Jump to content
Sign in to follow this  
Maverick1990

SOS elettronici...led in fiamme

Recommended Posts

Ragazzi sono inc4xxat0 nero , ho comprado dei led ad alta luminosità dalla cina ( non ridete :furioso: ) , 10 mm di diametro, luminosità visiva 35000 mcd, e le sotto riportate caratteristiche

 

Source Material:InGaN !

Emitting Colour:10mm 0.5 Watt High Power 40° 5-Chips ULTRA VIOLET(UV) LED

LENS Type:Water clear

Luminous Intensity-MCD: Min: 30,000mcd Max: 40,000 mcd

Reverse Voltage:5.0 V

DC Forward Voltage: Typical: 3.0 V Max: 3.8V

DC Forward Current:100mA

Viewing Angle: 40 degree

Lead Soldering Temp:260°C for 5 seconds

Intensely Bright

 

Fatto sta che stavo facendo il mio bel lavoretto sul mio scooter, per fortuna che mamma e papà non mi hanno fatto stupido così prima di collegarli tutti e fare il circuito ne ho provati due o tre, risultato? tutti bruciati, io puzzolente di stagno e chissà quale altro materiale fuso e incazzato nero.

Perchè questi led mi si bruciano al contatto ocn la batteria? Devo percaso montargli qualche resistenza?? i vecchi che avevo non ne necessitavano! Please help!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Folgore

Non hai una batteria troppo potente? Magari vanno ad 1.5 V tipo batterie AA....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Peppe

I led erano "buoni"?

E poi non capisco... se andavano bene senza resistenza, perchè la dovresti montare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh se per provarli hai usato la batteria dello scooter è normale che si siano bruciati, la tensione di alimentazione massima stando ai dati che hai riportato è di 3,8v, ora non so quanto sia la tenzione erogata dalla batteria, ma sicuramente molto piu di 3,8 volt.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il led vecchi andavano bene senza resistenza, i led nuovi ( che sono quelli che devo montare) dovrebbero essere per rigor di logica ( anche se stiamo parlando di prodotti cinesi) dovrebbero essere "buoni", dico dovrebbero perchè mi auguro di aver sbagliato io con i primi tre led, perchè se i led non dovessero essere funzionanti probabilmente per quello che scriverei mi bannerebbero...

 

Indi prendiamo per buono che i led siano funzionanti e di qualità medio-buona, sto circuito come lo devo fare?

Mi ero dimenticato di dirvi che la batteria è una 12V 10 Ampere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ragazzi sono inc4xxat0 nero , ho comprado dei led ad alta luminosità dalla cina ( non ridete :furioso: ) , 10 mm di diametro, luminosità visiva 35000 mcd, e le sotto riportate caratteristiche

 

Source Material:InGaN !

Emitting Colour:10mm 0.5 Watt High Power 40° 5-Chips ULTRA VIOLET(UV) LED

LENS Type:Water clear

Luminous Intensity-MCD: Min: 30,000mcd Max: 40,000 mcd

Reverse Voltage:5.0 V

DC Forward Voltage: Typical: 3.0 V Max: 3.8V

DC Forward Current:100mA

Viewing Angle: 40 degree

Lead Soldering Temp:260°C for 5 seconds

Intensely Bright

 

Fatto sta che stavo facendo il mio bel lavoretto sul mio scooter, per fortuna che mamma e papà non mi hanno fatto stupido così prima di collegarli tutti e fare il circuito ne ho provati due o tre, risultato? tutti bruciati, io puzzolente di stagno e chissà quale altro materiale fuso e incazzato nero.

Perchè questi led mi si bruciano al contatto ocn la batteria? Devo percaso montargli qualche resistenza?? i vecchi che avevo non ne necessitavano! Please help!!!

Ed eccolo qui Mav,lo Scienziato Pazzo,vincitore del premio IL BRUCIATUTTO 2008 !!!!

:rotfl: :rotfl: :rotfl:

Secondo me,in base a quello che hai scritto,ti sei dato la risposta da solo...

Premetto che di elettronica so moooolto poco,ma da ragazzo ho vinto anch'io il premio di cui sopra :rotfl:

Allora,Mav...Dice che la tensione che sopporta è pari a 3 volt,e la batteria del tuo scooter è da 12,quindi devi mettere in serie un resistore in gradi di provocare una caduta di tensione fino a 3 volt...E se non mi sono sbagliato,vedrai che non bruceranno più.

E già che ci sei,mettici in serie anche un fusibile,che è meglio. :)

 

Ah,un'altra cosa:GUAI A TE SE METTI LE MANI NELLA RADIO DEL MIO C 130!

Te la cavi molto meglio come pilota da caccia di scorta che come elettronico... :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Edited by speedyGRUNF

Share this post


Link to post
Share on other sites

Doh! mi sa che hai ragione, pensandoci bene è come se avessi dato ad un bambino che pesa 20 kg, uno zaino pesante 80......

Vado in garage.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok.. se vedremo un simpatica nube a forma di fungo levarsi dalle tue parti..sapremo il motivo :asd: :asd:

Edited by thunderjet

Share this post


Link to post
Share on other sites

...Non è ancora uscito dal garage... :unsure: :unsure: :unsure:

E si che secondo me è stato un aereo che ha oltrepassato il muro del suono...O era Mav? :blink:

 

:rotfl: :rotfl: :rotfl:

MAAAAV!!!...SALTA FUORIIIIII!!!!!

:rotfl: :rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’ideale sarebbe procurarsi di uno stabilizzatore di tensione che serve appunto a "calibrare" la tensione in uscita.

Al posto del fusibile si può mettere un transil, che offre la stessa protezione con il vantaggio che è ripristinabile (detto in parole povere non necessita di essere sostituito come un normale fusibile).

 

Non so, forse sono andato troppo sul tecnico. :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che bello esprimere l'intensità luminosa in "milli candele" ... non si faceva prima a scrivere 35 candele? ...

 

Cmq nelle info che hai postato la tensione di alimentazione è pure scritta ... chi cerca trova ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

stai parlando di un transistor? (s bc 636) ?

Cmq si sono uscito dal garage, ma sto aspettando il ritorno del papà per evitare disastri :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
stai parlando di un transistor? (s bc 636) ?

No, niente transistor.

 

Come stabilizzatore di tensione puoi usare un LM317.

Nel link che segue oltre alle caratteristiche del componente, trovi le formule per calcolare la resistenza da usare per ottenere la tensione in uscita desiderata.

LM317

 

Per la protezione del circuito dovrebbe andar bene un transil SMBJ5.0.

SMBJ5.0

Share this post


Link to post
Share on other sites

altra domanda, ho una batteria con liquido, nuova.

Le istruzioni sono in ceko, russo, cinese eccc... visto che ancora non sono diventato linguologo non capisco come devo farla funzionare

Sicuramente dovro mettere il liquido dentro gli appositi contenitori siti all' interno della batteria, ma quanto dovrò tenerla in carica? Devo stare attento a qualcosa in particolare?

 

PS: batteria da 12V 10 Ampere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Batteria da scooter,suppongo,no?

Metti il liquido negli elementi,fino a coprirli,ma non fino all'orlo,ci deve essere una tacca o qualcosa di simile.Poi la metti sotto varica,facendo attenzione alla polarità,senza mettere i tappini.Normalmente ci mette circa otto ore,ma è meglio tenerla sotto carica per 24,tenendo sott'occhio il livello del liquido negli elementi,e se si scoprono,rabbocca con acqua distillata(Va bene quella del supermercato,che dovrebbe usare anche tua madre per il ferro da stiro.)

Quando la metti sotto carica,lo strumento del caricabatterie all'inizio deve segnare fondo scala o comunque segnare molto,poi via via,col passare delle ore,deve scendere,e questo significa che la carica procede bene(Cioè che passa meno corrente dal caricabatteria alla batteria,ossia la batteria"si sta riempiendo"di tensione).Finita la carica spegni il caricabatterie,stacca i morsetti,controlla i livelli del liquido,metti i tappini e sei a posto :)

 

Inutile che ci provi,se fai come ho scritto E' IMPOSSIBILE CHE SALTI IN ARIA! :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie speedy :)

L'avventura continua, dopo averne bruciati altri due decido di rivolgermi ad un professore di elettrotecnica il quale mi fa sapere che questi led hanno bisogno di un dissipatore di calore.

Dissipatore di calore...dunque mi servirebbe qualcosa di metallico da saldare ad ogni led in modo che il led stesso non assorba il calore sviluppatosi...e cosa ci saldo? Alluminio??? e dove???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahio... :unsure: Qui non so come aiutarti... :unsure:

Ma scusa,i LED hanno costi talmente irrisori,devi per forza complicarti la vita montando quelli lì? :blink:

Prova a guardarti in giro(I negozi di elettronica ne sono pieni)e troverai senz'altro dei tipi che ti daranno meno problemi anche perchè,arronza di qua,arronza di là,alla fine potrebbe saltar fuori un vatanasso talmente fragile e delicato che subito magari funziona,ma dopo pochissimo ti pianta in asso,e avresti fatto fatica e speso soldi per niente... :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ahio... :unsure: Qui non so come aiutarti... :unsure:

Ma scusa,i LED hanno costi talmente irrisori,devi per forza complicarti la vita montando quelli lì? :blink:

Prova a guardarti in giro(I negozi di elettronica ne sono pieni)e troverai senz'altro dei tipi che ti daranno meno problemi anche perchè,arronza di qua,arronza di là,alla fine potrebbe saltar fuori un vatanasso talmente fragile e delicato che subito magari funziona,ma dopo pochissimo ti pianta in asso,e avresti fatto fatica e speso soldi per niente... :unsure:

 

Guarda speedy ti risapondo in tutta onestà, sono stato dietro a questi LED viola per due settimane, me li sono fatti spedire dalla cina perchè qui nessun rivenditore ce li aveva :)

E poi, obbiettivamente, è più divertente fare le cose difficili che quelle facili! Sai che soddisfazione se tutto alla fine dovesse funzionare come voglio!!! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente ho trovato una tua foto...

250px-Mad_scientist.svg.png

 

:lol::lol::lol::lol:

Edited by speedyGRUNF

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, vediamo un po'..

 

Hai collegato i led alla batteria e son bruciati. Beh direi, hanno una Vmax di 3.8V e tu gli spari dentro X volte tanto!

Anodo e catodo era collegati correttamente?

Mi chiedo ora perchè ti indichi anche una tensione per la polarizzazione inversa.. boh.. di solito si rovinano in inversa, quella sarà la Vmax sopportabile.

 

Comunque, i diodi led ad alta luminosità prodocono più luce in funzione di quanta corrente gli viene data. Va da sè che c'è un limite da non superare. Se ben ricordo i dissipatori vanno usati verso l'ampere, e quindi a te non servono a nulla. Tra l'altro se i led li accendi quando vai (mio dio che tristezza di tamarrata pazzesca..), hai già un raffreddamento ad aria.

 

Guardando i parametri, devi dargli 3÷3.8V a 100mA. Ora fai due conti, devi dargli 3V partendo da una batteria X (assumiamo 12V), vai di legge di ohm e trova la resistenza adatta. Un'alternativa può essere un regolatore di tensione o uno zener in polarizzazione inversa. Tuttavia, siccome di solito la resistenza in serie si mette sempre (per evitare sbalzi che potrebbero bruciare il led), puoi appunto mettere solo questa.

 

legge di ohm:
 v=r*i
 r=v/i

la tensione che ti serve devi calcolarla, se ben ricordo, come differenza di quella di lavoro e quella a cui funziona il LED. La corrente invece è quella a cui deve lavorare il led. Assumendo i 12V di prima:

 r=(12-3)/100x10^-3=90Ω

mi sembra un po' pochino.. sicuro che 100mA sono corretti? è fottutamente tanto, di solito sono sui 20mA! c'è anche da dire che i led sul blu sono quelli che consumano di più, anche il doppio dei rossi. pessima scelta quindi.. occhio a non metterne troppi che sennò 'st'inverno ti lascia a piedi :D

 

il dubbio che ho è che ci siano dei seri sbalzi quando acceleri o no (hai presente che quando sei fermo i fari scendono di intensità?). siccome i led sono molto sensibili alle variazioni, c'è il rischio che si spengano quando sei fermo e brucino quando dai su. forse ci vorrebbe prima un qualcosa che ti permetta di ottenere una tensione e corrente stabili, per poi passare alla resistenza.

 

prova a dare in pasto 'sta roba a qualcuno di più ferrato, il elettronica avevo un risicato 6 (anche perchè io e la prof ci insultavamo tutto il giono, ma questa è un'altra storia :D)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guada ho ovviato al problema degli sbalzi di corrente in accerelazione montando semplicemente un altra batteria in nessun modo collegata con lo scooter.

In altre parole ho 2 batterie, una per tenere in vita lo scooter, e l'altra per tenere in vita le mie ca22ate ( in questo modo il motorino non mi dovrebbe lasciare a piedi :) )

 

Quindi tu dici resistenze da 90 ohm? io le ho prese da 100!

Share this post


Link to post
Share on other sites

la batteria che hai preso da quant'è? è identica a quella che usi per lo scooter? altrimenti i conti cambiano.

 

per la resistenza va bene anche 100, anzi sei più protetto. mal che vada se vedi che è troppo "smorto" scala al valore commerciale più basso sopra il 90.

 

cmq mi dissocio da questa tamarrata colossale :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piuttosto io cerherei di incorporare il circuito alla batteria dello scooter,almeno non avresti lo sbattimento di star lì a ricaricare...Eddài Mav,da scienziato pazzo quale sei,che ti ci vuole! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piuttosto io cerherei di incorporare il circuito alla batteria dello scooter,almeno non avresti lo sbattimento di star lì a ricaricare...Eddài Mav,da scienziato pazzo quale sei,che ti ci vuole! :)

 

Guarda speedy, ad esser sinceri io ho già un impianto led collegato alla batteria principale, due interruttori, uno collegato al nottolino in modo tale che il circuito possa funzionare solo a motore acceso e un altro in un posto comodo per favorire l'evenuale accensione in movimento.

Pertanto capirai che anche a me non sarebbe dispiaciuto collegare questo nuovo alla batteria principale, mi sarei risparmiato tanto di quel lavoro, la costruzione del circuito ( questi si accendono e si spengono, gli altri erano fissi), dovrer comprare un' altra batteria, doverla ricaricare ogni tot di tempo ecc.... ma purtroppo gli incovenienti di percorso capitano sempre.

La batteria del mio scooter purtroppo non riesce a tenere quella potenza, pertanto, già con il vecchio impianto mi erano saltati i fusibili e una sera sono rimasto praticamente senza illuminazione ne luci...

Per questo motivo preferisco avere un altra batteria, così mal che vada si spengono i led ma per il motorino è come se non ci fossero ;)

 

PS: che tamarrata pazzesca mi dissocio anche ioooooooooooooooooo :rotfl::rotfl::rotfl: MA LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tamarrata per tamarrata:Prova a metteci delle celle fotovoltaiche per ricaricare la batteria"ausiliaria" :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Dai Mav,non ti sto prendendo in giro,anzi,vedo che ti piace sperimentare,e questa sarebbe,oltre alla tamarrata,anche una cosa utile :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...