Jump to content

Panavia MRCA Tornado - discussione ufficiale


Recommended Posts

  • Replies 542
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

che il concetto alla base è errato: le cellule sono vecchie e cadono a pezzi.

ADV vs F-14 e 18. Lintervista al pilota protagonista di una DACT.   http://www.thedrive.com/the-war-zone/16752/how-sly-raf-tornado-crews-repeatedly-killed-u-s-navy-f-14s-and-f-a-18s-in-training

Mi era un po’ difficile capire esattamente quale fosse il tuo dubbio, se non altro perché non vedo simmetrie dei carichi intorno all’asse di beccheggio (che è poi quello che corre da sinistra verso de

Posted Images

Per le tecniche di guerra elettronica:

 

 

http://www.aereimilitari.org/Approfondimenti/DocumentiTecnici/Attacco-elettronico.htm

 

 

Devo aggiornarlo ma è ancora buono.

 

 

L'ELT-553 è stato aggiornato almeno una volta (Mk-2). Non so se il sistema sia ancora operativo. I BOZ-102 sono stati aggiornati.

 

 

Non ci avevo mai fatto caso ma, in effetti, non mi è mai giunta voce di lanciatori di esche interni sui Tornado IDS, presenti invece sugli ADV. Forse si è preferito puntare sulla "quantità", sia pure obbligando ad un pod esterno.

 

Link to post
Share on other sites

Di fatti mi ricordavo che i ns Tornado erano quelli piu dotati di protezioni, almeno per quanto riguarda i velivoli usciti nuovi dalla linea. E i tornado tedeschi come sono messi? Da quel che so sin dall'inizio i GR della RAF si sono distinti per soluzioni applicate rispetto gli IDS tedeschi e italiani che hanno "abbastanza" in comune

Link to post
Share on other sites

Non credo che i Tornado IDS tedeschi abbiano un disturbatore interno. Nelle fotografie è sempre presente il pod Cerberus, ora nella variante IV:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/topic/16342-sistemi-di-autodifesa-elettronica-in-pod/

 

e l'immancabile BOZ-101, presumibilmente già ammodernato come i similari italiani ed inglesi. Non posso escludere, però, che i Tornado ECR tedeschi abbiano una dotazione differente.

 

A proposito dell'ELT-553:

 

Negli anni '80, dopo un'estesa campagna di validazione condotta anche negli USA, viene integrato a bordo il Sistema di Autoprotezione Attiva ELT/553, sviluppato e prodotto da Elettronica, con un primo ammodernamento (ELT 553 MK2) in occasione della campagna Desert Storm del 1990.
Per la sostituzione di entrambi i Sistemi di Autoprotezione (RWE ed ELT/553MK2) viene lanciata nel 2000 una ricerca di mercato, su base europea, che ELT si aggiudica proponendo un Sistema Integrato attivo/passivo di nuova generazione (AR-3/MK3i), la cui installazione sul velivolo è prevista nell'ambito del programma Full MLU. Tale aggiornamento permetterà di prolungare la vita operativa della piattaforma fino al 2025 e allo stesso tempo, avere prestazioni tali da garantire la sua operatività in scenari complessi, contro le minacce attuali e del prossimo futuro. (tratto dal sito della ditta Elettronica)

Edited by Gian Vito
Link to post
Share on other sites

ma proprio fisicamente parlando, gli inglesi e i tedeschi cosa avevano dove noi avevamo/abbiamo ELT/553? O meglio, riformulo la domanda? Perchè loro hanno installato un pod esterno (con gli ovvi "contro") invece di realizzare una soluzione "integrata" nella cellula.

PS: non mi riferisco all'ELT/553 per le somiglianze tra gli IDS ITA e GER: è una considerazione generale, basta pensare al serbatoio di carburante che hanno i GR1/4 sulla coda e che non è presente nelle versioni italiane e tedesche

Link to post
Share on other sites

Perchè il pod esterno ha anche un vantaggio: è molto più facilmente riconfigurabile in caso di cambiamento della minaccia.

 

Non so cosa ci sia al posto dell'ELT-553. Forse nulla, come nel caso dell'assenza del serbatoio in coda. Potrebbe trattarsi di vani "liberi" predisposti, in fase progettuale, per accogliere dispositivi elettronici o, appunto, carburante. Servirebbe una ricerca specifica per confermarlo.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Ad oggi sembra che i Tornado tedeschi potrebbero rimanere in servizio fino al 2035.

 

http://www.defense-aerospace.com/articles-view/release/3/157129/panavia-tornado-celebrates-40-years-of-first-flight.html

Per tale motivo 85 velivoli tedeschi sono soggetti ad un ampio progetto di ammodernamento, chiamato ASSTA 3.x, che prevede una completa revisione dell'avionica, nuovi equipaggiamenti e nuove armi.

 

https://www.flightglobal.com/news/articles/us-based-german-tornados-receive-life-extending-upgr-416637/

 

 

Per rendersi conto delle modifiche, l'abitacolo del WSO è stato riprogettato con 3 schermi multifunzionali uguali tra di loro, come sull'EF-2000, più uno schermo centrale più in basso destinato ad altri scopi.

 

655174316.jpg?1347528040&Expires=1443212

Edited by zander
Link to post
Share on other sites

Più che altro la Germania sta adottando un upgrade simile al TARDIS dei Tornado GR4 britannici, solo 11 anni dopo. Vengono rimpiazzati i due schermi esistenti sui lati, che erano monocromi e ora sono full color e più "agili", ma non sarà certo quello a realizzare l'aspirazione di Airbus di vedere il Tornado volare fin dentro gli anni 30...

 

6a00d83451f5c369e200e54f7d7b688834-800wi

 

Viene aggiunto il Data Link 16 (i britannici lo hanno fatto con il loro programma TIEC); la GBU-54 laser JDAM (alleluia, la Germania la comprò nel 2008, se ricordo bene) e il Boz aggiornato AIRCM, già in uso da tempo sugli esemplari britannici e italiani. Vengono aggiunte anche comunicazioni satellitari sicure SATURN, ma anche questa è roba che sui GR4, complici le necessità del teatro afghano, sono già in uso da anni.

 

Un ipotetico ASSTA 4 è in considerazione, che aggiungerebbe altri miglioramenti, se proseguirà, e che include, a livello di possibilità, il missile Brimstone.

 

L'ASSTA 3 e 3.1 non aggiungono niente di rivoluzionario / che i Tornado britannici, se non i nostri, non abbiano già in una forma o un'altra. Schermi laterali full color a parte.

 

Nonostante la OSD programmata per il vicino 2019, sono ancora i GR4 i Tornado più performanti e moderni. Entro fine anno la RAF vorrebbe integrare un HMD compatibile con tutto l'armamento (ne hanno già uno, meno capace e acquisito solo in piccoli numeri per uso in Afghanistan), ASRAAM includo per lancio fuori asse, ed è sotto contratto la modernizzazione del pod EW, con aggiunta di decoy radar rimorchiato come sul Typhoon.

Link to post
Share on other sites

Ma non sarebbe stato meglio investire sul typhoon facendo integrare qualcosa e puntare alla monolinea?

 

Ok, la cellula non è pensata espressamente per quello ma non mi pare che la Germania abbia molto interesse nel mandare aerei all'estero e non so quanti vantaggi abbia usare aerei che nel 2035 avranno minimo 40 di volo e 60 di progetto

Link to post
Share on other sites

Gli inglesi hanno puntato sulla soluzione TARDIS sostituendo il vecchio video centrale circolare con un grande pannello centrale a colori ma lasciando i 2 TV-TAB laterali, pur aggiornati nell'HW, nel SW e nella grafica. Questa soluzione ha un grosso vantaggio: la tastiera ed i formati visualizzati sono rimasti identici.
Questo approccio consente di:
- riutilizzare l'associazione tasti - funzionalità del vecchio cockpit

- riutilizzare almeno in parte il vecchio SW;
- mantenere il formato delle immagini evitando di fare uno studio per ridimensionare ad un nuovo formato.
- spaesare meno il personale che lo deve usare.


L'aggiornamento tedesco invece ha riprogettato l'intera Human Machine Interface.

E' un lavoro molto impegnativo che sicuramente ha costretto a rivedere l'associazione tasti - funzioni (dalle foto è evidente che sono tasti multifunzione) e a ripensare le dimensioni dei formati immagine, riprogettando il SW dei display.

Per tale motivo probabilmente i tedeschi affrontano questo importante lavoro a step incrementali, prima sistemando la HMI e poi pensando ad aggiungere nuovi carichi e funzionalità.

Penso poi che oltre che alle Brimstone, i tedeschi guardino a cosa stanno installando gli italiani sui loro Tornado.

Ovvero penso che osservino come procede l'integrazione di SDB / AARGM del programma MET 27 e poi decidano, magari di installare SDB II - AARGM (nelle versioni più avanzate). E' un approccio che hanno già seguito per le JDAM : prima l'AMI ha integrato le JDAM normali e poi la Luftwaffe ha deciso di integrare le più avanzate Laser JDAM.

E' un approccio diverso che mira a raggiungere scopi divesi, perchè la Germania ha scopi politico militari diversi da Gran Bretagna e Italia.

Teniamo anche in conto che Airbus Defence è leader dell'avionica del progetto Tornado: quindi ogni cambio di apparato e ogni cambio di linea di codice deve essere approvato dai loro tecnici.

Link to post
Share on other sites
  • 6 months later...
  • 6 months later...
  • 3 weeks later...

Visto che come cellule questi aerei sono sottoutilizzati. E quindi possono avere ancora una vita operativa consistente. Correggetemi se sbaglio!

Non converrebbe far fare al Tornado un "upgrade" dell'elettronica cosi da togliere il Navigatore, aumentando cosi il carico utile o quantità di carburante, per esempio?

Credo che ai tempi attuali sia anacronistico che un aereo abbia bisogno di due operatori .....

E non credo che sia un costo esorbitante nel farlo, magari allo scadere di una grossa manutenzione programmate dei sistemi elettronici ... .... (I ricambi costeranno sempre di più )

Magari con un po di elettronica tipo F35, per quanto riguarda la comunicazione e contromisure ...

una interoperabilità con l'F35 sarebbe una bella cura di ringiovanimento.

 

Che ne pensate?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...