Jump to content

Livrea IAI Dagger-Finger


Recommended Posts

Il Dagger era un caccia venduto da Israele all'Argentina, la sua colorazione era mimetica. Quando è stato aggiornato ed è stato rinominato Finger non ne ho più visti con questa livrea, ma solo di colore grigio (bassa visibilità). E' possibile che siano stati riverniciati in modo differente? A che scopo? E' una pratica comune questa?

Link to post
Share on other sites

Si, anzi è quasi certo, trattandosi di esemplari vecchi ammodernati. La scelta della mimetica più adatta è sempre difficile, ma quella grigia si comporta di solito meglio nella maggior parte delle situazioni. In questo caso la vecchia mimetica era buona vista dall’alto, molto meno di fianco.

 

29befeh.jpg

Link to post
Share on other sites

Come ha già scritto Gian Vito... Poi, la riduzione delle missioni a bassissima quota non favorisce certe mimetiche e anche le missioni CAS effettuate in condizioni di totale superiorità aerea portano il grigio anche su aerei come l'A-10.

Link to post
Share on other sites

Il grigio è usato soprattutto dalle macchine per superiorità aerea perchè si è visto che è quello che si mimetizza meglio nel cielo. Un ufficiale di Villafranca mi raccontò che, nei primi tempi d'impiego degli AMX, i piloti avevano difficoltà a comporre la formazione in volo ; anche i volatili ebbero problemi a vedere il grigio AMI , con un aumento imprevisto delle collisioni aerei - uccelli.

Si cercò di rimediare dipingendo di nero alcune parti dell'aereo ( prua e slats ) ma la cosa non ebbe seguito.

 

Nei primi anni '70 con l'introduzione degli F-15 , l'USAF sperimentò una colorazione azzurra ( air superiority blue ) , ma si accorsero che tale tinta nascondeva l'aereo solo nel cielo sereno alle latitudini della Florida. Un po' dopo anche i prototipi degli F-16 provarono un camouflage air superiority blue + bianco , a macchie . Alla fine, anche per questi si passò al grigio.

In sostanza , è stato quasi imitato lo schema che la Luftwaffe usò sui suoi caccia, per alcuni anni , durante la 2a guerra mondiale.

 

Le capacità radar assorbenti non sono dovute al colore in sè , ma alla presenza di una sostanza ( mi sembra che si chiami " ferrite " , correggetemi se sbaglio ) .

Tale additivo venne usato anche sugli F-16 ADF affittati dall'AM fino al 2010 ; tuttavia l'aria salina del Mediterraneo scartavetrava la vernice , erodendo il pigmento grigio e facendo trasparire lo strato sottostante , che assumeva un colore argenteo , là dove l'azione del flusso d'aria era più intenso. Tale effetto si può vedere soprattutto sugli aerei basati a Trapani , un po' meno in quelli di Cervia , esposta anche ai venti provenienti dall'est europeo.

Link to post
Share on other sites

Temo che passando dai Dagger agli F-35 stiamo andando decisamente OT...

Ovviamente tutte le vernici sono sottoposte a usura, ma il problema principale negli stealth sono le sigillature fra i pannelli che si deteriorano mettendo in evidenza dei gap con cui i radar vanno a nozze. Nell'F-35 tali gap e tali delicate resine sigillanti tendono a non esserci perché le tolleranze sono ridottissime e fra i pannelli c'è poco spazio. Inoltre ad essere RAM non è solo la vernice, ma proprio i compositi dei pannelli nella cui matrice è dispersa la ferrite. Detto questo, viene omai ribadito dagli addetti ai lavori che in uno stealth contano 3 cose: la forma, la forma e...la forma.

Edited by Flaggy
Link to post
Share on other sites

Quindi ricapitolando: il grigio è il colore migliore nella maggior parte delle situazioni, ma non ha a che fare con le proprietà radar assobenti che invece sono dovute alla ferrite (oltre che alla forma del velivolo).

Curiosità: perchè i caccia russi continuano con livree mimetiche o comunque non grigie?

Link to post
Share on other sites

Non è che ci sia un’unica linea di condotta per le mimetizzazioni, sia perché il territorio non è lo stesso ovunque, sia perché i pro e i contro possono essere diversamente interpretati da un'aeronautica anche a seconda delle missioni.

In Russia probabilmente c’è ancora un certo interesse per l’attacco al suolo a bassa quota per via della minore presenza di armamento guidato. Non escluderei nemmeno una minore certezza di operare in condizioni di totale superiorità aerea: la ricerca di mimetizzarsi anche rispetto al terreno (magari innevato come spesso in Russia) può quindi essere ancora di interesse e dare risultati di questo tipo.

 

pic_of_day_su_27_frosty_winter_day.jpg

 

In generale però in Russia si sono viste tante mimetizzazioni e anche quelle aria-aria prediligono spesso l’utilizzo di macchie di azzurro. In fondo il cielo spesso è azzurro.

 

1816887.jpg

 

Comunque tra le tante che si possono vedere alcune non sono certo …movimentate

 

maxresdefault1.jpg

 

Anche recentemente...

 

T-50-new.jpg

 

PS: Terrei a precisare che non siamo tanto meno OT di prima, visto che la discussione era partita dal Dagger... ;)

Edited by Flaggy
Link to post
Share on other sites

Rimanendo OT ... un commento del 'compianto' Bill Sweetman a proposito delle mimetiche russe ...

 

... 50 Shades Of Sukhoi ...

 

Ho scritto 'compianto' in quanto, da quando è passato alle dipendenze di Northrop Grumman, Bill ha lasciato il giornalismo ... http://alert5.com/2016/03/18/today-is-bill-sweetmans-last-day-as-a-journalist/ ... :pianto:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...