Jump to content
Sign in to follow this  
Guest intruder

Presto base Russa in Venezuela?

Recommended Posts

Guest intruder

MOSCA, 14 MAR - Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha offerto un'isola per lo scalo di bombardieri strategici russi, riferisce l'agenzia Interfax. Il comandante delle forze aeree russe, il generale Anatoli Jikharev, ha detto che per tale possibilita' non viene esclusa nemmeno Cuba. Una tale proposta venezuelana esiste e 'se ci sara' una decisione politica in tale senso e' possibile', ha detto il generale.

 

 

http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/mo..._114341710.html

 

 

 

EDIT: mi sono accorto adesso che la notizia era riportata altrove. Chiedo venia, ma ho avuto un sabato faticoso.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli americani stanno perdendo influenza nel loro cortile?

Chavez si stà prendendo molte libertà che agli USA,non piacciono staremo a vedere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciò non promette nulla di buono...si è già quasi verificato un fatto simile e stava per scoppiare una guerra...staremo a vedere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh già solo il fatto che la base non sia sovietica ma Russa ti potrebbe far capire che c'è una bella differenza rispetto al 62, e non saranno certo due bombardieri, di blackjack ne hanno una quindicina, a preoccupare gli americani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh già solo il fatto che la base non sia sovietica ma Russa ti potrebbe far capire che c'è una bella differenza rispetto al 62, e non saranno certo due bombardieri, di blackjack ne hanno una quindicina, a preoccupare gli americani.

si però non si sono mai visti di buon occhio russia e america

Share this post


Link to post
Share on other sites
si però non si sono mai visti di buon occhio russia e america

 

 

I tempi, le circostanze e le potenze in campo sono cambiate ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già il fatto che gli americani chiamino il sud america "cortile di casa" dà un idea del loro concetto di democrazia. :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Già il fatto che gli americani chiamino il sud america "cortile di casa" dà un idea del loro concetto di democrazia. :lol:

 

 

Il tuo concetto di democrazia, ammesso che tu abbia dei concetti, ovviamente, qual'è? Infine, è chiedere troppo se uno chiede per favore di piantarla ogni post una faccina scema, qualsiasi cosa si dica, senza altra necessità? O bisogna pensare che su questo forum esistono persone solo perché mettono uno di quegli accrocchi a ogni post, indifferentemente da quello scritto o dalla necessità di sottolinearlo o meno?

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh già solo il fatto che la base non sia sovietica ma Russa ti potrebbe far capire che c'è una bella differenza rispetto al 62, e non saranno certo due bombardieri, di blackjack ne hanno una quindicina, a preoccupare gli americani.

 

Certamente non sono i 2 Blackjack a proccupare gli americani ma la libertà che si sono presi i paesi sud americani.

Che sono sottoposti dalla fine del 1700 al prottetorato americano,quando gli USA si presero la briga di mantenere gli stati sud americani indipendenti dal colonialismo europeo.

 

 

Sulla frase di Top Gun:No comment

Edited by diavolo rosso

Share this post


Link to post
Share on other sites

io credo che i russi non siano poi una seria minaccia per gli usa, secondo me è solo una trovata del presidente venezuelano per mettersi in mostra e portare avanti la sua personale battaglia antiamericana...

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'è lo stesso articolo anche sul corriere..comunque viene sostanzialmente definita questa notizia come "propagandistica", perchè i blackjack russi sono a terra per mancanza di ricambi sui motori e tu-195 sono troppo lenti ed inadatti per brevi distanze come tra venezuela e america...inoltre,aggiungo io, il costo di questa base fuori area è un po' troppo esoso per le casse sovietiche, ehm russe :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Già il fatto che gli americani chiamino il sud america "cortile di casa" dà un idea del loro concetto di democrazia. :lol:

 

 

Già, ma in sudamerica prolificano tranquillamente elementi come Chavez, Correa e Morales, e non mi sembra che gli Americani lo abbiano impedito, mentre nel "cortile di casa" della Russia qualsiasi dissenso viene subito stroncato a botte di diossina, bombe ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Già, ma in sudamerica prolificano tranquillamente elementi come Chavez, Correa e Morales, e non mi sembra che gli Americani lo abbiano impedito, mentre nel "cortile di casa" della Russia qualsiasi dissenso viene subito stroncato a botte di diossina, bombe ecc.

 

Assolutamente d'accordo con Dominus, i Russi storicamente sono gli ultimi a poter parlare sul tema della Democrazia! B-)

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chavez sarebbe anche capace di pagarla lui la base ai russi, la vede come una sorta di polizza vita contro un intervento militare americano. Quanto questa sua idea sia giusta non so però.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me la vede più come una sfida agli imperialisti, esattamente come Castro vedeva i missili, in ogni caso gli Americani non hanno alcun bisogno nè voglia di intervenire in Venezuela, potrebbe capitargli solo qualcosa di brutto se minacciasse paesi alleati, su tutti la Colombia e i possedimenti Olandesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chavez sarebbe anche capace di pagarla lui la base ai russi, la vede come una sorta di polizza vita contro un intervento militare americano. Quanto questa sua idea sia giusta non so però.

 

Sicuramente è capace di fare quello che sostieni, ma non so fino a che punto gli valga la pena di tirare la corda ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah non gli conviene assolutamente, il pericolo è che, prima o poi, si trovi a fare una mossa aggressiva per consolidare il suo consenso interno, stile Galtieri.

In ogni caso gli USA hanno menato Grenada, bastonato Noriega e non credo che si farebbero problemi a dare una lezioncina a Chavez nel caso "c. fuori dal vaso"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Assolutamente d'accordo con Dominus, i Russi storicamente sono gli ultimi a poter parlare sul tema della Democrazia! B-)

 

Quoto... la Russia non ha ancora assimilato il concetto di democrazia, e temo proprio che non comincerà adesso!!! E' stupido condannare la politica estera degli Stati Uniti rispetto al Sud America ed al Medio Oriente (vedi discussione sulle "buone notizie" dall'Iran :thumbdown: ), quando poi si tace sulla politica di frontiera russa... sarà solo del buonismo fine a sè stesso??? Sarebbe ora di capire che facciamo parte di un'Alleanza militare e politica, e che abbiamo dei doveri rispetto ai nostri alleati!!!

Edited by Folgore89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto... la Russia non ha ancora assimilato il concetto di democrazia, e temo proprio che non comincerà adesso!!! E' stupido condannare la politica estera degli Stati Uniti rispetto al Sud America ed al Medio Oriente (vedi discussione sulle "buone notizie" dall'Iran :thumbdown: ), quando poi si tace sulla politica di frontiera russa... sarà solo del buonismo fine a sè stesso??? Sarebbe ora di capire che facciamo parte di un'Alleanza militare e politica, e che abbiamo dei doveri rispetto ai nostri alleati!!!

 

Sarebbe bello Folgore, ma purtroppo a molti fa comodo accusare gli Yankee di imperialismo, e poi vivere in quella democrazia che permette loro di fare affermazioni del genere, negli anni dell'U.R.S.S. solo pensare di opporsi alle decisioni del proprio governo significava andare a villeggiare in Siberia!

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il tuo concetto di democrazia, ammesso che tu abbia dei concetti, ovviamente, qual'è? Infine, è chiedere troppo se uno chiede per favore di piantarla ogni post una faccina scema, qualsiasi cosa si dica, senza altra necessità? O bisogna pensare che su questo forum esistono persone solo perché mettono uno di quegli accrocchi a ogni post, indifferentemente da quello scritto o dalla necessità di sottolinearlo o meno?

 

Chiediti piuttosto qual'è il concetto di democrazia per gli u.s.a., visto che tra dittatori e squadroni della morte hanno affamato e ucciso migliaia di persone in america latina.

 

ps. ti risparmio le faccine perchè quando si parla degli u.s.a. in america meridionale c'è da vergognarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chiediti piuttosto qual'è il concetto di democrazia per gli u.s.a., visto che tra dittatori e squadroni della morte hanno affamato e ucciso migliaia di persone in america latina.

 

ps. ti risparmio le faccine perchè quando si parla degli u.s.a. in america meridionale c'è da vergognarsi.

 

certo perchè invece Castro con le sue guerre coloniali in africa e migliaia di oppositori incarcerati e uccisi è da considerarsi un grande democratico vero?

due pesi due misure, sempre a sfavore dell'Occidente!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chiediti piuttosto qual'è il concetto di democrazia per gli u.s.a., visto che tra dittatori e squadroni della morte hanno affamato e ucciso migliaia di persone in america latina.

 

ps. ti risparmio le faccine perchè quando si parla degli u.s.a. in america meridionale c'è da vergognarsi.

 

 

Era una guerra, ma chi puntava alla destabilizzazione del Sud America erano i tuoi amici e non gli USA, con la differenza che quei regimi, per quanto terribili, hanno garantito più sicurezza e stabilità al paese di qualsiasi paesello comunista che ha ridotto alla fame il suo paese, vedi i casi di Pinochet e Batista, il primo ha lasciato il suo paese ricco, il secondo era sulla buona strada, per quanto corrotto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Chiediti piuttosto qual'è il concetto di democrazia per gli u.s.a., visto che tra dittatori e squadroni della morte hanno affamato e ucciso migliaia di persone in america latina.

 

ps. ti risparmio le faccine perchè quando si parla degli u.s.a. in america meridionale c'è da vergognarsi.

 

 

Risparmiami anche il logo della NATO, per favore, metti quello del Patto di Varsavia o della DGI. O lo tieni perché sai benissimo per quale motivo oggi sei libero di scrivere certe cose?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Era una guerra, ma chi puntava alla destabilizzazione del Sud America erano i tuoi amici e non gli USA, con la differenza che quei regimi, per quanto terribili, hanno garantito più sicurezza e stabilità al paese di qualsiasi paesello comunista che ha ridotto alla fame il suo paese, vedi i casi di Pinochet e Batista, il primo ha lasciato il suo paese ricco, il secondo era sulla buona strada, per quanto corrotto.

 

Non c'era nessuna guerra, gli americani volevano sfruttare l'america meridionale come una colonia e ci sono riusciti; pinochet e batista erano due criminali torturatori come tutti gli statisti addestrati dagli u.s.a., e i popoli che non accettavano i governanti imposti dallo zio sam venivano affamati con l'embargo. :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla Stampa di oggi c'è scritto che la Russia ha aperto un credito da un miliardo di con il Venuezuela, in occasione dell'invito di Chavez alle manovre militari "Stabilità 2008" tenutesi il settembre scorso, il "prestito" dell'isola perciò va in quella direzione.

 

Col cavolo che gliela da gratis.

 

@topgun80: mi rivolgo a te visto che hai fatto nascere un flame con le tue affermazioni, ma vale per tutti, ti invito a riflettere che in Blog&News si commentano esclusivamente le notizie in essere, non si fanno commenti come in qualsiasi altro post in off-topic "a braccio", non saranno tollerati ulteriori intemperanze da parte tua.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...