Jump to content
Sign in to follow this  
admin

Blog_ USAF: la Road Map

Recommended Posts

Marzo 2008

L’USAF ha comunicato le linee guida del profondo processo di ristrutturazione che la porterà ad affrontare le sfide del nuovo millennio, pubblicando una “Road Map”.

Si tratta di una riorganizzazione complessa, nel cui ambito sono individuati tre macro-settori:

Global Vigilance è il settore che abbraccia tutte le attività di sorveglianza e ricognizione, oggi ritenute indispensabili e [...]

 

Visualizza l'articolo completo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marzo 2008

L’USAF ha comunicato le linee guida del profondo processo di ristrutturazione che la porterà ad affrontare le sfide del nuovo millennio, pubblicando una “Road Map”.

Si tratta di una riorganizzazione complessa, nel cui ambito sono individuati tre macro-settori:

Global Vigilance è il settore che abbraccia tutte le attività di sorveglianza e ricognizione, oggi ritenute indispensabili e [...]

 

Molto interessante Fabio, grazie dell'informazione :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non oso immaginare il conto che presentaranno al Congresso per questa ristrutturazione :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non oso immaginare il conto che presentaranno al Congresso per questa ristrutturazione :asd:

Sicuramente mastodontico, ma meglio farlo passare come investimento che come spesa, magari saranno più suscettibili nel firmare. Effettivamente, però, è lecito parlare di investimenti quando si tratta di finanziamenti per l'industria della difesa.

 

In tutto l'occidente è tempo di razionalizzare, tutti aumentano efficienza ed efficacia a scapito della quantità. Concordo che sia la scelta giusta, spero solo si rivelerà tale quando verra messa a giudizio dai fatti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In tutto l'occidente è tempo di razionalizzare, tutti aumentano efficienza ed efficacia a scapito della quantità.

 

E' vero e trovo sia una giusta linea. Così anche le nostre FF.AA. procedono in questa via, ma ho sempre sostenuto che tutto deve essere calibrato e la quantità, anche se sta diventando un carettere secondario rispetto agli scenari della Guerra Fredda, non deve essere messa completamente in ginocchio. Non dimentichiamoci che il "numero" conta sempre in uno scenario militare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...