Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
F-14

ISS & Space Shuttle

Messaggi consigliati

credo che tutti voi conosciate la stazione spaziale ISS...in questi giorni si è attaccata allo Space Shuttle....

vengo al punto..."è possibile vedere dalla Terra l'ISS ? "

io ho cercato in giro su internet e ho trovato sul sito della NASA i passaggi dell' ISS con i relativi passaggi...ho provato tramite quei dati a vedere se la vedevo...ma niente... "secondo voi si può vedere davvero?"

 

ciao a tutti e grazie :rolleyes:

 

P.S.

sempre su internet ho trovato quest'immagine

ISS

Modificato da F-14

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dipende cosa intendi per "vedere"; il punto luminoso probabilmente si può vedere, ma penso che non si possa osservare nulla di più dettagliato. Pensare di inquadrarla con un telescopio mi sembra veramente arduo, considerato la velocità con cui si spostano i satelliti che si vedono solitamente e un binocolo non credo abbia ingrandimenti sufficienti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Non so bene perchè ma io alla foto non ci credo...

E fai male...

Guarda che la foto viene da un sito di astrofili mica da un sito di ufologi rimbecilliti!!!

La "scia" è solo il risultato del tempo di esposizione particolarmente lungo della foto notturna (la didascalia dice che il tempo di esposizione è stato di....30 secondi).

A occhio nudo si vedrebbe un punto luminoso attraversare il cielo stellato (nubi e inquinamento atmosferico o luminoso permettendo...).

Daccordo che vedere un vero cielo stellato è oggi una rarità, ma pensare a una falsificazione per una cosa del genere mi pare un po' troppo...

Ti invito ad andare in montagna in un luogo dove non ci siano luci artificiali: oltre a vedere qualche satellite potresti capire come mai la nostra galassia l'hanno chiamata Via Lattea...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie a tutti !!! continuerò la mia ricerca speranzoso di vederla...

 

P.S.

mercoledi' 20 febbraio alle 15:00 non perdetevi l'atterraggio dell'Atlantis!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ROMA - E' una foto spettacolare, che ha richiesto due anni di lavoro: l'immagine della Stazione Spaziale Internazionale mentre transita contro il disco del Sole (un passaggio che dura appena 0,81 secondi) è stata catturata con scatto dall'italiano Riccardo Di Nasso, astrofilo specializzato nella fotografia del cielo o astro-imager, come si chiamano gli implacabili cacciatori di immagini celesti. "Da due anni inseguivo questa foto" ha detto Di Nasso, che l'ha scattata a pochi chilometri da Pisa, sulle rive del lago di Massaciuccoli. Ma alla fine è riuscito a superare tutti gli ostacoli, con un risultato sorprendente, che ha meritato un posto d'onore in siti internazionali specializzati. "La prima difficoltà - ha spiegato Di Nasso - è stato capire esattamente dove avviene il passaggio della stazione orbitale". Dopodiché bisogna calcolare il momento in cui il passaggio avverrà contro il disco solare. "L'anno scorso ero riuscito soltanto a vedere quel momento, ma il passaggio è così breve che la macchina non è riuscita a scattare in tempo". La terza difficoltà è legata alle condizioni meteorologiche: "la visibilità deve essere assolutamente perfetta". Prima dello scatto ogni cosa va preparata nei dettagli: la prima cosa da fare è collegarsi a Internet per avere tutti gli aggiornamenti sui parametri del passaggio. "Basta una minima modificazione nel peso della Stazione spaziale - ha detto Di Nasso - per provocare una variazione di pochissimi gradi nell'orbita, ma che sulla Terra corrisponde a centinaia di metri". E nei giorni scorsi è stato decisamente faticoso aggiornare continuamente i parametri, con i cambiamenti che sono avvenuti sulla stazione orbitale, con l'arrivo dello shuttle Atlantis e il nuovo equipaggio e l'aggancio del laboratorio europeo Columbus.

http://www.ansa.it/opencms/export/site/vis...l_14352652.html

 

in119xkxx200802191ge1.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La prima italiana nello Spazio a novembre 2014

 

La prima missione “spaziale” di una donna italiana è ufficialmente in agenda. Manca poco più di un paio d’anni: il capitano dell’Aeronautica Militare Samantha Cristoforetti, milanese, classe 1977 e dal 2009 membro del Corpo Astronauti dell’ESA, volerà su una Soyuz da Baikonur (Kazakistan) per la Stazione Spaziale Internazionale a fine novembre del 2014 con la Expedition 42/43.

 

Il capitano dell’Aeronautica Militare Samantha Cristoforetti

cristoforetti_2_0.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ISS .... un Giapponese al comando .... 25r1d8j.jpg

 

"Koichi Wakata Becomes First From Japan to Command the International Space Station" .... http://www.aviationweek.com/Blogs.aspx?plckBlogId=Blog:04ce340e-4b63-4d23-9695-d49ab661f385&plckPostId=Blog%3a04ce340e-4b63-4d23-9695-d49ab661f385Post%3a945ac00c-a1ec-4d83-84a0-e1c5aee2157a

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×