Jump to content
Sign in to follow this  
37 birgi

pilota automatico

Recommended Posts

Il pilota automatico ti porta dove tu lo hai impostato per andare. PUNTO.

 

 

E' la terza o quarta discussione che apri sull'avvicinamento in pista in generale....non sono un pò troppe?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

a parte la sezione sbagliata...la giusta è aerotecnica... -_- cmq c sono tipi di pilota automatico che ti porta anche fino a 10mt. dalla pista ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho un simulatore per il computer che mettendo il codice icao ecc... mi orta non in direzione della pista ma nei dintorni es(il 747) cioè io es mi dirigo a nord e la pista e diretta a est....

ogni volta non riesco ad atterrare bene su una pista per questo ....

ci sono ltri comandi , come funziona di preciso?

questo è quello ke non riesco a spiegarmi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao Birgi

vediamo se riesco ad aiutarti: stiamo parlando di autopiloti NON basici (come dice giustamente Paperinik di questi ne avevamo già parlato) che ti permettono dunque di effettuare in modo totalmente automatico una PROCEDURA STRUMENTALE. Se poi vuoi arrivare fino praticamente al contatto stiamo parlando di procedure strumentali di precisione (es. ILS o MLS).

In modo MOLTO semplicistico: per effettuare la procedura con autopilota (ad esempio un finale ILS) devi inserire la correta frequenza ILS sull'apparato o sugli apparati di bordo e sull'HSI e/o sul CPU di bordo devi inserire la corretta course, ossia la "direzione di atterraggio" (freq. e direzione di atterraggio degli aeroporti sono pubblicate ad es. da Jeppesen).

Per effettuare questa procedura normalmente si intercetta o si viene vettorati ad intercettare la "direzione di atterraggio"con circa 30-60° di sfasamento E' l'autopilota ad effettuare l'intercettazione in modo automatico (per la procedura ILS la direzione di atterraggio è fornita dal localizzatore) .

A questo punto l'aereo si trova normalmente in volo livellato ed allineato con la pista grazie al Localizzatore. Alcune miglia prima di iniziare la discesa per l'atterraggio l'equipaggio abbassa il carrello ed i flaps in posizione intermedia (Take off o giù di lì). immediatamente prima di intercettare il sentiero di discesa (Glide dell'ILS) l'equipaggio abbassa i flaps in posizione LAND. L'autopilota comincia automaticamente la discesa allineato con la pista.

Per gli autopiloti più evoluti esiste anche il controllo della velocità (o del VVI) durante le discese e quindi l'equipaggio non tocca neppure la o le throttleS.

Normalmente l'autopilota è escluso prima del contatto.

Esistono inoltre autopiloti (tipo quello dell'AIRBUS/BOEING) che hanno due computer e sono in grado di portare l'aereo praticamente al suolo.

Ciao

Brutus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Brutus (lode alla pazienza) hai solo dimenticato di dire che una volta intercettato l'ILS bisognerà modificare l'impostazione dell'Autopilota attivando la modalità VNav (Vertical Navigation) -in alcuni autolpiloti è identificato con APPR- che gestisce l'angolo di planata, oltre alla LNav (Lateral Navigation) che seguirà la radiale indicata da Nav1/Nav2 o GPS.

 

 

PS: spostate questa discussione su aerotenica o aerei civili.

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

buongiorno,

no Paperinik scusa ma stavolta sono obbligato a corregerti :adorazione::adorazione::pianto:

la mia non è stata una dimenticanza.

Infatti a seconda del tipo di autopilota la necessità di impostare la V o L nav può NON essere necessaria.

Esistono molti autopiloti già certificati per atterraggi in CAT3 ad esempio, sui quali la selezione della modalità APP o APR o o appr include automaticamente il capture del LOC e del glide.

Ciao

Brutus :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli autopiloti in CATIII utilizzano ancora l'ILS o già il MLS?

 

Scusate ma non ricordo se per essere certificato CATIII un APT debba avere il MLS...

 

Grazie in anticipo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
buongiorno,

no Paperinik scusa ma stavolta sono obbligato a corregerti :adorazione::adorazione::pianto:

la mia non è stata una dimenticanza.

Infatti a seconda del tipo di autopilota la necessità di impostare la V o L nav può NON essere necessaria.

Esistono molti autopiloti già certificati per atterraggi in CAT3 ad esempio, sui quali la selezione della modalità APP o APR o o appr include automaticamente il capture del LOC e del glide.

Ciao

Brutus :adorazione:

 

Mi risulta che l'espansione del MLS sia stato abbandonato in quanto i vantaggi del sistema sono stati superati dalla convenienza del GPS negli approcci di precisione anche se ancora poco affidabile guida verticale. Questo in USA.

In Europa mi sembra che solo gli inglesi e la BA abbiano implementato il sistema, ma stiano per abbandonarlo totalmente.

Resta lo ILS in cat III che consente l'uso dell'autoland con automatismi per gli aerei che ne sono provvisti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza contare che si sta studiando un sistema di autoland che interfaccia il GPS (o in futuro il Galileo) con il RADAR-altimetro... Appena trovo info ve le posto!

 

Grazie della risposta!

Edited by tuccio14

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...