Jump to content
Calliope

Ara San Juan

Recommended Posts

Salve, non ho trovato un topic sulla Marina argentina perciò ne ho aperto uno nuovo. Mi rimetto ai moderatori se spostarlo.

Comunque: è sparito da due giorni lara San Juan (s-42), un sottomarino convenzionale tipo tr-1700 durante una missione. Da due giorni non ne hanno più notizie. Qualcuno ha altre informazioni sullaccaduto?

Ecco la notizia http://www.corriere.it/video-articoli/2017/11/17/disperso-sottomarino-argentino-bordo-44-marinai/f413c78c-cbdf-11e7-8d18-939169878a8f.shtml

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Pinto.

Pare nessuna novità al momento. Per quanto ne so i sub tedeschi di quella generazione dovrebbero avere una buona reputazione in fatto di sicurezza ma, daltronde ha già 32 anni sulle spalle e non sono pochi anche se è stato retrofittato di recente. E naturalmente anche lo stato manutentivo e addestrativo della non ricca Marina argentina influisce, anche se ha una tradizione di grande professionalità. I precedenti sono preoccupanti, speriamo in bene per lequipaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In pratica lo stanno cercando palmo palmo sul fondo del mare con il sonar. Con quelle condizioni meteo deve essere un inferno. Come mai larticolo dice che non avranno problemi di ossigeno? E ragazzi, la Marina argentina usa ancora i tracker!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche aggiornamento: http://www.repubblica.it/esteri/2017/11/20/news/suoni_di_strumenti_sbattuti_contro_lo_scafo_una_speranza_per_il_sottomarino-181634264/

 

Pare che le chiamate satellitari non provenissero dal sottomarino ma che avesse segnalato di avere un guasto elettrico. Ora secondo la cnn hanno captato suoni dallinterno dello scafo. Ora dovrebbe iniziare una operazione di recupero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito dell'AFA ...

Si muovono gli aerei da trasporto pesanti dell'USAF ...

 

C-17s, C-5 Carry US Navy Rescue Equipment For Argentine Submarine Search Effort ...
Two C-17s and a C-5M joined the US military’s assistance effort to help the Argentine Navy locate a submarine that went missing in the Southern Atlantic.
Two Globemasters from the 437th Airlift Wing at JB Charleston, S.C., and a C-5M from Travis AFB, Calif., on Saturday flew to MCAS Miramar, Calif., where they picked up a submarine rescue chamber and underwater intervention remotely piloted operated vehicle, according to an Air Mobility Command release (*).
The aircraft delivered the equipment and personnel to Comodoro Rivadavia, Argentina, on Sunday with additional flights scheduled for this week.
The Argentine submarine, the A.R.A. San Juan, went missing Nov. 15 with 44 submariners on board.
- Brian Everstine

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fa onore alla USN questo rapido spiegamento di forze. Se la armada dovesse contare solo sulle proprie risorse di soccorso subacqueo... boh. Dalle foto si vede il comandante americano indossare la divisa fogliata verde, pensavo la avessero blu in marina ma forse sono rimasto indietro. Due domande tecniche: in teoria su quanta riserva daria possono contare a bordo del San Juan supponendo che tutto funzioni? Cioè questi battelli possono produrre laria come i nucleari? E poi, le attrezzature di soccorso americane, presumibilmente progettate per i più grandi sottomarini nucleari funzioneranno anche con questo? ( immagino di sì essendo di progetto tedesco cioè nato ma non ne so molto)

Share this post


Link to post
Share on other sites

i sistemi di aggancio dovrebbero essere standard internazionale. comunque, quando postate la notizia... un trafiletto mettetelo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si il battello in questione può accogliere un DSRV.

 

I dispositivi dispiegati, secondo lo US Naval Institute sono:

 

 

Three U.S. Air Force C-17 Globemaster III and one U.S. Air Force C-5 Galaxy aircraft will transport the first rescue system, the Submarine Rescue Chamber (SRC) and underwater intervention Remotely Operated Vehicle (ROV) from Miramar to Comodoro Rivadavia, Argentina,” read the statement.
“The four aircraft are scheduled to depart Miramar Nov. 18 and arrive in Argentina Nov. 19.

 

 

 

The second rescue system, the Pressurized Rescue Module (PRM) and supporting equipment will be transported via additional flights and is scheduled to arrive in Argentina early next week.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tristissimo aggiornamento:

 

El peor de los escenarios ha sido confirmado a primera hora de la mañana por la Armada Argentina, cuando ha reunido a los familiares de la dotación para comunicarles, de manera extraoficial, la triste noticia del fallecimiento de los 44 tripulantes del submarino ARA San Juan desaparecido la semana pasada. La Armada Argentina informó ayer que se estaba analizando una 'anomalía hidroacústica' que se detectó hace una semana en la zona del Atlántico donde se había fijado la última...

 

Fonte: http://www.diariodenautica.com/movil/noticia/21384/sucesos/la-armada-argentina-confirma-la-muerte-de-los-44-tripulantes-del-ara-san-juan.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Notizie oramai attese ma non per questo meno terribili:

 

 

 

Nessun contatto

Il portavoce della Marina ha sottolineato che nella ricerca «si è già superato il doppio del tempo previsto dai protocolli internazionali per salvare l’equipaggio di un sottomarino». Balbi ha spiegato che a due settimane dall’ultimo contatto del sottomarino con il comando operativo di Mar del Plata, la base verso la quale si dirigeva, e dopo aver setacciato miglia e miglia marittime con una task force navale ed aerea internazionale, «non è stata trovata alcuna prova del naufragio nell’area esplorata, né si è segnalato alcun contatto con il sottomarino o le sue scialuppe di salvataggio». In base a questo, ha concluso, si ritiene che sia impossibile che l’equipaggio del San Juan sia ancora in vita.

 

è diventata tra l'altro ufficiale l'ipotesi (fin dall'inizio sospettata) dell'esplosione a bordo:

 

 

 

L’ipotesi formulata dagli esperti è del resto che la maggior parte dei marinai sia morta nel giro di due minuti. E’ questo il parere espresso da Horacio Tobias, capitano di fregata e ingegnere navale. L’esperto ha dichiarato al quotidiano «El clarin» che il sottomarino ha subito una scarica elettrica incontrollata. Questo ha provocato un’esplosione , uno squarcio nella carena e l’immediato ingresso dell’acqua del mare. «In due minuti la maggior parte dell’equipaggio è morta» ha aggiunto l’ufficiale. Questa ricostruzione è compatibile con l’ultimo messaggio lanciato dal comandante dell’Ara San Juan, Pedro Martinez Fernandez. Questi avvertì di un «ingresso di acqua di mare attraverso il sistema di ventilazione della batteria numero 3»

 

Fonte: http://www.corriere.it/esteri/17_novembre_30/argentina-stop-ricerche-salvare-equipaggio-sottomarino-0f97cdce-d61b-11e7-8efb-8cdd4148fcf4.shtml

 

non ho postato fonti da stampa argentina poiché la mia comprensione del castigliano è pari a zero (ho provato con google traduttore ma i risultati erano imbarazzanti), ma anche su quelle testate naturalmente si parla delle stesse ipotesi e della possibilità di una inchiesta sull'accaduto (credo doverosa).

Riposino in pace i quarantatré uomini e l'unica donna che il mare a chiamato a sé.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito dell' USNI ... ieri ...


“The world’s most advanced technologies found no evidence of shipwreck in the areas explored,” the Argentine Navy said, according to a translated version of the statement.
“Having analyzed all the evidences received by the own units and by the different countries and agencies that have participated in the operation, the Ministry of Defense and the Argentine Navy announce that they will continue with the next phase, which includes the search of the submarine ARA San Juan.”

 

... Argentine Armada Calls Off Search and Rescue for Missing Sub Survivors ...

 

icon_salut.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×