Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
skettles

modalità di combattimento

Messaggi consigliati

vorrei venire a conoscenza delle tecniche di combattimento utilizzate con l'm-4 sopmod (o ACOG in futuro),soprattutto per quanto riguarda il combattimento sulle lunghe distanze (750-1000 mt) senza ottica o mire particolari.

E anche su come viene utilizzato il lanciagranate m-203 quando si tratta di far compiere un traiettoria ad arco come per superare un muro ecc.

 

spero di essere stato chiaro nel esporre le mie domande!

 

grazie anticipatamente a coloro che risponderanno!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per l'M203 e per M4 c'è una specie di mirino che ti aiuta per le lunghe distanze.

E poi è una cosa che impari nell'addestramento non esiste una risposta precisa a questa domanda

 

PS il 5.56 arriva a 550 m teorici

Modificato da Leviathan

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ok,mettiamo che il fucile che voglio usare arrivi a quella distanza,non esiste una speciale tecnica che mi consente di mirare con precisione???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A quella distanza ci spari solo con uno sniper.

Non importano i metri teorici che fa una munizione, il 5,56 dovrebbe essere letale anche a 1000 metri ma con un M-4, che tra l'altro ha pure la canna corta, già a 300 metri il tiro è difficile.

Sparare a 1000 metri senza ottica poi è impossibile con qualsiasi fucile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto Dominus.

 

Sparare già oltre i cento metri con un fucile non è cosa semplice, se non si dispone di ottica e non si è ben addestrati.

 

Poi, intendiamoci: un conto è se un reparto spara contro centinaia di uomini e mezzi che si possono trovare anche a duecento, trecento, quattrocento metri o più.

 

Quelli avanzano in massa, tu spari in massa... dove coglio coglio... e nel mucchio si becca sempre qualcosa, specialmente se si spara in tanti.

 

Altro conto è sparare a duecento metri contro un soldato che si muove.

 

Senza ottica ci provi ugualmente, certo, non è che lo guardi senza fare niente, ma è difficile beccarlo.

 

Poi dipende da tante cose: con un fucile in appoggio, contro un bersaglio che non si muove, un tiratore addestrato può anche piazzare un colpo, senza ottica a duecento metri.

 

Le variabili insomma sono tantissime.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×