Jump to content

strano laser antimissile russo


red giacomo
 Share

Recommended Posts

salve a tutti,navigando su internet mi sono imbattuto in questo strano apparecchio laser di fabbricazione russa, sapete dirmi qualcosa di più a riguardo?anche solo del periodo a cui risale l'esperimento di questo sistema? perchè pensavo solo gli americani stessero sviluppando armi del genere,e vedere questo video mi ha molto sorpreso

Mio Link

Link to comment
Share on other sites

Ai tempi della guerra fredda l’Unione Sovietica occupava non meno di 10000 scienziati nello studio dei sistemi laser. Diversi esperimenti vennero condotti con successo. La potenza impiegata era notevole: in un caso venne realizzato un generatore da oltre 15 Mw. Contemporaneamente era proseguito lo sviluppo dei sistemi ottici di tracciamento dei bersagli. I laser a terra erano in grado, già allora, di attaccare (accecare) i satelliti americani. Si stimava che per il 1995 si sarebbero realizzati laser ad alta energia in funzione antimissile, basati a terra e su navi. La dissoluzione dell’Unione Sovietica ha provocato il blocco degli esperimenti, ripreso solo nell’ultimo decennio.

 

Il sistema del video è molto simile agli equivalenti americani ed israeliani. Non è in grado di abbattere ICBM. Ma è in grado di centrare, come si vede, dei razzi superficie-superficie. Non è l’unico esistente. L’MTHEL (mobile tactical high energy laser) è molto simile. Studiato congiuntamente dalla Northrop Grumman e dal Ministero della Difesa israeliano, ha effettuato nel 1996 i primi test, distruggendo 25 razzi di fabbricazione sovietica. Il radar di controllo del fuoco individua il bersaglio (o i bersagli: il sistema può attaccare bersagli multipli) in arrivo e passa i dati di traiettoria e velocità al sottosistema di puntamento del fascio laser. Sono sistemi ad alta potenza che operano nell’infrarosso. La loro portata è modesta, gli strati più bassi dell’atmosfera non consentono di mantenere il fascio “stabile” oltre una certa distanza.

 

 

 

 

Diverso è il caso dei laser aeroportati come l’YAL-1 americano. Questi sono specificamente progettati per colpire missili balistici con potenze di alcuni Mw. Teoricamente potrebbero colpire anche satelliti in orbita bassa e bersagli aerei, purchè ad alta quota. Anche in questo caso esiste l’equivalente russo, il Beriev A-60:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Beriev_A-60

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Se no esco dall'argomento sbaglio o è da un po di tempo che gli americani stanno sperimentando laser antimissile su un 747 modificato per l'apposto compito..http://www.youtube.com/watch?v=oIbPpiSdHz8 (il link del video).. l'aereo si chiama (se non sbaglio) Boeing YAL-1 airborne laser so che già nel 2010 aveva abbattuto nei test un missile balistico in fase di accelerazione .. peccato non mi ricordi la distanza dell'abbattimento.. comunque sembrava rispondere ei requisiti previsti..

Link to comment
Share on other sites

  • 8 months later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...