Jump to content
Sign in to follow this  
thunderjet

Colori acrilici, a smalto, Primer, trasparenti

Recommended Posts

...ho usato colori della Humbrol ma il risultato non mi soddisfa al momento. Ho letto che sarebbe meglio usare il primer prima di verniciare per riuscire a stendere meglio il colore. Mi consigliate qualche marca in particolare? Meglio spray o pennello per il primer?

 

Come già detto da qualcuno, sarebbe meglio che tu ci facessi vedere concretamente per quale motivo non ti soddisfa il tuo lavoro pittorico, in modo da poterti offrire dei consigli più mirati possibili...

 

Per quanto concerne il discorso del Primer, normalmente quando si utilizzano delle vernici a smalto (es. Humbrol, Xtracolor, Model Master, ecc. ecc.) non è fondamentale... :) Quando invece si utilizzano gli acrilici (es. Tamiya, Gunze, Italeri, ecc. ecc.) può essere decisamente più utile..., ciò che conta prima di iniziare a verniciare, indipendentemente dalla categoria di vernici che utilizzi, e che il modello sia perfettamente pulito e sgrassato da eventuali macchie di unto dovute al sebo dei polpastrelli durante la fase di manipolazione, quando il modello è in corso di costruzione. -_-

 

Poi se vuoi un consiglio su quale Primer utilizzare, al momento, per quanto mi riguarda, il migliore è il Primer Surface Fine della Tamiya, del quale ne esistono tre tonalità: Bianco, Grigio e Rosa (per figurinisti...) tutti in bomboletta spray da 180ml. Attualmente sto testando anche altri primer da utilizzare ad aerografo (od anche a pennello...), ma il risultato non mi ha soddisfatto troppo... :thumbdown:

 

Giuseppe

Share this post


Link to post
Share on other sites

buon giorno volevo chiedervi perche i colori della revell sono un po come dire....''collosi'' confronto a quelli tamiya, e chi saprebbe consigliarmi come diluire i colori in quali casi ecc

altra cosa...ho dei colori che non uso da almeno 3 anni li ho aperti ieri e hanno uno strato di ''acquetta'' sopra...dite che se li mescolo un pochino posso riutilizzarli o son da buttare??

 

 

 

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

buon giorno volevo chiedervi perche i colori della revell sono un po come dire....''collosi'' confronto a quelli tamiya

di quali Tamiya e di quali Revell parliamo? degli acrilici o degli smalti delle due suddette marche?

 

 

e chi saprebbe consigliarmi come diluire i colori in quali casi ecc

dipende da cosa ci fai coi colori. li usi ad aereografo o a pennello? in ogni caso, usa sempre i diluenti della stessa ditta dei colori.

 

 

altra cosa...ho dei colori che non uso da almeno 3 anni li ho aperti ieri e hanno uno strato di ''acquetta'' sopra...dite che se li mescolo un pochino posso riutilizzarli o son da buttare??

l'acquetta è il diluente che si è separato da colore, mescolali bene e tornano come prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

i tamyia sono acrilici mentre ho qualche colore revell e humbrol che credo siano smalti.

comunque uso pennelli

Share this post


Link to post
Share on other sites

i Tamiya acrilici non vanno bene a pennello, in quanto sono fatti per essere dati ad aereografo. per li smalti, invece, nessun problema... tuttavia, una domanda sorge spontanea... come fai a "credere" che siano smalti? scusa come li pulisci?

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

acqua ragia perche con l acqua normale non va via niente

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok, sono dei normalissimi smalti.

a pennello vanno benissimo, mescolali per bene e non dare pennellate troppo cariche e, se proprio ti sembrano collosi, bagna il pennello con l'acqua ragia ogni volta che lo immergini nel colore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok va bene ..ma intingendo il pennello nel acqua ragia e poi nel colore funziona come diluente?? .. non rischio che si sciolga la plastica del modello o robe del genere??

Share this post


Link to post
Share on other sites

non mi è mai successo che l'acqua ragia sciogliesse la plastica. in ogni caso, il pennello deve essere umido, non bagnato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah okok ,io chiedo prima che faccio danni hahaha..grazie vortehx per la pazienza,vado avanti con il modellino e se ho ancora dubbi o difficoltà chiedo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, c'è qualcuno tra di voi esperto in verniciature aerei caccia anni 80-90? Se si mi contatti in pvt, ho trovato un modellino e vorrei restituirgli lo splendore antico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Vorthex, avrei bisogno di una consulenza per sapere che colore esatto aveva un determinato tipo di aereo negli anni 80, se pensi di poterlo sapere scrivimi in pvt. Grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, sono appena entrato in questo mondo completamente diverso dai modelli fatti finora, in passato ho usato esclusivamente i colori Tamiya ignorando tutto il resto.

Quindi chiedo consiglio a voi che siete esperti.

Leggendo qua e la ho capito che potrebbero per le mie esigenze essere più congeniali gli acrilici, per questo pensavo di utilizzare i Vallejo a pennello e Italeri ad aerografo..

Che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma usavi i Tamiya acrilici a pennello???

 

in ogni caso, ti conviene standardizzarti su di una sola marca. i Vallejo sono ottimi sia a penello che ad aereografo (con l'aggiunta del loro diluente), se hai la possibilità di comprarli, prendi solo loro e lascia perdere gli Italeri ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

[...] in passato ho usato esclusivamente i colori Tamiya [...]

 

Leggendo qua e la ho capito che potrebbero per le mie esigenze essere più congeniali gli acrilici, [...]

 

Beh..., intanto deduco che ti riferisci agli SMALTI della Tamiya..., o sbaglio?!? :scratch: Se non altro perchè della Tamiya esistono anche gli acrilici, che sono di certo più gettonati.

 

Per quanto riguarda la scelta tra Vallejo e Italeri..., non saprei, dei Vallejo ne esistono di 2 tipi: Vallejo Model COLOR (acrilico-vinilico) e Vallejo MODEL AIR (acrilico-resinoso)..., gli ITALERI non ho idea..., però ne ho sentito parlare abbastanza bene. Considera che la tecnica d'uso rispetto agli smalti è completamente diversa..., così come il loro "comportamento" a seconda se li utilizzi a pennello od aerografo. :ph34r:

 

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

e allora c'è qualcosa che non va... i Tamiya acrilici e tu dici di averli usati, ma che per te sarebbero più indicati degli acrilici. conseguentemente, che problema hai avuto coi Tamiya? sono tra i colori più facile da gestire ad aereografo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho avuto nessun problema con i tamiya , ne con i metallizzati della alclad.

Mi sono posto queste domande solo xche leggendo nei vari topic ho scoperto che nessuno usa i tamiya, ma solo smalti (da me mai usati..) e acrilici di altre marche prima tra tutte la vallejo, cosi complice la voglia di provare colori e tecniche nuove ho deciso di chiedere a voi più esperti quale tra gli acrilici era la marca migliore x il modellismo aeronautico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Mi sono posto queste domande solo xche leggendo nei vari topic ho scoperto che nessuno usa i tamiya, ma solo smalti (da me mai usati..) e acrilici di altre marche prima tra tutte la vallejo

è un puro caso. la scelta della marca è dettata da due fattori fondamentali: la repribilità in loco (è da pazzi comprare i colori on-line, se non si ha un negozio proprio) ed il proprio feeling con la marca.

vi sono anche fenomeni di "moda"... ma servono a poco.

 

ad esempio, a Napoli i Vallejo non si trovano più, con i Life-Color ho un rapporto conflittuale e, quindi, vado di Tamiya (gli acrilici italeri li ho visti, ma non ho alcuna fiducia nella casa italiana) non disedegnando qualche smalto a consumazione, da dare rigorasamente con maschera protettiva.

 

sicuramente, i Vallejo, rispetto ai Tamiya, hanno una maggiore scelta cromatica e vengono meglio a pennello. per il campo aereonautico non saprei, ma non credo che alla Tamiya manchino le principali tinte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, premetto che sono anni che non costruisco un modellino ( spero di riniziare a breve...visto che non so neanche io quante scatole ho!). Ho 40 anni e quando da ragazzino ( dai 13 ai 17 anni) mi dedicavo con al modellismo ho sempre usato gli humbrol ( con il pennello!).....non si trovava altro all'epoca...gli acrilici non sapevo neanche cosa fossero !!! Appena mi deciderò a costruire qualcosa tornerò su quel tipo di vernici che sono gli unici che conosco da tempo anche se ho provato alcuni acrilici per dipingere le miniature del subbuteo. Tra l'altro qui a Livorno non esistono più negozi di modellismo ( ad esclusione del più grande negozio di modellismo ferroviario italiano che vende solo humbrol - e non tutti i colori! - e gli acrilici della puravest che sono colori specifici per il modellismo ferroviario) e non si trovano i Vallejo e tantomeno gli Italeri...c'è un negozio di fumetti che invece vende i Citadel. Non ho capito il discorso di vorthex sul comprare i colori online ! visto che fisicamente non si trovano per me l'unica risorsa è proprio comprarli online !

Share this post


Link to post
Share on other sites

il mio è un discorso che parte da una situazione "normale" dove, nell'arco di un trentina di km esiste un negozio di modellismo. è placido, però, che nel momento in cui non esiste nessuno, bisogna rivolgersi online, stando però attenti a prendere prodotti buoni... perchè il rischio di comprare ste cose "non prendendo un colore per provare" è proprio questo: uno compra un intera collezione di colori di marca x e poi scopre che non si trova bene.

 

in ogni caso, mi pare strano che il negozio di fermodellismo, non passi anche allo statico, visto che è rimasto l'unico su piazza. direi anche di controllare le corrispondenze puravest, perchè comunque sono acrilici e potrebbero interessanti, nel momento in cui ci si decida a passare all'aereografo, nonchè fare una ricerca di negozi con google... io ho scoperto numerosi negozietti in provincia che hanno poca roba, ma avevano un particolare diluente che non si trovava da nessuna altra parte.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se intendi parlare dei caccia italiani , i colori sono quelli NATO :

verde FS 34086 Lifecolor " Aermacchi green "

grigio scuro : FS 36152 ( Tamya XF 75 è OK )

alluminio : il migliore che ho visto è il Vallejo AIR " aluminio " .

 

Considera che il colore si deteriora nel tempo , ad esempio il verde tende a virare verso il marrone , per uno stadto di deterioramento medio prova il Gunze H421 -RLM 81 Braunviolett o il corrispondente Vallejo - model color 93 ; il grigio tende ad azzurrare , prova con Tamya XF-53 " neutral grey ".

Per uno stato molto deteriorato , puoi fare : Tamya XF 62 " olive drab " e Tamya XF-53 " neutral grey " .

Per uno stato malconcio , bisogna osservare le foto .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buona giornata a tutti gli amici del forum (che è un poco trascurato per la verità, a mio parere). Avrei bisogno di un consiglio sui colori del prossimo modello. Mi accingo a iniziare un nuovo lavoro, sempre nell'ambito della mia collezione di aerei da caccia del periodo 1940-42, e la scelta cade su un protagonista della guerra nel Pacifico ossia un Wildcat F4F-3 dei Marines. Nella scala 1/48 l'unica opzione sul mercato sembrerebbe essere una scatola Hobby Boss, marca che non ho mai utilizzato, speriamo bene. Riguardo al colore degli interni la letteratura indica un bronze-green che si dovrebbe ottenere con il Gunze H27 (interior green) eventualmente addizionato da un 5-10% di giallo. Le superfici inferiori erano sicuramente grige FS36440 e il colore adatto sembrerebbe essere il Gunze H325 (gray), mentre ho idee confuse circa il colore delle superfici superiori. Alcune fonti indicherebbero un FS35189 (non specular blue gray) ma ho difficoltà a individuare il corrispondente nella linea Gunze, o Tamiya. Qualcuno ha qualche suggerimento in proposito da darmi? Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...