Jump to content
Sign in to follow this  
Gabu86

tensioni in Kosovo

Recommended Posts

Di elezioni non si parla, quelle ci sono già state.

La dichiarazione di indipendenza potrebbe essere messa in discussione da una risoluzione del consiglio di sicurezza, ma visto quanto gli stati europei e gli USA si sono già esposti sull'argomento mi pare fuori discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quanto a paperinik: non temo uno stato musulmano, e perchè i Kosovari sono musulmani solo di nome, e perchè lì c'è già uno stato musulmano, ovvero l'Albania che non ha mai dato problemi, almeno non per la sua confessione religiosa.

In ogni caso penso che quando l'europa e la comunità internazionale si saranno stancati di mantenere uno stato che esiste solo per una qualche alchimia delle relazioni internazionali questo diventerà una provincia Albanese come le altre, non ha senso che stia da solo.

 

Caro Dominus, non è l'etnia religiosa che preoccupa, ma il fatto che in essa possano proliferare organizzazioni terroristiche. Non dimentichiamo che è stato appurato che diversi esponentidi Al-qaeda hanno avuto contatti con uomini della resistenza Kosovara, e che spesso da quelle parti sono transitati documenti, fondi e armamenti destinati alla cellule europee.

In ALbania i musulmani non sono la maggioranza (sono il 30% circa) e comunque i decenni di comunismo hanno sopito i fanatismi religiosi. Invece nel Kosovo il fattore religioso è stato determinante sia nella mattanza serba sia nel movimento indipendentista. Di fatto quella che prima era una minoranza religiosa ora è diventata la maggioranza.

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Dominus: si, intendevo quello grazie, oggi sono un pò + approssimativo del solito. doh.gif

 

@Paperinik: Nel Kosovo ci sono anche i traffici d'armi da tenere sott'occhio, le mafie... non so, potrebbe essere decisiva l'annessione con l'Albania.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'annessione all'albania, se ci sarà, avverrà a distanza di decenni dall'indipendenza.

Pensate cosa farebbero i serbi se una loro provincia dopo aver fatto in quattro il mondo per dichiarare l'indipendenza si unisse ad uno stato confinante!

Nel frattempo sto stato lo deve mantenere l'UE.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'annessione all'Albani è fuori discussione. Il Kosovo è destinato a essere zona francaper tutti i traffici (non solo di armi).

Suona cinico, ma io l'avrei lasciato in mano a Belgrado

Solo che agli amici americani fa comodo avere un avamposto in Europa su cui dispiegare le loro forze senza che ciò scateni la rivolta dei pacifisti (Camp Bondsteel è sempre più grande).

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il discorso è quello di paperinik.

Se voi la guardate in termini di giustizia morale è ovvio che è meglio dare l'indipendenza a quel paese, ma se voi la guardate in termini strategici le cose sono ben diverse:

- con l'indipendenza spingi Belgrado (che è ben più importante del kosovo) tra le braccia di Putin mentre se avessi negoziato un ampia autonomia (visto anche che i democratici hanno appena vinto le elezioni in serbia) avresti legato saldamente a te i serbi, e Putin sarebbe rimasto con un pugno di mosche. Le scintille la Russia le fa solo per rendersi ancora più amici i serbi, in verità è felicissima di questo grave errore strategico dell'Occidente che le permette di riespandersi in Europa dopo la perdita di quasi tutte le nazioni del vecchio PdV.

- quello stato poi creerà problemi anche a livello di criminalità (le leggi che si è dato in termini di segreto bancario e tassazione sono tutte un programma) e di base sicura per le varie mafie dell'est europeo e i mille contrabbandieri

- infine crei un pericoloso precedente nel diritto internazionale, precedente che potrebbe portare a casini in altre parti del mondo o a ridare fiducia ai separatisti dell'Ulster, della Catalogna, paesi baschi ecc ecc.

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma scusate, io non conosco la storia dei paesi baschi ad esempio, ma penso che Kosovo e paesi baschi siano due cose distanti anni luce..il Kosovo chiede l'indipendenza dalla Serbia un paese economicamente non messo benissimo (altrimenti i serbi non verrebbero in Italia a fare i muratori, ne le donne serbe a fare le badanti), di conseguenza l'unica "arma" che ha nei confronti di un Kosovo che proclama l'indipendenza, è quello di minacciarlo di chissà quali ritorsioni, mentre se i Paesi Baschi, avendo già un precedente Kossovaro, chiedono una indipendenza formale o se la autoproclamano, Madrid penso possa agevolmente calmarli offrendo loro...che ne sò...agevolazioni fiscali stile Italia/AltoAdige...e lo stesso discorso può valere per l'Ulster/UK

Ripeto, non conosco la storia dei Paesi Basche e poco quella Nord Irlandese

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa ma c'è l'hai una idea di come è messa l'economia del kosovo? se quella della serbia è messa male quella del kosovo (quella legale..) praticamente non esiste

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusa ma c'è l'hai una idea di come è messa l'economia del kosovo? se quella della serbia è messa male quella del kosovo (quella legale..) praticamente non esiste

Probabilmente mi sono spiegato male, penso che se uno dei problemi di un Kossovo autoproclamatosi indipendente, sia quello di creare un precedente, e che di conseguenza questo crei un effetto domino, le varie nazioni che hanno al loro interno hanno una regione a forte vocazione separatista, possano e ripeto possano, frenare questo concedendo una sorta di agevolazioni, stile italia /AltoAdige, propio perchè a differenza della Serbia, magari hanno una economia che permette questo.

Questo può esssere caldeggiato dal fatto che ormai questi movimenti separatisti (vedi ETA o IRA) magari non dovranno più compiere attentati, affinchè venga riconosciuto il loro diritto all'autodeteminazione, dato appunto il precedente Kossovaro

Edited by jolly rogers

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come gli stati possono gestire un autoproclamazione di indipendenza non è il punto cruciale (in ogni caso dubito che un governo concederebbe mai qualcosa, se non tanto piombo, ad una sua regione autoproclamatasi indipendente!), ma la questione è legata al fatto che una autoproclamazione di indipendenza da parte di una minoranza sia considerata legale dalla comunità internazionale.

 

P.S. Sull'Ulster non ci sono problemi: lì la maggioranza è saldamente orange.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, i Serbi non sono dei musulmani terroristi.

Il pericolo è l'allontanamento della Serbia dall'Europa, e spingere tra le braccia della Russia un paese nel mezzo dei Balcani.

Poi certo è anche un pericolo per la popolazione serbo-kosovara ma, scusate il cinismo, non è questo quello che importa all'Italia (la chiamano real-politik...)

non tutti i terroristi sono muslmani... e comunque l'indipendenza era inevitabile, come possono gli albanesi del Kosovo stare ancora in uno stato come la Serbia che li ha trucidati? e comunque se la serbia dovesse avvicinarsi alla russia ke colpa ne hanno gli albanesi? se non quello di vivere in uno stato che li rappresenti e che li rispetti. Per quanto riguarda il fatto di essre musulmani, gli albanesi non hanno mai fatto della religione un fattore importante della società a differenza dei serbi che sono pieni di miti religiosi.

Edited by armand

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con tutto che, parlando di real-politik, l'Occidente abbia effettivamente creato un precedente pericoloso, la situazione del kossovo è diversa: in Italia la Lega siede al governo, l'IRA e l'ETA non godono dell'appoggio della popolazione di cui godevano quelli dell'UCK. Senza considerare il fatto che la voglia di indipendenza nelle nazioni europee è frutto di ideologia e non conseguenza di un massacro.

 

Comunque ultimamente i territori più settentrionali del Kosovo hanno visto il verificarsi di una escalation di episodi che hanno portato anche alla morte di qualche individuo. La miccia è stato un contenzioso di frontiera e la polveriera rappresentata dalle minoranza serbe del posto non ha impiegato molto ad esplodere. La NATO ha spostato truppe sul posto, ed il tutto suona come un campanello d'allarme proprio mentre si pensa di ritirare la KFOR.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kosovo, morto militare italiano in incidente

 

L'incidente è avvenuto nella base italiana di stanza a Novo Selo, fra i villaggi di Zupc e Caber, non lontano da Kosovska Mitrovica. All'interno del campo, ha precisato, è stato sentito un colpo d'arma da fuoco, e il soldato è stato trovato morto, con il suo fucile vicino. Stando alla fonte, dal fucile sarebbe partito accidentalmente un colpo mentre il militare era impegnato nella pulizia della sua arma. Sull'episodio sono comunque in corso indagini da parte dei responsabili militari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...