Jump to content
Sign in to follow this  
ale92

Giuseppe Garibaldi

Recommended Posts

Quali sono le specifiche tecniche della nostra (per ora) unica portaerei?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Portaerei...non esageriamo! Il Garibaldi è un' incrociatore tuttoponte VSTOL non certo una portaerei, come dimostrato dall'armamento. Il suo ruolo principale non è, infatti, l'attacco ma al difesa della squadra, in particolare è stata pensata per il ruolo ASW.

La sua storia è questa: ne fu approvata la costruzione alla fine del 1977, con l'obbiettivo di dare alla marina italiana la sua prima unità tuttoponte con capacità aerea.

Il progetto è più propriamente quello di un incrociatore portaelicotteri, poichè deriva dal "Vittorio veneto" (7.500 tonnellate, un incrociatore con impieghi antisommergibile e contraerei costruito alla fine degli anni 60', dotato di un ponte di volo poppiero di 39x19 metri e in grado di operare con nove elicotteri) e dai precedenti della classe "Caio Duilio", che imbarcano quattro elicotteri.

Si tratta, tuttavia, di una vera e propria "portaerei leggera" in grado di impiegare sia elicotteri che aerei a decollo verticale e/o corto (V/STOL).

Nonostante la sua primaria funzione antisommergibile, per assolvere la quale può imbarcare 18 elicotteri "Sea King" (di cui 12 parcheggiati nell'Hangar di 110x15x6.3 metri, posto sotto il ponte di volo), la Garibaldi è dotata di un significativo armamento antinave e antiaereo, articolato su due lanciatori binati "Teseo" (per missili antinave "Otomat"/SSM) a poppa due "Albatros" a 8 celle per missili antiaerei "Aspide" SAM) alle due estremità dell'isola, completati da 3 complessi binati da 40/70 mm. ad alta cadenza di fuoco sistemati, due a prora ai lati del ponte e uno all'estrema poppa.

Il ruolo antisommergibile, oltre ad essere affidato agli elicotteri imbarcati, è assicurato anche a due complessi di tubi lanciasiluri trinati e da un sistema sonar "DE 1160".

Due elevatori, uno a proravia e uno a poppavia dell'isola, spostati sulla dritta rispetto alla mezzeria, collegano l'hangar con il ponte di volo.

La dotazione di apparecchiature radar è costituita da sitemi "RAN - 3L" e "RAN - 10" (per la ricerca). oltre ai vari sistemi per la condotta dei missili (RTN/NAD - 30,...) e delle mitragliere (RTN - 10X).

Fin dalla sua entrata in servizio la "Garibaldi" è diventata la nave ammiraglia della flotta italiana.

Ha partecipato attivamente alle missioni della NATO, dalla guerra del Golfo, alla Bosnia fino ai raid in Afghanistan del novembre 2002.

Non sarà la Nimitz o l'Enterprise ma la "Garibaldi" rappresenta la prima portaerei italiana che effettivamente ha affrontato il mare (non dimentichiamoci che l'"Aquila non è mai uscita dai cantieri navali).

La sua potenza offensiva non è eccezionale ma nel suo piccolo è una buona unità che svolge con efficacia il suo ruolo di nave anitsommergibile o di portaerei leggera.

Oltretutto rappresenta un valido esemplare della "filosofia" delle portaerei di piccolo tonnellaggio adatte agli aerei a decollo verticale seguita dalla Marina inglese (vedi la nuova "Ark Royal) ed in parte da quella francese, che si contrappone alle gigantesche portaerei americane adatte agli aerei a decollo orizzontale (F-14 e F-18).

Le specifiche sono queste:

 

Nave Giuseppe Garibaldi

Tipo Incrociatore tuttoponte

Cantiere di costruzione CRDA

Aerei imbarcati 18

Impostazione Giugno 1981

Varo 11 Giugno 1983

Entrata in servizio 30 Settembre 1985

Lunghezza 180 metri (174 metri il ponte di volo)

Larghezza 23.50 metri (scafo) (30.40 metri il ponte di volo)

Immersione 6.70 metri (media)

Dislocamento 10.000 tonnellate (standard) - 13.370 tonnellate (a pieno carico)

Apparato motore 4 turbine a gas "General Electric" - 2 eliche

Potenza 80.000 cavalli vapore

Velocità 30 nodi

Combustibile -

Autonomia 7.000 miglia a 20 nodi

Armamento 6 mtg da 40 mm. - 6 lanciasiluri da 324 mm. (per siluri a.s.)

Missili 4 "Teseo" (sup. - sup.); 16 "Albatros" (sup.- aria)

Protezione verticale -

Protezione orizzontale -

Equipaggio 550

Edited by Dominus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Dominus, io però ci tengo a chiamarla portaerei perchè è l'unica in grado di trasportare aerei nel nostro paese.

 

Una domanda, quante portaelicotteri abbiamo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non abbiamo portaelicotteri dopo la radiazione del Vittorio Veneto, anche se le navi da assalto anfibio hanno discrete capacità elicotteristiche

Share this post


Link to post
Share on other sites

E le navi con gli elicotteri che sono indicate QUI? (clicca su Marina Order of Battle)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non abbiamo portaelicotteri dopo la radiazione del Vittorio Veneto, anche se le navi da assalto anfibio hanno discrete capacità elicotteristiche

chiamale discrete...possono operare con 4 elicotteri allo stesso momento

Share this post


Link to post
Share on other sites
E le navi con gli elicotteri che sono indicate QUI? (clicca su Marina Order of Battle)

Il sito mi pare un pò carente, segnala una portaerei chiamata "luigi einaudi" prevista per il 2007....non mi pare che il cavour si chiamasse einaudi, si chiamava doria!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho appena buttato un occhio sul porto di Taranto :lol::lol:

 

taranto1.jpg

 

Ho dato un occhiata dalle parti di Genova e la Cavour non l'ho vista :pianto:

Edited by typhoon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non la trovo, le l'hanno affondata i noglobal !! :rotfl::rotfl::rotfl:

 

PS. L'immagine di prima è il porto di Taranto ... errore di battitura :rotfl:

Edited by typhoon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora non c'è molto, comunque appena posso ti trovo il link. C'è solo uno scafo impostato, nulla di che, in ogni caso è distinguibile se si sà dove cercare. Tanto a Riva, alla fine, ci stanno solo i cantieri navali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'è un gran bisogno di aggiornarlo, per esempio a Taranto la nuova base sul mar grande è ancora in costruzione nelle foto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno è a conoscenza della data della fine dei lavori sul Garibaldi?

Penso che ormai siano a buon punto e che percio' presto uscira' dal Mar Piccolo per tornare in base attraversando il ponte girevole.

Conoscendo la data con un certo anticipo potrei raggiungere Taranto e fare un bel servizio fotografico da condividere con voi,ottimo per i vostri siti.... :drool::drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nessuno è a conoscenza della data della fine dei lavori sul Garibaldi?

Penso che ormai siano a buon punto e che percio' presto uscira' dal Mar Piccolo per tornare in base attraversando il ponte girevole.

Conoscendo la data con un certo anticipo potrei raggiungere Taranto e fare un bel servizio fotografico da condividere con voi,ottimo per i vostri siti.... :drool::drool:

Troppo tardi: il transito in Mar Grande è avvenuto il mese scorso ed il Garibaldi, in questo momento, è già in mare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerando i tempi di vacche magrissime che ci aspettano, è possibile che questa miniportaerei venga tenuta in attività oltre il 2020 (diciamo fino al 2030), considerando che è "politicamente" poco probabile che il governo italiano dia alla marina i soldi per una nuova portaerei leggera per affiancare la neo-ammiraglia?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerando i tempi di vacche magrissime che ci aspettano, è possibile che questa miniportaerei venga tenuta in attività oltre il 2020 (diciamo fino al 2030), considerando che è "politicamente" poco probabile che il governo italiano dia alla marina i soldi per una nuova portaerei leggera per affiancare la neo-ammiraglia?

 

 

E' molto triste doversi tenere la Garibaldi ancora per 20 anni... La Enterprise ha la stessa età, ancora in perfetto stato, eppure tra qualche anno verrà radiata...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' molto triste doversi tenere la Garibaldi ancora per 20 anni... La Enterprise ha la stessa età, ancora in perfetto stato, eppure tra qualche anno verrà radiata...

 

L'Enterprise ha 50 anni, il Garibaldi ne ha 27.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Enterprise ha 50 anni, il Garibaldi ne ha 27.

 

Mi sembrava fosse della prima metà degli anni '70, comunque rimane il fatto che è inadeguata ad essere l'ammiraglia di una flotta delle nostre dimensioni. Al limite, se proprio nostalgicamente la si vuole tenere, la si trasforma in portaelicotteri tout court, e tutta la forza aerea viene imbarcata nella Cavour e nella sua auspicabile gemella (la Giulio Cesare?).

Edited by Gabriele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...