Jump to content
Sign in to follow this  
WILSON

La Stazione Spaziale si può osservare?

Recommended Posts

Ciao a tutti.

Da qualche parte ho letto che da terra è possibile osservare la Stazione spaziale internazionale,è vero?

Se fosse vero,quale sarebbe la strumentazione minima per consentirne l'osservazione?

Avevo letto che è osservabile anche a occhio nudo,ma presumo si possa scorgerne qualche bagliore,e se fosse così,in quale zona di cielo bisognerebbe guardare?

 

Scusate se ho messo qui anche se non si parla di veicoli o satelliti,ma del modo di osservarli,non so se sia offtopic.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si avevo letto anche io che si poteva osservare anche se ora non sono sicurissimo che fosse la ISS.

 

Comunque al di là della strumentazione di cui non so niente non sarà cosa semplice e soprattutto non potrai osservarla per ore visto che la ISS orbita attorno alla terra. Quindi dovrai aspettare che passa "sopra" la tua zona e per quei pochi minuti cercarla e osservarla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovrebbe sin da ora essere osservabile ad'occhio nudo, e quando sara completa, l'ISS sara l'oggetto piu luminoso nel cielo notturno seconda solo alla luna.

 

http://spaceflight.nasa.gov/realdata/tracking/

 

http://heavens-above.com/

 

In questi due siti che ti ho linkato viene tracciata momento per momento la posizione dell stazione, credo che ti possano essere utili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate un'altra domanda,perchè le tracce orbitali sono sempre rappresentate con sinusoidi?

 

Beh , credo che sia una semplice rappresentazione grafica , in caso di un satellite in orbita inclinata rispetto all'asse terrestre , questo tenderà a scomparire p.e dal Polo Sud per poi ricomparire dal Polo nord dopo aver girato intorno alla terra. Questo movimento rappresentato su un planisfero genera la sinusoide.

 

sputnik_orbit.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

che figata di foto! :D

 

Comunque è giusto come dice vittorio veneto riguardo alla sinusoide della traiettoria orbitale sul planisfero

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti.

Da qualche parte ho letto che da terra è possibile osservare la Stazione spaziale internazionale,è vero?

Se fosse vero,quale sarebbe la strumentazione minima per consentirne l'osservazione?

Avevo letto che è osservabile anche a occhio nudo,ma presumo si possa scorgerne qualche bagliore,e se fosse così,in quale zona di cielo bisognerebbe guardare?

 

Scusate se ho messo qui anche se non si parla di veicoli o satelliti,ma del modo di osservarli,non so se sia offtopic.

io ho provato ad osservarla ma non ho mai visto niente...

avevo gli orari dei passaggi,sapevo la direzione ma niente probabilmente sbagliavo qualcosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
io ho provato ad osservarla ma non ho mai visto niente...

avevo gli orari dei passaggi,sapevo la direzione ma niente probabilmente sbagliavo qualcosa...

 

è in orbita bassa quindi la sua posizione apparente sull'orizzonte varia rapidamente con l'aumento delle distanza dallo zenit dell'osservatore.

l'orbita bassa influenza anche le condizoni di luce richieste. per essere ben visibile la stazione deve riflettere la luce del sole come fa la luna di notte, ma se la stazione viene illuminata dal sole è perche è giorno e quindi e come cercare di vedere le stelle di giorno.

ci voglono delle condizioni di luce particolari. le stesse che permettono di vedere la luna di giorno, ma essendo l'orbita molto bassa la finestra temporale in cui si hanno le condizioni di luce ideali è molto piu ristretta.

Credo che in pratica per potrela osservare bisogna che la stazione sorvoli la zona dove ci si trova durante l'alba o il tramonto, credo ^_^

 

Poi ci sarebbero anche i satellite flares , ma questo è ul'altro discorso.. http://en.wikipedia.org/wiki/Iridium_flare

Share this post


Link to post
Share on other sites

non credo che passi esattamente sopra Napoli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente sono riuscito a trovarla !

 

iss_shuttle_crop.jpg

 

Shuttle Atlantis con ISS

 

http://www.astrosurf.com/legault/iss_atlantis_transit.html

 

STS-119_EVA-2_20090321_192411_c800.jpg

 

Maruska1.jpg

 

Mi pare di aver capito che fotografare la ISS è una specie di sogno proibito per i fotoamatori

 

http://www.lineameteo.it/iss-fotografata-c...ale-vt4914.html

 

http://www.astronomyforum.net/astronomia-f...are-la-iss.html

 

http://www.canonclubitalia.com/public/foru...-Or-t33240.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso che con una eos 1Ds mark III.una lente di barlow 2 o 3x e un buon konus si possono fare belle foto.

Edited by skettles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate , ma ieri nella fretta di postare non ho dato il giusto risalto ad una foto che ho postato , questa:

 

STS-119_EVA-2_20090321_192411_c800.jpg

 

Come forse qualcuno avrà già notato , la foto non mostra la sola ISS , ma anche un'astronauta all'esterno intento nella manutenzione ! :o:o

 

La foto è stata resa possibile dall'alto contrasto tra la tuta bianca dell'astronauta ed il nero dello spazio ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La ISS è particolarmente ben visibile al tramonto o all'alba, quando il Sole è basso o di poco sotto l'orizzonte, dato che per "brillare" la ISS deve riflettere la luce solare.

 

Ovviamente gli orari di transito devono coincidere con l'alba\tramonto. La magnitudine massima della ISS in condizioni ottimali è paragonabile a quella di Giove o Venere (3°-4°). Il problema è che per evidenziare i dettagli della sua struttura servono ingrandimenti di almeno 100X, che rendono difficile il suo inseguimento manuale. Il problema sparisce con un telescopio dotato di autotracking, un sistema di motorini che muovono il telescopio "agganciando" l'oggetto selezionato. Anche ad occhio nudo, però, fa sempre un bell' effetto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
La ISS è particolarmente ben visibile al tramonto o all'alba, quando il Sole è basso o di poco sotto l'orizzonte, dato che per "brillare" la ISS deve riflettere la luce solare.

 

Ovviamente gli orari di transito devono coincidere con l'alba\tramonto. La magnitudine massima della ISS in condizioni ottimali è paragonabile a quella di Giove o Venere (3°-4°). Il problema è che per evidenziare i dettagli della sua struttura servono ingrandimenti di almeno 100X, che rendono difficile il suo inseguimento manuale. Il problema sparisce con un telescopio dotato di autotracking, un sistema di motorini che muovono il telescopio "agganciando" l'oggetto selezionato. Anche ad occhio nudo, però, fa sempre un bell' effetto...

sei riuscito a vederla?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diverse volte ho visto una luce molto luminosa in cielo, ma non sapevo cos' era. Poi ho controllato gli orari di transito e coincidevano con quando avevo visto quella luce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×