Jump to content
Sign in to follow this  
AureliaSS1

progetto Lockheed L-2000

Recommended Posts

ciao ragazzi guardate qui :blink:

 

L2000(Lockheed)(320).jpg

 

l2000star.jpg

 

l2000fwd.jpg

 

b2707-100_mockup3.jpg

 

locksst.jpg

 

gbsst8.jpg

 

peccato sti aerei supersonici :pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse e' un progetto che ha portato al Concorde...poi non so xk non lo conosco proprio,ma sn uguali,e poi sull'ultima foto appare la scritta "concorde" sulla fusoliera !

Edited by maverick13

Share this post


Link to post
Share on other sites
Forse e' un progetto che ha portato al Concorde...poi non so xk non lo conosco proprio,ma sn uguali,e poi sull'ultima foto appare la scritta "concorde" sulla fusoliera !

infatti sarà versione aggiornato del concorde boh :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me si riferiscono a 2 aerei diversi...

 

Nell'articolo (di cui vedo solo i titoli) e il modellino sotto l'articolo penso si riferiscano al SST americano, un progetto mai realizzato per un trasporto da mach 3 (superiore ai contemporanei progetti sst europei e russi che avevano come target mach 2).(tra parentesi che brutto il muso a DOPPIA inclinazione del modello nella foto in bianco e nero!!!Non l'avevo mai visto!Chissa' che senso aveva la doppia inclinazione...)

 

L'ultima foto penso sia riferita a un modello o a un prototipo del concorde.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplice Takumi: se non si usava la doppia inclinazione, il muso dell'aereo sbatteva per terra!!!! :D

Edited by Unholy

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahahah non ci avevo pensato !

 

Ehh sti' musi lunghi e rastremati sono una rovina....

 

 

Tra parentesi,ma da quanto va giù quel muso sembra quasi che volevano fargli fare una frenata aerodinamica pazzesca... Saranno quasi 40° di discesa muso occhio e croce!altro che concorde... eheh forse era capace di super angoli alfa

Edited by Takumi_Fujiwara

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tra parentesi,ma da quanto va giù quel muso sembra quasi che volevano fargli fare una frenata aerodinamica pazzesca... Saranno quasi 40° di discesa muso occhio e croce!altro che concorde... eheh forse era capace di super angoli alfa

Il discorso non è tanto la frenata aerodinamica, che fa figo se la fa il typhoon negli air show, ma non è assolutamente necessaria, e non verrebbe fatta in un aereo civile con i passeggeri a bordo (si spaventerebbero... ;) ).

 

Il discorso dell'inclinazione del muso è diverso: un'ala a delta di suo genererebbe solo un quarto della portanza (cl per i raffinati..) di un ala normale.

 

Per fortuna però, ad elevati angoli d'attacco (quando un ala convenzionale sarebbe stallata) nell'ala a delta nasce un fenomeno di separazione dello strato limite al bordo d'attacco, che genera un sistema di vortici: sono questi vortici che danno quel surplus di poranza necessaria nelle fasi in cui l'aereo vola a basse velocità.

 

Quindi in atterraggio per generare la portanza necessaria, un aereo a delta è costretto a volare ad elevate incidenze: è per questo motivo che vengono attuati tutti gli accorgimenti del caso (inclinazione muso, periscopio) che permettono al pilota di non perdere di vista la pista.

 

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' chiaro che scherzavo sulla frenata aerodinamica (che cmq avveniva anke con concorde e tupolev con modalità diverse da un caccia per chiari motivi strutturali).

 

E' inoltre da tener presente che aerei di questo tipo e dimensione usavano anche la vasta superficie inferiore per "schiacciare" in atterraggio l'aria sotto l'ala e creare un cuscinetto d'aria in modo da sfruttare l'effetto suolo.

 

 

Interessantissime le tue considerazioni sull'ala a delta Captor,Grazie! :D

 

Questo spiega anke come mai i primi delta necessitavano di piste più lunghe e velocità di atterraggio più elevate immagino....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che nonsonoun professionista della fisica,ma credo di poter dire che il traguardo dei mach-3 continuativi,pur già raggiunto inquegli anni propriodal SR-71 (Lockheed...), avrebbe comportato la necessità di impiegare per la fusoliera leghe particolari (titanio/ acciai speciali),ingenerando uncircolo vizioso massa su-maggiore q.tà carburante- ulteriore aumento massa... difficilmente aggirabile.

Poi a mach-3/23.000m il consumo penso sia almeno pari,se non superiore,a quellodel Concorde,già considerato molto alto,e nonso se sarebbe stato possibile applicare la tecnologia dei motori del Blackbird -coperti da segreto- ad un velivolo civile ispezionabile da moltissime persone non-militari e non-americane.

Piuttosto fa riflettere il fatto che molti esperti in economia avessero pronosticato un futuro radioso per il volo supersonico,quando invece la realtà è stata ben diversa. Uno di loro aveva addirittura previsto l'acquisto complessivo di 500 supersonici dal 1976 al 1990, pur essendo già in tempi dicrisi-petrolifera.

Edited by Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×