Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Berkut

Piani d'invasione sovietici della Germania Ovest

Messaggi consigliati

Per la tesina della maturità, sto parlando della Guerra Fredda e mi tornerebbero molto utili i piani di invasione della Germania Ovest. Avete qualcosa da consigliarmi? Ovviamente non troppo lungo, una pagina e mezza di Office va già più che bene. Se c'è anche qualche mappa tanto meglio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se devi preparare una tesina per la maturità non ti conviene entrare così nello specifico.

 

Io la articolerei così:

 

1) Parlare brevemente della fine della seconda GM e delle conferenze di pace di Jalta, Potsdam e la divisione del mondo in due blocchi.

 

2) Crisi di Berlino.

 

3) Nascita della NATO e del Patto di Varsavia.

 

4) Crisi di Corea

 

5) Gli interventi dell'URSS nei paesi satelliti (Berlino est, Ungheria, Cecoslovacchia), la cortina di ferro calata sull'Europa e il Muro di Berlino

 

6) Crisi dei missili a Cuba

 

7) Intervento USA in Vietnam e URSS in Afganistan collegandoti al tema del post-colonialismo

 

8) Un accenno ai trattati per il controllo degli armamenti (in particolare quelli nucleari) e il concetto di deterrenza.

 

9) Gorbacev e le riforme, la dissoluzione dell'URSS e la fine della guerra fredda.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La tesina è sull'importanza della scienza nella storia e ho già parlato della GF in generale, delle armi nucleari e della bomba Zar, per un totale di quattro pagine. Effettivamente, parlando del muro e poi di un'eventuale invasione della BRD da parte dell'URSS uscirei un po' fuori tesina e quindi sarebbe meglio parlare di Cuba e degli aerei spia. Anche se, visto la miseria che chiedono, andrebbe già bene così.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oltre alla crisi dei missili di Cuba puòi parlare anche (a livello di aerei spia ) della crisi degli U-2. Se la tesina è sull'importanza della scienza nella storia "penso" potresti anche parlare del primo uomo nello spazio, Yuri Gagarin ( e della rincorsa allo spazio in generale)

In riguardo alla crisi dei missili di Cuba, ti posso consigliare il film Thirteen Days che parla appunto dell'argomento, chissà se lo riesci a vedere potresti estrapolare qualcosa per la tesina.

 

P.S: Buona Fortuna.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'argomento è talmente vasto che, alla fine, rischierebbe di mettere troppa carne al fuoco e, permettetemi di dirlo, è anche un argomento che oserei definire "politicamente scottante" .... a seconda di chi potrebbe trovarsi davanti in commissione d'esame ....

 

Comunque .... tanti auguri ....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per la tesina della maturità, sto parlando della Guerra Fredda e mi tornerebbero molto utili i piani di invasione della Germania Ovest. Avete qualcosa da consigliarmi? Ovviamente non troppo lungo, una pagina e mezza di Office va già più che bene. Se c'è anche qualche mappa tanto meglio.

 

Mica pensavano di invadere solo la Germania Ovest, ma tutta l'Europa occidentale.

L'Unione Sovetica da quel che so decise di ottenere la superiorità numerica sulla NATO in Europa. Nell'Europa orientale c'erano più uomini, più carri armati, più aerei che ad ovest.

Questa superiorità numerica si poteva interpretare nei due sensi. In senso offensivo, oppure in senso difensivo. Chi difende infatti è quasi sempre in vantaggio perchè può vincere o pareggiare. Chi attacca invece è in svantaggio, perchè può solo vincere al primo colpo. In caso contrario, non avrà forze sufficienti per resistere a un eventuale contrattacco. Quindi chi attacca deve PRIMA ottenere un grande vantaggio sull'avversario. In questo senso la superiorità numerica dei paesi del Patto di Varsavia potrebbe anche essere vista come una difesa: chiunque avesse deciso di aggredirli avrebbe dovuto prima essere addirittura più forte di loro e la cosa sarebbe stata impossibile da non vedere.

La NATO decise di compensare l'inferiorità numerica con la tecnologia e l'elettronica. Nessuno sa se avrebbe funzionato.

In tutti i casi ogni attacco o contrattacco sarebbero scattati dalle due parti in base al verificarsi contemporaneo di un insieme di precise condizioni economiche, politiche e militari prestabilite. Evidentemente questo insieme di condizioni non si è mai verificato.

La Russia ha da sempre il pallino della protezione dei suoi confini. Per questo Stalin penetrò più che potè in Europa durante la guerra contro Hitler: per conquistare più territori possibile in modo da avere un cuscinetto tra lui e l'ovest. Roosevelt e Truman parvero non accorgersene, concentrati com'erano su Hitler. Churchill invece fu il solo a capire tutto, ma non venne ascoltato quando consigliò di penetrare per primi nei Balcani, per impedire ai russi di spingersi troppo a ovest; perchè nessuno poi avrebbe più potuto sloggiarli. Non venne ascoltato. (Io penso comunque che anche oggi quattro anni più quattro sono POCHI per un presidente USA, perchè la logica con cui è portato a pensare è TROPPO MALEDETTAMENTE A BREVE TERMINE!)

Comunque, i russi in caso di terza guerra mondiale avrebbero quasi di sicuro mandato avanti i paesi del Patto di Varsavia e solo dopo sarebbero intervenuti in massa. Da questo concetto sono nati aerei come gli F-111 e i Tornado: per interdire le vie di comunicazione più lontane, in profondità a oriente del fronte, in modo da impedire la seconda ondata, quella (decidiva) dei russi.

In ogni caso, comunque tu la rigiri, è una mega minchiata.

Primo: la filosofia marxista-leninista diceva: "... lavoratori di tutto il mondo unitevi!". I sovietici finirono con il fare l'esatto opposto, furono loro stessi a isolarsi, a circondarsi di paesi cuscinetto, un cordone sanitario di quarantena a protezione (e isolamento) dell'URSS. Il faro del socialismo reale, invece di espandersi a macchia d'olio per il mondo (come avrebbe voluto la dottrina marxista), si trincerò dietro una cortina di ferro e dietro una serie di paesi cuscinetto! Cioè invece di predicare dai tetti, mi chiudo nel cesso in cantina, sprango pure la porta e non tiro manco lo sciacquone per timore di essere sentito!

Secondo: chi cavolo poteva mai pensare realmente di avvicinarsi ai confini russi con un carro armato??

Terzo: chi cavolo poteva mai pensare realmente di avvicinarsi ai confini dell'ovest con un carro armato??

In entrambi i casi, il più minacciato avrebbe usato l'atomica.

Ronnie (Rambo) Reagan, da paladino dell'ultra destra anticomunista, da colui che chiamò l'URSS l'"impero del male", si ritrovò suo malgrado a giocare la parte del buon vicino di casa, di colui che favorisce il disgelo tra est ed ovest; l'amico di Gorbaciov, il sostenitore della nuova glasnost, della perestroica ecc... Reagan finì con il baciare Gorbaciov e dirgli: "... prego Mister Gorbaciov, butti giù questo muro ...".

Motivo? Boh. Di sicuro i due blocchi avevano ormai ammassato una tale pazzesca quantità di armi di distruzione di massa che la guerra era impensabile.

Inoltre da molte parti ormai si incominciavano a vedere i primi segnali di cedimento del sistema sovietico. La senescenza degli ultimi segretari generali del Partito prima di Gorbaciov. Le sconfitte in Africa e in America Centrale e Meridionale. La sconfitta in Afghanistan. Un papa polacco. La Polonia che si ribella con "Solidarnosc" e i russi che stanno in sostanza a guardare (in altri tempi avrebbero fatto un macello). Permisero a Iarusesky di fare il suo "colpo di stato" per "salvare" i polacchi, ma non bastò neanche questo. Come disse Lek Valesa alla polizia politica che l'arrestò per l'ultima volta: "Cari signori, fate pure: voi state piantando gli ultimi chiodi nella bara del comunismo". E poi il disastro di Chernobyl; i cittadini cecoslovacchi che iniziano a passare liberamente in Austria. I tedeschi dell'Est che in sostanza "crollano" e iniziano a passare liberamente ad ovest e alla fine il crollo del muro. I Vopos che non sparano più, ma che anzi iniziano a vendere distintivi e uniformi! Alla fine un'invasione ad ovest ci fu, ma non mi è parso che fosse militare.

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alla fine un'invasione ad ovest ci fu, ma non mi è parso che fosse militare.

 

Peggio .... è arrivata frau Merkel .... :wip41:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

I sovietici finirono con il fare l'esatto opposto, furono loro stessi a isolarsi, a circondarsi di paesi cuscinetto, un cordone sanitario di quarantena a protezione (e isolamento) dell'URSS.

 

mmm...non è esattamente così. Diciamo che il risultato finale fu questo, ma l'isolamento non fu voluto dai soli capi sovietici, anzi forse non ha nemmeno molto senso parlare di isolamento, nel contesto della Guerra Fredda.

Il cordone sanitario per fermare l'espansione del socialismo iniziò, in Europa, già prima della seconda GM e divenne per cosi dire "cronico", irreversibile e su scala mondiale con la Guerra Fredda (due esempi: Corea e Vietnam) e soprattutto fu voluto dagli USA. A tal proposito esiste una vasta letteratura per documentarsi. Un "cordone sanitario" ha la funzione di bloccare un'epidemia e quindi non può essere predisposto dall' "ammalato", ma a logica viene predisposto dai "non malati" per evitare che la malattia si propaghi anche a loro.

Questo ovviamente non significa che i capi sovietici desiderassero aprirsi al mondo, tutt'altro. In particolare la chiusura al resto del mondo dei paesi socialisti (dittature di fatto) era legata a filo doppio alla volontà dell'establishment di mantenere il potere, prevenendo qualsiasi tentativo riformista che mettesse a rischio la poltrona.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo scoppio della pace, la "morte delle ideologie", la "fine della storia". Al dissolversi dell'"Impero del male" gli eroi esausti hanno una vera crisi di identità:

 

"Uhmmmmm .... Qui Bravo 2-0 .......... C...o! What's the Hell! ... e adesso dov'è 2 .... 9 ..... Alpha .... Romeo .......................... ??"

 

" Ehmmmmm m...a abbiamo ciaccato una macchina!!!!!!!!!!!!"

"Che specie di macchina???"

"Un maggiolino... !!!!!"

 

L'espressione concentrata del pilota a 03:09 è da Oscar, Ahahahahahahahahahah mettici questo nella tesi sui piani d'invasione:

 

http://www.youtube.com/watch?v=MhCawaVdnfI

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e cosa c'entrano dei carristi americani, fatti di eroina, tratti dal film Buffalo Soldier, con l'argomento del topic?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se non c'entrano nulla togliete il messaggio! A me hanno fatto sbudellare dal ridere.

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vultur, i topic vanno per argomento. se devi postare video divertenti e che non hanno attinenza con l'argomento del topic, apri una discussione apposita nella sezione Off-Topic.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×