Jump to content
Sign in to follow this  
ulster

perche non cade?

Recommended Posts

vorrei chiedere a qualcuno il motivo per il quale un elicottero può fare virate a 90 gradi di inclinazione senza cadere. mi spiego io vado a 130 nodi inclino e mi metto a 90 gradi in treoria la portanza e completamente scomposta e quindi dovrei essere trascinato giù dalla forza peso, perchè questo non avviene? almeno per un primo momento qualcuno sa darmi una risposta tecnica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti dimentichi dell'inerzia.... ;)

 

Appena ho tempo mi spiego meglio.. :)

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora....

 

Normalmente quando gli elicotteri virano non si inclinano a 90°, stessa cosa per gli aerei. A 90° il vettore della portanza, che normalmente verticale, risulta appunto inclinato di 90°.

 

In pratica non c'è nulla che ti sostiene ed inizi a cadere come Wile E. Coyote (il cartone animato, quello che cerca di catturare Beep Beep... presente? :rotfl: ).

 

Non è che cadi di colpo, per carità, ma disegni nell'aria una parabola discendente...

 

Se sei in alto e sei su un mezzo che ti permetterà di recuperare, bene.

 

Se invece sei un pilota del Reparto Sperimentale di Volo (quindi un pazzo patentato) e vuoi fare un tonneaux (cioè rollare di 360°) sopra la pista con un G-222, beh, allora rischi tanto di fare la fine del coyote... :rotfl:

 

Per questo, il pilota del RSV, che vuole fare il figo, ma non si vuole ammazzare, siccome sà che durante il tonneaux perderà un po' di quota, all'inizio della manovra, oltre a rollare, cabra anche un po' col suo bel G-222 tamarrato:

 

in questo modo per inerzia continuerà un po' a salire durante la manovra, e poi inesorabilmente inizierà a scendere finchè l'aero non è tornato bel bel orizzontale e livellato.

 

l'inerzia di quella cabrata gli permette di guadagnare quei metri che alla fine della manovra gli permetteranno di non spalmarsi sulla pista!

 

:okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

bella li il mitco willy e coyote..be lo ha fatto al 45° delle frecce il tonnueaux con il g222

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi è l'inerzia che fa mantenere per poco l'elicottereo in volo. ma fino a quanti gradi si puo iniziarea parlare di perdita totale di portanza? e scusa captor ma quindi l evirate a 90 gradi un elicottero le puo fare o no? io so che il 129 le fa. in teoria un elicottero che riesce a sopportare un po di g e a mantenere in virata un certa velocità non dovrebbe riuscire a compiere virate anche a 90° senza cadere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
io so che il 129 le fa. in teoria un elicottero che riesce a sopportare un po di g e a mantenere in virata un certa velocità non dovrebbe riuscire a compiere virate anche a 90° senza cadere?

mi sembra che hai le idee un po' confuse.. :D

 

ci sarebbero talmente tante cose da dire che non saprei da dove iniziare!

 

un aereo non vira a 90° gradi, e la stessa cosa vale per un elicottero: se punti verso nord e ti viene in mente di andare a sud inclini l'areo di 30° gradi(esempio) e controlli timone e motore. è la virata corretta, non si deve perdere quota.

 

a 45° la portanza è al 70% (semplicemente L*sen45°), quindi devi dare motore per non perdere quota.

 

a 90° la portanza è zero, quindi inzi a cadere come il coyote..

 

certo se sei su un f16 in dogfight puoi anche inclinarti di 90° e tirare la cloche verso di te, ma quelli sono altri discorsi e si applicano male agli elicotteri..

 

con un elicottero puoi fare tutto, anche un loop... ma inclinarti a 90° non ha senso, e nè mangusta nè qualunque altro elicottero lo fa.

 

per cambiare direzione ci sono infinite possiblità: al limite basta fermarsi ed usare i pedali.

 

se vuoi virare mentre stai avanzando fai come fa un aereo: utilizzando il ciclico ti inclini in avanti e verso destra di 30° (esempio), e nel frattempo controlli con i pedali; per non perdere quota usi il collettivo.

 

se invece vuoi solo spostarti lateralemente senza virare ne avanzare, allora ti inclini di 30° a destra (è un esempio).

 

inclinarsi di 90° gradi non ha senso, perchè a quell'assetto non c'è niente che sostiene l'elicottero ed infatti l'elicottero non è fatto per operare in quell'assetto (aerodinamica, pescaggio di carburante...)

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites

cavolo captor ma come è allora che io faccio certe viratone esagerate a 90 gradi senza precipitare? qui c'è un discorso di fisica che io non capisco empiricamente le virate le ho provate eti assicuro che il 129 l evirate a 90 gradi le fa, per esperienza, ora assodato che esiste un elicottero che le f ail mio dubbio e come fa afarle? io penso sia un discorso di forza centrifuga e forza centripeta che bilanciandosi fra di loro riescono a vincere la forza peso che tira verso il basso l'elicottero almeno fino a una certa velocità, poi quando questa si esaurice lui inizia a precipitare. sinceramnet eil discorso della portanza regge ma poi qui entra in gioco qualche altra cosa che non sono ancora riuscito a spiegarmi completamente. maaaa dovro chiedere a qualche ingegnere dell'agusta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vediamo un po'.... :)

 

1) piloti mangusta? se sei qua a Rimini-Miramare potremmo esserci visti qualche volta, o dentro la base, oppure a qualche "evento" con i mangusta...

 

2) spiegami bene, nei dettagli, questa manovra: situazione di partenza, comandi e sviluppo della manovra, e situazione finale. Magari mi sfugge qualcosa!

 

3) Un mio prof. diceva sempre:"cancellate dal vostro vocabolario "forza centrifuga", il 99% delle volte che la nominate state dicendo una cavolata..."

 

Non aveva tutti i torti...

 

Per come mi hai spiegato la manovra è impossibile che tu non perda quota; hai parlato di 90°!

 

Ad ogni modo se c'è una forza che sicuramente non ti sostiene, è la forza centrifuga: se stai virando la centrifuga agisce sul piano orizzontale, e quindi non ti sostiene di sicuro.

 

Per fortuna la natura in questo senso non ha tanti segreti, e le forze sono quelle che sono: portanza, resistenza, inerziali... Non si scappa...

 

Se tutte queste sono nel piano orizzontale non c'è niente che ti sostiene ed inizierai a perdere quota: quindi, anche se sei sicuro del contrario, non ti consiglio di provare questa manovra in volo tattico... :)

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche il mio prof di fisica odia il sentir parlare impropriamente della forza centrifuga!

Share this post


Link to post
Share on other sites
chi conosci di rimini?

 

Per privacy posso mettermi a fare nomi e cognomi su un forum... Te li faccio via Messaggio Privato...

 

Un giorno, attraverso un amico in comune, ho avuto l'occasione di conoscere del personale che lavora all'hangar di manutenzione(109 e mangusta). Sono stati molto gentili e mi hanno fatto anche salire sul Mangusta (libidine!).

 

Qualche curiosità per chi non ci può andare:

 

1) dietro l'hangar, quindi dal lato opposto del piazzale, c'è un piccolo laghetto con un ponticello che lo attraversa. Presso questo laghetto ci sono delle ochette, di cui si prende cura il personale dell'hangar. Davvero carino! :)

 

2) per quanto riguarda il Mangusta: salirci non è troppo scomodo, grazie a dei gradini a scomparsa che vengono fuori ai lati dell'abitacolo; le protezioni laterali (spesse non + di un centimetro) scorrono verso avanti fino a raggiungere la posizione giusta con un "clack"; quando accendi l'impianto elettrico si sente un ronzio di sottofondo e di accendono gli schermi (colore verde).

 

Ah, sulla sinistra c'è la tastera di una consolle rettangolare. Beh io l'ho staccata, per vedere cosa c'era sotto... :okok::rotfl:

La consolle si interfaccia ai sistemi di bordo attraverso un cavo parecchio spesso, che ha all'estremità una specie di grossa scart circolare, la quale si collega alla consolle spingendola nella presa e poi ruotando fino allo scatto.

 

Pensa che comodità: i Tow sono plugn-play come una chiavetta USB... :okok:

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites

ssa captor se rispondo solo ora ma sono stato impegnato questi giorni, sono uscito a lavoro alle 8 e sono tornato alle 10. io cercavo una risposta a un dubbio che mi e venuto comunque ti dicevo ho riprovato la manovra, da 120 nodi virata a coltello a 90 gradi ora non e che szono stato li con la livella a controllare pero eravamo circa

 

EDIT:

a quell'angolo di bank bo lui la virata l atiene fino a una certa velocità poi inizia a cadere, e ovviamente bisogna rimettere dalla virata, quindi a virare vira ma se non centra nulla la forza di gravità come fa a restare in volo? spiegamelo anche se devi enrtrare nel tecnico, non e possibile che sia solo inerzia...

e comunque io i pedali li uso per tenere il volo coordinato perche se io butto ciclico a destra e do piede destro, e peggio volo scoordinato.

Edited by Captor
Unito un doppio post

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessanti questi particolari... anche quello delle ochette, ci sta proprio bene.

 

Ma ragazzi, io non so come voli un'elicottero, ma non c'entra qualcosa anche il peso apparente?.... la forza centrifuga e la centripeda?... [plz, non mi linciate]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate ma non sapevo dove infilare la mia domanda... nell'attesa di una gradita risposta provo a documentarmi

magari trovo già qualche cosa ma per ora nisba...

 

Perchè gli elicotteri non possono superare la velocità massima che credo che sia intorno ai 380km? Un tizio mi aveva

provato a dare una spiegazione ma mi sembrava troppo complicata, c'è qualcuno che me la semplifica un po?

 

 

Grazie Navigator

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè gli elicotteri non possono superare la velocità massima che credo che sia intorno ai 380km? Un tizio mi aveva

provato a dare una spiegazione ma mi sembrava troppo complicata, c'è qualcuno che me la semplifica un po?

 

Oltre una certa velocità (never-exceed speed) l'estremità della pala avanzante entra in transonico, e non è una buona cosa... :lol:

 

(La velocità limite non è fissa, dipende da com'è progettato il rotore).

Share this post


Link to post
Share on other sites
entrare in transonico cosa vuol dire? :blushing:

 

Che l'estremità della pala avanzante è circa tra Mach 0.8 e 1, e compaiono onde d'urto soniche: in altre parole l'estremità della pala si avvicina a superare il muro del suono....

In pratica la pala funziona come un'ala: quando ti avvicini a Mach 0.8 (non è un valore fisso) sul dorso, poichè lì il flusso viene accellerato, puoi raggiungere già Mach 1 al punto di massimo spessore e si formano delle onde d'urto dannose (se l'ala non è progettata per quelle velocità).

 

Chiedi pure se non è chiaro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo in un elicottero, e in particolare nel suo rotore, di cose semplici non ce ne sono molte...

 

Sulla pala avanzante le velocità di volo e di rotazione del rotore si sommano (e come dice Captor non è il caso di superare quella del suono...), ma su quella retrocedente le cose non vanno molto meglio perchè lì le velocità si sottraggono (tanto che più vicino al mozzo la pala è addirittura investita da un flusso contrario che va dal bordo d'uscita a quello d'entrata, mentre un po' più lontano è in stallo tanto che solo l'estremità genera portanza)...

 

Più si va veloce più questi problemi crescono...con le estremità della pala avanzante che si avvicinano alla velocità del suono e le parti vicino al mozzo di quella retrocedente che non contribuiscono alla portanza perchè in stallo o investite da un flusso inverso.

 

Insomma un casino che entra in pagine e pagine di "bellissime" equazioni...

 

Il bello è che se il rotore girasse più velocemente si allevierebbero i problemi sulla pala retrocedente, ma si peggiorerebbero quelli sulla pala avanzante e viceversa se girasse più lentamente...

 

Si può bisticciare con le formule e con annessi e connessi profili, volocità di rotazione e diametri del rotori finchè si vuole, e guadagnare qualche km/h, ma l'elicottero più di tanto non va...

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites
(....)

Si può bisticciare con le formule e con annessi e connessi profili, volocità di rotazione e diametri del rotori finchè si vuole, e guadagnare qualche km/h, ma l'elicottero più di tanto non va...

 

:rotfl:

 

Questa me la segno e la dico all'esame di elicotteri.... :ph34r:

 

(meglio di no.... :lol: )

 

Comunque verissimo, ci sono poche cose più complicate di un elicottero.... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si può bisticciare con le formule e con annessi e connessi profili, volocità di rotazione e diametri del rotori finchè si vuole, e guadagnare qualche km/h, ma l'elicottero più di tanto non va...
:rotfl:

 

Questa me la segno e la dico all'esame di elicotteri.... :ph34r:

 

(meglio di no.... :lol: )

No, no...E' meglio che non la dici...anche perchè, non solo dovresti spiegare cosa vuol dire "bisticciare con le formule", ma anche cos'è la volocità di rotazione!!!! :rotfl:

E dire che la "o" non è manco vicina alla "e" sulla tastiera... :rolleyes:

Boh, mi sarà andato in stallo il cervello e avrò mandato le dita in autorotazione... :wacko:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...