Jump to content

sistemi operativi


cama81
 Share

Recommended Posts

siccome sto finalmente pensando all' acquisto di un portatile mi piacerebbe conoscere le impressioni dirette di chi usa mac vista o linux

in particolare per quanto riguarda compatibilità e costo efficacia

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 65
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest intruder
siccome sto finalmente pensando all' acquisto di un portatile mi piacerebbe conoscere le impressioni dirette di chi usa mac vista o linux

in particolare per quanto riguarda compatibilità e costo efficacia

 

Non usare vista per nessuna ragione al mondo: è pieno di bugs, lento, inchioda il computer tutti i minuti e, pare, lo rovina pure.

Link to comment
Share on other sites

Beh i portatili, se li compri da negozio, te li danno quasi sicuramente con quel cesso di Vista integrato, e se lo cambi nel 90% dei casi decade la garanzia, è qui l'inghippo.

Forse ti conviene aspettare l'avvento del nuovo windows o puntare su un macbook se non hai problemi di compatibilità software

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Beh i portatili, se li compri da negozio, te li danno quasi sicuramente con quel cesso di Vista integrato, e se lo cambi nel 90% dei casi decade la garanzia, è qui l'inghippo.

Forse ti conviene aspettare l'avvento del nuovo windows o puntare su un macbook se non hai problemi di compatibilità software

 

Ho letto ci sarebbe la proposta al Parlamento europeo di obbligare i costruttori a immettere sul mercato dei portatili precaricati con linux. Dovremmo spuntarla, Microsoft ormai sta sullo stomaco a tutti, quindi, aspettare per aspettare...

Link to comment
Share on other sites

Dipende dall'uso che fai

 

 

Giochi?

Usi software professionale?

Ti piace smadonnare con il pc?

 

Tu rispondi e certo di valutare cosa fa per te.

 

Il so non è un problema, dal Marco Polo trovi solo Svista, come nei mac shop solo mac e per linux puoi sempre comrparlo da negozi specializzati 8come la catena ESSEDI)

http://www.essedi.it/negozi.htm#Titolo

 

http://www.essedi.it/smartconfigurator.htm

Edited by Leviathan
Link to comment
Share on other sites

Xp è ancora disponibile a richiesta.

 

Comunque Vista ha i giorni contati.

 

 

Se con Windows ti trovi bene e non vuoi impazzire per caricare un programma lascia perdere Linux...io ce l'ho sul Netbook e installare Skype è stata un'esperienza al limite della pazienza umanaa (praticamente devi re-imparare il concetto di sistema operativo e come esso funzioni).

Link to comment
Share on other sites

Allora io uso XP ma ho visto da vicino tutti i sistemi operativi.

 

1) Linux è un incubo al cubo: girare al largo a meno di non fare il programmatore o l'ingegnere elettronico come professione

 

2) Vista è stupido: girare al largo pena smadonnamenti al cubo. E, personalmente, sono molto scettico anche sul suo successore

 

3) XP è un ottimo sistema operativo, stabile ed efficiente (cosa miracolosa per un sistema microsoft); se vuoi windows consiglio di comprare un portatile e poi chiedere il downgrade, è un tuo diritto e loro sono obbligati a fartelo.

 

4) Il MAC a me piace tantissimo come interfaccia, facilità d'uso, stabilità, velocità e sicurezza. Penso sia il migliore di tutti e va benissimo per word, excel, powerpoint, pdf, internet, eccellente e migliore di windows per musica e video ma, purtroppo, non è compatibile con moltissime applicazioni commerciali e giochi.

Però, a condizione di avere un pc abbastanza potente, puoi creare una partizione sul disco rigido e usare tutti e due i sistemi operativi: Mac per tutti i giorni, windows per quelle cose che non sono compatibili coll'Apple.

Anche la potenza dei processori e la scheda grafica non sono più un problema visto che (finalmente!) si sono decisi ad usare quelli Intel e le schede video serie.

 

Quando avrò i soldi per cambiare il computer penso di prendere un Mac e farci una partizione dell'HD con windows XP. Ti consiglio altrettanto, tieni conto però che è costosa come soluzione.

Link to comment
Share on other sites

rick ma perchè continui a ripetere che linux è impossibile o difficile?

 

certo non tutte le distribuzioni sono facili le ho provate molte

 

Gentoo Sabaion debian le ho trovate difficili

Fedora 7 e Centros più che un SO l'ho trovato un unico mastodontico BUG

Mandriva è buona (odio KDE)

openSuse è buona (odio KDE però)

 

ubuntu è ottima: semplice, funzionante, con un supporto italiano ineguagliabile da parte di altre distro, con un buonissimo supporto hadware e software

 

Ho fatto andare ogni singolo hadware che ho: dallo scanner USB al modem alla stampante alla webcam

Il software non manca: dal mitico OpenOffice ad amsn a mozilla a Skype, Amule, ai riproduttori multimediali ecc...

Insomma apparte il CAD professionale c'è tutto!

 

Se io dovessi consigliare un SO è ubuntu (anche perché, ripeto, ha un notevole supporto in italiano, il forum ufficiale di ubuntu Italia ha talmente tanti utenti registrati da essere superiore ai forum ufficiali in italiano delle altre distro).

 

 

 

Perchè linux?

 

1 è gratuito è il codice è disponibile e visualizzabile da tutti

Ciò comporta centinaia di volontari in tutto il mondo che correggono eventuali codici e lo aggiustano,

gli aggiornamenti nelle distro Linux sono molto frequenti e i bug vengono chiusi molto più velocemente che

con Windows

2 non occorre antivirus antispyware firewall che appesantiscono il sistema

3 non devi formattarlo di continui

4 l'EXT3 file sistem non occorre deframmentarlo (in definitiva non rallenta con l'uso)

5 è molto più personalizzabile e più leggero, tant'è che PC ormai vecchiotti vanno alla grande

6 non devi craccare ne il SO ne i suoi programmi, tutti (quasi) liberi e gratis

 

 

EDIT

gli ambienti di lavoro ad esempio sono comodissimi

 

 

http://docs.google.com/Doc?id=dfxc8xm8_106ft6qvzcb

http://www.pcworld.it/showPage.php?templat...=620&sez=sw

 

aggiungo che in campo server microsoft perde quote di mercato da anni

Edited by Leviathan
Link to comment
Share on other sites

Senti io ho usato ubuntu nel laboratorio a scuola e l'ho visto su un netbook di un mio amico. E' l'antitesi dell'immediatezza d'uso e non a caso è il SO preferito da quelli che amano smanettare col pc (programmatori, ecc..).

Te sarai anche riuscito a far andare ogni singolo hardware e ad installare tutti i programmi che vuoi ma il sottoscritto, che sa usare bene windows ma si ferma qua, non ha voglia di perdere giornate (o peggio...) per far funzionare una stampante.

 

Poi sarò io che sono stupido ma il Mac, come semplicità, è stratosferico. Come ubuntu non è soggetto a virus e non devi di certo formattarlo di continuo. Ce l'aveva una mia ragazza ed è veramente qualcosa di spettacolare.

Edited by Rick86
Link to comment
Share on other sites

giusto i primi giorni ma la stampante si configura senza nessun dischetto, o programma...

menù in alto, ammnistrazioni-stampanti-porta seriale-epson- modello

(dalle ultime due versioni la facilità è innegabile, io ho faticato con la 6.06 del 2006, ma le ultime sono facilissime)

 

l'hai visto troppo poco forse o versioni troppo vecchie

 

Io ho fatto così e mi va tutto alla grande, ma per carità, non sono un esperto informatico.

 

Il Mac costa parecchio sia come software che l'Hadware a cui è legato, oltre a essere un SO chiuso

Edited by Leviathan
Link to comment
Share on other sites

siccome sto finalmente pensando all' acquisto di un portatile mi piacerebbe conoscere le impressioni dirette di chi usa mac vista o linux

in particolare per quanto riguarda compatibilità e costo efficacia

 

non uso mac, per quel che ne so: se lavori con grafica o musica fai bene ad usarlo, altrimenti puoi risparmiarti i soldi.

penso molto bene di linux (debian, ubuntu), windows mi serve solo perche' a volte voglio anche giocare. Opinione mia?

 

Devi anche giocare e vuoi pochi problemi? Compri un laptop con quel cesso di vista e fai un dual boot con windows xp:

http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=164850

 

Non devi giocare e vuoi spendere poco? Compri un laptop con quel cesso di vista e fai un dual boot con ubuntu

http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=165014

 

in entrambi i casi di cui sopra la garanzia NON decade, perche' vista continua ad essere fisicamente presente sulla macchina.

se le guide che ho citato non ti piacciono cerca con google, ne trovi altre tremila

 

Puoi spendere un po' di + ma non vuoi proprio vista?

Trovi un negozio di computer che vende PC/laptop senza OS e/o preinstallati Linux

http://www.linuxsi.com/

Link to comment
Share on other sites

anche tu linuxiano?

 

C'è Cartman che usa felicemente Kubuntu e non ricordo se anche paperinik usa linux

 

Io uso Linux (la versione per portatili) mio malgrado, visto che il netbook che mi hanno regalato ce l'aveva installato...

 

Proprio perchè -come Rick- ho avuto modo di vedere come funziona uno e come funziona l'altro, sconsiglio fortemente Linux a quelli che a)non sono molto pratici con l'informatica e la gestione dei software e b)a quelli che vogliono usare il PC per tutto (dalle applicazioni serie, passando agli strumenti di comunicazione fino ai giochini più stupidi.

 

Linux è prediletto dai famosi "smanettoni" (con i quali ai tempi del liceo ho passato più di qualche giornata) perchè esso incarna il concetto di bene contro il concetto di male (che èvviamente è Windows). La ragione è ovvia: Linux essendo un open source consente la modifica del suo codice e l'adattabilità massima alle esigenze di ogni singolo programmatore...ammesso che tu sappia come fare. Inoltre Linux è idolatrato perchè -questo nessuno lo ha detto- è praticamente immne dai virus che circolano in rete, visto che sono quasi tutti (99%) "dedicati" al Kernel, ovvero il motore di Windows.

 

Questo vale per gli smanettoni....per gli utenti normali, anzi anche per quelli un pò più pratici del normale (come il sottoscritto), Linux è un incubo. Scarichi una applicazione e scopri che cliccandoci sopra due volte non si installa da sola ma devi lanciare il comando di installazione, ogni 3X2 ti viene richiesta la password personale del SO, installare una scemenza come Skype richiede (a me che non sono proprio avulso dalla materia) ore ed ore di lettura dei vari forum.

 

Windows sarà pieno di bug e imporrà l'acquisto di un buon antivirus e di un Firewall, ma almeno è disarmante nella sua semplicità d'uso

Link to comment
Share on other sites

quale distribuzione hai avuto a che fare? (perchè alcune sono impossibili, altre più user-friends)

 

Ad esempio skype e tanti programmi scaricabili si trovano in in formato ged, cliccandoci sopra due volte si installano (autopackes) sotto ubuntu, che ha anche un menù (applicazioni aggiungi e rimuovi, dove dall'elenco installi ciò che vuoi a costo zero).

 

oltre alla disto dipende anche dall'ambiente grafico.

Io con KDE non mi trovo proprio, solo con GNOME riesco a muovermi

Edited by Leviathan
Link to comment
Share on other sites

ahaha sisi, quel che dice paperinik e' vero :lol: pero' che volete che vi dica, tempo fa' mi tocco imparare a lavorare con linux, all'inizio erano pianti e lamenti, poi ... me ne sono innamorato follemente, mai piu' senza! e, se e' stato cosi per me, suppongo possa essere cosi anche per un altro, poi soprattutto se uno usa il pc anche x lavoro penso non possa non apprezzare l'impagabile vantaggio di essere padrone in casa propria ;)

poi c'e' da dire che le distribuzioni linux si sono un pelo evolute in termini di sviluppo, non siamo piu' ai tempi dei pionieri, secondo me adesso non c'e' bisogno di essere smanettoni con un ubuntu con la sua interfaccina grafica, chiaro che se uno vuol usare direttamente debian e' tutto molto meno user friendly; in fondo si tratta solo di scegliere la distribuzione piu' adatta alle proprie esigenze, poi e' vero che se uno vuole anche giocare ... o prova a impazzire un po' con Vine o si installa un windows :D

Link to comment
Share on other sites

quale distribuzione hai avuto a che fare? (perchè alcune sono impossibili, altre più user-friends)

 

Ad esempio skype e tanti programmi scaricabili si trovano in in formato ged, cliccandoci sopra due volte si installano (autopackes) sotto ubuntu, che ha anche un menù (applicazioni aggiungi e rimuovi, dove dall'elenco installi ciò che vuoi a costo zero).

 

oltre alla disto dipende anche dall'ambiente grafico.

Io con KDE non mi trovo proprio, solo con GNOME riesco a muovermi

 

Tradotto in italiano???????

Link to comment
Share on other sites

Tradotto in italiano???????

 

si parla di Linux in generale riferendosi al kernel, cioe' il cuore del sistema operativo;

si parla di Distribuzione Linux riferendosi all'insieme di pacchetti software installati su quel kernel e relative configurazioni;

quando senti parlare di Ubuntu, Debian, Mandriva, Fedora, ecc. ecc.. sono tutte distribuzioni linux che hanno pero' installati dei pacchetti software un po' diversi, delle interfacce grafiche un po' diverse, degli archivi di driver per l'hw a se stanti (ecco perche' alcune distribuzioni possono essere 'compatibili' con un certo modello di pc mentre altre no) soprattutto sono configurati in modo diverso; se apri la shell (shell=interfaccia a linea di comando, ad es. la shell di windows potrebbe essere ms-dos ... se fosse ancora vivo) i comandi a disposizione sono + o - gli stessi su tutte le distribuzioni, ma a parte questo puo' cambiare parecchia roba.

Ubuntu e' una distribuzione linux, derivata da Debian (altra distribuzione linux), con una interfaccia grafica e un set di programmi preinstallati e preconfigurati che la rendono abbastanza facile da usare anche per un utente windows, certo, se cerchi di andare fuori dal seminato (ad es. installare una versione 'adattata' di qualche sw 'non previsto') o cerchi di installarlo su una macchina con dei componenti per i quali non esistono i driver, allora ti tocca smanettare, ma finche vai calmo e tranquillo non hai problemi.

Debian e' una distribuzione linux, dalla quale ne derivano parecchie altre, ideale per lavorare, non ha niente di preconfigurato, te la sistemi come vuoi (da una installazione minimale che faccia da mulo ad una con svariati GB di sw installato sopra) il che ovviamente presuppone che uno ci smanetti sopra un bel po' ... che tra l'altro e' il suo bello :)

Poi ce ne sono moltissime altre piu' o meno famose e per tutti gli usi, dopo e' anche una questione di esigenze e di gusti ... fino a un certo punto (condoglianze a chi pretenda di tener su un server con Mandriva o Fedora)

KDE e GNOME sono due GUI (graphic user interface) per linux: hai presente windows con le sue finestre, il suo menu start ecc.. ? ecco, quella e' l'interfaccia grafica di windows e c'e' solo quella, su linux invece ce ne sono a bizzeffe, KDE e GNOME sono tra le piu' famose (e pesanti), a me personalmente ne piace di piu' una che si chiama Xfce perche' e' altrettanto completa ma piu' leggera

 

poi vabbe, se t'interessa e vuoi saperne di piu' in rete trovi solo del materiale, tanto per dire un buon posto dove andare a chiedere (sempre leggendo prima i vecchi post) puo' essere questo:

http://groups.google.it/group/it.comp.os.l...iniziare/topics

 

bye

Link to comment
Share on other sites

mi ero ripromesso di spiegare stasera ma sono stato anticipato da Sfan che ha scritto un ottimo post.

 

Linux è un termine generico.

Linux è un kernel, ovvero ciò che fa da tramite tra i nostri programmi e i pezzi fisici del pc.

 

Cosa è una distribuzione?

è un assemblaggio tra il kernel uguale per tutti, con X grafica*, una Y gestore driver e pacchetti, e tante altre variabili

 

kde4trunk1.png

 

questo è KDE un software grafico (bottoni in basso stile winzozzo)

 

questo è Gnome, completamente diverso

300px-SchermataUbuntu8.10.png

questo è il famoso Ubuntu ad esempio

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Linux

 

Lista di sistemi operativi (distribuzioni) basate su Linux

In ordine alfabetico, segue la lista delle distribuzioni più diffuse e conosciute:

 

* Arch Linux - È leggera, veloce, estremamente scalabile e adattabile alle proprie esigenze. Ottimizzata per i686 ora disponibile anche per X86-64 e PowerPC.

* Backtrack - Anche se non molto comune, BackTrack sta attraendo molta gente per le sue potenzialità e tools che permettono di fare test di penetrazione (test di exploit e non solo). Essa deriva dalla distro SlackWare, modificata però, dal team di "Remote-Exploit.org" che ha perfezionato la distro. L'ultima versione è la 3.0.

* CentOS - E una distribuzione basata sui sorgenti di RedHat Enterprise Linux, quindi uguale ad essa in tutto e per tutto se non per i loghi e il nome che sono stati cambiati per motivi di trademark. E usata in tutti gli ambienti enterprise in cui non è ritenuto necessario l'acquisto di una RedHat Enterprise Linux.

* Damn Small Linux - Distribuzione molto leggera, con Desktop Environment Fluxbox, particolarmente indicata per pc datati, (infatti richiede soltanto 16 mb di ram) , e le sue dimensioni sono di 50 mb, caratteristica che le permette di essere avviata da una semplice chiave USB.

* Debian - È la distribuzione più vicina al progetto GNU poiché composta soltanto da software libero. Offre un ottimo sistema di gestione dei pacchetti software (in formato deb), compilati per ben 11 architetture differenti: Alpha, AMD64, ARM, HP PA-RISC, Intel x86, Intel IA-64, MIPS (big endian), MIPS (little endian), PowerPC, IBM S/390, SPARC. Viene definita per questo "il sistema operativo universale". Ha un'installazione disponibile sia in modalità testuale che grafica.

* DEFT - È una distribuzione live per usi inerenti alla Computer Forensics; nata nel 2006, è basata su Xubuntu e risulta essere uno dei migliori live CD per le indagini informatiche. Consigliata anche per usi inerenti alla sicurezza informatica e al recupero dati.

* Dynebolic - È una distribuzione live orientata al multimedia (streaming audio/video, veejaing, etc.); nata nel 2001, ha come caratteristica peculiare quella di essere molto leggera e di girare su macchina anche obsolete; è in grado di girare anche su XBOX. Inoltre permette di creare con pochi clic un cluster con altre macchine in cui sta girando Dynebolic. È mantenuta dall'hacker italiano Jaromil per la Dyne.org.

* Dreamlinux - Distribuzione brasiliana derivata da Debian, che utilizza il Desktop Environment Xfce, dall'aspetto simile ad MAC OS X, leggera ed utilizzabile da tutti, distribuita in diverse versioni.

* Fedora - Distribuzione non commerciale sponsorizzata da Red Hat. Piuttosto curata nell'aspetto, viene aggiornata frequentemente con le ultime novità. Il sistema di pacchettizzazione è basato su RPM Package Manager e l'installazione è disponibile sia in modalità testuale che grafica.

* Gentoo Linux - Distribuzione non commerciale basata sui sorgenti che permette di ottimizzare e rendere estremamente flessibile il sistema. Implementa un sistema di porting derivato da *BSD. L'installazione avviene manualmente, seguendo l'apposito manuale. Ulteriori punti di forza della distribuzione sono l'ottima documentazione e la comunità molto disponibile.

* Gnewsense - Distribuzione Linux basata su Ubuntu che include al proprio interno solamente Software libero, e l'obiettivo di gNewSense è di fornire agli utenti i pacchetti di programmi che offrono la stabilità di Ubuntu con l'aggiunta della libertà completa del software libero al 100%. È supportata dalla FSF e ha come ambiente desktop Gnome.

* Kanotix - È una distribuzione live strettamente imparentata con Knoppix ma maggiormente indirizzata verso l'utilizzo domestico. Offre infatti supporto alle tecnologie Serial ATA e molti modem USB (eciadsl e eagle-usab in primis). Come Knoppix può essere usata come live CD (recupero dati, prove, test, diagnostica, ecc.) e può essere installata sull'hard disk

* Knoppix - La distribuzione live CD più famosa. Nata per uso forense, deriva da Debian. Molto indicata per i principianti, permette di avere un sistema completo avviabile direttamente da CD-ROM o DVD che permette, tra i vari usi, l'utilizzo dimostrativo, come tool di diagnostica, come test di compatibilità hardware, etc. Presenta alcune varianti come Eduknoppix.

* Linspire - Distribuzione commerciale derivata da Debian che punta alla facilità d'installazione e d'utilizzo anche da parte di principianti.

* Mandriva - Conosciuta fino a poco tempo fa come Mandrake, è una tra le distribuzioni più diffuse e maggiormente orientate all'utente desktop. È distribuita sia in forma gratuita che come prodotto commerciale (in questo caso include alcuni pacchetti proprietari), con nuove release a cadenza approssimativamente annuale. Ha un sistema di pacchettizzazione basato su RPM.

* MEPIS - Distribuzione non commerciale che funziona sia come live CD sia come installabile. L'immagine ISO è scritta con un filesystem ipercompresso, contenente diversi GB di pacchetti in un unico CD.

* Pardus - Pardus, sviluppato nell'ambito della TUBITAK UEKAE (Istituto di Ricerca Elettronica e Criptologica Nazionale della Turchia), è la distribuzione di Linux più utilizzata in Turchia.

* PcLinuxOS - Distribuzione facile da utilizzare, basata su Mandriva utilizza i pacchetti RPM.

* Puppy - Distribuzione molto leggera, disponibile in versione Live cd, ed adatta a pc poco potenti o datati, occupa poche risorse e spazio su disco.

* Red Hat Linux Enterprise - È la distribuzione commerciale più diffusa. Non viene aggiornata alle ultime novità ma predilige versioni di kernel e componenti stabili e collaudate. Gli sviluppatori di Red Hat hanno realizzato il diffuso sistema di pacchetti RPM.

* Sabayon - Precedentemente conosciuta come RR4, Sabayon è una distro basata su Gentoo che utilizza KDE come Desktop Environment.

* Slackware - Viene spesso definita come la distribuzione più "pura" dal punto di vista degli standard GNU Linux, ma sconsigliata a coloro che non hanno intenzione di passare troppo tempo ad imparare ad utilizzare un nuovo sistema operativo. Un sistema di gestione dei pacchetti molto rigido e la relativa scarsità di software precompilato può mettere in difficoltà l'utente desktop, ma adatta per utenti esperti che conosco già le funzionalità del sistema operativo e che hanno bisogno di un sistema privo di fronzoli.

* SuSE - Celebre distribuzione europea, molto usata a livello aziendale, ma rivolta anche all'utente Desktop. Anch'essa basata su RPM, è un prodotto commerciale. - Home page. Recentemente è stata creata OpenSuSE, distribuzione identica a SuSE Linux ma non commerciale.

* Trustix Secure Linux - Distribuzione orientata all'utilizzo su server e focalizzata su sicurezza e stabilità.

* Turbolinux - Leader del mercato asiatico. Deriva da Slackware.

* Ubuntu - Distribuzione derivata da Debian, è salita alla ribalta per la facilità d'installazione e d'utilizzo e per la disponibilità di frequenti aggiornamenti della versione stabile. Supporta i pacchetti Debian. Esistono numerose varianti, tra cui Kubuntu, Xubuntu ed Edubuntu. Attualmente viene usata da più di 8 milioni di utenti.

* Yellow Dog - Distribuzione sviluppata dalla Terra Soft per architetture hardware PowerPC, basata su CentOS supporta anche la Playstation 3.

 

ce ne sono di tutti i gusti.

Ne ho provate molte ma la mia ignoranza sull'inglese mi ha costretto a tenermi ubuntu.

 

Se uno mi dice "uso linux" è troppo generico.

Dire cosa usate nell'elenco sopra (ce ne sono tante altre) è essere precisi.

 

 

altre discussioni simili.

Qui quando provai quella schifezza di Fedora:

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...5&hl=ubuntu

 

io e uby 8.04 indimenticabile

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...mp;#entry136472

 

Sfan che SO usi?

Edited by Leviathan
Link to comment
Share on other sites

Sfan che SO usi?

 

io? ... allora, qui sul portatile solo windows xp perche' son costretto, ubuntu non ci va' (e' un fujitsu amilo vecchiotto, l'aperture size della sheda grafica per os diversi da win e' settata su 1MB che non permette di tirar su la grafica con nessun interfaccia X un po' bellina, epero' nel bios NON e' presente l'opzione per modificarla ... dovrei trovare il modo di fargli tirare su la grafica in ram come fa' knoppix ma ... capirai che non e' una roba veloce e in fondo non mi frega niente, prima o poi lo cambio e fine), sul pc di casa win xp, debian (con xfce), openBSD e ubuntu, anche se in effetti lo uso di rado

quando lo cambio ho intenzione di cercarmi un laptop (anche decente per giocare) 100% compatibile con debian/ubuntu, poi fare un dual boot ubuntu/winxp

 

Ah, tra gli OS alternativi vale la pena citare:

ReactOS

anche se per ora e' solo un giocattolino, bello pero' se arrivasse a diventare stabile

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...