Jump to content
Sign in to follow this  
dread

Combattente Ucciso Da Cecchini In Iraq

Recommended Posts

ora posto il link di una foto, vi avviso subito che è molto forte, per questo non posto direttamente la foto, a me non ha fatto niente però è giusto avvisare, se poi i moderatori decideranno di togliere il link mandetemi un mp

 

la didascalia dice che è stato ucciso da un cecchino, ma un psg-1 o un barret (pensano abbiano usato uno di quelli) causa QUESTO

 

 

 

 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------

tolgo il link, il forum è frequentato da persone anche molto giovani, e questa foto è pesante

per chi volesse rivolgetivi a dread per la foto in privato

Edited by argonauta

Share this post


Link to post
Share on other sites

dread passamelo per mp...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli si è aperta la testa... mi sembra un po' esagerato, però non so esattemente che danni può causare un proiettile, potrebbe anche essere vero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah LOL già che la foto venga da Rotten è tutto un programma...

 

comunque azz....devastante come effetto!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
è tutto un programma...

ke intendi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
è tutto un programma...

ke intendi?

LOL Rotten è un famoso sito pieno zeppo di foto di questo genere ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
è tutto un programma...

ke intendi?

E' un sito di roba diciamo schifosa, morti ammazzati, cadaveri riesumati ecc.

In ogni caso le foto del genere con persone con scatole craniche scoperchiate sono, normalmente, dovute a tiri diretti di lanciagranate (specialmente quelli 30-40 mm ad alta velocità, non l'M203 per intenderci) quando la granata non ha il tempo di armarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho visto la foto, ma un proiettile di grosso calibro (.50, 14,5 , 20) può avere effetti molto devastanti sulla scatola cranica.

 

Tanto più se il proiettile ha perso parte della sua velocità (come avviene nei tiri molto lunghi) e si destabilizza all'impatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non ho visto la foto, ma un proiettile di grosso calibro (.50, 14,5 , 20) può avere effetti molto devastanti sulla scatola cranica.

 

Tanto più se il proiettile ha perso parte della sua velocità (come avviene nei tiri molto lunghi) e si destabilizza all'impatto.

questa sembrava essere passata sotto una pressa...brrr

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non ho visto la foto, ma un proiettile di grosso calibro (.50, 14,5 , 20) può avere effetti molto devastanti sulla scatola cranica.

 

Tanto più se il proiettile ha perso parte della sua velocità (come avviene nei tiri molto lunghi) e si destabilizza all'impatto.

questa sembrava essere passata sotto una pressa...brrr

infatti....vi posto quello che mi ha detto Gianni

 

"Non sembra un fotomontaggio, ma adesso che ho visto l'immagine non mi sembra proprio l'effetto di un colpo di arma da fuoco, sia pure di grosso calibro.

 

La scatola cranica è stata completamente spazzata via, ma sembra che ciò sia avvenuto mentre il corpo era già a terra. Se fosse avvenuto mentre il corpo era in piedi, la distribuzione della materia cerebrale e del sangue sarebbe stata del tutto diversa, e anche la postura del cadavere sarebbe stata differente.

 

Difficile capire cosa sia successo.

Forse la testa è stata colpita da un mezzo pesante mentre era a terra (pestata, insomma) oppure è stato sparato un colpo di grosso calibro a bruciapelo (un fucile a pompa fa quel tipo di lesioni), o la testa è stata colpita da una scheggia di granata. "

by John

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti mando un mp

Share this post


Link to post
Share on other sites

un po' OT

cmq l'orario sbagliato può essere per la diff. tra ora solare e legale controllalo nelle tue opzioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa Gianni, se un proiettile entra in un cranio, come si riconosce da che parte sia entrato e da quale sia uscito. Mi riferisco chiaramente al caso del povero JFK.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto il foro di entrata è più netto e piccolo rispetto a quello di uscita.

Ma potrebbero essere netti e piccoli entrambi, se la pallottola è abbastanza veloce.

La slabbratura dei fori è differente tra entrata e uscita, sia nei tessuti duri (ossa, cranio) che in quelli morbidi (pelle, muscoli, grasso).

Poi ancora: il foro di entrata presenterà frammenti ossei scagliati nelle zone interne circostanti, che saranno quasi del tutto assenti nel foro di uscita.

 

Queste cose si vedono solo a distanza molto ravvicinata, e talvolta serve un'esame autoptico per rilevarle correttamente.

 

Ad esempio, sul bordo esterno del foro di ingresso ci saranno microtracce di metalli che rinverremo invece sul bordo interno del foro di uscita.

 

Ti dirò che è più semplice distinguere i due fori se la zona colpita è il cranio, che non i tessuti molli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dunque è possibile risalire a tutto al giorno d'oggi...

 

 

chissà se si arriverà al punto di minority report!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...