Jump to content
Sign in to follow this  
tomcatMaic98

Tupolev Tu-16

Recommended Posts

Ciao a tutti.

Premetto che i bombardieri sovietici mi piacciono moltissimo :asd: .

 

Volevo sapere qualcosa in i più del Tupolev Tu-16.

A d'esempio, i suoi due motori Mikulin AM-3M sistemati con una configurazione inglobata all'interno dell'ala era una assoluta novità per l'epoca o era una configurazione già sperimentata?

 

Tu-16_Badger_E.jpg

 

Tu-16_rear.jpg

 

tupolev_tu16_3v.jpg

Inoltre sapete dirmi qualcosa in più sull'operatività di questo aereo?

Inoltre rispetto al suo diretto concorrente il B47 quale giudicate per voi il migliore?

 

Grazie :okok: .

Share this post


Link to post
Share on other sites

trovo che i due aerei fossero quasi pari come prestazioni all' epoca, il b 47 però era un po più difficile da manovrare e nelle primissime versioni era meno affidabile. non era molto amato dai piloti, in quanto, anche a causa dei soli tre uomini presenti a bordo, risultava stressante pilotare. il tu 16, di contro, era un velivolo con ben 7 uomini di equipaggio (un po troppi) ma era molto innovativo dal punto di vista dei motori: essi infatti erano solo due, ma erogavano la potenza dei 6 del b 47.

onestamente, io preferisco il tu 16, era un aereo più maturo, innovativo, semplice e sicuro, ma l'americano era molto simile per prestazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Tu-16 è un aereo ottimo lo dimostra il fatto che non solo vola ancora, ma servì come base per i primi liners sovietici a lungo raggio come i Tupolev 104 e il 110 che con il Comet furono i primi jet di linea. I cinesi lo copiarono come H non so cosa.

 

Nacque come bombardiere a lungo raggio, come spalla per il Bison, ma divenne il primo vero bombardiere a lungo raggio a reazione dell'Unione Sovietica. Molto veloce per il suo tempo; poteva rifornirsi in volo e arrivare in America, di sicuro era un bombardiere antinave con i fiocchi. Aveva una stiva interna capace di portare tutte le armi nucleari dell'URSS.

 

L'equipaggio poteva superare le 10-12 persone a seconda della versione. L'autonomia era minore del B-47, ma comunque era intercontinentale.

 

La linea era molto ricercata, con ala a freccia e a profilo così sottile che il carrello rientrava in gondole carenate fatte apposta.

 

I motori all'altezza della radice alare o nello spessore dell'ala erano abbastanza comuni, per esempio il Bison, il Victor, il Valiant, il Vulcan. Non davano molti problemi, una delle poche cose era che se prendevano fuoco si trovavano in un brutto punto dell'aereo. Ma questo può succedere a un sacco di aerei di tutti i tipi.

Il successore supersonico fu il Blinder.

 

Il Tu-16 è stato usato in guerra in diverse occasioni, è un eccellente ricognitore e pattugliatore, può portare i più grossi e pesanti (e veloci) missili aria-superfice russi.

Saddam lo usò diverse volte contro l'Iran, anche per bombardare Teheran. Gli egiziani lo usarono contro Israele.

 

Ci sono molte foto in giro di F-104 dell'AMi che intercettano Tu-16 russi e non in prossimità del nostro spazio aereo.

 

Nonostante tutto, nè il Tu-16, nè il Tu-22 Blinder soddisfecero mai del tutto i requisiti dell'URSS per un bombardiere strategico intercontinentale, per questo ci volle il Tu-22M Backfire.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

di sicuro era un bombardiere antinave con i fiocchi.

era un vettore di ASM discreto, ma cedette il primo piano ai Tu-22M, non appena fu possibile farlo, per via della sua scarsa velocità.

 

 

Nonostante tutto, nè il Tu-16, nè il Tu-22 Blinder soddisfecero mai del tutto i requisiti dell'URSS per un bombardiere strategico intercontinentale, per questo ci volle il Tu-22M Backfire.

il Backfire non è un bombardiere strategico intercontinentale (anche quando dotato di sonda per il rifornimento in volo). in questo ruolo, si usano i Tu-95 ed i Tu-160.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ci sono molte foto in giro di F-104 dell'AMi che intercettano Tu-16 russi e non in prossimità del nostro spazio aereo.

 

 

 

Forse ti riferisci a queste due.....? :asd:

 

398184_10201124886994081_462914545_n.jpg

 

Tu-16.jpg

 

 

 

Ma non solo l'AMI....!!!!!!!! :D .

 

 

v-da_tu-16p_by_usaf_f-15_over_greenland_

Qui con un F15

 

tu16-bomber-badger-01.jpg

Con i Phantom

 

FA-18A_VMFA-323_Tu-16_1986.jpeg

con l'F18.

 

Insomma........ Impiccioni questo Russi. No?... :D:D:D

Edited by tomcatMaic98

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Comunque a vedere da questi video sembra che i sovietici ( sicuramente per loro necessità ) erano gli unici a creare aerei in grado di partire da piste anche così dissestate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Il lupo perde il pelo ....

 

http://www.en.rian.ru/world/20130612/181627853/Finland-Accuses-Russia-of-Airspace-Violation.html

 

.... anche se .... più che di lupo .... si dovrebbe parlare di orso .... :whistling:

 

Oltre la Finlandia, caso recente, Ho letto in Aeronautica e Difesa di circa un'anno fa che si intensificavano sempre di più gli avvistamenti di Tupolev, se non sbaglio nella maggior parte dei casi Tu-160 da parte di piloti della RAF nel territorio britannico. Insomma, in fatto di invasioni aeree i russi sono i primi della classe! :rotfl: .

 

_47530908_jets_raf_466.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabbe, gli americani hanno sempre fatto ricognizioni nel territorio russo, diciamo che i russi si sono adeguati

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabbe, gli americani hanno sempre fatto ricognizioni nel territorio russo, diciamo che i russi si sono adeguati

 

L'ultima ricognizione aerea americana sull' URSS ufficialmente nota risale al 1° Maggio 1960 .... ne hai per caso altre da citare ?

 

9lfoet.jpg

 

 

Quelle dallo spazio non andrebbero considerate .... altrimenti si finirebbe a dover parlare anche di questi .... ;)

 

1821b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma i vari badger e bear mica entrano in spazi NATO.......................

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma i vari badger e bear mica entrano in spazi NATO.......................

 

Potrebbe essere poco .... salutare .... per loro .... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

A volte i libici passavano sull'Italia per andare a fare manutenzione in Unione sovietica o in Germania est e ritorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi risulta che la Libia abbia mai avuto i TU16. L'Egitto si, la Libia no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalla mimetica direi iracheni, ma potrebbero essere libici. Notare l'assenza di coccarde o numeri di dentificazione o almeno io non ne vedo.

 

Spesso i paesi non allineati o del blocco orientale facevano giochetti nei voli di trasferimento mettendo false insegne e colorazioni per mentire sul paese cui erano destinati gli aerei.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

No Vultur: la Libia non ha MAI avuto in dotazione il velivolo. Sono Egiziani, o iracheni o altro. Libici, è impossibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No Vultur: la Libia non ha MAI avuto in dotazione il velivolo. Sono Egiziani, o iracheni o altro. Libici, è impossibile.

 

Se ti riferisci ai Tu-22 "Blinder" .... come quelli che appaiono nell'immagine che ho postato, intercettati da un nostro F-104 .... la Libia li ha avuti in dotazione.

La cosa è documentata alle pagine 172/176 dell'ultimo volume della serie "Famous Russian Aircraft" di Yefim Gordon e Dmitri Komissarov ....

 

i3e2wm.jpg

 

Inoltre ....

 

http://www.acig.info/CMS/?option=com_content&task=view&id=247&Itemid=47

 

http://www.acig.info/CMS/?option=com_content&task=view&id=249&Itemid=47

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

La Libia aveva i Tu-22 ....

 

ok0w2x.jpg

 

E qui vediamo Tu-16 sovietici "accompagnati" dai nostri F-104 ....

 

http://theaviationist.com/works/scramble/#.UbsSM35H6M8

 

Comunque molto interessante come articolo: Molto curiosa la parte in cui il Tu-16 ha puntato la torretta contro l'F104.

Non pensavo che ai tempi dell'unione sovietica fossero così frequenti incursioni di bombardieri russi, vicino allo spazio aereo italiano :lollollol: .

Edited by tomcatMaic98

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Forse ti riferisci a queste due.....? :asd:

 

398184_10201124886994081_462914545_n.jpg

 

 

 

 

 

Ma non solo l'AMI....!!!!!!!! :D .

 

 

 

Qui con un F15

 

 

Con i Phantom

 

 

con l'F18.

 

Insomma........ Impiccioni questo Russi. No?... :D:D:D

 

scusate ma...mi sono sempre chiesto dove fossero state scattate quelle foto...quello che dite significa che i bomber russi volavano tranquillamente sopra i cieli italiani?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, volavano vicino ai cieli italiani, o seguivano le navi della Sesta Flotta.

 

Noi li intercettavamo, ci si faceva ciao con la mano (letterale) e ognuno tornava a casa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Comunque molto interessante come articolo: Molto curiosa la parte in cui il Tu-16 ha puntato la torretta contro l'F104.

 

"Non avvicinarti troppo che non c'è motivo .........".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×