Jump to content

Missione impossibile


Gian Vito
 Share

Recommended Posts

Missione impossibile

 

Se vi commissionano la realizzazione di una nave, sapete già che la cosa richiederà parecchie ore di lavoro. Se la nave in questione non è riprodotta da alcuna casa modellistica…Sono guai. Potreste rinunciare. Ma il committente è convinto che possiate riuscirci e l’idea di fabbricare qualcosa di unico…

 

Ovvero la motovedetta Super Speranza.

 

Trovare uno scafo adatto, almeno simile, è difficile. Ma un vecchio modello dell’Airfix può servire allo scopo. E’ troppo lungo, per conservare la scala 1/72 andrà accorciato. E naturalmente il resto andrà ricostruito completamente. Mi piange il cuore rovinare un modello nuovo, ma non è mio. Non esistono piani costruttivi, il modello assomiglierà all’originale e nulla più. Per le fonti…L’ottimo articolo di Rommel su questo sito.

 

z4N5pJG.jpg

 

iekMc4D.jpg

 

8vO6LRX.jpg

 

Iniziamo con gli oblò, la cui posizione si ricava dalle foto, dopo lunghi confronti e calcoli.R8GMYfl.jpg

 

Si ricostruisce la poppa.

IPmiEZA.jpg

 

La cabina richiede un bel po’ di prove, il calcolo degli angoli e un taglio accurato.

 

jfRemxi.jpg

 

TqUHXsv.jpg

 

I cristalli interni sono ricavati da un foglio di acetato incollato con cianoacrilato.

iYQNwnM.jpg

 

Il timone, da realizzare a parte, come tutte le manopole, i corrimano ecc. ecc. Il sedile è preso dagli scarti.

 

ucut6lC.jpg

 

Verniciamo la cabina. I cruscotti sono realizzati con vecchie decalcomanie scala 1/48.

viIHJzA.jpg

 

CEqv3fI.jpg

 

Dettagli sullo scafo, le alette sono ricavate con tondino di plastica, più semplice da incollare e simile quanto basta.

 

q70DjOM.jpg

 

Proseguiamo con le sovrastrutture.

 

4aPUhb4.jpg

fI1JAD5.jpg

Una mano di vernice allo scafo.

 

zyoWMn5.jpg

 

Continua...

Link to comment
Share on other sites

Ora passiamo ai dettagli…Il radar è semplice tulle sovrapposto e verniciato per dargli rigidità. Il radiogoniometro ha richiesto parecchie prove, essendo composto da due anelli che non ne vogliono sapere di restare in posizione. La gru è un semplice pezzo di sprue. I corrimano anteriori sono inseriti in tensione in fori nello scafo.

 

7VwnqXN.jpg

h4Myosk.jpg

 

Il canotto di salvataggio della scatola è discreto, richiede poche modifiche. Adesso le battagliole. Un bel lavoro, sembra un porcospino…

 

dpzxBxS.jpg

 

Le eliche, tutte da rifare, 60 minuti di lavoro !

 

i46l0Xk.jpg

 

Ora viene il bello, via coi colori

Sbts2m9.jpg

Le decalcomanie con le ancore sono prese dai ritagli avanzati, sfortunatamente sono vecchie e si rompono subito, obbligando a un lavoro di ritocco non indifferente.

 

VE8RYcP.jpg

 

Stesso discorso per le cifre. La scritta “Guardia Costiera” è irrealizzabile. Non ho lettere rosse e non voglio rovinarmi la vita. Al committente piace anche così.

MJ7xz6Z.jpg

 

zBRpd3q.jpg

fCLH2OG.jpg

 

Qualche bandierina per aumentare il realismo dell’insieme. Tutte dipinte a mano.

 

jXtedbO.jpg

esuc4m6.jpg

 

OViU7aM.jpg

gN3Utaq.jpg

Il risultato finale, con un po’ di onde…

 

7gpczKP.jpg

RrTyLed.jpg

Non male, vero ?

Link to comment
Share on other sites

Verrebbe un bel diorama al passo con i tempi...

 

Volevo mettere dei marinai modificando quelli presenti nella scatola, ma il committente ha preferito la nave senza personale.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...