Vai al contenuto

julian

Membri
  • Numero messaggi

    155
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione

0

Che riguarda julian

  • Rango
    Capitano

Contact Methods

  • Sito Web
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Interessi
    Volare.
  1. julian

    Scheda video e scheda madre...

    Si infatti l' ho pensato anche io, ma facendo due conti se avessi cambiato scheda madre e scheda video + processore avrei risparmiato un bel po... Le specifiche della scheda madre sn queste: http://www.asrock.com/mb/overview.asp?Model=775i65gv, in tutto conto di spendere 300 350 euro. Grazie julian
  2. julian

    Scheda video e scheda madre...

    Salve ragazzi, ormai il mio pc è fin troppo vecchiotto, dovrei rimodernizzarlo oppure cambiarlo e volevo chiedervi quelche info a riguardo.... Il mio PC è un Pentium 4 da 3.2 GHz 2GB di RAM, ho una scheda video Nvidia Geforce FX 5700LE da 256mb, e una scheda madre ASRock 775l65gv.... Inizialmente avevo intenzione di cambiare la scheda video e ho trovato una buona offert su una GEFORCE 9800GT 1GB DDR3, sapreste dirmi se questa scheda è compatibile con il mio PC???
  3. Era un Caproni il primo jet italiano, ma non ricordo il nome..

  4. julian

    Indovinello

    Conviene cambiare.... se il conduttore ti apre quella sbagliata, picchialo e prenditi il MIG, perchè infame....
  5. julian

    Consigli su accademia aeronautica...!

    Per gabry96 Un consiglio: Devi essere sempre motivato al massimo per iniziare un corso quale paracadutista o pilota....e sapere a queli "rischi" vai incontro Ti parlo per esperienza: Ho 19 anni il 27 luglio di 2 anni fa, partecipavo al mio primo lancio col paracadute Mc1b tondo vincolato.... Premetto che prima di quel lancio avevo già volato su qualche velivolo ma l'esperienza di buttarsi da un velivolo a 600 metri di quota non te la toglie nessuno, veramente unica. Prima di ciò ho dovuto frequentare un corso di circa 4/5 mesi che comprendeva sia attività fisica (importantissima) sia lezioni teoriche (altrettanto importanti se non di più ). Ho frequentato il suddetto corso in una sezione dell' A.N.P.d.I. Queste associazioni sono dislocate in tutta italia quindi potresti far riferimento, magari, a loro per un eventuale corso di paracadutismo ( sia vincolato che sportivo ). Mi preme ricordarti però che quest' esperienza non ti da la certezza di ritrovarti entrambe le gambe o di rivedere i tuoi cari, in quanto l' apertura del paracadute è azionata da te e comandata da un meccanismo meccanico, che se pur di semplice costruzione non ti garantisce che il paracadute venga spiegato correttamente. C'è da dire anche che, però, incidenti di questo tipo, sono veramente rari in quanto l' imbracatura e i paracadute ( il principale e l'ausiliario ) sono controllati da personale qualificato e ad alti livelli professionali. In secondo luogo molti incidenti, più lievi, accadono per il 98% delle volte per colpa del paracadutista o del neoparacadutista. Esempio eclatante quando ti lanci e non segui la corretta procedura potresti atterrare ad una velocità di discesa superiore a quella normale e fracassarti le gambe (è successo), oppure si atterra male. Nel mio corso ci fu un ragazzo che atterrando (aveva seguito l' intera procedura correttamente) si è spaccato tibia perone e malleolo. Per quanto riguarda la carriera di pilota, bhe, se vuoi saperlo, io ho fatto la tua stessa pensata a quell' età. Mi sn iscritto ad un I.T.A. e ho continuato fino a quando non ho avuto l' opportunità di entrare nell' A.M. come pilota. Solo che evidentemente l' amore che provavo per il volo e per l' arma azzurra l'anno scorso non era corrisposto e mi hanno cacciato al 4° giorno di tirocinio (pensa un po come mi dovevo sentire, avevo appena indossato la divisa mannaggia la morte). Quest' anno ci riprovo e voglio superarlo... L' I.T.A. è un' ottima scuola dove poter coltivare la tua passione per il volo e per l'aviazione, ma forse per quanto riguarda in se per se il concorso in A.M. per piloti si discosta un tantino da una preparazione adeguata.. Considera però che io ti parlo della mia esperienza nell' ITA, magari il tuo istituto è molto meglio, quindi è un ottimo luogo dove apprendere la scienza del volo... Distinti saluti... Julian
  6. julian

    UFO in Inghilterra

    Ecco questa è una notizia di oggi: http://www.corriere.it/esteri/10_aprile_10/ufo-inghilterra-elmar-burchia_36197e14-4494-11df-a179-00144f02aabe.shtml Mentre questa è di cinque giorni fa. http://www.paid2write.org/tecnologia_scienze/panico_ufo_in_inghilterra_1263.html Magari c'è una correlazione tra gli eventi
  7. julian

    Aveva intenzione di spolverare con la coda il ponte?

    Sai questo tentativo di appontaggio mi ricorda le mie prove sulla portaarei di Lock On... Oppure anche l' impennata di Max Biaggi al traguardo quando ha rischiato un brutta caduta! O era valemntino??
  8. julian

    La "mano di Dio" fotografata dalla Nasa.

    Non ti so dire come sia realmente , ma forse questo può aiutare: <br> http://www.nasaimages.org/luna/servlet/detail/nasaNAS~22~22~128395~236601:?qvq=q:galaxy+or+constellation+or+hubble+or+spitzer;lc:NVA2~35~35,NVA2~32~32,NVA2~31~31,NVA2~19~19,nasaNAS~16~16,nasaNAS~2~2,NSVS~3~3,nasaNAS~9~9,NVA2~4~4,NVA2~15~15,NVA2~24~24,NVA2~29~29,nasaNAS~12~12,nasaNAS~8~8,nasaNAS~7~7,NVA2~22~22,nasaNAS~10~10,NVA2~13~13,NVA2~18~18,NVA2~27~27,NVA2~9~9,NVA2~1~1,nasaNAS~6~6,NVA2~25~25,NVA2~20~20,nasaNAS~13~13,nasaNAS~22~22,NVA2~16~16,NVA2~8~8,nasaNAS~5~5,nasaNAS~4~4,NVA2~28~28,NVA2~14~14,nasaNAS~20~20,NVA2~17~17,NVA2~30~30,NVA2~21~21,NVA2~26~26,NVA2~23~23,NVA2~44~44,NVA2~42~42,NVA2~38~38,NVA2~45~45,NVA2~39~39,NVA2~43~43,NVA2~41~41,NVA2~37~37,NVA2~49~49,NVA2~53~53,NVA2~51~51,NVA2~56~56,NVA2~47~47,NVA2~54~54,NVA2~33~33,NVA2~36~36,NVA2~34~34,NVA2~57~57,NVA2~52~52,NVA2~48~48,NVA2~50~50,NVA2~46~46,NVA2~55~55&mi=22&trs=8854
  9. julian

    I nuovi razzi della russia "Angara"

    Facendo una breve ricerca ho trovato questo: http://it.wikipedia.org/wiki/Angara_(razzo) http://www.russianspaceweb.com/angara.html (In Inglese) http://www.globalsecurity.org/space/world/russia/angara.htm (in Inglese) http://www.spacelaunchreport.com/angara.html ( Inglese)
  10. julian

    Prima o Adesso?

    Esatto è prprio di questo che stavo parlando, ma cmq per quello che detto Combat mi trovo pienamnete d'accordo è giusto ciò che dice e specialmente quando dice " non so quali film avete visto" perchè in effetti molti films hanno l'abitudine di trasformare la guerra in una bella cosa da guardare, ma ripeto che lo scopo ultimo della discussione non era quello di focalizzare l'idea su una "BELLA" guerra ma anzi quello di esprimere le sensazioni che magari due piloti amici avrebbero avuto nel caso si fossero cimentati in un "combattimento" aereo,senza alcun morto. se sn stato frainteso mi scuso con tutti, il mio scopo non è quello di far risultare la guerra una cosa romantica.
  11. julian

    Prima o Adesso?

    Mi dispiace ma penso che tu abbia frainteso il senso del discorso... E' giusto che la guerra sia come tu l'hai definita ma non è di quello che stiamo parlando... Probabilmente sono stato frainteso, il senso del discorso non è quello che hai capito tu o che hanno capito gli altri, ma rendere l'idea di un volo acrobatico e l'emozioni del pilota che le compie tutto qui. Intruducendo il discorso con le battaglie di prima e quelle di adesso ho voluto descrivere ciò che facevano ii piloti enon lo scopo per cui combattevano. Il fine giustifica i mezzi, pienam,ente d'accordo, ma non c'è bisogno di descrivere la guerra, sappiamo tutti cos'è la guerra; Morte.
  12. julian

    Prima o Adesso?

    Combat ciò che dici è la pura e cruda verità. La guerra e la morte sono parenti dall' inizio dell'umanità. Ma prova ad analizzare un combattimento, al di là della fine di quest'ultimo e meglio ancora dello scopo che ha. Ne nasce secondo me un' arte, dove il pilota ed il suo aereo sono i pittori e il cielo ne è la tela. Adesso prova ad immaginarti quattro pittori che disegnano contemporaneamente su questa tela. L'opera sarà tanto più bella quanto più bravi saranno i pittori. Se adesso ti poni in due ambienti assai lontani tra loro e provi a fare la stessa cosa non ti riuscirebbe mai, ed è quello che succede con l'era moderna. L'analisi che ho cercato di fare va al di là della guerra, magari sono stato troppo poco chiaro, ma secondo me anche se non ci fossero guerre due piloti dipingeranno sempre le stesse emozioni. Per esempio la stessa emozione la potrebbero dare le pattuglie acrobatiche che sono il top delle emozioni. Julian
  13. julian

    Volo radente

    Questo sì che è un volo radente! La semiala sinistra tocca quasi a terra!
  14. julian

    Pagani Zonda Tricolore

    Temo di si. E' un jet su quattro ruote, guarda i dati tecnici!
  15. julian

    Un F-111 fotografo

    Così mi guardo le spalle da solo!

    © Jacopo @

×