Jump to content

lele85

Membri
  • Posts

    37
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by lele85

  1. Io ho lavorato in alitalia fino all anno scorso,in grado di operaio stagionale e ci ho lavorato per 3 anni,e ho vissuto a pieno la crisi alitalia allo sfacelo,per quante ne so io,un anno e passa fa(cai appena entrata),gli stipendi erano diminuiti di parecchio,i notturni dimezzati arrivavo a prendere 6 ore al giorno con cai,meno di quanto prendevo a 4 ore in alitalia,i cosidetti "allontanamenti volontari"sono favole da raccontare ai giornalisti e alla stampa,alcuni dei miei colleghi di pista e non con contratti di apprendistato,sono stati costretti a dare le dimissioni(pena licenziamento),e firmare contratti stagionali,e vennero passate come una cosa volontaria da parte degli operai... Alitalia e stata è e sara' sempre in mano a 4 sindacati!!! i maggiori scioperi alitalia di 2 anni fa che ho vissuto,erano principalmente x i sindacati.che per quanto voleva la cai,dovevano togliersi giacca e cravatta,e lavorare anche essi,in pista e non,e da li si alzo il putiferio!!!Gente che e stata costretta a scioperare anche non volendo!!!E poi quando andavi alle riunioni nessuno,parlava mai di gente che sono 6-7- o peggio 8 anni che e precaria!!!
  2. Non ho quasi il benche' minimo dubbio che un tiphoon possa decollare sul cavour,il problema non e certo il decollo ma l atterraggio,non credo il tiphoon possa atterrare agevolmente su una pa cosi "piccola",e con una pista d atterraggio cosi corta,anche col cavo d arresto,infatti e dedicata principalmente,a deccolli e atterraggi corti Quindi a meno che non ci sia qualche modifica dispendiosa sul tiphoon,e/o qualche modifica ancor piu dispendiosa sul cavour,non credo si possa fare,anche perche sul cavour ho sentito che le modifiche sono pressoche' impossibili. Per esempio se devo andar a spendere,molti altri milioni di dollari vari,per modificare queste cose,aspetto comodamente,un areo concettualmente anche migliore come l f35B,stealth,e dedicato al ruolo che ha la cavour,poi certo se l f35 b viene accantonato li bisogna pensare a come fare
  3. Secondo voi cosa comportera per gli equilibri politici,un rovesciamento del regime di gheddafi,sia per l italia che per gli altri?
  4. lele85

    Ariete

    La verita sta nel mezzo,ci siamo imparati per cosi dire meglio come si costruisce un carro,ma nello stesso tempo non abbiamo un carro all altezza dei migliori,poi per conto mio preferisco comprare una cosa sicura,anzi certa,che immischiarmi in una cosa che gia in partenza so che non potra essere all altezza degli altri.Per fare un esempio e come se avessimo voluto costruire una panda,per non andare a comprare in germania il mercedes(con le dovute proporzioni ovvio). Nella seconda guerra mondiale per non comprare carri armati all estero siamo andati in guerra con le cosidette "scatole di sardine",per fare un carro italiano,il nome e tutto un programma,e si sa poi come andata a finire,ora le proporzioni si sono accorciate,ma l idea e la stessa,anche se oggi ovviamente non siamo in guerra ne totale ne parziale con nessuno L italia puo fare un ottima portaerei,fregata,tutto cio che concerne la marina,tutte le armi convenzionali,tipo beretta,benelli e varie siamo perfetti in questo,e rinomati nel mondo,ma per favore gli aerei fateli fare agli americani e sopratutto i carri armati a tedeschi e/o agli americani e/o russi(e sopratutto prendiamoli da loro)
  5. lele85

    Cerco film

    Cerco anche io un film ahime introvabile,e un film che parla della crisi di sigonella,pero non ricordo il titolo,qualcuno puo aiutarmi a trovarlo?
  6. lele85

    Ariete

    Sarebbe stato preferibile,avere si 200 carri,ma non gli ariete,ma un carro sicuro,e di futuro avvenire,tipo il leopard 2,ma con la scusa di farcelo in casa,lo abbiamo fatto peggiore di molti carri moderni,e per lo piu bisogna spendere soldi sopra,per corazze e motore,secondo me e sempre meglio pochi ma buoni,noi ne abbiamo pochi,e poco piu mediocri!!!
  7. Se puo esserti d aiuto io con la mia vecchia radeon 9600 256mb giocavo a doom 3 tranquillamente,e doom 3 non e un gioco che richiede poco,ora non conosco il gioco in particolare,pero anche fosse il doppio di grafica di doom 3 la mia scheda video e di 5 anni fa quindi non dovresti aver problemi. La compatibilita poi lo dice la parola è comparativa,sul gioco se ce scritto compatibile con gforce 4 e non ce scritta un altra scheda video,che tu hai ma della stessa potenza della g force 4 il gioco parte
  8. Complimenti!!! Ma devo dire che e un bravo giornalista ,ma non mi e molto simpatico il suo modo di far giornalismo. Non lo conosco benissimo ma quelle volte che lo visto,ho avuto impressioni contradditorie,e vero denuncia cose che altri magari hanno paura di denunciare,ma a volte ho l impressione che lo fa deliberatamente,senza una straccio di prova,e solo per attirare l attenzione(e con questo premio pare ci sia riuscito benissimo),sparando a zero contro tutto e tutti,andando ai limiti della diffamazione. Denunciare un qualcosa,perche lo si ha sotto gli occhi,e si ha uno straccio di prova confutabile bene,se non lo si ha si cercano e poi si denuncia il fatto,non parlando perche tutti dicono che e cosi',e far da portavoce popolare. Piccolo esempio senza voler fare assolutamente polemiche calcistiche e solo un esempio:e come dire l inter ruba gli scudetti,si compra gli arbitri,lo dicono tutti,si ho capito ma le prove? Come si dice "A PENSAR MALE DEGLI ALTRI MOLTE VOLTE CI SI AZZECCA"ma questa frase la presa un po troppo alla lettera secondo me.
  9. Beh se contiamo che gli addestratori validi esistenti oggi sono soltanto due,penso che anche se 20 paesi ne hanno bisogno e a dir male ne prendiamo 5 sia grandioso
  10. Ma non credo che chiederanno aiuto a noi,diciamo che un qualcosa come una 12ina(ora non ricordo di preciso il numero) di portaerei agli usa sarebbero piu che sufficenti ,e comunque anche se dovessero farlo l italia, e abbastanza vicina ai paesi canaglia da far si,che la portaerei americana,per lanciare un eventuale attacco sia proprio l italia(per certi versi e vero che l italia e una portaeri di per se),e non esclusivamente dalla eventuale PA italo/francese,e poi per ogni evenienza cè sempre il cavour Secondo me i programmi sarebbero complementari,noi abbiamo una se non il migliore apparato al mondo per costruire navi/tecnologia navi/armamento navi,e loro hanno la teconologia nucleare(propulsione),per la realizzazione del motore,e una certa esperienza con la de gaulle,con le portaerei STOVL(se le portaerei saranno in questa direzione),certo poi che ci mettiamo su una stovl? Sotto questo fatto sarebbe una proposta accettabile,certo pero che per me una "portaerei condivisa" con la francia,non sa da fare sorgerebbero troppi litigi contraddizioni e conflitti,ma sono favorevole a un eventuale programma congiunto di 2 PA SIMILI/UGUALI una ciascuno ovviamente. Poi son straconvinto comunque che parliamo a vuoto perche secondo me al momento le possibilita' di questo sono 0
  11. Non ne voglio fare una questione politica pero',io non sono un economista certo,ma mi spiegate perche tremonti e berlusconi dice che l italia sta sicura,ne uscira meglio di tutti dalla crisi, e poi sento al tg che il pil nel 2009 calera' del 2%(dietro solo alla germania),e che il debito pubblico salira al 110%? Cioe ora non lo so quanto sia il rapporto crisi/Pil ma se centra in questo caso siamo i peggiori dopo la germania e insieme alla Spagna Capisco e su questo sono d accordo che il diffondere pessimismo e controproducente,pero lo dicono praticamente ogni volta che gli si pone la domanda un po di realismo neanche guasta
  12. MA guarda parlando solo esclusivamente di esercito mettendo per assurdo che ognuno di questi paesi,abbia 100000 diciamo unita dell esercito,e quindi parlando solo di strutture/teconologia/addestramento,e non di numeri diciamo cosi: 1.USA 2.UK 3.israele 4.Francia 5.Germania/italia 6.Russia 7.Spagna 8.india 9.Cina 10.Brasile Certo poi e assurdo,non prendere in considerazione numeri,e piu l esercito e ampio,e piu la maggior parte delle volte(esclusi gli usa)ne risente,la tecnologia,e la ricerca,proprio perche' devi armare molte piu persone,ma certo il numero conta anche quelloe in questo caso la classifica per me e cosi: 1.USA 2.RUSSIA 3.UK 4.FRANCIA 5.CINA 6.ITALIA/GERMANIA 7.ISRAELE 8.SPAGNA 9.INDIA 10.BRASILE
  13. Per mia personale opinione: Non credo mai lo faccia,farlo e mettersi contro l italia,che bene o male il suo gruppetto di armi nucleari lo ha ufficialmente o no,che sia una voce o una certezza,e non credo come qualcuno asseriva prima,che l italia stia li zitta,a chiedere la resa,come non credo che tireremo una bomba nucleare in iran di risposta visto che prima tocca sentire che dice lo zio sam(Doppia chiave),e non vedo l italia come nazione che va a lanciare armi nucleari,ma comunque stai attaccando un paese che si non e potenza nucleare,ma un eventualita nel risponderti ce la ha,e non scordiamoci che non so se lo faccino o meno ma almeno sulla carta abbiamo alleati che possono lanciare e fare la guerra per noi.Sopratutto non lo fara perche vuol dire mettersi contro l occidente,ancora piu di come sta facendo ora,ma in maniera irreparabile.Per ultimo ma non importante NON NE HA ASSOLUTAMENTE MOTIVO!!! Tutti inclusi cina e russia non tollereranno mai,un esplosione nucleare,in un paese alleato vero o strategico,dell occidente,membro del G8,per quanto possiate supporre che conti o meno,cosi l iran si darebbe solo la zappa sui piedi. Quindi mettila cosi,se l Iran vuole suicidarsi politicamente,militarmente,economicamente insomma suicidarsi in generale lo fara',se invece sono si un regime dittatoriale ma non sono stupidi,non lo faranno mai(anche se la stupidita',non e debellata sulla terra),e piu un dire guardate io non vi rompo,pero badate che se avete propositi di invadermi io ho un amico che si chiama "bomba nucleare"(deterrente nucleare) Tutto questo casino si fa solo ed esclusivamente per israele("io cancellero israele dalle carte geografiche"),che e la vera nazione che si deve veramente preoccupare per questo,anche se e potenza nucleare,perche' in questo caso ce odio vero tra iran ed israele E su quest ultimo punto do una mia personale impressione: Secondo me se dovesse cadere "la bomba" su israele,in barba alle sue alleanze con zio sam e con l occidente,non credo si muoverebbe un gran polverone,come se fosse colpita l italia.una potenza europea e occidentale economica. Non scordiamoci che se pure da parte a parte l odio e latente(gruppi neonazisti,o fanatici anti israeliani in genearale) o meno(Iran,paesi arabi) israele non e che rimanga molto simpatica ai piu'.
  14. Premetto che questo e un commento non di parte,ne di sinistra ne di destra: Secondo me il non fare niente e molto piu brutto di fare le cose sbagliate,e in questo caso certamente berlusconi e la destra mi da sicuramente molte piu garanzie su questo La sinistra e stata è e sara(almeno nell immediato),sempre troppo divisa(rifondazione o meno),e troppo miope per capire che bisogna aumentare i propri elettori,sostenendo un proprio programma,le proprie idee,ostentando e ottenendo anche con la forza un leader carismatico,quindi uno straccio di unita' di partito di coesione e di convergenza nelle vedute,e non portando anche ai ridossi del ridicolo un "antiberlusconismo",che ormai non funziona piu( e continuo a chiedermi se e mai servito a qualcosa,a dir il vero),e che insieme ai continui governi/elezioni anticipate che si sono succeduti,vuoi per poca maggioranza di voti,vuoi per mancanza di coesione(come detto sopra)quando cera la sinistra al governo,ha portato a questa ampia forbice fra destra e sinistra a favore della prima. In vari argomenti la sinistra non decide mai,non perche sia peggiore della destra,ma perche non ce MAI convergenza di vedute,e il paese e sempre li fermo Alcuni esempi:Il nucleare(dipendiamo interamente quasi dall energia estera,francese in particolare),le infrastrutture come il ponte sullo stretto(che prima dicono che bisogna farlo,poi pur di non farlo pagano le penali che hanno pagato,alle imprese costruttrici),o alle riforme del paese,non che sia arrivato berlusconi con la bacchetta magica e risolse tutto,pero almeno qualche passo in piu e stato fatto,ripeto cose giuste o sbagliate che siano. Secondo me ora e nell immediato per quanto possa fare schifo berlusconi,un elettore "indeciso" e che magari non conosce troppo affondo la politica al 80% vota e votera destra...
  15. La Russa: per noi elicottero presidenziale USA contratto definito Sulla questione del rinnovo della flotta degli elicotteri presidenziali USA VH-71 di realizzati da Agusta-Westland entra anche il ministro della Difesa Ignazio La Russa. «Per noi si tratta di un contratto definito» ha detto il ministro a proposito dell’incontro avuto ieri con Nancy Pelosi, la speaker della Camera dei rappresentanti statunitensi. «E’ un tema che non abbiamo affrontato, pur essendo un argomento che poteva essere all’ordine del giorno. - ha detto La Russa - se non ne hanno parlato loro, non c’era alcun motivo che ne parlassimo noi». Fonte dedalonews
  16. Ho sentito poco fa alla radio,che un testimone al processo berlusconi di nome mills,e stato condannato per falsa testimonianza,perche ha testimoniato beneficio di quest ultimo,che e stato pagato con una cifra non inferiore ai 600000 dollari, e la volete sapere la cosa bella?Berlusconi non puo essere processato per il nodo alfano . Nel senso cose meglio votare un personaggio che scampa dalla legge da anni con questi espedienti ma che cmq,da un minimo di unita al partito,e quindi al governo del paese,o votare una sinistra che quando va bene dura due anni,ti straumenta le tasse,che e divisa su tutto e di piu,e che di conseguenza non prendono mai una decisione? Veltroni a me come persona piaceva,ma sapevo per certo che se sarebbe andato al governo,benche se ne dica non ci sia piu rifondazione,non sarebbe durato piu di due anni al governo,purtroppo la sinistra non e mai stat unita. Detto questo da molto troppo tempo,se non da quasi sempre,in italia non si deve scegliere chi e meglio fra de politici,ma si deve scegliere il meno peggio.
  17. Beh non ne ha perse poche di battaglie ultimamente,anche se penso,che da quella parte dello schieramento,sia il segretario meno peggio che la sinistra ha avuto.
  18. Nuone brutte news per "la casa bianca in elicottero": Elicottero presidenziale USA: salgono i costi, programma a rischio? Un elicottero verde e bianco, lucido al punto di potercisi specchiare da due metri di distanza, atterra in emergenza per un’avaria meccanica. Nessun danno, ma tanta preoccupazione: si trattava del "Marine One" della flotta presidenziale. La data, poco dopo l’11 settembre 2001. L’esigenza di sostituire i vecchi Sikorsky VH-3D Sea King - ha rivelato nei giorni scorsi Giuseppe Orsi, a.d. di AgustaWestland - nacque in quel momento, di fronte alla consapevolezza dell’invecchiamento degli elicotteri meglio mantenuti e più controllati del mondo. È da qui che bisogna partire per comprendere la richiesta di rivedere il programma presentata da Rosa DeLauro, deputata democratica del Connecticut, uno degli stati con la più alta popolazione di origine italiana ma anche sede dell’elicotterista Sikorsky e della sua capogruppo United Technologies. Richiesta formalmente ineccepibile: la legge americana impone che i programmi debbano essere riapprovati dal Congresso quando eccedano i costi preventivati. Nel caso del programma VH-71A si è passati - secondo fonti di stampa - da circa 6 a circa 11 miliardi di dollari. La US Navy ha presentato la richiesta di "re-certification" un mese fa circa, ed è questo che ha riaperto il mai sopito dibattito sul "buy American" facendolo approdare sulle pagine del New York Times e, di qui, rimbalzare sulla stampa italiana. Fin qui i fatti. Il particolare momento politico-economico, con le sue derive protezioniste, rende impossibile escludere qualsiasi esito, per quanto clamoroso. Ad una analisi obbiettiva sembra però difficile che il contratto "Marine One" possa essere sfilato a Lockheed Martin, capocommessa per il VH-71A in nome della straordinaria dotazione elettronica e della sua altrettanto straordinaria complessità, per essere assegnato a Sikorsky. A indicarlo sono proprio l’allungamento dei tempi di sviluppo e l’incremento dei costi per trasformare la piattaforma AgustaWestland EH.101 (o AW101 o US-101, fate voi) in una Casa Bianca volante. Non più un mezzo di trasporto ma un vero e proprio posto di comando, con sofisticatissimi sistemi di protezione e comunicazione. Tanto segreti da imporre una rigida compartimentazione delle informazioni persino tra i due partner industriali americano ed europeo. Nei mesi scorsi la US Navy ha ammesso di aver mirato troppo in alto e di aver rallentato il programma con troppe richieste. Di qui il "re-baselining" e la divisione in due fasi, la prima delle quali ("increment 1") è ormai in dirittura d’arrivo : le consegne saranno completate entro il 2009. Seguirà l’Increment 2 , ancora più sofisticato, con un rotore con pale più avanzate derivate dall’AW139, motori e trasmissioni potenziate, che l’ex responsabile del programma US Navy ha definito mesi fa «uno dei migliori elicotteri che ci siano». La domanda che il Congresso americano si farà nelle prossime settimane - osserva Dedalonews - non sarà quindi se il Sikorsky H-92 possa o meno raggiungere tali livelli di prestazione, ma quanto costerebbe e quanto tempo richiederebbe il farlo. Perchè è chiaro a tutti che un cambio di piattaforma significherebbe gettare a mare tutto il lavoro di sviluppo e integrazione di sistema fatto da Lockheed Martin e ricominciare da capo, rinviando la sostituzione dei Sea King di un’altra decina di anni e svariati di miliardi di dollari. Con l’ulteriore beffa che capo commessa dell’eventuale nuovo contratto resterebbe probabilmente Lockheed Martin, non a caso già responsabile dell’integrazione di sistema per le nuove versioni MH-60R ed S del classico Sikorsky H-60. In un’ottica di risparmio sembra più plausibile la riduzione quantitativa dell’Increment 2 - oggi previsto in quattro elicotteri di sviluppo e 23 di serie - oppure la standardizzazione sul solo Increment 1, già infinitamente più capace ed affidabile del vecchio VH-3D. L’esplosione dei costi e la dilatazione dei tempi potrebbero però indurre il Pentagono a ripensare il proprio sistema di acquisizione, semplificando le procedure e soprattutto i requisiti, per evitare che un acquisto "off the shelf" di un elicottero già super collaudato o la realizzazione di una nave "low cost" (come le Littoral Combat Ship) si riveli ingestibile ogni volta Dedalonews
  19. Nuove news sull esportazione indiana del tiphoon: EADS invita India a partecipare a programma Eurofighter Su incarico del Consorzio Eurofighter EADS ha proposto una partnership strategica alle industrie indiane del settore aerospaziale e della difesa. Parlando al salone Aero India 2009 Bernhard Gerwert, CEO di Military Air Systems, una Business Unit di EADS Defence & Security, ha pure invitato l’India ad entrare come partner nel Programma Eurofighter. L’india intende acquistare 126 velivoli per rinnovare la sua linea di volo ed al concorso partecipano, oltre all’Eurofighter, anche la Russia col MiG-35, la Svezia con il JAS-39 Gripen, la Francia col Dassault Rafale, Lockheed Martin con l’F-16 Falcon e Boeing con l’F/A-18 Super Hornet. EADS, che guida la campagna dell’Eurofighter in India con il sostegno di Alenia/Finmeccanica e di BAE Systems nonch?elle forze aeree di Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, si sta preparando per le prove in volo del concorso denominato Medium Multi Role Combat Aircraft (MMRCA), che avranno luogo quest’anno. Il Typhoon ha gi?atto il suo debutto nei cieli dell’India con la partecipazione all’Aero India 2009 di alcuni velivoli dell’aviazione tedesca. Il velivolo, dopo esser stato scartato escluso dal Brasile nella gara per il progetto F-X2 ed esser stato ritirato dalla competizione per i caccia di Danimarca e Norvegia, rimane in lizza nei concorsi per Romania, Turchia e Svizzera. Fonte dedalonews Speriamo bene
  20. Ma i miei preferiti in senso aeronautico e naturalmente TOP GUN,pearl harbour se intendiamo esercito di terra diciamo platoon(pellicola sottovalutata ma a me piace molto),il nemico alle porte,salvate il soldato ryan,piccola aggiunta a me apocalypse now non mi piace piu di tanto(anche se molti non condivideranno),per la marina mi piace u 571 Mi ha sorpreso molto in positivo operazione valchiria,pensavo fosse brutto invece mi e piaciuto,anche il seguito di rambo non mi dispiace,di solito i seguiti fanno molto piu cagare Poi cmq ce ne sono molti altri ma non mi vengono in mente ora...
  21. Si certo su questo non ci sono dubbi sotto questo senso e come se l f35 abbia 10/10 di vista,e il tiphone 5/10,questo e un punto fondamentale a favore dell f35 lo essere piu stealth del tiphoon(che cmq ha caratteristiche stealth ma niente in confronto l f35),ma per fortuna ora non ricordo bene,ma gli f35 sono acquistati,o facenti parte del programma,solo dalle nazioni alleate usa e quindi nato e in seconda battuta quindi italiani e in definitiva non da stati canaglia o nemici.Per questo in un certo senso non vedremmo mai credo uno scontro AA fra F35 e un tiphone che sia tedesco italiano inglese o spagnolo,ma piu probabilmente tra un tiphone e un mig,per esempio e in questo caso, credo che in uno scontro prettamente corpo a corpo diciamo con quest ultimo,preferirei avere un tiphone sotto il culo che un f35,poi tolto questo naturale che l f35 ti spara prima ma non e detto che basti solo questo.Insomma scontri ravvicinati direi tiphone,poi naturale che l f35 ti possa sparare prima che neanche il tuo avversario ti veda e questo è piu che un ottimo vantaggio,quindi in sto senso meglio l f35.Doppia linea dispendiosa vero,ma in questo caso giusta pratica e dinamica
  22. Sara' che odora di nuovo,ma da vecchio europeista,preferivo acquistare piu tiphon,e limitare l f35 alla versione b,dandola alla marina... Sono d accordissimo che e una generazione avanti,un multiruolo eccezionale,ma come caccia intercettore preferisco il tiphone,non che anche il tiphone non sia multiruolo,ma pero ha gia dimostrato ottime capacita da caccia puro,cosa che l f35 a/b sicuramente avra non lo metto in dubbio ma non so quanto puo essere forte in paragone col caccia europeo,a livello di duello AA.Sotto questo punto penso che ancora non ci si possa esprimere ma rimane sempre un incognita...Ma comunque per fortuna li prendiamo tutti e due no?I vantaggi(e gli svantaggi) della doppia linea
  23. Ma io penso che da quella cifra bisogna togliere di piu di soli 2,3 mld,i carabinieri sono come o piu numerosi dei soldati dell esercito,mettici che anche loro fanno missioni all estero,direi che se proprio non va raddoppiata poco ci manca
  24. Il senato francese rivela i problemi dell'A400M, ma ribadisce l'appoggio «Penalizzare EADS per aver sottostimato i rischi e le sue capacità: sì. Indebolirla: no.» È questo il salomonico giudizio della commissione esteri, difesa e forze armate del senato francese sul programma Airbus A400M, più che mai nella bufera dopo la richiesta della capogruppo EADS di rinegoziare il contratto a prezzo fisso di 20 miliardi di euro per 180 quadriturboelica da trasporto militare. «Il programma è già in deficit dell’8% del suo valore», scrivono i senatori riferendosi agli 1,7 mld di accantonamenti fatti da EADS. Questa, dal proprio conto, ha riconfermato ieri «il proprio pieno impegno a consegnare l’aereo europeo da trasporto militare A400M» ed ha accolto con soddisfazione «l’appoggio espresso pubblicamente oggi dai senatori francesi» a quello che definiscono «un pilastro della sovranità» della difesa europea. Il rapporto del senato francese è severo nello spiegare le cause di un ritardo di almeno tre anni, in parte legato a specifici problemi con i nuovi motori TP400 ed in parte alla gestione. Secondo il rapporto, il programma sarebbe stato lanciato «senza alcun contributo economico alla valutazione dei rischi tecnologici». «I governi hanno trovato un industriale che lo accettava. Si può rimproverarli?». Ma EADS - proseguono - ha sottostimato l’ampiezza della sfida, non si è dotata di un’organizzazione idonea, non ha saputo dialogare con i subfornitori e si è trovata in difficoltà con il consorzio motoristico. Da tutto questo, in ultima analisi, il ritardo nell’identificare e risolvere il problema. Il senato francese ha però ribadito di considerare il programma della massima importanza, sottolineando che abbandonarlo «sarebbe un disastro per l’Europa della difesa.» Sin qui la posizione francese, coerente con le ambizioni globali del paese e quindi con la sua esigenza di trasporto strategico. Ma l’A400M non è un programma solo francese. Il primo cliente è infatti la Germania, con 60 esemplari contro i 50 francesi, 27 spagnoli, 25 britannici, 10 turchi, sette belgi ed uno lussemburghese. Ai 180 esemplari europei se ne aggiungono otto sud-africani e quattro malesi, mentre il Cile ha cancellato la lettera d’intenti per tre esemplari. Se è certo l’appoggio della Spagna, alla quale fu assegnata a suo tempo la linea di montaggio finale, la rinegoziazione del contratto potrebbe quindi incontrare resistenze con i governi dei paesi meno motivati, a partire dalla Gran Bretagna. I problemi politici potrebbero però riguardare anche i ruoli all’interno del gruppo europeo, nel quale le considerazioni e gli equilibri nazionali hanno sempre giocato un ruolo cruciale. La crisi dell’A400M - osserva Dedalonews - sembra confermare la bontà del ritiro italiano nel 2005, ma anche offrire l’opportunità di un acquisto "salva programma" in un secondo momento, magari in cambio di un impegno europeo nei confronti di un programma di punta dell’industria italiana. Fonte dedalo news
  25. Esatto volevo mettere in risalto i punti di vista:quello prettamente pensato e inteso come paese ITALIA e quello come ho definito io guardando/pensando alla "superpotenza europa". Le due scelte(rimanere per l a 400m,o lasciare)di per se erano tutte e due giuste,e tutte due sbagliate per diversi motivi come ha riassunto molto bene tuccio14 sopra,ma secondo me e do solo una mia opinione,QUESTO programma europeo a differenza di altri magari(eurofighter su tutti) era molto meno produttivo per noi,e comunque facilmente,rimpiazzabile con non molti piu soldi con dei c17 americani,che si magari sono datati ma che nonostante tutto se la giocano o sono addirittura paradossalmente migliori,dell a400m. Dopo tutto l A400M non è quel salto enorme di qualita,da gli aerei da trasporto che cerano prima e quest ultimo,ci sono pochi idee purtroppo in questo campo,ma cio non vuol dire che senza l A400m rimaniamo troppo male. Io sono per una diciamo "TATTICA EUROPEISTA",sono europeista io,ma in questo caso la scelta migliore secondo me e stata quella che abbiamo fatto,ma credo che una politica veramente comune,una strategia militare veramente comune,potrebbe far si che l europa,possa essere il paese e non continente,che possa superare gli stati uniti in tutto e per tutto,e sotto questo aspetto la scelta e stata sbagliata.
×
×
  • Create New...