Jump to content

sidewinder89

Membri
  • Posts

    272
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by sidewinder89

  1. Adesso devo imparare come si postano...comunque ho finito di colorare i seggiolini e domani faccio un lavaggio con il bruno van dick (consigliatomi involontariamente da starfighter84, e devo dire che è molto meglio del nero) per dare ancora più profondità...hanno un dettaglio talmente bello che devo cercare di renderlo al meglio...per quanto riguarda la tamiya, fino ad ora di questa ditta ho costruito solo uno skyray 1/48...gli hasegawa in 1/72 mi stanno un po' stufando...se solo il dettaglio interno fosse bello la metà di quello esterno, in certi kit, sarebbe già una bella cosa...il punto è che non esiste affatto
  2. In ogni caso, appena terminerà il leasing dei Viper, ci daranno dentro di brutto anche con l'eurofighter...basta attendere un po'
  3. Quello che più ti piace...il mio primo modello è stato un tomcat della monogram in 1/48 con livrea del VX-4 evaluators della navy, e anche se alla fine il risultato è stato una schifezza, mi sono gasato da matti a costruire un grosso gattone nero
  4. sidewinder89

    Future

    devo convincere mia mamma che acquistare un paio di barili di questa presunta "cera per pavimenti" sia un affarone
  5. ottima scelta per il soggetto, kit...se vuoi evitarti troppe tribolazioni e non vuoi spendere troppo, ti consiglio il mio...a livello di stampi penso sia addirittura megli dell'hasegawa, i vani dei carrelli hanno un dettaglio da urlo, con i tubetti idraulici già riprodotti senza bisogno di aggiungere quelli in filo di rame...FANTASTICO!!! Spero di essere all'altezza come capacità tecniche...
  6. Blue sei un mito...le istruzioni consigliano il classico gray F.S.36320 per la parte superiore e F.S.36375 per l'inferiore, ma dalle foto vedo che anche i colori dei nuovi super hornet cominciano ad essere sbiaditi dagli agenti atmosferici, e quindi tendono a confondersi e ad assumere una tinta unifiorme...quindi che dite, mi conviene schiarire il 36320 e poi confondere il tutto con un pesante lavaggio?
  7. sidewinder89

    Future

    mah, anch'io l'ho sempre sentita nominare e mi piacerebbe provarla...so solo però che qui in Italia è difficilmente rperibile e, se lo è, la si trova a costi notevoli...dovrebbe essere un prodotto americano...chissà chi è stato il primo modellista ad aver avuto la geniale idea di usare una cera da pavimenti a scopi modellistaici...BOH?!?
  8. Alla fine ho scelto l'F-18F della Revell...penso sia la decisione giusta, considerando che avevo da parte due NACES della Pavla, migliori dei seggiolini del kit...il cockpit è molto bello da scatola, penso che con una buona dose di pazienza possa venire un buon lavoro...ci sono una marea di pezzi, e la scomposizione di molti pezzi è a mio avviso complicata e per certi versi inutile (come il radome in tre parti) e quindi spero che il fitting sia buono...appena cominciano i lavori posto un po' di foto P.S. l'F-16 1/48 Tamiya non era un Block 50, ma il nuovo modello di Block 25/30 della ANG...penso che abbiano modificato alcune parti delle stampate (considerando il costo, un po' di lavoro sulle stampate sarebbe il minimo)
  9. Per Flaggy...sei sicuro che l'EJ-200 sia il migliore della sua categoria? Perchè a mio parere l'F-414 che equipaggia il super hornet lo può superare...
  10. Ho deciso di prendermi un nuovo kit vi propongo alcune idee di diverse marche, e vorrei chiedervi un parere su quale reputate migliore (secondo un sano rapporto di qualità/prezzo, non solo qualitativo) 1/48 F-18E oppure F, quello che trovo dei due Revell, lo stampo nuovo e non l'italeri riedito 1/48 F-16CJ Tamiya, e qui Kit sarà con me (se non costasse un fottio di soldi l'avrei già preso) 1/48 F-15C Academy 1/48 Revell F-15E (dicono che sia il miglior eagle in questa scala) Avrei anche visto un F-16I Hasegawa 1/48, ma visto che costa come il CJ Tamiya e alla fine sarà il solito stampo un po' modificato, propenderei per il tamiya...tenete conto che questi aerei mi piacciono tutti allo stesso modo, più o meno (ho escluso il tomcat perchè vorrei riprodurre un aereo operativo e il Flanker 1/48 Academy perchè il cockpit fa schifetto e quello della neomega costa troppo, e devo dire che non sono un esperto di autocostruzioni) quindi si tratta più di un giudizio "modellistico" che puramente estetico...esperti aiutatemi
  11. Uno degli aerei più riusciti, come già detto...il suo geniale progettista, Ed Heinemann, è riuscito a ribaltare un concetto molto in voga in quegli anni negli ambienti militari, ovvero che più grande era il mezzo, più sarebbe stato efficiente, portando invece a realizzazione un progetto che, almeno nelle prime versioni, si era rivelato più leggero di quanto annunciato sulla carta, suscitando lo scetticismo di coloro che avrebbero dovuto valutarne le reali capacità...si è poi rivelato essere uno degli aerei più versatili in dotazione alla navy e ai marines, in grado di portare un carico bellico molto differenziato e di poter essere utilizzato in molti ruoli diversi, dall'attacco all'appoggio tattico, dalla ricognizione fino all'ultimo ruolo cui è stato assegnato, quello di FAC, con una versione apposita, l'OA-4M...da ricordare poi la versione specifica utilizzata come aggresor dalla navy, un A-4F alleggerito e potenziato, rinominato Super Fox, che ha registrato numerosi abbattimenti simulati ai danni degli allievi (mitico quello di Viper in Top Gun)...prodotto in oltre duemila esemplari, di diverse versioni, è andato ad equipaggiare le aviazioni di circa venti paesi, e ancora oggi è in servizio con la marina brasiliana...dalla versione A-4F è stata modificata a forma della sonda per il rifornimento in volo e l'avionica aggiuntiva è stata alloggiata in una gobba dorsale...l'A-4M e l'A-4N modificato dall'industria israeliana possono considerarsi le due versioni più avanzate, e quest'ultimo è stato impiegato in diverse guerre combattute da israele, fino all'operazione Peace for Galilea contro la siria...alcune fonti riportano che un A-4 impiegato in vietnam sia riuscito ad abbattere un MiG-17 con razzi ZUNI...in ogni caso ci sarebbe molto da scrivere su un aereo con un simile passato bellico, quindi diamo la parola agli esperti
  12. Complimenti, varamente una bella realizzazione...come le altre del resto
  13. sidewinder89

    F-16 1/48

    Per le cinture del sedile non è un problema...non le metto...da quando ho visto che c'è anche il pilotino con il JHMCS, ho già deciso di montarlo...sempre che decida di prendere il kit...
  14. Penso che la domanda dica tutto...dovrebbero essere enrambi prodotti per ammorbidire le decals...io sto usando con buoni risultati il mark softer, ma vedo che funziona alla perfezione solo sulle decals da applicare sulla superficie esterna, mentre su quelle che spesso si trovano per realizzare i cruscotti dei cockpit non va benissimo...mi conviene acquistare MICRO SET e MICRO SOL della Microscale allora? Tenete presente che già il mark softer ha un discreto costo d'acquisto però...
  15. sidewinder89

    F-16 1/48

    Per Kit...siccome ero interessato all'acquisto di questo modello, che ho visto nel negozio dove di solito mi fornisco, volevo chiederti se gli interni sono riprodotti bene da scatola o se c'è bisogno di prendere aftermarket...siccome già il modello costa un casino di soldi, non vorrei dovermi ritrovare a pagare altri 30 euro per il cockpit della black box, quindi...i cruscotti e le consolles laterali hanno dettagli in rilievo da dipingere o sono riprodotti con le decals? Spero che tu risponda velocemente...ciao
  16. Provo a risponderti...gli EJ-200 sono dei turboreattori a doppio flusso bialbero che si basano sull'esperienza dei trialbero RB.199 dei tornado (con i quali tra l'altro il prototipo DA-1 del Typhoon ha fatto il primo volo, dato che non erano ancora disponibili gli EJ-200 all'epoca) ma seguono un disegno più semplice e offrono maggiori prestazioni grazie ad un rapporto di by-pass più contenuto, e quindi hanno caratteristiche più adatte all'impiego sui caccia; hanno controllo elettronico digitale dell'alimentazione full authority (FADEC)...dell'F-135 so solo che è un propulsore di elevatissima potenza, adattato alle caratteristiche STOVL dell'aereo su cui viene impiegato (F-35 appunto), e che è stato scelto come unico propulsore per equipaggiare gli F-35 in barba alla rolls royce che voleva equipaggiare gli esemplari inglesi con un altro propulsore di caratteristiche quasi identiche, di produzione nazionale, con conseguenti notevole aumento dei costi del programma...l'F-119 è un altro propulsore di notevole potenza (sull'ordine dei 15000 kg/s) che conferisce anche ad un caccia pesante come l'f-22 un rapporto spinta/peso invidiable e notevoli doti di salita, dotato di sistema di controllo vettoriale della spinta sui due assi (correggetemi se sbaglio)...per quanto lEJ-200 sia un ottimo propulsore, credo che il know-how degli americani in materia sia comunque superiore, e che quindi i due motori americani abbiano delle caratteristiche complessive leggermente migliori, sia sul piano dell'affidabilità che delle prestazioni...spettiamo comunque il parere degli esperti
  17. sidewinder89

    Ciao a tutti

    Un'altra figliola...beeeellooooo.... ciao e benvenuta
  18. Ciao e benvenuto...buona scelta anche l'esercito...tanto che sia una JDAM o una fucilata il nemico lo uccidi lo stesso
  19. Benvenuto...spiegami quella dello sturare i cessi, che non l'ho capita...
  20. Meno male che mi hai detto che è vicino a S.Bonifacio...Costalunga...ma sentito
  21. Interessanti le foto...grazie gianvito...i Mirage III per caso erano impiegati anche nel ruolo di strike tattico nucleare a bassa quota (tipo primi F-104G consegnati im europa)? O era il Mirage IV a coprire quel ruolo?
  22. Su AEREI del settembre/ottobre 2003 c'è un interessante articolo sul Lansen...quando avrò voglia di copiare l'intera pappardella lo farò...in ogni caso non ha senso confrontarlo con i caccia sopracitati, in quanto appartiene ad una generazione leggermente precedente sia sul piano temporale che della concezione di base del progetto, e poi stato impiegato prevalentemente come aereo d'attacco...in ogni caso, a mio parere, anche per parlare del La-15 bisognerebbe aprire un topic a parte...questo era partito con il confronto tra Mirage III e MiG-21, successivi al progetto del La-15, e decisamente superiori...lo Yak-28 sarebbe interessante, anche se ha avuto un impiego più intenso come fotoricognitore che come intercettore...a questo punto potremmo buttarci dentro anche l'F-5, a livello di prestazioni era molto simile ai primi modelli del MiG-21, tanto che nelle simulazioni di combattimento della prima TOP GUN veniva utilizzato proprio lui come aggressor, assieme all'A-4 che ricopriva il ruol di MiG-17
  23. ciao...di dove sei di preciso?
  24. Per starfighter...ma tu quando parli del primer tamiya ti riferisci a quello in boccetta steso ad aerografo (se esiste), o a quello spray? Perchè questo non è malaccio, più che essere granuloso ogni tanto lo spruzzo della bomboletta rilascia qualche granulo o qualche impurità che va via carteggiandola leggermente...
×
×
  • Create New...