Jump to content

GEORGIA - Topic Ufficiale


Recommended Posts

........Cavoli, ma ora che ci penso! Anche l'invasione sovietica della Lituania è stato un attacco contro il proprio territorio, visto che la Lituania era già parte della Russia!! Parlaci pure di questo, va...

Ma tu non sei il grande storico?! Non sai che prima dell'occupazione militare russa la Lituania era uno stato indipendente?! L'Ossetia del Sud pure, vero?! O no?! Sai, io la Storia non la conosco!!

Link to post
Share on other sites
  • Replies 952
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ma tu sul serio credi che l'NKVD faceva queste cose solo perche' lo racconta un certo Peter Yakir? Beh. Hai tutto il diritto. Il problema e' che queste sono solo dichiarazioni senza conferme documenta

Ma tu non sei il grande storico?! Non sai che prima dell'occupazione militare russa la Lituania era uno stato indipendente?! L'Ossetia del Sud pure, vero?! O no?! Sai, io la Storia non la conosco!!

 

Hai una scarsa comprensione dell'italiano, forse? (cit.)

 

Riesci a capire quello che scrivo?

 

Ripeto:

Anche l'invasione sovietica della Lituania è stato un attacco contro il proprio territorio, visto che la Lituania era già parte della Russia!!

 

 

[editato]

 

Cerca di rispondere a tutto il mio messaggio, e non solo a quello che ti fa comodo.

Se la Bosnia faceva parte della Yugoslavia e il Kosovo della Serbia, secondo il tuo ragionamento, non c'è stata guerra in quei paesi, no?

E allora, perchè e con quale diritto la Nato è intervenuta?

Edited by Mirgal
Link to post
Share on other sites
Hai una scarsa comprensione dell'italiano, forse? (cit.)

 

Riesci a capire quello che scrivo?

 

Ripeto:

Anche l'invasione sovietica della Lituania è stato un attacco contro il proprio territorio, visto che la Lituania era già parte della Russia!!

Anch'io ripeto e sforzati pure te di capire, sempre che, e ti rispondo specularmente alla tua precedente affermazione, tu non abbia una scarsa comprensione dell'italiano: la Lituania prima era un'entità statuale indipendente, che per 50 anni ha subito un'occupazione militare russa (infatti non dico che è stata attaccata nel 1991!); l'Ossetia del Sud, non è mai stata un'entità statuale indipendente ed era ed è, ancora, una regione della Georgia occupata militarmente dalla Russia; la Georgia voleva solo riconquistare una SUA (come riconosciuto da tutto il Mondo civile!) regione!

 

EDIT

 

Una domanda ad uno storico come te: quando la Nato è intervenuta, esisteva, di fatto, ancora la Iugoslavia (non la Serbia che era una delle repubbliche iugoslave!)?!?!?!

 

Vedi la cronologia degli eventi al seguente link: http://it.wikipedia.org/wiki/Jugoslavia

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites
Guest intruder
No intruder, scusami, il mio intervento era ironico (hai notato le faccine?!). Fa nulla!

 

 

Scusa tu pic, ma pensavo che nel marasma di questa discussione fosse andato perso qualcosa, io per primo comincio a non capirci più nulla...

 

 

@leviatan: Anna dava fastidio al potere. Il potere l'ha uccisa. Chi è il potere in Russia? Sei tu? L'hai uccisa tu. Sonoi o? L'ho uccisa io. È Putin, o il suo protégé...?

Edited by intruder
Link to post
Share on other sites
Il Kosovo è stato attaccato dai serbi.

Quindi per la stessa ragione, indipendentista, la georgia ha attaccatto il governo separatista dell'ossezia del sud.

Con il federalismo come è in vigore in Georgia, se domani la Sicilia si vuole distaccare dall'Italia, diverrebbero separatisti. Quindi per la legge ONU che ha stabilito che il Kosovo possa diventare una repubblica indipendente potranno farlo.

 

I russi hanno ristabilito la pace. Sotto 3 metri di terra a chi intralciava i loro piani. Oggi la Georgia mentre l'Ucraina e le repubbliche baltiche sono state avvisate.

Per l'Ucraina, finché non entra nella Nato, sono d'accordo, ma per le repubbliche baltiche c'è l'art. 5 del Trattato del Nord Atlantico, vigente in tutta la sua forza!!! :adorazione:

 

Dal link: http://www.nato.int/docu/other/it/treaty-it.htm

 

riporto:

 

Articolo 5

 

Le parti convengono che un attacco armato contro una o più di esse in Europa o nell'America settentrionale sarà considerato come un attacco diretto contro tutte le parti, e di conseguenza convengono che se un tale attacco si producesse, ciascuna di esse, nell'esercizio del diritto di legittima difesa, individuale o collettiva, riconosciuto dall'art. 51 dello Statuto delle Nazioni Unite, assisterà la parte o le parti così attaccate intraprendendo immediatamente, individualmente e di concerto con le altre parti, l'azione che giudicherà necessaria, ivi compreso l'uso della forza armata, per ristabilire e mantenere la sicurezza nella regione dell'Atlantico settentrionale. Ogni attacco armato di questo genere e tutte le misure prese in conseguenza di esso saranno immediatamente portate a conoscenza del Consiglio di Sicurezza. Queste misure termineranno allorché il Consiglio di Sicurezza avrà preso le misure necessarie per ristabilire e mantenere la pace e la sicurezza internazionali.

Link to post
Share on other sites
mo mi ricordo perchè sono stato sospeso...

 

mo chi riesce a risponderli senza insultarlo dopo questa valangata di ***

 

ci prova wikipedia e a turno altri utenti se ne hanno pazienza

 

Ecco che tornano le dotte citazioni di wikipedia.

La famosissima enciclopedia che si inventa la storia di sana pianta. Quella con gli utenti che scrivono le pagine storiche dopo aver scritto le pagine sui pokemon. L'enciclopedia che si inventa legami di parentela e amicizia tra Hitler e i presidenti americani(quando non si inventa proprio i presidenti)

 

http://complottismo.blogspot.com/search/la...max-results=100

 

Più attendibile di wikipedia non c'è nulla!

Edited by Venon84
Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Ecco che tornano le dotte citazioni di wikipedia.

La famosissim a enciclopedia che si inventa la storia di sana pianta. Quella con gli utenti che scrivono le pagine storiche dopo aver scritto le pagine sui pokemon. L'enciclopedia che si inventa legami di parentela e amicizia tra hitler e i presidenti americani.

 

http://complottismo.blogspot.com/search/la...max-results=100

 

Più attendibile di wikipedia non c'è nulla!

 

 

Ho appena finito di leggere quel link che hai postato. Par di sognare :blink: E se ti azzardi a correggere magari cancellano pure la correzione (la versione anglosassone di Wikipedia è più seria, comunque).

Link to post
Share on other sites

ma se interveniamo, sotto quale mandato ci mandano?

Italiano, Europeo, Nato o ONU??

io ho sentito dire che avremo sulle braccia la bandiera UE!! :lol:

 

p.s. se ci mandano sotto bandiera NATO ci sparano a vista!!! :(

Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Ragazzi, credete al "cessate il fuoco" della Russia?

 

Beh, dico soltanto che la Georgia accusa ancora bombardamenti.

 

 

Quanto credo alla pietà di una tigre affamata.

 

@raikj, una forza multinazionale in Georgia, qualunque straccio vada sventolando, non avrà vita facile, soprattutto se dovrà essere VERAMENTE imparziale. Le colpe stanno da tutte e due le parti, sia ben chiaro, ma la parte osseta, che si sente spalleggiata dalla potenza russa, sarà portata ad approfittarsi della situazione.

 

 

Forse avevo ragione:

 

Ansa - da 1 ora 41 minuti

 

 

(ANSA) - TBILISI, 13 AGO - Il presidente georgiano Mikhail Saakashvili ha detto oggi che carri armati russi hanno aperto il fuoco contro abitanti di Gori.Al telefono, il presidente ha indicato che i carri armati 'hanno distrutto edifici, le truppe russe si danno a saccheggi'. Secondo testimoni una colonna di carri armati russi e pezzi di artiglieria e' uscita da Gori lungo la strada che porta a Tbilisi. Un inviato della Cnn ha confermato che tank russi puntano sulla capitale. Mosca smentisce la notizia.

Edited by intruder
Link to post
Share on other sites

Il sostegno forte ed incondizionato di Polonia, Ucraina, Lituania, Lettonia ed Estonia alla Georgia! :adorazione:

 

Dal link (articolo + video): http://www.euronews.net/it/article/13/08/2...ack-peace-plan/

 

riporto:

 

Georgia

 

In missione a Tiblisi per sostenere Saakashvili

 

13/08 14:05 CET

 

 

Fare quadrato intorno alla Georgia e alla sua integrità territoriale.

 

Questa la missione dei capi di stato delle tre repubbliche baltiche, di polonia e ucraina, giunti a Tiblisi per dare il proprio sostegno a Saakashvili.

 

“Se non sosteniamo l’integrità territoriale della Georgia, se non sosteniamo fortemente l’integrità della Georgia, se consentiamo l’aggressione e l’invasione ci troveremo a vivere in un mondo diverso da quello in cui abbiamo vissuto dal 1991.

 

I cinque sono giunti ieri sera in Georgia mentre il presidente Sarkozy discuteva con Saakashvili il piano di pace elaborato dal’Unione.

 

Piano fortemente criticato dal presidente polacco Lech Kaczynski, che ha criticato il fatto che non si faccia cenno all’integrità territoriale della Georgia.

 

Insieme ai tre stati baltici, la Polonia ha inoltre accusato la Russia di condurre una politica imperialista.

 

Insieme al presidente georgiano, i suoi omologhi hanno partecipato in serata a una maxi manifestazione che ha raccolto in piazza decine di migliaia di cittadini.

Link to post
Share on other sites
Mosca smentisce la notizia

 

mosca sa perfettamente che se i carri stanno veramente marciando su tbilisi l'NSA così come tante altre agenzie di sicurezza hanno già le foto satellitari a colori sui loro tavoli...

Edited by wingrove
Link to post
Share on other sites

Da congedati folgore

 

 

 

 

 

TIBLISI- Vaziani è una base aerea nei pressi della capitale Tbilisi, raggiunta dalle bombe russe.

 

In questa base c’erano, e ci sono tuttora, un migliaio di paracadutisti americani in gran parte provenienti dalla caserma Ederle di Vicenza e diverse decine di Marines.

 

Il contingente è impegnato da luglio nell’esercitazione internazionale denominata "Immediate Response 2008".

 

Fino a oggi questa tipologia di training era sempre stata svolta in altri paesi che si affacciano sul mar Nero, tipo Bulgaria o Romania.

 

Stavolta è stata scelta Tbilisi e qualcuno sospetta non sia un caso. Anche perché, prima che scoppiasse il conflitto vero e proprio tra Georgia e Russia, c’erano stati diversi "dispetti" reciproci, culminati col sorvolo del territorio georgiano da parte di velivoli militari russi e con il conseguente richiamo dell’ambasciatore georgiano a Mosca.

 

Il comandante della Setaf, gen. William B. Garrett, il giorno dell’apertura dell’esercitazione è stato ricevuto con tutti gli onori dal presidente della Georgia Mikhail Saakashvili, come documentano le foto pubblicate dai giornali georgiani.

 

Interpellato dai giornalisti di Tbilisi, il gen. Garrett ha negato qualsiasi legame tra la presenza militare americana a Vaziani (un ex base aerea russa) e la tensione esistente tra Tbilisi e Mosca, tra Saakashvili e Putin.

 

«Il principale scopo di questa esercitazione - ha spiegato Garrett ancor prima che la situazione tra i due paesi confinanti precipitasse - è di incrementare la cooperazione e l’intesa tra le forze americane e georgiane».

 

Nella polveriera del Caucaso, poi, si è accesa la miccia dell’Ossezia del sud, proprio in coincidenza con la fine delle esercitazioni. E così i 127 consiglieri militari Usa (tra cui 35 contractors civili), più i mille soldati provenienti dalla Ederle, dalla base tedesca di Kaiserslautern e dal 3° Battaglione del 25° Marines dell’Ohio, si sono asserragliati all’interno del punto di raccolta del contingente Usa, guardando bene di rimanere fuori da qualsiasi possibile coinvolgimento nel conflitto in corso.

 

Fonti georgiane riferiscono di un bombardamento aereo russo proprio su Vaziani, ma non ci sono né conferme, né notizie di soldati feriti. In ogni caso, il contingente della Ederle, al momento, è ancora in Georgia.

 

Caso ha voluto, però, che l’obiettivo originario del corso di addestramento, preparare i soldati georgiani a prestare servizio in Iraq, sia stato cambiato in corso.

 

I duemila militari di Tbilisi impegnati a Baghdad e dintorni, infatti, sono stati richiamati in fretta e furia da Saakashvili per difendere la patria dall’invasione russa.

 

Le tecniche imparate dall’alleato americano, quindi, verranno utilizzate per i combattimenti che, nonostante gli annunci di accordi raggiunti con l'intermediazione del presidente francese Sarkozy, sembrano tutt’altro che conclusi.

 

Il Comando europeo delle forze armate americane, intanto, ha precisato che non ci sono piani di rientro per i militari ancora presenti in Georgia, mentre i civili sono già stati fatti partire, facendo far loro tappa in Armenia.

 

Tom Mittnacht, portavoce dell’ambasciata americana in Armenia, ha dichiarato a Stars and Stripes che non si tratta di un gran numero di persone. Per quanto riguarda i militari, il Comando europeo ha assicurato che non sono mai stati coinvolti nel conflitto e che sono stati spostati lontano dai luoghi in cui ci sono stati combattimenti e bombardamenti.

 

«I soldati georgiani - ha detto Garrett commentando l’esercitazione - interagiscono benissimo con i nostri ragazzi».

Link to post
Share on other sites
Un inviato della Cnn in Georgia, Matthew Chance, è in viaggio con le truppe russe da Gori a Tbilisi e ha raccontato in diretta sul network americano la scena di una colonna di tank e velivoli blindati russi per il trasporto truppe che puntano sulla capitale. L'auto della troupe della Cnn, ha raccontato Chance, è incolonnata in mezzo ai blindati russi. "E' uno sviluppo drammatico nella situazione", ha detto il giornalista, aggiungendo che i russi non rispondono alle domande su quale sia la loro destinazione. Sembra dunque gia' rotta la tregua, dopo il cessat eil fuoco di ieri e l'accordo sul piano mediato dal presidente francese Sarkozy, anche se Mosca nega categoricamente.

 

se mosca non ne sa veramente niente questo è un'ammutinamento di qualche ufficiale ed è un fatto gravissimo (ma sicuramente non è così)

Link to post
Share on other sites
Guest intruder
se mosca non ne sa veramente niente questo è un'ammutinamento di qualche ufficiale ed è un fatto gravissimo (ma sicuramente non è così)

 

 

I soldati russi si ammutinano per tagliare la gola ai loro ufficiali e scappare con la cassa del reggimento (è successo in Afghanistan negli anni 80, per favore a qualcuno non venga in mente di negare, appena trovo il riferimento ve lo posto), o per prendere a cannonate il Cremlino che sta deviando dalla via del socialismo (se ben ricordo si ammutinò una nave da guerra con questo pretesto, non ricordo se a Kaliningrad o Leningrado, dovettero mandare gli aerei a colpirla prima che gli idioti che c'erano sopra facessero veramente dei danni).

 

Perciò se in Georgia le truppe marciano verso Tbilisi è perché hanno l'ordine di Putin. Forse è un tentativo di testare la determinazione dell'Occidente. Se sul convoglio pioveranno cruises ed JDAMs potrà sempre dire che si erano ribellati, se non succede niente conquisterà Tbilisi e avrà tutti gli assi in mano.

Edited by intruder
Link to post
Share on other sites

scusate un chiarimento: il presidente della russia è Medvedev o come si scrive ma è un presidente "fantoccio" a quanto pare. Putin chi dovrebbe essere? (oltre che quello che ordina le cose a Medvd...vabbe avete capito :rotfl:

Link to post
Share on other sites
scusate un chiarimento: il presidente della russia è Medvedev o come si scrive ma è un presidente "fantoccio" a quanto pare. Putin chi dovrebbe essere? (oltre che quello che ordina le cose a Medvd...vabbe avete capito :rotfl:

Putin è, ufficialmente, il Primo Ministro.

 

Eccovi i link ad alcuni filmati:

 

http://www.lastampa.it/multimedia/multimed...&tipo=VIDEO

 

http://www.lastampa.it/multimedia/multimed...&tipo=VIDEO

 

http://www.lastampa.it/multimedia/multimed...&tipo=VIDEO

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Non capisco come si stiano continuando a fare riunioni straordinarie ai vertici NATO ed UE mentre la gente in georgia mure di guerra o di fame.

 

 

 

Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatum est. Non è cambiato nulla.

Link to post
Share on other sites
Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatum est. Non è cambiato nulla.

Proprio così!!! :adorazione:

 

Questa frase per me e per tutti i palermitani onesti, è legata, in maniera indissolubile, alla famosa omelia pronunciata dal Cardinale di Palermo , Salvatore Pappalardo, ai funerali del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa!

 

Dal link: http://www.repubblica.it/2006/12/sezioni/c...pappalardo.html

 

riporto:

 

"...Fece scalpore pronunciando, durante l'omelia al funerale di Carlo Alberto Dalla Chiesa, la frase di Tito Livio "mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata"...".

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites

niente di che...

 

 

c'è da annotare che 20 minuti fa napolitano ha detto questo:

 

E' da affermarsi il pieno rispetto della sovranità e dell'integrità territoriale della Georgia anche sulla base dello sviluppo positivo dei rapporti con la Federazione russa, il cui ruolo nell'area richiede di essere riconosciuto ed esercitato con senso di responsabilità e di moderazione, che deve essere comune ad entrambe le parti". Lo scrive il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in una nota sulla situazione nel Caucaso. "Alle popolazioni duramente colpite esprimo - conclude - la profonda solidarietà dell'Italia e la sua piena disponibilità a concorrere all'indispensabile aiuto umanitario e sostegno economico".
Edited by wingrove
Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...