Jump to content
Sign in to follow this  
picpus

Il Capitano Gianfranco Paglia M.O.V.M. eletto deputato

Recommended Posts

Eccovi alcuni articoli dalla rubrica "Cronaca - News" del sito "Congedati Folgore", http://www.congedatifolgore.com/ :

 

UN SALUTO ALL'ONOREVOLE GIANFRANCO PAGLIA

 

Martedì, 15 Aprile 2008

by webmaster

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

Gianfranco Paglia, 37 anni, Capitano dell'Esercito, Medaglia d'Oro al Valor Militare, candidato alla Camera nelle fila del Popolo della Libertà nel collegio CAMPANIA 1 è stato eletto.

 

 

Milano, 15 aprile 2008. L’onorevole Cap. Par. Gianfranco Paglia da oggi inizia forse la sua battaglia più impegnativa: rappresentare ideali, speranze, sentimenti nel parlamento italiano. Ha avuto coraggio, impegnandosi in prima persona, a differenza di tanti suoi commilitoni che usano la politica per fare carriera senza esporsi, lui è sceso in battaglia, come d’altronde ha sempre fatto, senza se e senza ma. Una speranza per quanti indossano la divisa, per le associazioni d’Arma e per gli italiani che credono ancora nella Patria e nei suoi valori. Gianfranco, non dimenticarti mai quello che sei e i tuoi camerati.

Auguri di buon lavoro.

 

Dario Macchi

 

____________________

 

 

 

I SALUTI DI GIANFRANCO PAGLIA AI LETTORI DEL SITO

 

Martedì, 15 Aprile 2008

by webmaster

 

paglia4.jpg

 

foto Giorgio Merighi

 

 

PARMA- "Ciao Walter, ti telefono per dirti che devi fare 25 pompate, perchè per Voi il mio telefono è sempre libero, e non dovete avere paura di disturbarmi"-

 

Così il neo Onorevole Gianfranco Paglia mi ha salutato al telefono stamattina, riferendosi a un telegramma di congratulazioni che gli avevamo mandato alla sede di A.N di Roma. Non volevamo disturbarlo al cellulare, immaginando le decine di chiamate degli amici e Colleghi.

 

Domanda d'obbligo: "come ti senti"?

 

Risposta : "Come quando preparo lo zaino per una missione: concentrato e preoccupato di dare il meglio di me, come sono abituato a fare. Non c'è vittoria senza combattimento, e penso che anche nella vita politica questo motto militare sia valido, non trovi?".

 

 

Abbiamo pubblicato la notizia che sei già stato in Parlamento per verificare le barriere architettoniche. Che impressione hai avuto del luogo?

 

 

Sono rimasto favorevolmente sorpreso dalla adeguatezza delle strutture nel loro complesso e colpito dalla loro austerità, che richiama tutti al massimo impegno. Almeno su di me questo è stato l'effetto. Sarò il primo parlamentare su carrozzina che siederà nell'emiciclo e capisco quanti messaggi porterà la mia presenza, sia come Militare che come disabile. Non voglio deludere le aspettative dei tanti Colleghi in servizio e in congedo e dei tanti amici che si sentono rappresentati da me.

 

 

 

Pensi alla Commissione difesa, ad esempio?

 

 

Ci sono settori ed argomenti, come quello militare, dove sono particolarmente preparato,e dove sono certo di poter mettere la mia esperienza a frutto. Inizierò subito a studiare a fondo i regolamenti parlamentari per raggiungere rapidamente un livello di attività che sia utile al Parlamento e al gruppo in cui sono stato eletto.Per il resto, saranno i prossimi incontri del mio gruppo a elaborare una tabella di marcia.

 

 

 

Dove alloggerai a Roma?

 

 

Le opportunità offerte a un Parlamentare sono diverse: si va dall'albergo, alla casa in affitto, al residence. Sto valutando la formula meno costosa per il contribuente.

 

 

La Tua famiglia cosa ti ha detto?

 

 

Ho la fortuna di avere una Moglie eccezionale, che mi segue nelle scelte e che è orgogliosa di me, e parenti e amici che sono una vera e propria "squadra" che mi sta accanto. Mi sento appoggiato, sereno e pronto all'azione. E' ovvio che il nuovo impegno mi consentirà di passare con la mia famiglia qualche ora di più. Penso che questo li ripagherà di qualche sacrificio fatto negli anni scorsi.

 

 

Quindi : dal 29 Aprile giacca e cravatta?

 

 

Gia! Mia moglie mi ha già rimproverato perchè non sono ancora passato dal negozio per provare l'abito che indosserò il primo giorno in parlamento. Per cinque anni mi dovrò abituare alla mia nuova "divisa".

 

 

 

Cosa vuoi dire ai lettori del sito?

 

 

Li saluto con amicizia, chiedendo loro di starmi vicino anche nei prossimi mesi, dandomi suggerimenti e consigli per migliorare la mia azione. Presto Vi comunicherò la mia casella di posta elettronica parlamentare sulla quale potranno inviarmi le loro osservazioni.

Grazie al Vostro sito, potrò continuare ad aggiornarmi sulle notizie del nostro ambiente, quindi il saluto è doppiamente caloroso e amichevole.

 

 

 

Chiusa la conversazione con Gianfranco, non ho potuto fare a meno di pensare che siamo orgogliosi di Lui.

 

Buon lavoro, Paracadutista Gianfranco Paglia!

 

 

____________________

 

 

 

RASSEGNA STAMPA

 

Mercoledì, 16 Aprile 2008

by webmaster

 

 

IL Mattino (Nazionale)

"L'EX PARà PAGLIA: MI BATTERO' PER RAFFORZARE LE MISSIONI DI PACE"

Data: 16/04/2008

 

 

ANDREA FERRARO

 

«Ciao onorevole, ce l’hai fatta». A ufficializzare l’elezione alla Camera è il presidente di An Gianfranco Fini. La comunicazione arriva al telefono con una battuta. Ma Gianfranco Paglia, trentotto anni il prossimo 17 luglio, casertano, sposato, due figli di 6 anni e 5 mesi, capitano dell’Esercito in forza alla Brigata Bersaglieri Garibaldi rimasto gravemente ferito nel ’93 in Somalia (di quella disavventura porta ancora i segni) quando era sottotenente dei paracadutisti della Folgore, sapeva che ce l’avrebbe fatta.

 

È stato collocato in una posizione quasi blindata. In effetti la preannunciata rinuncia dei capilista ha consentito la sua elezione essendo risultato il primo dei non eletti nella circoscrizione Campania 1. Quando ha saputo di avercela fatta? «Lunedì sera a Roma. Dopo aver votato a Caserta sono andato nella sede del partito. Poi è arrivata la telefonata di Fini. Mi ha chiamato onorevole. Ma la mia posizione mi dava garanzie. Subito dopo sono partito per la Svizzera per sottopormi a sedute di fisioterapia.

 

Sarò a Roma per l’insediamento». Ma quando ha deciso di candidarsi? «Me l’ha proposto Fini due giorni prima della chiusura delle liste. Sarei dovuto partire per il Libano con la Garibaldi ma ho accettato perché vorrei fare qualcosa di importante per il Paese. Ho la tessera di An da anni, nel Duemila mi fu chiesto di candidarmi alle regionali e accettai solo per partecipare». Era in odore di promozione al grado di maggiore. La carriera militare per il momento, però, si ferma.

 

«Sì, ma sarò molto attento alle problematiche che riguardano le forze armate». Come? «Dovrei far parte della Commissione Difesa. Certo, mi mancheranno le missioni ma cercherò di essere utile dall’esterno. Sarei dovuto partire per il Libano, vuol dire che ci andrò in visita sebbene in giacca e cravatta e non in mimetica». Cosa pensa delle missioni di pace all’estero? «Sono utili e servono non per fare una bella figura a livello internazionale ma per dare un contributo importante alle popolazioni che vivono il dramma della guerra. È bellissimo vedere i bambini sorridere o salvare la vita a qualcuno. Sono esperienze che ti arricchiscono dentro». Quali saranno gli altri argomenti su cui focalizzerà l’attenzione? «Il rispetto per le forze dell’ordine e l’applicazione della legge sulle barriere architettoniche, che esiste dal 1984. Mi batterò affinché siano intensificati i controlli da parte delle istituzioni e che anche nelle scuole si insegni il rispetto, e non la compassione, per chi è diversamente abile».

 

 

____________________

 

 

 

Eccovi il link al sito ufficiale dell'Eroe Gianfranco Paglia:

 

http://www.gianfrancopaglia.com/index_file/Page266.htm

 

Che differenza con certi rappresentanti del popolo, che c'erano nella passata legislatura!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima notizia. Anche se nelle file sbagliate ( :) ) soggetti come quello in oggetto non possono che portare competenza in parlamento, e non parlo solo del suo passato militare, che comunque è una dote da sfruttare pienamente, a mio parere.

 

Da sottolineare come Fini sia un cacciatore di talenti impeccabile. Se c'è una cosa che apprezzo in Fini è proprio la sua attenzione alle piccole realtà e alle novità che propongono in tema di personaggi e idee. La meggiorparte delle quali non condivido, ma sempre e comunque idee.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo che non rappresenti uno degli ennesimi "effetti speciali" della destra ma coincida con una maggiore attenzione ai temi della difesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Speriamo che non rappresenti uno degli ennesimi "effetti speciali" della destra ma coincida con una maggiore attenzione ai temi della difesa.

 

Credo che questa volta la destra sarà molto più attenta alla Difesa, almeno spero. Gianfranco Paglia è sicuramente la persona più adatta come membro della Commissione Difesa e l'Italia con le sue forze armate ha bisogno di rappresentanti in Parlamento come lui. Credo che svolgerà un ottimo lavoro, e considerando il suo passato, possiamo aspettarci grandi cose.

 

Congratulazioni Capitano. :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo che finalmente si facciano fiction anche su nostri eroi recenti, speriamo che non sia il solo solito polpettone pieno di buoni sentimenti perdendo ogni riferimento con la realtà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ottimo che finalmente si facciano fiction anche su nostri eroi recenti, speriamo che non sia il solo solito polpettone pieno di buoni sentimenti perdendo ogni riferimento con la realtà.

Mi sa tanto invece che rimarrai deluso :rolleyes: La fiction si incentra sulla vicenda umana del Cap.Paglia e sulla sua lotta per tornare a vivere una vita normale,gli scontri in Somalia saranno trattati in maniera poco approfondita e superficiale,con la conclusione che si tratterà di tutto tranne che di un resoconto su uno dei capitoli più dolorosi(ma anche più onoroveli)della storia recente dell'EI,che avrebbe meritato ben altra trattazione.

Edited by super64des

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il ritorno alla vita è importante ed è giusto trasmettere questo mesaggio, ma sarebbe potuto essere anche un tributo alle vittime di Pasta e della Somalia tutta, anche perchè, se fanno come al solito, neanche si capirà perchè è finito su quella sedia a rotelle.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me il ritorno alla vita è importante ed è giusto trasmettere questo mesaggio, ma sarebbe potuto essere anche un tributo alle vittime di Pasta e della Somalia tutta, anche perchè, se fanno come al solito, neanche si capirà perchè è finito su quella sedia a rotelle.

Infatti ma come al solito nel nostro paese non c'è "cultura" in questo senso;la stessa scena del ferimento è stata commentata da Paglia a Porta a Porta,sottolineando che si trattava di una fiction e che le cose erano andate diversamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un film sulla battaglia di pasta?

incentrata su cosa?

sul perchè non ci hanno dato il permesso di sparare con i cannoni?

sul perchè è incominciata?

sul perchè eravamo li?

perchè non parliamo di xxx che ha visto le budella di fuori e piangeva come un bambino?

perchè non parliamo di xxx che non aveva più 3 dita della mano destra e l'unica cosa che diceva era dove fossero finete le sigarette e perchè non riusciva più ad accenderle?

E' giusto parlare di Paglia, non perchè è arrivato dove è arrivato a causa del perchè.... Ma parlare di lui come esempio, per dove è arrivato e per la sofferenza personale e psicologica cui ha dovuto affrontare spesso da solo.

 

Proprio stamattina in "la storia siamo noi" su Rai 3,un interessantissimo e toccante servizio su quel fatidico giorno a Mogadiscio,con interviste a chi c'era e ha vissuto quei momenti,Cap. Paglia compreso..

Un'ora letteralmente incollato alla TV..

 

Per non dimenticare..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito "Pagine di Difesa", http://www.paginedidifesa.it/ , il link ad un servizio filmato, con interviste ai protagonisti (anche all'attuale Onorevole Maggiore Gianfranco Paglia) della battaglia al Check Point Pasta:

 

http://www.paginedidifesa.it/2008/pdd_081134.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...