Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
matteo16

Brasile: addio all'MB.326

Messaggi consigliati

31 Dicembre 2010

 

Il Brasile ha ufficialmente cessato di utilizzare gli addestratori EMB-326 Xavante, versione prodotta su licenza dalla Embraer del Macchi MB.326. Tra i candidati a sostituirli vi sarebbero l’Aermacchi M-346, il BAE Hawk 128 ed il KAI T-50, con una gara che potrebbe iniziare nel 2011. La Força Aerea Brasileira continuerà a utilizzare tre EMB-326GB presso il reparto sperimentale ed alcuni esemplari con maggior vita residua potrebbero essere ceduti al Paraguay.

Link

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vai che anche loro si comprano il gioiellino di Aermacchi! :okok:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Potrebbero anche puntare sull'intero addestramento su turboelica in stile svizzero, e hanno uno dei migliori aerei sul mercato nel segmento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Potrebbero anche puntare sull'intero addestramento su turboelica in stile svizzero, e hanno uno dei migliori aerei sul mercato nel segmento.

Dipende da quanto Aermacchi riuscirà ad esaltare le doti (discutibili, a mio avviso) di aereo da appoggio tattico leggero, ruolo nel quale la Macchi creò la versione dedicata K del 326... Anche se in effetti, puntando sul turboprop, il Tucano dovrebbe andare bene. Più che altro il Tucano non è nato come addestratore, mentre Finmeccanica è in grado di offrire un completo sistema di addestramento oltre alla macchina in sè e per sè, la vera differenza è questa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Anche se in effetti, puntando sul turboprop, il Tucano dovrebbe andare bene. Più che altro il Tucano non è nato come addestratore, mentre Finmeccanica è in grado di offrire un completo sistema di addestramento oltre alla macchina in sè e per sè, la vera differenza è questa.

 

Allora... l'EMB-312 Tucano è nato esattamente come addestratore... Designato dalla FAB come T-27. Esiste anche la versione capace di attacco leggero, designata AT-27. In sostituzione attualmente dall'EMB-314 Super Tucano che è compatibile come addestratore con i sistemi degl'aerei aggiornati dalla FAB negfl'ultimi anni (AMX e F-5). L'M-348 è un'aereo completamente diverso... La FAB sicuramente ha interesse in un addestrotore più avanzato, per preparare i piloti al caccia che hanno in programma di acquistare (programma FX-2). Serve sicuramente qualcosa di più avanzato. In realtà quello che conterà sarà non soltanto l'aereo, ma il trasferimento di tecnologia, che in questo momento conta molto per la FAB. Se l'Aermacchi ripeterà quanto fatto recentemente per vincere una concorrenza sul T-50, sicuramente la spunterà... La versione d'attacco non interessa, hanno il SUper Tucano che va ancora meglio per l'esigenze locali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh la scelòta è difficile da un lato il tucano sebbene eccellente comuqnue farebbe propendere per via di alcune caratteristiche verso l'M-346 dall'altro ci sono ragioni politiche vedasi caso battiti che forse raffredderebbero i rapporti.

comunque sul piano prettamente militare secondo me offrirebbe miglior preparazione ed addestramento avanzato l'aermacchi m-346 più simile e propedeutico per l'amx per i mirage e per il futuro caccia scelto tra il rafale o gripen.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ah ok io avevo letto che il Tucano fosse nato per le esigenze di controguerriglia, ma in effetti mi pareva strano. Ad ogni modo il caso Battisti sicuramente ha raffreddato i rapporti tra il nostro governo e quello brasiliano, con tutto che quando girano soldi anche la diplomazia tende a farsi un po' da parte. Ipotizzando che Finmeccanica possa garantire trasferimenti di tecnologia maggiori di KAI in questo momento, scegliere l'M346 sarebbe una scelta azzeccata secondo me, anche per dare un degno erede al 326. A meno che Zio Sam non ci metta lo zampino, ma non credo, anzi, credo che ostacolerà i trasferimenti di tecnologia ad un paese nel suo cortile di casa, basti vedere cosa ha fatto con gli UAE (tra l'altro proprio in riferimento alla vendita di M-346).

 

Comunque scegliere tra turboprop e jet è una scelta di campo abbastanza radicale, secondo me certe decisioni vanno fatte a prescindere dalle questioni industriali e commerciali, esattamente come gli USA scelsero il 330MRTT al posto del KC767 in quanto più grande (anche se lì fu tutta la gara ad essere impostata male secondo me, ma è un altro discorso).

Modificato da Tuccio14

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×