Jump to content
Sign in to follow this  
Leviathan

caduto elicottero americano in iraq: vittime

Recommended Posts

Sarà che dei 120 elicotteri USA caduti in Iraq ed Afghanistan, soltanto il 25% è dovuto al fuoco nemico... :ph34r:

Anche tenendo conto che, solo in Iraq, ci sono in media più di 100 azioni di fuoco nemico verso gli eli AL MESE (fonte Aerei-Maggio/Giugno) :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

I casi sono 2: o gli elicotteri americani sono baracche oppure ne abbattono di più di quanti ce ne dicono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

operando in condizioni ambientali critiche e non prese in considerazione all'epoca della loro progettazione (la guerra fredda non si combatteva nel deserto) e volando spesso di notte a bassa quota (non tutti gli elicotteri americani sono condizionati per il volo NOE) non è così strano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volando a bassa quota la sabbia colpisce rotori, pale e motore.

Ovvero aumenta l'usura

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... se è così allora l'amministrazione americana dovrebbe provvedere se non a progettare elicotteri nuovi per quella mansione almeno ad aggiornare, se possibile, quelli vecchi: è una vergogna che gli elicotteri del più potente esercito del mondo diano così tanti problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoro Vorthex e Leviathan ed aggiungo che macinano anche un MOLTE più ore di volo del solito.

 

Magno, in condizioni operative ogni macchina è soggetta a maggior usura e guasti. E più ore di volo si fanno, più si va incontro ad incidenti e unisci a ciò anche lo stress derivante dal fatto di dover stare sempre all'erta e di volare in zona di guerra, cosa che causa ancora più errori. Non è un voletto di routine sulla Liguria.

 

Elicotteri nuovi? Anche una flotta di NH90 in quelle condizioni alla fine si ritroverebbe con un bel po' di grattacapi. Poi comunque gli aggiornamenti (UH60M) e gli elicotteri nuovi (CH47F) stanno arrivando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
operando in condizioni ambientali critiche e non prese in considerazione all'epoca della loro progettazione (la guerra fredda non si combatteva nel deserto) e volando spesso di notte a bassa quota (non tutti gli elicotteri americani sono condizionati per il volo NOE) non è così strano

 

Hai ragione anche te...quello che dici è correttissimo, e io aggiungerei anche che in Afghanistan volano a quote elevate....

Allora possiamo dire che se il dato sui 100 e passa attacchi agli elicotteri al mese solo in Iraq è esatto, e se è vero che gli elicotteri abbattuti tra Iraq ed Afghanistan sono solo una trentina, gli Americani fanno elicotteri piuttosto resistenti al piombo... :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hai ragione anche te...quello che dici è correttissimo, e io aggiungerei anche che in Afghanistan volano a quote elevate....

Allora possiamo dire che se il dato sui 100 e passa attacchi agli elicotteri al mese solo in Iraq è esatto, e se è vero che gli elicotteri abbattuti tra Iraq ed Afghanistan sono solo una trentina, gli Americani fanno elicotteri piuttosto resistenti al piombo... :lol:

 

 

Beh, non è detto che durante un attacco si registrino colpi a bordo. Inoltre se si tratta di qualche colpo di Kalashnikov difficilmente potrebbe arrecare gravi danni, o comunque nulla di irreparabile. In fondo si sta parlando deglii elicotteri distrutti, non di quelli danneggiati. :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A causa del fattore "S" anche un singolo colpo di Kalashnikov può portare alla distruzione di un elicottero... :lol::lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoro Vorthex e Leviathan ed aggiungo che macinano anche un MOLTE più ore di volo del solito.

 

Magno, in condizioni operative ogni macchina è soggetta a maggior usura e guasti. E più ore di volo si fanno, più si va incontro ad incidenti e unisci a ciò anche lo stress derivante dal fatto di dover stare sempre all'erta e di volare in zona di guerra, cosa che causa ancora più errori. Non è un voletto di routine sulla Liguria.

 

Elicotteri nuovi? Anche una flotta di NH90 in quelle condizioni alla fine si ritroverebbe con un bel po' di grattacapi. Poi comunque gli aggiornamenti (UH60M) e gli elicotteri nuovi (CH47F) stanno arrivando.

 

Quello che dici è giustissimo ma se io fossi un ufficiale di alto grado vieterei ai miei ragazzi di volare in quelle condizioni con quei macini, poi visto che non sono io a decidere, le cose vanno così. Inoltre c'è da aggiungere che sicuramente al momento dell'inizio della missione vengono calcolati eventuali rischi e conseguenze della stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...