Jump to content
Sign in to follow this  
Berkut

Crisi dei rifiuti a Napoli

Recommended Posts

Visto che non c'era una discussione del genere l'ho aperta io...

 

Vi parla uno che a Napoli ci è nato:

 

Per fortuna, al centro, o almeno dove abito io, la spazzatura la vengono a raccogliere, almeno più spesso delle altre parti. Anche se a volte e capitato che non l'hanno raccolta e si sono formati i cumuli di rifiuti.

 

Più in periferia c'è la crisi, ci sono montagne enormi di rifiuti, e il tanfo è davvero notevole.

Stessa cosa per la provincia, dove una volta dovemmo stare con i finestrini chiusi dell'auto per non sentire la puzza di spazzatura (eppure era una bellissima zona vicino al mare, ora non mi ricordo il nome...).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai stata a Napoli,ma a vedere solo le immagini da tg o giornali che affrontano questo problema mi ha lasciata senza parole.

Ma perchè questo? Si tratta di discariche abusive e di conseguenza il comune decide di non far raccogliere?

Sarà che non capisco perchè qui dalle mie parti una cosa del genere è davvero inconcepibile.. ed è un peccato che Napoli sia ridotta così,perchè è veramente una bella città

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' la più totale incompetenza delle istituzioni e del malgoverno che abbiamo.

Poi, c'è la camorra, ovviamente...

I cittadini poi, non aiutano nemmeno, anzi, ostacolano un bel pò...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La situazione è più complessa di quello che si creda.

Taigete, il comune raccoglierebbe tutto dipendesse da loro.

Il problema è che non si sono siti di stoccaggio.

 

Quei pochi che il governo e Bertolaso indica vengono paralizzati dalla popolazione locale, che non vuole rifiuti per strada, ma non vuole neanche discariche.

Il bacino d'utenza di Napoli è alto, per ora hanno riaperto vecchie discariche chiuse, ma queste discariche sono già piene.

Si arriva al problema moderno dei rifiuti, quando non si ha più spazio dove metterliò.

 

Secondo me il governo deve usare la forza, aprire certe discariche nei punti dove ritengono più idoneo, sgomberare i manifestanti e investire sul riciclaggio.

Il mio comune (verucchio -RN) ricicla il 43% dei rifiuti (e il resto è quasi esclusivamente umido).

 

Napoli come sta a riciclaggio?

 

La cammorra ci da del suo, infatti investono sulle discariche abusive, ma si fa quel che si può.

Chi sa dirmi dove trovare materiale sulla situazione a Napoli?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vuoi sapere come sta Napoli con il riciclaggio? Bene! Ti dico solo che il tasso di riciclaggio è tra i più bassi di Italia, se non il più basso.

 

Per il materiale su questa situazione catastrofica... bhè, ogni tanto ai TG dicono qualcosa, poi non so.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cecavo informazioni più approfondite di mquelli date dal tg, tipo le strutture attive ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che so io è che le strutture attive sono poche e temporanee, poi non so...

Share this post


Link to post
Share on other sites

si però pure i napoletani........

si mettono a manifestare contro QUEL SANT'UOMO di Bertolaso che secondo me se ratzinger lo fa santo da vivo fa bene perché non vogliono ne rifiuti ne discariche e allora io gli direi "l'immondizia mangiatevela noi torniamo a casa fate un po voi"

 

va be buona domenica a tutti ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

come quando si manifesta conro una centrale eletrica.

Non volete la centrale? ok, ma vi stacchiamo i contattori

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sarò controtendenza ma secondo me è meglio un inceneritore di una discarica !

Decisamente... gli inceneritori se non sbaglio hanno dei purificatori dell'aria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gli inceneritori se non sbaglio hanno dei purificatori dell'aria.

Sì è vero.

 

Infatti consigliano di fare quotidianamente un aerosol sulla ciminiera dell'inceneritore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se vi sentite il grillo....

 

il riciclaggio è l'unica reale soluzione, visto che gli inceneritori non fanno altro che creare depositi di ceneri ultrra tossici da smaltire in discariche speciali e che inviano in aria metalli di tutti i tipi in forma di nanoparticelle talmente piccole da non essere filtrabili in alcun modo.

 

L'accoppiata riclicaggio stretto-discarica è l'unica coppia vincente.

Le restanti soluzioni sono peggio del male

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riciclate ragazzi, riciclate tutto!!! :sm:

 

Nel mio ameno comune nella provincia Pordenonese, la nuova giunta, per risolvere il problema discariche (qui è più che altro di natura economica, visto che le discariche ci sono, ma la spazzatura si paga al chilo), ha adottato un incasinatissimo sistema che richiede una laurea breve per essere compreso (vi lascio immaginare la mia anziana vicina di casa che mi chiede lumi in proposito).

 

Ebbene...

Ogni gruppo di case ha:

1)il suo grosso cassonetto verde per il secco

2)il suo piccolo cassonetto azzurro per il vetro

3)il suo piccolo (e puzzolentissimo) cassonetto rosso per l'umido <_<

 

e inoltre: :unsure:

 

4)Ogni zona ha il suo giorno di raccolta prestabilito per il multimateriale (plastica e giornali). Dopo le nove di sera del giorno precedente la raccolta metti dei sacchetti blu fuori dal cancello...

Se lo fai prima (o dopo) ti mettono le palle su un ceppo :helpsmile: (pardon,ti fanno la multa), perchè hai buttato la spazzatura in mezzo alla strada. I sacchatti blu si prendono...in comune (gratis).

 

5)Ogni zona ha il suo giorno di raccolta per le potature (ovviamente diverso da quello per il multimateriale). Per chi come me è così sfigato da avere un giardino, deve andare in comune e comprare sacchetti e fascine appositamente contrassegnati...Io trito tutto e ci faccio del bel concime, così risparmio 2 volte!

 

6) Pile e batterie vanno negli appositi contenitori presso i supermercati. Da piccolo mettevi le monetine nel salvadanaio , da grande le pile nel contenitore...

 

7) I farmaci scaduti vanno nei contenitori presso le farmacie. Se sei deficiente puoi farti una supposta scaduta da 10 anni :blink: , ma penso sia evitabile...

 

8) Tutto il resto, dalla la vecchia lavatrice che ha trasformato la tua taverna in una piscina olimpionica, all'antenna della televisione abbattuta da una tromba d'aria (mi è capitato :furioso: ), te lo devi portare al centro di raccolta.

 

Insomma un casino, ma ha il pregio di farti usare il cervello ogni volta che butti via qualcosa, e ti fa pensare a che cosa questo significhi... ;)

C'è troppa gente che pensa alla spazzatura come a un qualcosa che non gli appartiene più.

Non vuole fare la raccolta differenziata perchè è seccante, non vuole produrre meno rifiuti perchè è troppo complicato, non vuole discariche perchè puzzano, non vuole inceneritori perchè inquinano...non vuole i sacchetti blu nelle strade perchè sono brutti. :pianto:

 

L'unica cosa da buttare è la coscienza ecologica che c'è in giro e andarne a cercare una nuova!

Non si può mica risolvere il problema dei rifiuti caricandoli su un treno e rifilandoli al miglior offerente...

Personalmente odiavo i sacchetti blu in mezzo sulle strade il martedì sera, ma ora li vedo come un messaggio: "Qui si ricicla, e tu che fai?" :)

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites
se vi sentite il grillo....

 

il riciclaggio è l'unica reale soluzione, visto che gli inceneritori non fanno altro che creare depositi di ceneri ultrra tossici da smaltire in discariche speciali e che inviano in aria metalli di tutti i tipi in forma di nanoparticelle talmente piccole da non essere filtrabili in alcun modo.

 

L'accoppiata riclicaggio stretto-discarica è l'unica coppia vincente.

Le restanti soluzioni sono peggio del male

Il grillo parla bene ma la realtà e ben diversa ...

 

Il riciclaggio riduce solo il volume di rifiuti da smaltire ma non può essere la soluzione.

 

Siamo d'accordo che gli inceneritori inquinano , qualsiasi modo di eliminazione dei rifiuti inquina. Anche le discariche inquinano , se ad esempio non sono ben sigillate l'acqua che ci percola va ad inquinare la falda acquifera.

 

Io preferisco gli inceneritori perchè a mio avviso le discariche sono soltanto dei rimedi temporanei , cioè a furia di sotterrare rifiuti tra 100 1000 10000 anni ce li avremo sempre tra i piedi e prima o poi dovremo affrontare la soluzione nonostante ciò che dice il grillo ( che io ammiro molto) al motto di diessini-diossini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma anche l'uso degli inceneritori non può assolutamente impedire le discariche.

 

E le ceneri dove le metti??

 

San Francisco ha in programma entro il 2020 di stoccare in discarica solo il 3% dei rifiuti totali.

Il resto se ne va in riciclaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma anche l'uso degli inceneritori non può assolutamente impedire le discariche.

 

E le ceneri dove le metti??

 

San Francisco ha in programma entro il 2020 di stoccare in discarica solo il 3% dei rifiuti totali.

Il resto se ne va in riciclaggio

L'ideale sarebbe usare le discariche il minimo indispensabile.

 

Ma come fa s.francisco a riciclare il 97% dei rifiuti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

immaginiamo la tipica spazzatura di casa:

Buste e bustine varie di alimenti (normalemente in PET, facilmente riciclabile);

Bottiglie di plastica (PET)

lattine di bevande (aluminio, e facilissimo da riciclare)

Vestiti ormai vecchi (materiale biodegradabile)

Cartoni, carta ecc... (biodegradabile e riciclabile)

Umido vario

Bottiglie di vetro (riciclabile)

 

Poi abbiamo piatti e ceramiche varie (non riciclabili)

Prodotti tecnologici (vanno smontate e certe parti si riciclano altre no)

 

Insomma detto così è facile, ma se si fosse la volontà politica di rendere:

-le ditte responsabili dei stoccaggi dei loro prodotti (come in germania);

- si stratassasse l'usa e getta;

-si limitino l'uso di plastiche termoindurenti a uso civile

 

L'obbiettivo diventa raggiungibile.

 

 

EDIT

L'usa è getta non è più praticato negli USA come una volta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono di Caserta e di monnezza qui ce nè fin troppa, io per fortuna non vivo a contatto alla stessa ma, ad esempio, quando la mattina si va a correre non si può far a meno di sentire la puzza proveniente dai bidoni dell' immondizia.... Proteste su proteste si susseguono qui a caserta, nell' agroaversano e a napoli e provincia ma niente da fare di monnezza ce ne fin troppa! Dei netturbini forse l' ombra si intarvede di mattina.... Prima che alcuni assessori fossero arrestati per associaziomne a deliquere (camorra) in alcune zone si riusciva a respirare adesso non più anke quelle sono state sommerse, Lunica soluzione??? Gli inceneritori, e il reciclaggio forse sono l' unica soluzione.... -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

seppur contrarissomo agli inceneritori come soluzione all'emergenza la userei a Napoli per un periodo limitato.

In fondo l'immondizia si accumula sempre di più a Napoli e un'inceneritore può alleviare questa sofferenza finchè non si creano apposite strutture di riciclaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×