Jump to content
Sign in to follow this  
nighthawk

Nonnismo oggi

Recommended Posts

un caloroso saluto a tutti gli utenti del forum dal falco!

 

 

beh, il problema del nonnismo, tutti noi sappiamo in cosa consiste e che è stato per anni il pane quotidiano di tutte le giovani leve.

quello che vorrei chiedervi è il nonnismo oggi, cioè

è cambiato da quello di alcuni anni fa?

è meno violento?

più punito?

più tollerato?

meno diffuso?

 

 

vorrei tralasciare più in la racconti di episodi.

 

grazie

 

nighthawk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quando la leva è stata tolta credo che il nonnismo sia meno diffuso e meno tollerato,d'altronde credo basta farsi rispettare e i "nonni" abbassano bene la cresta :D

Meno violento.. che intendi? Non penso si possa dare un giudizio su questo,ogni atto di nonnismo è soggettivo e non credo si possa dire che è più o meno violento.

Sarò però sicuramente cambiato rispetto agli anni precedenti,ormai si tratta di Forze Armate che reclutano solo professionisti(si fa per dire.. -_- ). Quindi chi è nelle FFAA adesso ci è dentro per volontà propria,e durante la leva il nonnismo era diffuso appunto perchè si voleva far assaporare per bene la vita militare a chi non piaceva.

 

Penso poi che la Folgore sia una cosa a parte,lì il nonnismo è radicato come se fosse una specie di rito di iniziazione ed è una tradizione,una cosa a cui non si può rinunciare(mica c'è da andarci fieri.. :ph34r: )

Come da tua richiesta adesso mi limito a questa risposta,magari più avanti metto qualche episodio che mi è stato raccontato ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cos'è il nonnismo? :blink:

Mai provato ad usare uno strumento magico chiamato "google"?

Se digiti "nonnismo" come per magia ne vedrai il significato cliccando su uno dei link suggeriti da Mr Google :D

 

Da Wikipedia:

 

Con il termine gergale di nonnismo viene definita una serie di comportamenti che vanno dalla semplice prepotenza alle di prove di iniziazione che i membri anziani di un gruppo impongono ai novizi. Tali riti sono generalmente goliardici, anche se spesso sfociano in comportamenti disgustosi o violenti, a volte anche attinenti la sfera sessuale.

 

Fenomeni di "nonnismo" si osservano generalmente nella truppa di un esercito, ma dinamiche simili vengono osservate anche in altri gruppi strutturati in modo analogo - collegi, seminari, carceri.

 

All'interno degli eserciti il nonnismo è ufficialmente vietato e scoraggiato, benché non pochi ufficiali tendano a minimizzarlo considerandolo parte del processo formativo del militare. Talvolta diventa - più o meno consapevolmente - un mezzo efficace nella gestione della truppa, prefigurandosi come un'alternativa ufficiosa alla linea gerarchica formalizzata (catena di comando) e garantendo, per alcuni aspetti secondari ma non meno importanti (per esempio la gestione della vita di guarnigione), il buon funzionamento del reparto.

Le gerarchie, soprattutto ufficiali subalterni e sottufficiali, tendono quindi a ignorarlo, almeno fino a quando gli atti non superano livelli di gravità tali da dare luogo a scandalo, in genere in seguito a gravi infortuni o alla morte di una recluta.

 

Il termine "nonnismo" si rifà alla parola "nonno", che gergalmente identifica il membro anziano del gruppo, in contrapposizione al "nipote", cioè al novizio.

 

Nel Corpo degli Alpini dell'Esercito Italiano la contapposizione è tra veci e bocia, rispettivamente i soldati con più anzianità di servizio ed i nuovi arrivati.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo anche io sia finito, o almeno molto diminuito, con la fine della leva.

Dai racconti paterni della divisione Ariete ricordo che lì, non so se fosse usanza diffusa in tutto l'esercito, portavano delle stelle, non mi ricordo se cucite o spille, nel bordo interno del basco, una per ogni mese di naja e da quello valutavano l'anzianità (per esempio i "nonni" avevano la precedenza alla mensa ecc ecc)

Share this post


Link to post
Share on other sites

In folgore ci sono andati diverse volte molto pesanti e mi ricordo che sicuramente due volte ci scappò il morto e non si riuscì a trovare un colpevole per l'omertà tra commilitoni.

Secondo me di queste cose non bisogna assolutamente andarci fieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

da qualche parte avevo letto che le famose pompate sono puro spirito di cameratismo, su bunker afrikano forse, sono da considerare nonnismo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma comunque c'e ancora?

non c'è nessuno che sta facendo il militare o lo ha appena finito?

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'è Giovanni86, ma siccome sta facendo il militare, non può rispondere

Share this post


Link to post
Share on other sites
c'è Giovanni86, ma siccome sta facendo il militare, non può rispondere

Oh yes,Giovanni ha finito la fase di addestramento a fine marzo e ora si trova all'Accademia di Modena come volontario. Non mi ha mai raccontato di episodi di nonnismo,al massimo le solite punizioni che si danno quando si fa qualcosa di sbagliato,per esempio a causa del copricapo messo male,oppure se non si sta al passo con la marcia etc...ma quelli non sono di certo episodi di nonnismo.

 

Conosco personalmente un Capitano della Folgore che è di stanza a Siena e proveniva dall'Accademia di Modena.

Una volta entrato nei parà è stato preso a botte dai nonni fino a procurargli una ferita seria al ventre. La ferita sanguinava molto,e sapete cosa hanno fatto i nonni?

Gli hanno messo sulla ferita del sale grosso.Voi avete mai provato a mettere del sale su una ferita? beh,credo non sia piacevole. (Ah,e tuttora questo Capitano ha la cicatrice e gli furono dati 8 punti di sutura)

 

Altro episodio che invece ho letto(qui si parla dei tempi della leva però),è stato quello di un ragazzo che è stato preso a calci e pugni e poi l'hanno immobilizzato;i "nonni"hanno preso una pompa per biciclette e gliel'hanno infilata..potete ben capire dove :( Il ragazzo ha riportato delle lesioni all'intestino.

 

A questo punto penso che qui non si tratti più di spirito di cameratismo,ma di vere e proprie torture!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×