Jump to content

Vulture, un UAV che volerà per cinque anni


Guest intruder
 Share

Recommended Posts

Guest intruder

La notizia non è nuova, ma l’ho trovata solo ora. Non so se ne è già parlato da queste parti, la ricerca non ha sortito risultati, ma, come ho detto altrove, non ho mai imparato a usare bene la funzione.

 

Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), ha emesso una RFP (Request For Proposals, richiesta di proposte) per un UAV in grado di rimanere in volo cinque anni senza alcun intervento umano, "mentre svolge operazioni di intelligence, sorveglianza, identificazione e comunicazioni". Il programma, chiamato Vulture, è inteso a dare vita a un velivolo che possa sostituire i satelliti senza essere limitato dalle dinamiche orbitali (passaggi obbligati a orari prevedibili, limitazioni di quote e inclinazioni orbitali, eccetera) , e, soprattutto, senza i costi del lancio (carburante, vettori, poligoni, eccetera). Volando a 60 mila piedi di quota (oltre 18 mila metri), Vulture fornirà immagini continue ad alta risoluzione del suolo per raggio di 600 chilometri dal suo ground zero.

 

 

 

 

 

vulture.jpg

 

 

Fra le diverse proposte arrivate, le più promettenti sono sembrate quelle avanzate da Boeing, Lockheed Martin e Aurora Flight Sciences, una compagnia, quest’ultima, specializzata in UAVs ultratecnologici. Le tre compagnie hanno ottenuto un contratto da quattro milioni di dollari ciascuna per lo sviluppo dei dimostratori tecnologici.

 

 

 

 

AIR_UAV_Vulture_AFS_Odysseus_Concept_lg.jpg

 

 

 

Il più innovativo, a quanto si sa, è Odysseus, della Aurora: si tratta di tre UAVs che decollano separatamente e quindi si uniscono fra loro a formare una struttura grande quanto un campo di calcio, ma le dimensioni non sono l’unica caratteristica inusuale del velivolo. Esso può assumere la forma di una gigantesca lettera W (vedi foto), per sfruttare al massimo la capacità di catturare la luce solare necessaria ad alimentare, tramite pannelli fotovoltaici, i suoi motori. Chissà se lo vedremo (si fa per dire) volare sulle nostre teste, un giorno.

 

 

Video 1

 

Video 2

 

Video 3

Link to comment
Share on other sites

  • 11 months later...
  • 4 months later...

per me è solo un progetto o roba simile e poi dai diciamocelo è improbabile che una roba del genere voli poi come si dovrebbe muovere :thumbdown: e poi ha pesi che non sono calibrati io resto del mio parere quell'affare volera solo nella mente del progettista se qualcuno mi puo provare il contrario si faccia avanti :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

ecco qui

 

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze...14/helios.shtml

 

c' è pure il video

 

http://www.iorisparmio.eu/articoli/1258/il...are-della-nasa/

 

si tratta , di aerei che sfruttano lo stesso meccanismo e volano da anni ,sono ovviamente di tecnologie di pubblico dominio: chi sa cosa stanno combinando negli skunk works ;)

Edited by cama81
Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

in che senso come fa a volare? è un aereo con delle eliche alimentate a energia solare, con delle ali e degli impennaggi.

inoltre non c'è scritto:"serve a progetti di intelligence", ma "svolge operazioni di intelligence, sorveglianza, identificazione e comunicazioni", cioè scatta foto ai talebani e ai loro covi, le trasmette a una stazione a terra e serve anche come spola per le comunicazioni radio.

Edited by meason
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...