po' più lunghi pur essendo liquido e non gel. Questo consente maggiori possibilità di riposizionare.

Comunque, a parer mio, il miglior Attak liquido è quello definito "Professional" che è contenuto in un flaconcino azzurro.

Saluti

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, non mi resta che provare e riprovare con i prossimi modelli. Alla fine sono riuscito ad incollarle con molta fatica con il Bostik gel ( tipo Attak), ma stasera mi sono incollato le dita!! A volte i pezzi sono così piccoli che nemmeno con l 'aiuto delle pinze riesco a maneggiarli.....A proposito, con cosa si tira via l'Attak dalle mani?

Share this post


Link to post
Share on other sites
A proposito, con cosa si tira via l'Attak dalle mani?

se ne cade da sola. basta lavarsi le mani qualche volta o sudare un poco. poi, se non erro, esiste un apposito prodotto, ma non mi fido di usarlo sulla pelle.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Poi, se non erro, esiste un apposito prodotto, ma non mi fido di usarlo sulla pelle.

 

Rischio di cancrena fulminante? :asd: Fai bene, non oso immaginare quali schifezze possa contenere.

 

Grazie per i suggerimenti, sempre utilissimi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per esperienza personale (una volta mi incollai indice e pollice) il migliore metodo è fare sudare la mano di brutto...io la misi dentro un sacchetto del tipo da congelatore..(acidità del sudore è miracolosa contro la colla)...poi aqua molto calda e acetone tipo casalingo! dopo 20 min le dita si sono staccate per miracolo! :rotfl::adorazione:

se nel caso l'attack ha formato una specie di "crosta sulle pelle" il migliore metodo, sempre testato è quello di lavare le mani con acqua molto calda e poi utilizzare una pietra pomice, come quelle per limare i calli...ogni tanto bagni la parte cn un po di acetone e strofini! dopo 5 min non hai più nulla! garantito

nel caso sia poprio piccola la porzione di colla non fare proprio nulla, nell'arco di tempo di due giorni tra sudore naturale e lavate di mane quotidiane, va via tutto!

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da qualche parte ho letto che la colla cianoacrilica conosciuta più semplicemente come Attack...deve le sue origini all'esigenza dei militari di poter "suturare" le ferite in modo "semplice"..... ^_^. Non ricordo in occasione di quale conflitto, ma mi sembra che il tutto sia nato durante la guerra del Vietnam....ecco perchè tale colla attacca con molta facilità la pelle!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

in attesa di poter riprendere il normale uso della mano e quindi rimettermi a rilassarmi con i modelli, sto vedendo l'utlimo acquisto fatto che ha molti particolari in resina.

 

Ora le mie domande sono:

 

Con che cosa si lavora il pezzo di resina?

 

Con cosa elimino la "base" dello stampo che in base al pezzo varia dai 2 mm fino agli 8 del seggiolino ?

 

Per incollarli devo usare il cianocrilato?

 

Indicazioni particolari per la verniciatura ?

 

 

Grazie della vostra attenzione

 

Riccardo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Salve,

in attesa di poter riprendere il normale uso della mano e quindi rimettermi a rilassarmi con i modelli, sto vedendo l'utlimo acquisto fatto che ha molti particolari in resina.

 

Ora le mie domande sono:

 

Con che cosa si lavora il pezzo di resina?

I pezzi in resina si lavorano come queslli in plastica ma devi fare attenzione a due cose: possono essere più duri e quindi più fragili e durante le lavorazioni con seghetti, lime o carta vetrata rilasciano una polverina che può essere tossica quindi, o puoi lavorare tenendo il pezzo sempre bagnato, oppure è raccomandato indossare una mascherina antipolvere.

 

Con cosa elimino la "base" dello stampo che in base al pezzo varia dai 2 mm fino agli 8 del seggiolino ?

Per eliminare le basi, l'utensile che ti posso raccomandare è un seghetto a lama fine, ad esempio quello della JLC, vedi il link sotto

JLC

 

Per incollarli devo usare il cianocrilato?

Sicuramente sì, in qualche caso può anche essere utile l'impiego dell'epossidica bicomponente, ad esempio per fissare i carrelli se questi sono in metallo. A proposito delle cianacriliche, se non le conosci, ti segnalo che nei centri di bricolage puoi trovare almeno tre varianti: quella liquida istantanea, la liquida "lenta" e quella in gel, raccomandata sopratutto se le parti da incollare non combaciano perfettamente

Indicazioni particolari per la verniciatura ?

Per la verniciatura non ci sono raccomandazioni particolari salvo quella di dare un paio di mani di fondo acrilico bianco opaco che ti consentirà anche di controllare se sono necessarie ultriori rifiniture delle stuccature che, nei modelli in resina, possono anche essere consistenti

Grazie della vostra attenzione

 

Riccardo

 

Ciao,

ho cercato di risponderti al meglio delle mie conoscenze, vedi testo in corsivo.

Spero di esserti stato d'aiuto.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...