Jump to content

stucco e stuccature


Zio Umberto
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti!

 

Sto facendo un MC.202 Folgore ITALERI. Sto usando per la prima volta lo stucco (he he, che ci volete fare..), e volevo chiarire un dubbio: il tresparente anteriore non collima con la curva anteriore del "vano abitacolo", cosicchè sotto di esso "passa l' aria!". In questi casi è preferibile stuccare, o adattare (limando, insomma) il bordo dell' abitacolo perchè le due parti siano perfettamente aderenti? Inoltre: lo stucco che uso (ITALERI "PUTTY" in tubetto), si indurisce dopo alcuni secondi; sicchè mentre lo applico, comincia già a "fare briciole", lasciando sulle parti interessate residui "ruvidi". E' normale? Per le piccole superfici, con che attrezzo è preferibile applicarlo?

Scusate la prolissità e l' incompetenza, ma sto cercando di migliorare! Grazie!

Edited by Zio Umberto
Link to comment
Share on other sites

Ciao..Zio..!!

Lo stucco....per quanto si possa "odiare" è uno strumento indispensabile...senza sarebbe impossibile (nella stramaggioranza di casi...) ottenere modelli senza imperfezioni. L'esperienza in questo caso gioca un ruolo fondamentale, ma...per fortuna oggi esiste questo strumento che si chiama Internet, che ci permette lo scambio reciproco dei nostri apprendimenti in campo modellistico, pochi o tanti ....poco importa, la cosa fondamentale è che se ne parli (scriva in questo caso....). Per il Tuo caso specifico, Ti consiglio uno stucco epossidico, tra l'altro anche per il mio ultimo modello ho lo stesso problema. Tale stucco lo puoi una volta applicato, "lavorare" con un cotton fioc imbevuto....(nel caso di trasparenti mi straraccomando) di acqua...altrimenti puoi usare il comune alcool.

 

Sperando di esserti stato di aiuto.......

Link to comment
Share on other sites

Ciao Umberto,

dato che sei alle prime armi ti consiglio di fare ancora un pò di esperienza con i classici stucchi monocomponente. Il fatto che il tuo stucco italeri si indurisca subito, da una parte è positivo... perchè si secca nel giro di qualche minuto ed è subito lisciabile. Se fa le scagliette, lo puoi diluire un pochino con dell'acetone... quello classico che le signore usano per le unghie. A seconda di quanto diluisci avrai un composto più denso o più lento che dopo potrai lisciare tranquillamente con della carta abrasiva.

Per ciò che riguarda il tuo vetrino... qui la situazione si fa più critica! io di solito stucco sempre le parti trasparenti, ma devi stare attento a mascherare con cura tutto per evitare che carteggiando, possa rovinare la trasparenza. In questo caso ti consiglio di allungare ulteriormente lo stucco per farlo prnetrare bene e renderlo più liscio possibile anche già dall'applicazione. In questo modo risparmierai un bel pò di fatica nel momento della carteggiatura. DAgli qualche limata per adattarlo al meglio che puoi e poi pareggialo con lo stucco.... facci sapere!

Link to comment
Share on other sites

lo puoi diluire un pochino con dell'acetone... quello classico che le signore usano per le unghie. A seconda di quanto diluisci avrai un composto più denso o più lento che dopo potrai lisciare tranquillamente con della carta abrasiva.

questa non la sapevo..senza volerlo avete aiutato anche me :adorazione: si può diluire anche con qualcos altro?

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti ! Approfitto solo per dire che il mio Nickname è in onore di mio zio, Gen. Umberto Bernardini, grande pioniere dell' Aeronautica, oramai ultraottantenne..Pozzuoli, Corso Vulcano (I). Tra l' altro, oltre ad aver collaudato per l' Italia una miriade di velivoli (G-91, F-104, tra gli altri), ha compiuto il...giro del mondo su un Piper, alla veneranda età di 71 anni, insieme al collega Gen. Bertolaso - impresa che è valsa, come altre (primo italiano a superare la barriera del suono, e del "bi-suono") la citazione sul Guinness dei Primati. Io mi chiamo Luca.

 

Grazie dei preziosi consigli, anche se non avrò mai il coraggiodi pubblicare i miei lavori (se non in chiave: "Cosa non fare mai", o "Ecco cosa succede a..."). Ciao a tutti!

Link to comment
Share on other sites

io ti consiglio comunque di pubblicare i tuoi lavori..almeno possiamo dirti dove sbagli e come correggere l'errore se ce ne saranno..e con il tempo migliorerai..io a vedere i miei primi modelli non so se ridere o piangere :lol:

Link to comment
Share on other sites

io ti consiglio comunque di pubblicare i tuoi lavori..almeno possiamo dirti dove sbagli e come correggere l'errore se ce ne saranno..e con il tempo migliorerai..io a vedere i miei primi modelli non so se ridere o piangere :lol:

 

Straquoto Thunder....solo vedendo i Tuoi "possibili" errori possiamo aiutarti a correggerli...

 

I miei primi modelli...neanche li verniciavo ;), ogni modello che ho costruito ha contribuito ad accrescere il bagaglio di esperienza tutt'ora in crescita!!

Sperimentare nuove tecniche indipendentemente dal risultato, magari con il supporto di un forum come quello in cui sei appena entrato, non deve essere motivo di "vergogna" ma...orgoglio, quì nessuno posta per deridere altri, ma al contrario, cerchiamo... ognuno in base alle proprie esperienze di aiutarci e come ho detto in altre occasioni, l'aiuto non prevede necessariamente di essere esperti....tutti possono contribuire!!!

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ciao a tutti...è la prima volta che uso questo prodotto e avrei bisogno di una dritta su come usare correttamente i due componenti, e soprattutto in che zone dell'aereo va usato, visto che ho letto quanto scritto da barone e starfighter in altre discussioni, nelle quali affermavano che la cosa migliore è usare sia il milliput che lo stucco normale a seconda della zona di applicazione...sapete dirmi qualcosa di preciso? Grazie in anticipo :adorazione::helpsmile:

Link to comment
Share on other sites

Eccomi qui Side, cerco di riolvere qualche tuo dubbio sul Milliput:

 

- I componenti vanno miscelati esattamente al 50%. Per egolarmi di solito faccio così: prendo una porzione da uno dei deu due componenti e lo appollottolo. Con l'altro componente eseguo la stessa operazione cercando di arrivare alla stessa dimensione crica tra le due palline.

Se me ne serve parecchio invece, uso un bilancino millesimale con cui mi regolo in base al peso dei due componenti.

 

- Dove usarlo? di solito lo utilizzo per stuccare il raccordo tra ali e fusoliera, ed in generale tutti queu tipi di stuccature che vanno eseguite su parti "angolate". Sulle giunzioni longitudinali, tipo quelle della fusoliera, non è molto indicato poichè quando lo si va a lisciare.... viene via troppo materiale.

 

- Come usarlo? impasta per bene i due componenti (devi ottenere un colore uniforme) mantendendo le dita umide per evitare che si attacchi. Fatto ciò, modella un salsicciotto e fallo aderire bene alla fessura spingendolo dentro con un oggetto appuntito (uno stecchino a spiedini ad esempio). Prendi una spugna bagnata d'acqua e porta via l'eccesso fino a quando non otterrai una stuccaura omogenea e lineare... senza eccessi di Milliput. Questa operazione ha due funzioni: stuccare la fessura e "catalizzare" più velocemente il Milliput (si indurisce più rapidamente se bagnato). Una volta asciutto puoi rifinire la lavorazione lucidando la stuccatura con pasta abrasiva modellistica.

 

Fammi sapere... ciao!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Side...!! praticamente ha già detto tutto Star... (scusate gli abbreviamenti sul nik, ma oramai....vi considero amici..... ;) ).

Nel mio ultimo lavoro ho usato esclusivamente stucco epossidico, non era il Milliput ma Tamya epoxy, e ne sono rimasto veramente soddisfatto. In particolare ho molto gradito la possibilità di "carteggiare" non con l'uso della solita carta abrasiva ma con dei cotton-fioc imbevuti di alcool... così facendo, particolari come le pannellature hanno subito un impatto veramente minimo.... credo che dopo l'esperienza "epossidica" cercherò di utilizzare il "normale" stucco solo nei casi estremi, in quanto credo che nella maggior parte delle situazioni, lo stucco bicomponente sia da preferire...

Link to comment
Share on other sites

L'unico caso nel quale lo stucco per plastica rende meglio è, secondo me, sulle superfici più minute, come un ritiro della plastica o il tondino di un estrattore. In queste situazioni lo stucco epossidico non riesce ad aderire appieno e quando carteggi, rimane un bordino. Questo l'ho riscontrato sia col Milliput bianco che col normale. Lo stucco per plastica scioglie là dove attacca, il Milliput no.

In un caso in cui dovevo raccordare superfici estese (una conversione che prima o poi completerò...) ma non mi fidavo dell'adesione del Milliput, ho carteggiato con cartavetrata 00 e raschiato la plastica a mo' di Zimmerit per dare 'grip'.

Per il resto, il Milliput è sempre migliore. Ha quasi la stessa durezza della plastica, quindi carteggiando non fai "scalini", e prende meglio anche il primer.

Link to comment
Share on other sites

Quando si impastano i due componenti del milliput spesso ci si impiastra le mani. Così a volte si finisce per sporcare

il modello e in ogni dove. Per evitarlo aggiungo al milliput un po di borotalco. Toglie quell'effetto appiccicaticcio e si lavora

molto meglio. Se volete provare...

 

Ciao Navigator

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

ciao a tutti io ho stuccato il mio primo aereo (spitfire) premetto che l'avevo gia incollato poi x vari motivi l'ho smontato pezzo x pezo e reincollato main alcuni punti non combaciavano piu le giunte e ho dovuto fare stuccate abbondanti e nel carteggiare sono scomparse le pannellature come posso reinciderle?

Io ho provato con il tagliabalsa (cutter) ma non con grande successo sono venute molto irregolatisiain profondita che in larghezza

Link to comment
Share on other sites

Ciao! Per reincidere puoi usare un ago inserito in un manico di cutter. Io mi trovo bene con uno di quegli attezzi da

dentista fatti ad uncino che servono per controllare le carie. Il taglierino è quanto mai sconsigliato...

 

Comunque trovi diverse discussioni sull'argomento... qui si rischia l'OT

 

Navigator

Link to comment
Share on other sites

Sto sperimentando la cosa quindi non fidatevi troppo...

 

Si può usare il milliput per fare le coperture delle prese d'aria dei jet. Si stende per bene, e si modella sulla presa

d'aria. Bisognerebbe lasciare asciugare il milliput prima di toglierlo via altrimenti perde la forma della presa d'aria.

Lasciarlo li ad asciugare si rischia di non toglierlo più la verniciatura del modello si complica

 

L'idea che mi hanno suggerito è di UNGERE con dell'olio da cucina la parte in questione così una volta asciugato il

milliput si toglie facilmente senza aderire al modello. Ovviamente bisogna poi insaponare il tutto altrimenti addio

verniciatura..

 

Voi che dite?

Navigator

Link to comment
Share on other sites

...non credo sia una buona idea...

 

se i "tappi" son di tipo rigido secondo me fai meglio a usare del plasticard.

 

se i "tappi" son tipo in tessuto carta scottex e vinavil penso diano i risultati migliori

Link to comment
Share on other sites

"Carta da cucina e abbondante colla vinilica" Ma questa l'ho già sentita da qualche parte :rolleyes::rolleyes::rolleyes: ...

 

Niente da dire... Pensandoci la carta dovrebbe avere anche più realismo...

 

Ciao Navigator

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti...è la prima volta che uso questo prodotto e avrei bisogno di una dritta su come usare correttamente i due componenti, e soprattutto in che zone dell'aereo va usato, visto che ho letto quanto scritto da barone e starfighter in altre discussioni, nelle quali affermavano che la cosa migliore è usare sia il milliput che lo stucco normale a seconda della zona di applicazione...sapete dirmi qualcosa di preciso? Grazie in anticipo :adorazione::helpsmile:

 

Salve, sono da poco ritornato al modellismo statico aeronautico ma, in precedenza mi sono occupato per molti anni di figurini in taglia 90 mm, in lega di piombo o resina. E' in questo campo che il Milliput trova il suo impiego prevalente sopratutto per le stuccature fra i vari elementi (esempio fra le braccia ed il torso) ma anche per realizzare ex-novo nuove gambe, nuove braccia, gualdrappe dei cavalli eccetera.

Basandomi su questa esperienza, quando ho voluto ottenere un Macchi C 205 partendo dal kit in 1:32 del Macchi 202 (Pacific Models), ho utilzzato il Millliput per ottenere il master da cui ho ricavato in resina la parte inferiore anteriore del muso. Il Milliput è servito anche per raccordare questo pezzo fatto in casa con il resto del muso.

Se qualcuno mi spiega come fare per inserire immagini, in una prossima nota posso mostrare degli esempi.

Saluti a tutti.

Link to comment
Share on other sites

E' vero, però quando ho acquistato io il kit (settembre 2008), non sono riuscito a trovarlo da nessuna parte in Italia/Europa, quindi mi sono dovuto arrangiare e mi sono deivertito un po' di più.

Se riesco a creare un mio piccolo sito web, metto a disposizione di chiunque sia interessato le immagini dei miei modesti lavori.

Saluti

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Salve ragazzi dopo un periodo di assenza dal modellismo a causa di un viaggio con i miei oggi torno a scrivervi..... :okok:

 

Apro questo topic per avere alcuni ragguargli riguardo l utilizzo del milliput come alternativa allo stucco tradizionale e per sapere in dettaglio come posso fare per attuare i metodi di invecchiamento usati da voi nei vostri modelli (sporcature e scrostature,sopratutto negli aerei delle IIWW)....

 

 

grazie per l ascolto aspetto vostre risposte al piu presto che riescsano a colmare i miei dubbi... :adorazione:

 

Aurelio....

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...