Jump to content

Piaggio P.133


Guest iscandar

Recommended Posts

Guest iscandar

Navigando, navigando, ho trovato queste poche info di un progetto di un bombardiere pesante italiano

 

Piaggio P.133 was a new strategic bomber and the construction of the 1st prototype was 90% finished on 8 Sept. 1943 (the armistice).

engines: 4 x 1,700 hp

max speed: 490 km/h

authonomy: 5,100 km

bombload: 4,800 kg

armament: 4 x 12,7 and 6 x 20 mm (2 dorsal turrets, 2 lateral, 1 tail, 1 ventral and 4 anterior)

 

According to "Dimensione Cielo" edizioni bizzarri, 1975 Piaggio P 133 had "tre armi fisse da 12.7 nel muso"=three 12.7 mm fixed machine guns in the nose controlled and aimed by the pilots like the fixed wing machine gun of Cant Z-1018.

It is possible that one further SAFAT were in the nose in a trainable system for one nose gunner/bomber. The alternative hypothesis could be 4 machine guns in one trainable turret style Lancaster tail turret but I have never heard anything about such a device in an Italian aircraft.

It is improbable that two or more gunners were planned in the nose of the bomber.

 

Port and starboard fuselage: two 20 mm Ikaria Mg-FF guns ( according the same source above) .

Tail: one Mg-151. Fuselage inferior step: one Mg-151.

The wing turrets of P-108 were withdrawn for two conventional and cheaper fuselage turrets.

The bomber is described as "completely metallic" with a heavy armor for the cockpit.

 

"Autonomia" and "Range" are not always synonimous, if we just take into consideration the parameter of fuel consumption the effective range for a mission of a fighter or a bomber to the target and ( hopely) back home is a little more than one half of its autonomy, for the lower fuel consumption of the lighter aircraft while it is flying back.In a cargo aircraft or in any aircraft in a transfer mission "range" can be the same thing.

 

A "range" of 2600 Km with 1500-2000 kg and much lower for the maximum bomb load ( six 800 kg explosive weapons which were ready in the arsenals in 1936 but were unrealiable for troubles of the pistol triggers) are more realistic data for the too late planned P133.

 

Here is something more exotic, still from Aerofan: 4 Piaggio P XXII 1700 HP radial engines, one more DB-605 in the fuselage connected with two centrifugal compressors , one which boosted the 4 Piaggio, one for the pressurization of the cockpit.

Bomb load: 10 500 Kg italian conventional bombs.

Armed with 5-6 Mg-151 or 12.7 mm SAFAT in trainable remote-controlled Breda turrets.

 

 

piaggio_p_133_532.jpg

 

 

Blue riesci a trovare più informazioni??

Link to post
Share on other sites
Blue riesci a trovare più informazioni??

 

Addirittura un Topic intitolato a me! Sono lusingato! Ti prometto che appena avrò finito il topic sul confronto Spit e Bf-109 mi dedicherò a fondo con ricerche approfondite! Grazie della fiducia riposta nei miei confronti! :adorazione:

Link to post
Share on other sites

Piaggio P.133

 

Il 29 gennaio 1943 l’Aeronautica ordinò altri 24 esemplari di P.108B (serie 6’) con ala e impennaggi modificati ma in marzo lo S.M. precisò che gli aerei dovevano essere del tipo P.108 bis, una versione migliorata che in fase di sviluppo progettuale andò differenziandosi nettamente dal predecessore per le maggiori dimensioni, per la diversa motorizzazione costituita da quattro P.XV RC60 da 1700 cv (derivati dal P.Xll) e per il poderoso armamento difensivo composto da quattro armi da 12,7 e sei da 20mm: proprio a motivo della notevole diversità fra le due macchine il nuovo progetto fu ridesignato P.133. L’Aeronautica voleva subordinare la commessa all’esito delle prove del prototipo ma la Piaggio avvertì che si sarebbe andati incontro a ritardi intollerabili.Il 1° giugno 1943 lo S.M. autorizzò l’approntamento delle attrezzature e l’acquisto dei materiali necessari per una fornitura iniziale di sei P.133; per parte sua la ditta avviò a Finale la costruzione del primo esemplare il cui completamento era previsto entro la fine dell’anno. All’8 settembre i lavori erano giunti all’incrocio delle semiali con la fusoliera; trasferito nella galleria naturale Ghigliazza il prototipo vi rimase occultato per qualche tempo, al sicuro da attacchi aerei, e fu poi demolito sul posto.

 

34gshg4.jpg

 

(Tratto da Ali D'Italia n°15)

 

 

(Per ora ho trovato solo queste info, ma appeno trovo dell'altro non mancherò nel postarlo ;) )

Edited by Blue Sky
Link to post
Share on other sites
Guest galland

Dato che mi trovo in vacanza, e non ho sottomano "gli attrezzi del mestiere" non posso fornire una risposta piu' precisa; comunque nel volume di Giancarlo Garello "il Piaggio P.108" Edizioni Bizzarri, si parla anche del P.133, che doveva essere un ulteriore sviluppo del quadrimotore di Pegna. Nel volume e' anche inserita l'immagine del modellino aerodinamico postata da Iscandar.

Edited by galland
Link to post
Share on other sites
Guest galland
Tempo fa ho letto un articolo su STORIA MILITARE o un'altra rivista del settore. Appena la ritrovo cerco di fare un riassunto. Per quel che mi ricordo, l'ing responsabile del progetto andò a controllare un B-24 catturato a Roma e ne trasse nuove idee e spunti per il nuovo aereo.

 

Se puoi rintraccia l'articolo; il B.24 di cui parli deve essere quello da me trattato in questo topic

http://www.aereimilitari.org/forum/index.php?showtopic=8446

Su nessuno dei testi da me consultati si parlava di una visita di Pegna al Blond Bomber, comunque la circostanza non mi stupirebbe, trattandosi della cattura di una preda impoetante, tanto che i tedeschi vollero farla loro.

Edited by galland
Link to post
Share on other sites
  • 12 years later...
  • 2 months later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...