Jump to content
Sign in to follow this  
Mitchell95

Domani è il 4 luglio, festa dell'indipendenza USA, attacco nucleare coreano?

Recommended Posts

spero di aver postato nella sezione giusta... comunque ho trovato questo sul sito de la stampa

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubr...58&sezione=

Allarme negliUsa "Hawaii a rischio di attacco coreano"

 

Fonti giapponesi: il blitz avverrà il 4 luglio. Il Pentagono mobilita aviazione e marina

 

 

CORRISPONDENTE DA NEW YORK

 

Venti di guerra fra Stati Uniti e Corea del Nord: l’Us Navy schiera le unità antimissile a difesa delle Hawaii minacciate dal lancio di un vettore del regime di Kim Jong Il, mentre l’Air Force segue dall’alto nelle acque del Pacifico una nave di Pyongyang che potrebbe avere a bordo materiale nucleare. A rendere verosimili gli scenari di guerra sono le mosse compiute dal Pentagono nelle ultime 24 ore. Il primo a parlare è stato Robert Gates, ministro della Difesa, facendo sapere di aver dato disposizione alla Marina da guerra di posizionare al largo dell’arcipelago delle Hawaii «alcune unità antimissile», ovvero le navi Aegis, dotate di vettori in grado di distruggere missili intercontinentali in arrivo. «Possiamo intercettare missili nemici e credo saremo in grado di difenderci» assicura Gates, riferendosi allo scudo composto sui cieli del Pacifico dalla somma fra i vascelli Aegis, i grandi radar di stanza in California e i dieci intercettori basati in Alaska, che è andato a visitare di persona la scorsa settimana.

 

L’attivazione dello scudo militare voluto dal predecessore Donald Rumsfeld si deve alla minaccia giunta dalla Corea di Nord di lanciare «a partire dal 4 luglio» - il giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti - un missile intercontinentale Taepogong- 2 con gittata 4000 miglia verso le Hawaii. Sono stati i giornali giapponesi a rivelare i preparativi in corso in tal senso in Corea del Nord e anche se le Hawaii distano 4500 miglia, il Pentagono prende molto sul serio il rischio di un attacco diretto contro il proprio territorio. Tanto più che in occasione dell’ultimo test di un vettore intercontinentale, lo scorso aprile, i tecnici di Pyongyang mostrarono significativi progressi rispetto al 2006, riuscendo a lanciarlo nella direzione voluta, ovvero le Hawaii, dove il presidente Obama nacque e fece i suoi studi.

 

Ad avvalorare il sospetto che la Corea del Nord abbia sostanzialmente rafforzato le proprie capacità balistiche è il generale Patrick O’Reilly, titolare dell’Agenzia di difesa missilistica del Pentagono, che in una deposizione al Congresso ha parlato di «una stretta cooperazione fra Iran e Corea del Nord che dura da anni nell’ambito di un programma internazionale». Sarebbero proprio i progressi compiuti nei singoli test da Teheran e Pyongyang a essere riusciti ad accelerare il programma congiunto, consentendo ai nordcoreani di immaginare un gesto di sfida diretto contro l’arcipelago delle Hawaii.

 

Il secondo scenario di tensione è in un’area del Pacifico che il comandante degli Stati Maggiori Congiunti, ammiraglio Mike Mullen, non ha voluto specificare, spiegando però nei dettagli, durante una conferenza stampa al Pentagono, che cosa sta avvenendo: «Abbiamo identificato una nave battente bandiera della Corea del Nord che potrebbe avere a bordo del materiale nucleare e la seguiamo molto da vicino ». In forza dell’ultima risoluzione approvata dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu, le unità Usa potrebbero fermare la nave «per controllare il contenuto», anche se Pyongyang ha avvertito che considererebbe un simile gesto al pari di un «atto di guerra » al quale risponderebbe attaccando con artiglierie pesanti Seul. Di questi scenari ha discusso martedì alla Casa Bianca Barack Obama con il presidente sudcoreano Lee Myungbak, assicurando la ferma determinazione degli Stati Uniti a «proteggere i Paesi minacciati dalla Corea del Nord».

 

che ne pensate? l'attacco avverrà?

P.S. ho cercato e non mi pare che ci sia una discussione specifica su quest'argomento, sono tutte sui test coreani...

Edited by Mitchell95

Share this post


Link to post
Share on other sites

ultima news:

COREA NORD: SETTE MISSILI NELL' INDEPENDENCE DAY

TOKYO -La Corea del Nord ha effettuato il test di sette missili, proprio nel giorno della festivita' Usa dell'Independence Day. I primi due vettori balistici, ha reso noto l'agenzia Yonhap, citando fonti del governo di Seul, sono stati lanciati alle ore 8 locali (all'una di notte in Italia) ed erano del tipo Scud, ''con una gittata stimata di circa 500 chilometri''. Successivamente, a distanza di poche ore, ne sono stati lanciati altri due, presumibilmente dello stesso tipo, da una base vicino Wonsan, nella provincia di Gangwon: sono caduti nel mar del Giappone dopo aver coperto una distanza di circa 400 chilometri. Il quinto missile, a corto raggio, e' stato fatto esolodere intorno alle 14.50 locali, le 7.50 in Italia. Il sesto missile a corto raggio e' stato lanciato intorno alle 16.10 locali (le 9.10 in Italia). La Corea del Nord ha lanciato, da questa mattina, il suo settimo missile.Si e' trattato, secondoi fonti sudcoreane, che si e' trattato di un vettore balistico

 

''Il test missilistico di Pyongyang del 2 luglio e' stato condotto nell'ambito di esercitazioni di routine - ha aggiunto la fonte all'agenzia sudcoreana - ma oggi sembra che l'iniziativa abbia una natura politica, considerando che negli Usa ricorre la festa dell'Indipendenza''. I vettori odierni sono stati lanciati all'inizio della fascia oraria di bando alla navigazione annunciata da Pyongyang nei giorni scorsi, che dovrebbe terminare in serata alle ore 20 locali (le 13 in Italia).

 

Il Paese comunista, che e' solito fare leva sui missili nei momenti di massimo attrito con la comunita' internazionale, e' stato colpito da nuove sanzioni Onu a seguito della risoluzione 1874, approvata dal Consiglio di sicurezza come risposta al secondo esperimento nucleare del 25 maggio scorso.

 

A Pyongyang e' stato vietato, tra l'altro, il commercio di armi, fonte di preziosa valuta estera per il regime. Il Consiglio ha autorizzato i Paesi che aderiscono all'Onu ad ispezionare i cargo riconducibili alla Corea del Nord, con la possibilita' di sequestrare e distruggere le merci spedite in violazione alle sanzioni.

by Ansa

 

siceramente non so cosa la Corea abbia intenzione da fare...non capisco perchè sfidare così gli Stati Uniti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

venite a parcheggiare al "caro leader parking "

 

stanno tirando troppo la corda e i loro missili sono a testata unica e funzionano a stento chi si credono die ssere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

per la serie.....l'invidia rende proprio cechi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè quattro scud, devono mantenere alta la tensione per batter cassa di nuovo, niente di particolarmente pericoloso.

 

Non sono certo così pazzi da lanciare un'arma atomica contro chiunque sempre che le abbiano davvero (e in ogni caso non credo che abbiano testate militarizzate per utilizzo operativo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mettiamo che c'è l'hanno e facciano la pazzia.

Per loro milioni di morti dovuti alla reazione militare da parte degli usa sarebbero accettabili, per gli usa anche una sola atomica di bassa potenza che esplode sul proprio territorio sarebbe inaccettabile.

Siamo sicuri che lo zia Sam riuscirebbe a prendere al volo la bomba?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per loro non sarebbe accettabile un bel niente non tanto perchè tengano alla vita dei loro cittadini, anzi sudditi, ma perchè ci tengono a continuare a pranzare con aragosta e caviale con posate e piatti d'oro e ai loro "acerrimi nemici" conviene che questo regime decadente continui, nonostante le loro periodiche idiosincrasie, perchè ricostruire quel paese e reinserire i suoi abitanti nel mondo sarebbe troppo complesso e costoso.

 

Gli daranno altri soldi e la smetteranno con l'atomica....per altri 5 o 6 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mettiamo che c'è l'hanno e facciano la pazzia.

Per loro milioni di morti dovuti alla reazione militare da parte degli usa sarebbero accettabili, per gli usa anche una sola atomica di bassa potenza che esplode sul proprio territorio sarebbe inaccettabile.

Siamo sicuri che lo zia Sam riuscirebbe a prendere al volo la bomba?

secondo me gli Stati Uniti sono in grado di fermare il missile.

Se il missile dovesse colpire gli Stati Uniti le "regole di ingaggio" salterebbero e userebbero tutta la potenza a disposizione per attaccare la Corea.

Gli Stati Uniti comunque non penso che abbiano intenzione di attaccare per primi...Attualmente gli stati Uniti non vogliono essere coinvolti in altre guerre.

Edited by F-14

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma sono i koreani a non avere interesse a finire vetrificati e, in ogni caso, non dispongono nè di missili in grado di colpire gli USA, fossero anche le Hawaii, nè, soprattutto, di testate da metterci sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Corea del Nord ha effettuato oggi il test di sette missili nel giorno dell'Independence Day negli Usa e a ridosso del summit G8 dell'Aquila, in programma dall'8 al 10 luglio, dove inevitabilmente la questione è destinata ad avere ampia visibilità.

Pubblicità

 

I primi due vettori balistici, ha reso noto l'agenzia Yonhap, citando fonti del governo di Seul, sono stati lanciati alle ore 8 locali (all'una di notte in Svizzera) ed erano del tipo Scud, "con una gittata stimata di circa 500 chilometri". A distanza di poche ore ne sono stati lanciati altri 4, presumibilmente dello stesso tipo, da una base vicino Wonsan, nella provincia di Gangwon: sono caduti nel mar del Giappone dopo aver coperto una distanza di circa 400 chilometri. L'ultimo, secondo fonti militari sudcoreana, è stato un vettore balistico. Immediata la protesta di Tokyo e Seul che hanno definito i lanci come "provocazione" e contrari alle risoluzioni dell'ONU.

 

fonte: Corea Nord: Independence Day e G8, lanciati 7 missili

 

I lanci hanno raggiuto una distanza di 400/500 km, un pò meno delle 4500 miglia che separano la Corea dalle Hawaii.

 

Mi sembra che ultimamente la stampa si diverta un pò troppo a gridare "attenti al lupo" :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

magari in molti voglionotenere alta l'attenzione "ingigantendo" certe notizie, sembra però che in Giappone molte persone siano davvero MOLTO preoccupate, già qualcuno cerca di lasciare le groosse città per cercare rifugio altrove e molti chiedono soluzioni forti. su internet non si contano i commenti di persone che già pronosticano la fine del mondo... e per curiosità sono anche aumentati i testamenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
magari in molti voglionotenere alta l'attenzione "ingigantendo" certe notizie, sembra però che in Giappone molte persone siano davvero MOLTO preoccupate, già qualcuno cerca di lasciare le groosse città per cercare rifugio altrove e molti chiedono soluzioni forti. su internet non si contano i commenti di persone che già pronosticano la fine del mondo... e per curiosità sono anche aumentati i testamenti...

 

In Giappone e in Corea del sud è "normale" che ci sia gente che si preoccupi, visto la vicinanza geografica, ma terrorizzare tutti a che pro?

 

Oltretutto, leggendo la CNN, non sembra che gli Statunitensi si preoccupino troppo:

 

"It is worrisome to some degree, but it is different from a ballistic missile launch," said Pinkston, of the International Crisis Group in Seoul, South Korea.

advertisement

 

"It's part of military training, but there seem to be no movements of troops or anything that would suggest preparations for military operations.

 

"So yes, people are watching it, the military is watching it here, but I don't think it's related to any plans or operations to attack anyone."

 

Link: North Korea test-fires more missiles, says Seoul

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma vedrai che prima o poi un taep o dong si inabbisserà a nord delle hawaii e lì saranno cavoli, il loro gioco al "tirare al campare" prima o poi dovrà arrivare anche a questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma cmq ho visto che gli USA hanno disposto delle navi anti missili balistici... come fanno a neutralizzarli? li abbattono in qualche modo?

 

 

Glielo chiedono per favore....ovvio che li abbattono!

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque la gente in giappone è ancora preoccupata, su youtube imperversano le ricostruzioni di esplosioni atomiche e ricostruzioni più o meno dettahliate di possibili traiettorie. Comunque se i Nord coreani volevano crearesompiglio fra molti giapponesi e sud coreani, beh, lo stanno ottenendo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh i giapponesi in particolare sono un filo paranoici a riguardo e non gli si può dare torto, quanto ai sudcoreani anche senza scomodare l'arma nucleare possono fare milioni di morti visto che Seoul è appena oltre il confine, a tiro delle artiglierie, e non dimentichiamo che la RDK ha un nutrito arsenale di armi chimiche e biologiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non si sa neanche se sono vere e funzionanti, si pensa addiritura che nei test facciano saltare molti quintali di tnt e liberino nell'aria particelle radioattive....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al momento, e per me sarebbe bene che non ne avesse alcuno, la corea del nord pare disporre di uno o due ordigni simili alla bomba atomica di Nagasaki, almeno come potenza, ma non risulta possedere enormi scorte di uranio 235 o di plutonio. Tra l'altro i loro test nuclari sono stati dei mezzi fiaschi, per cui adesso come adesso non è ffatto certo che i loro "ordigni" possano funzionare davvero. La corea del Sd ufficialmente non ha nè ordigni propri, nè missili potenti e così il Giappone, anche se i due Paesi sono tecnoologicamente avanzatissimi e possiedono centrali nucleari (il Giappone di certo, Seul non so) in cui si può ottenere plutonio in grandi quantità. Ora per omotivi legali il Giappone non sta sviluppando un proprio arsenale, ma certo che impigherebbe molto poco per averne no anche di tutto rispetto, così come già possiede missili commerciali in grado di portare in orbita satelliti pesanti

Edited by Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites
così come già possiede missili commerciali in grado di portare in orbita satelliti pesanti

 

Troppo clancy? :asd:

 

Comunque con le loro scorte di plutonio non avrebbero problemi a creare quante bombe vogliono nel caso, ma non credo che gli USA glielo permetterebbero e per questo è imperativo fermare la N. Korea, anche a costo di dargli un altra tranche di "aiuti", purtroppo con strozzini del genere è l'unica via.

 

In ogni caso il percorso per arrivare ad una bomba militarizzata da parte della Korea è ancora lungo, io continuo a preoccuparmi più degli arsenali chimici e batteriologici che potrebbero far fuori una buona parte dei quasi 25 milioni di abitanti dell'area di Seoul.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma secondo voi se la corea lanciasse sti missili come sarebbe la reazione della comunità internazionale e in particolare degli usa?

 

 

Uhm sentiamo un pò, secondo te come si reagisce ad un atto di guerra?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...