Jump to content
Sign in to follow this  
AureliaSS1

USS ALABAMA

Recommended Posts

Guest iscandar
bhe ma anche una South Dakota o una North Carolina vengono prima di nomi ben più famosi... quindi :asd:

 

 

poi tu non fai testo... ci andresti a letto con le iowa, e similari, se fosse possibile :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
poi tu non fai testo... ci andresti a letto con le iowa, e similari, se fosse possibile rotfl2.gif rotfl2.gif rotfl2.gif rotfl2.gif

no quello è Dominus... io sono incrociatori :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
poi tu non fai testo... ci andresti a letto con le iowa, e similari, se fosse possibile :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

 

no quello è Dominus... io sono incrociatori :D

 

Ehi , vi piacciono i grossi calibri ?

 

rocco-siffredi.jpg

 

:rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Affinchè non si dica che inquino i thread con le ca**ate , torno in Topic :

 

Bisogna sempre considerare che le iowa sono l'evoluzione finale delle BB

 

Cosa sono le BB ? Una classe di corazzate ?

 

nono, tu inquini, mi spiace... +10%

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar
Ok accetto il richiamo , però almeno potevi rispondere alla domanda ... :rolleyes:

 

 

BB è come vengono indicate le corazzate in codice D=Cacciatorpedinieri, F=Fregate, CV=portaerei ecc. ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Aggiungo una cosa che ho notato solo adesso: abbiamo parlato dei proiettili da sedici e del fatto che un CIWS potesse avere difficoltà a intercettarli... ma i proiettili da sedici pollici non esistono più, o meglio, non c'è più un cannone in grado di spararli, anche le mie adorate Iowa (lo confesso, per anni ho dormito abbracciato a un modellino scala 1:250 della Mighty Mo) sono tutte in naftalina, musei galleggianti o peggio. Il calibro navale più grosso in progetto, e non si sa se vedrà mai la luce, è il 155 mm destinato ai nuovi incrociatori americani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti do una buona notizia in proposito.

 

Le IOWA, che anche io adoro, sono si radiate dal registro delle navi militari americane ma una particolare legge del congresso obbliga chiunque le possegga (al momeno l'Us Navy, in futuro dovrebbero diventare musei) a conservarle in modo che possano se necessario essere reinserite nei ranghi di USN. Per esempio, è fatto obbligo di conservare un certo numero di munizioni da 16 pollici, oltre ovviamente all'obbligo di curarne la conservazione e di non smontare nulla.

Sono regole molto simili a quelle delle unità in riserva (come lo sono state per decenni le IOWA). Se necessario si prevede che in 18 - 24 mesi potranno ritornare in linea.

Although the Navy firmly believes in the capabilities of the DD(X) destroyer program, members of the United States Congress remain skeptical about the efficiency of the new destroyers when compared to the battleships.[75] Partially as a consequence the US House of Representatives have asked that the battleships be kept in a state of readiness should they ever be needed again.[29] Congress has asked that the following measures be implemented to ensure that, if need be, Iowa and Wisconsin can be returned to active duty:

 

1. Iowa and Wisconsin must not be altered in any way that would impair their military utility;

2. The battleships must be preserved in their present condition through the continued use of cathodic protection, dehumidification systems, and any other preservation methods as needed;

3. Spare parts and unique equipment such as the 16-inch (410 mm) gun barrels and projectiles be preserved in adequate numbers to support Iowa and Wisconsin, if reactivated;

4. The Navy must prepare plans for the rapid reactivation of Iowa and Wisconsin should they be returned to the Navy in the event of a national emergency.[29]

 

These four conditions closely mirror the original three conditions that the Nation Defense Authorization Act of 1996 laid out for the maintenance of Iowa and Wisconsin while they were in the Mothball Fleet.[47][85]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Decisamente una buona notizia, anche se immagino non torneranno più in servizio (l'ideuzza di rimotorizzarle al nucleare circolava ancora qualche anno fa, ma immagino sia stata abbandonata).

Share this post


Link to post
Share on other sites

"congress has asked" significa che il Congresso ha richiesto, non che ci sia una legge (che mi e' ignota, ma posso ovviamente sbagliarmi).

 

peraltro, dopo decenni, il munizionamento si deteriora comunque, quindi, a meno di produrne di nuovo (e non saprei come), le Iowa fra poco saranno comunque inutilizzabili bellicamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che almeno due IOowa siano state tenute in naftalina (mothballed) e quindi sia possibile rimetterle in servizio dopo alcuni lavori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

eh appunto. meno male che almeno le salvano, perche' sono navi che meritano davvero un posto nella Storia Navale (oltre ad essere bellissime).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Calcolando che, poi, la Iowa ha una torre che non è stata mai riparata dopo l'esplosione...

 

L'esplosione del 91?

Share this post


Link to post
Share on other sites

On 19 April 1989, an explosion of undetermined origin ripped through her No. 2 turret, killing 47 sailors. The turret remained inoperable when Iowa was decommissioned for the last time in 1990. (da Wikipedia)

 

Adoro la maestosa Yamato che, a parte la presenza di una inutile batteria secondaria, ha rappresentato l’unico esempio di supercorazzata realizzata. Non vi è dubbio che se vi fosse stato “sentore” della presenza di una classe di navi dotate di pezzi da 18 pollici, la corsa ai supercalibri sarebbe continuata. Però non posso non condividere la classifica che vede al primo posto le Iowa. I loro cannoni, nonostante il calibro inferiore, erano pari nelle capacità ma condotti da una direzione di tiro decisamente superiore. Navi più moderne, più veloci, ben protette e molto eleganti. Si sostiene che la corazzatura delle navi dell’asse fosse superiore per estensione e spessore, cosa vera solo in parte. E’ facile ritenere che una Iowa avrebbe fatto a pezzi una Bismarck. Il Vanguard, invece, non mi ha mai convinto, nato tardi e nato vecchio, una via di mezzo tra una King George V e una Bismarck, una soluzione di ripiego con torri e cannoni recuperati e una linea meno elegante. Con una disposizione dei cannoni ormai superata. Stendiamo poi un velo pietoso sulle francesi e sui loro 8 pezzi tutti a prua…

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Quella di mettere i pezzi tutti in caccia era una tendenza come un'altra: anche le Nelson avevano 9 pezzi da sedici in caccia e nessuno in ritirata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
di bombe manco una ne arrivò. in ogni caso, la corazzatura non tenne ai 406mm della Rodney ed ai 356mm della King George V, tanto è vero che le torri da 380mm furono rapidamente messe a tacere e la cittadella corazzata fu letteralmente scoperchiata da un confetto da 406mm (ed infatti la Bismarck non aveva una corazzatura superiore ad altre unità, è semplicemente famosa come nave). la nave non affondava perchè l'opera viva era stata colpita solo da siluri da 457mm. poi possiamo sempre chiedere ai superstiti se i siluri da 553mm del Dortshire abbiano sortito un effetto devastante, ma credo sia inutile: la nave era immobilizzata, completamente disarmata e resa un colabrodo... non cambia molto se si è autoaffondata per avere una morte veloce, è stata comunque sconfitta. per giunta, a riprova che la Bismarck non era la supernave che molti credono, basta vedere che nel suo ultimo duello non beccò proprio nulla.

E grazie vorrei vedere come sarebbe scappata 1 solo corazzata contro la forza H che era meta della Royal Navy britannica ed incapace di manovrare , anche 1 Iowa sarebbe affondata!

Edited by MP999

Share this post


Link to post
Share on other sites
si ebbero molto culo, è indubbio, come molto culo ebbe la Bismarck contro la Hood... o vogliamo fare due pesi e due misure?

vabè, quando fu progettata 12 armi da 20mm erano giuste... tuttavia dimentichi i pezzi da 105mm, le binate da 37mm ed le due quadrinate da 20mm... sciocchezze se paragonate ad un Iowa, ma in senso assoluto non poco.

Non me ne stavo scordando, perchè erano pochi comunque e la Bismarck non ebbe culo, perchè nel '41 aveva i sistemi di puntamento migliori e piu avanzati del periodo. Edited by MP999

Share this post


Link to post
Share on other sites
eh appunto. meno male che almeno le salvano, perche' sono navi che meritano davvero un posto nella Storia Navale (oltre ad essere bellissime).

Condivido pienamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si sostiene che la corazzatura delle navi dell’asse fosse superiore per estensione e spessore, cosa vera solo in parte. E’ facile ritenere che una Iowa avrebbe fatto a pezzi una Bismarck.
La corazzatura sulle fiancate laterali era pressochè uguale e dalle fonti che ho trovato quella della bismarck era 1o 2 cm piu spessa e poi non potete paragonarci una nave creata quasi 10 anni dopo!

 

 

quadruplo post, +10%

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
La corazzatura sulle fiancate laterali era pressochè uguale e dalle fonti che ho trovato quella della bismarck era 1o 2 cm piu spessa e poi non potete paragonarci una nave creata quasi 10 anni dopo!

 

 

Guarda che qui non si parla della Bismark, ma della Alabama. Forse hai letto male il titolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guarda che qui non si parla della Bismark, ma della Alabama. Forse hai letto male il titolo..
Si ma sono entrati anche su questo argomento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
E grazie vorrei vedere come sarebbe scappata 1 solo corazzata contro la forza H che era meta della Royal Navy britannica ed incapace di manovrare , anche 1 Iowa sarebbe affondata!

e questo cosa c'entra col discorso? NIENTE!

 

Non me ne stavo scordando, perchè erano pochi comunque e la Bismarck non ebbe culo, perchè nel '41 aveva i sistemi di puntamento migliori e piu avanzati del periodo.

si ebbe molto culo nel colpire un deposito di munizioni così rapidamente e con così poche salve questo a prescindere dalla bontà delle ottiche tedesche.

 

La corazzatura sulle fiancate laterali era pressochè uguale e dalle fonti che ho trovato quella della bismarck era 1o 2 cm piu spessa e poi non potete paragonarci una nave creata quasi 10 anni dopo!

la carazzatura delle corazzate americane moderne era inclinata di 19gradi in modo da ottenere un maggiore spessore effettivo, a dispetto di un numero sulla carta inferiore, così da risparmiare sui pesi. in ogni caso lo schema protettivo delle Iowa si ri fà a quello delle South Dakota, che sono coeve alla Bsimarck che, in ogni caso, non è stato progettata 10anni prima.

tuttavia, prima di affrontare il discorso protezione, è bene ricordarsi che guardare unicamente i numeri sulle schede è totalmente inutile, in quanto la disposizione, l'estensione e "l'idea di nave e combattimento" sono parametri forse ben più importanti. a tal proposito ecco un link interessante: http://www.combinedfleet.com/b_armor.htm

 

Guarda che qui non si parla della Bismark, ma della Alabama. Forse hai letto male il titolo...
Si ma sono entrati anche su questo argomento.

ora, in moderazione, vediamo come risolvere: se unire con la discussione della Bismarck o spostare i messaggi.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×