Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
matteo16

Iraq tratta con Usa e Francia acquisto velivoli per difendere il suo spazio aereo

Messaggi consigliati

15:56 - giovedì

 

Baghdad, Iraq - Una volta che gli Stati Uniti avranno lasciato il Paese, a fine anno

 

 

(WAPA) - Uno dei portavoce del governo di Baghdad, Ali Dabbagh, ha dichiarato oggi che "L'Iraq ha presentato una richiesta scritta per l'acquisto di 18 aerei caccia militari F-16 e relativi pezzi di ricambio, armamenti, apparecchiature logistiche e per l'assunzione di personale per la formazione. La data di consegna ed il prezzo di tali velivoli dipendono dall'offerta finale", precisando che la richiesta è stata rivolta alla Francia e all'America al fine di proteggere il proprio spazio aereo dopo il ritiro, programmato per la fine del 2011, delle forze Usa, cosa che lascerà la Nazione senza una adeguata difesa aerea.

 

Inoltre, stando ad una nota del consiglio dei ministri iracheno, il governo ha autorizzato ieri Nouri al Maliki (che riveste il duplice incarico di primo ministro e di ministro della difesa ad interim) a negoziare con gli Stati Uniti, il primo pagamento del contratto relativo agli F-16 in dotazione alle forze armate irachene, prodotti dalla statunitense Lockheed Martin.

 

Però Baghdad guarda anche all'Europa, e più precisamente alla Francia, che a Baghdad ha presentato un'offerta relativa alla vendita di 18 caccia militari con ali a delta Mirage della francese Dasssault, che a detta di Parigi dovrebbero, a partire dal 2012, garantire la protezione dello spazio aereo nazionale. A dichiararlo Boris Boillon, ambasciatore della Francia in Iraq.

 

Comunque Dabbagh ha concluso dicendo che "L'Iraq deve allestire una sua aeronautica militare e perciò deve acquistare decine di aerei da caccia per proteggere la sua sovranità". (Avionews)

(Cla/Mos)

 

 

Link

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che gli americani faranno di tutto per impedire alla Francia di vendere i suoi Mirage (suppongo siano i 2000), porebbe portare l'Iraq a ri-fedelizzarsi con il costruttore francese. A dire il vero non dovrebbe essere difficile per gli americani "imporre" un contratto FMS per qualche F-16...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che gli americani faranno di tutto per impedire alla Francia di vendere i suoi Mirage (suppongo siano i 2000), porebbe portare l'Iraq a ri-fedelizzarsi con il costruttore francese. A dire il vero non dovrebbe essere difficile per gli americani "imporre" un contratto FMS per qualche F-16...

 

 

Il fatto è che la cosa migliore per l'america sarebbe evitare che l'Iraq acquisti una sostanziale capacità di difesa aerea autonoma.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si parla secondo aviation week di mirage F-1 per un valore di 1 miliardo di dollari ,non è affatto un problema per lo zio sam .

 

posto che israele attacca l iran , adesso succede un vero casino , che l irak cerchi di fermali o meno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... si parla secondo aviation week di mirage F-1 per un valore di 1 miliardo di dollari ...

Secondo Wikipedia, la Francia avrebbe offerto all'Irak, che ne era già stato un utilizzatore (ricordate l'affare "Stark" del 1987?), aerei Mirage F-1 di seconda mano:

 

Iraqi Air Force received 93 F1EQ & 15 F1BQ between 1980 and 1989, with a further 17 EQs and three trainers undelivered due to Iraqs inability to pay and the UN arms embargo imposed following the 1990 invasion of Kuwait.(However, in the beginning of 2010 the French government has offered to update and refurbish 18 French-held F1 Mirages and hand them over to the Iraqi Air Force)

Si tratta dunque di aerei ormai obsoleti e ricondizionati..

Secondo varie fonti, l'irak sarebbe invece interessato all'acquisto di aerei nuovi, in particolare F-16:

 

http://online.wsj.com/article/SB122056503871901333.html?mod=googlenews_wsj

 

http://www.timesonline.co.uk/tol/news/world/iraq/article6017412.ece

 

http://www.aviationweek.com/aw/generic/story.jsp?id=news/IRAQ040109.xml&headline=Iraqi%20Air%20Force%20Looks%20To%20Rebuild%20With%20F-16s&channel=defense

 

.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La trattativa è in fase più avanzata per gli F-16 ...già da tempo se ne parla di acquistare dei block 50 nuovi..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si tratta semplicemente di politica economica ed industriale. Certamente l'occidente non lascerà nel vero senso della parola l'Iraq , sarà semplicemente un ritiro ufficiale di truppe ma sono convinto al cento per cento che i servizi segreti e forse qualche reparto speciale rimarrà a presidiare il territorio.

A mio parere azzarderei un'ipotesi ossia nulla di strano il motto dividi et impera possa valere per questo caso: La francia ha dato una mano all'america e quest'ultima ora ricambia il favore : magari qualche F-1 usato da girare all'Iraq almeno per non farli distruggere del tutto in qualche base dell'Armee de l'air senza un minimo ritorno economico ed il resto sarà invece basato sulla fornitura di F-16 di cui non disquisisco sulla versione.

E'un ipotesi un po come i G-222 ricondizionati e girati all'Afghanistan la sua aeronautica ora ha dei nostri G-222 girati dagli Stati Uniti adesso vedremo chi la spunterà per la gara che vede coinvolto il nostro AMX , però sarà altra cosa.

 

L'ultima cosa che mi sento di aggiungere è che non credo che ciò possa condizionare la politica militare dei nostri alleati perchè in fondo non si tratta di fornire un centinaio di aerei (come nel decennio 1980/89)ad un neo-alleato o ad un paese occidentale.

Si tratta di una ricostruzione graduale e passo passo delle forze armate di un paese, ergo tutto può essere possibile.

Modificato da Gianfra1987

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto è che la cosa migliore per l'america sarebbe evitare che l'Iraq acquisti una sostanziale capacità di difesa aerea autonoma.

Perchè?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perchè?

Perchè se poi cambiano colore della divisa, chi glieli toglie? Ci andiamo tu e io?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perchè?

 

 

Perchè si spera che l'america mantenga basi nell'area e detenga il monopolio sullo spazio aereo iracheno, il governo filo-iraniano non ispira molta fiducia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Altra notizia

 

Irak: meno F-16, più cibo per i poveri

Il governo irakeno ha deciso di rinunciare all’acquisto di 18 F-16 previsto per quest’anno e di destinare i fondi per comprare cibo da distribuire ai poveri. La decisione è stata presa mentre la protesta popolare si è fatta più accesa dopo le sollevazioni in Egitto e Tunisia.

 

 

Link

 

Visto la situazione irachena meglio il cibo che gli F-16!!

Modificato da matteo16

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×