Jump to content

sorciverdi58

Membri
  • Posts

    310
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Everything posted by sorciverdi58

  1. Capperi, Chafee79, conosco la celebre biografia di David Fraser "Rommel - l'ambiguità di un soldato". Il tomo, con la traduzione di Andrea Buzzi, venne pubblicato da Arnoldo Mondadori Editore, nel 1995, nella collana "Le scie". Grazie, peraltro, per la tua puntuale e precisa informazione. Appena in grado, inoltre, leggerò detta biografia: la "Volpe del Deserto" è un personaggio che appassiona chiunque !!!
  2. Umh... è possibile, in effetti. Del resto, io pure ero a conoscenza della SOLA presenza di truppe italiane, nel corso della operazione "Leonte". Qualche... anomalia è palese, quantomeno !!!
  3. You're wellcome, Leo. Bye, bye.
  4. Proprio così, caro Hicks: Incredibile dictu, ma gli Stukas della Luftwaffe fecero stragi - sippur incosapevolmente - dei mezzi, da noi requisiti con tanta fatica !!! Quale atroce e perfido destino !!!
  5. Hicks, ricordo qualcosa di simile io pure, per quanto attiene il Maresciallo dell'Aria Italo Balbo.In particolare, di sicuro ricordo che egli era alla disperata ricerca di autoblinde, visto che mentre la Western Desert Force ne disponeva a iosa (sippur di vecchio modello), noi, invece, ne eravamo quasi del tutto sprovvisti. P.S.: leggo, sulla torretta del... tuo M 14, la celebra scritta, caratteristica dei carri dellla 132^ Divisione Corazzata "Ariete": A COLPO SICURO. Complimenti.
  6. Benvenuta fra noi, Ale. Sono certo che avrai modo di trovare tutte le informazioni, da te richieste. Bye, bye.
  7. Tuccio, non posso che rafforzare la tua tesi, in punto MATERIALE IMPOSSIBILITA' di rintracciare la "scatoletta".E dico ciò, senza contare i milioni e milioni di dollari necessari, solamente per pianificare concretamente una titanica impresa simile !!! NO: oramai non c'è più nulla da fare, al riguardo.
  8. Hobo, ciao. Perdonami, ma mi è sorto un dubbio; e, cioè, se tu abbia o meno letto la mia precisazione circa i 2 Dorchester/Mammut, utilizzati da Ervin Rommel. Questo - in particolare - perchè posizionai il mio post proprio in calce alla tua splendida discussione, afferente l'Operazione Market - Garden: probabilmente, avendo tu terminato il resoconto delle operazioni militari, non te ne sarai avveduto !!! Ricopio, pertanto, quanto da me scritto: Hobo, la notizia che il primo "Mammut", utilizzato da Rommel, fosse - in realtà - UN NS. DONO, la puoi rintracciare nel bel libro di Arrigo Pettacco "L'Armata nel deserto - Il segreto di El Alamein", edito da Mondadori. Il secondo "Dorchester- Mammut", invece, venne catturato dal DAK, a Mechili, in Cirenaica, nell'Aprile del 1941, durante la prima celeberrima controffensiva della "Volpe del Deserto", ai danni della Western Desert Force (comandata dal gen. Richard O'Connor). Un abbraccio.
  9. Hobo, non odiarmi, ma, nella tua mirabile descrizione della resa di Von Thoma, vi è un piccolo errore: Fritz Bayerlein era, durante tutte e tre le Battaglie di El Alamein, "solamente" Colonnello, sibbene Capo di Stato Maggiore del Felmaresciallo Rommel. Infatti, quando, nel 1941, Rommel lo chiamò direttamente in A.S.I., egli era un semplice ten. col., capo dell'uffico operazioni del II Panzer Group di Heinz Guderian. Pervenuto in Nord Africa, Bayerlein assunse il prestigioso compito di Capo di stato Maggiore dell'Africa Korps, agli ordini del Generale Cruwell. Solamente nel Aprile 1942, egli venne promosso al grado di Colonnello. Il suo prestigio (e la stima di Rommel nei suoi confronti), intanto, cresceva, giorno dopo giorno. Tant'è che quando, a fine Agosto 1942, la Panzer-Armeè "Afrika" rimase priva sia del Comandante il DAK (Nehring), sia del Comandante la 21^ Panzer Division (il povero Georg Von Bismark, saltato in aria, assieme al suo Panzer IV, proprio nelle primissime ore della 2^ Battaglia), fu Bayerlein in persona (e NON il Generalmajor von Vaerst, comandante della 15^ Panzer Division) a dirigere le operazioni, sul Campo di battaglia !!! Nel Marzo 1943, in Tunisia, Bayerlein - finalmente - venne promosso Generalmajor. Nell'autunno 1943, poi, assunse il Comando della 3^ Panzer Division, sul fronte orientale. Successivamente, gli venne affidata la prestigiosa Panzer Lehr Division; e, indi, divenne Comandante del LIII Panzer Korps, partecipando, in Belgio, alla Battaglia di Bulge. Negli ultimi giorni di guerra, Bayerlein raggiunse il definitivo grado di Lieutenant General.
  10. La tua precisazione, MC72, è vera, purtroppo !!! Considerando anche l'aspetto "eventuale neutralizzazione" del Karrar, effettivamente, l'affare... s'ingrossa !!! Hasta luego, amigo.
  11. E' proprio un... "great trouble", giungere alla definitiva e precisa assegnazione del terzo posto, caro Vincenzo. Per correttezza, poi, attendiamo anche di leggere i pareri degli altri lettori. Bye, bye.
  12. Però - e scusatemi se torno sull'argomento - ma mi pare proprio un'arma da "RIDOLINI": cioè, per i più giovani, il celebre comico statunitense del cinema muto, negli anni 10 e 20 !!!
  13. Beh, Vincenzo, sarei anch'io dell'idea di attribuire il secondo posto in classifica allo ZERO (nonostante la grave carenza, in punto blindatura, rispetto al Vought F4U-1). Quanto al terzo, invece, opterei per il "Signore del Pacifico": il Corsair dell' USAAF.
  14. Certamente, Vincenzo, l' ARIETE è maledettamente inferiore al FW 190 (che, come sai, venne anche utilizzato quale "caccia-bombardiere").Comunque, ritengo, sia inquadrabile ANCHE nella categoria dei meri "caccia". Era un valido progetto (a firma degli ingg. Longhi e Alessio); ma le note difficoltà nella messa a punto, nonchè una certà inaffidabilità del motore Piaggio P.XIX R.C.45 Turbine da 1.175 CV, ritardarono la fornitura e il regolar utilizzo dei RE 2002, presso i ns. repari d'assalto.
  15. Beh, che sia un'arma c.d. "povera" è palese.Però, quanto a precisione di tiro, efficacia, quota di volo, mi pare proprio da... "Ridolini". Senza contare, come fa notare Motogio. che - in ogni caso - NON riuscirebbe a raggiungere il confine Israeliano.
  16. Hobo, quello che tu scrivi è verissimo: il fronte africano fu SEMPRE subordinato a quello orientale !!! Concedimi, peraltro, una piccola precisazione, circa il General der Panzertruppe Wilhelm Ritter Von Thoma (ex comandante della 20^ Panzer Division, in Russia; e - durante la guerra di Spagna - tenente colonnello, comandante delle 4 compagnie Panzer della Legione Condor, il celebre Pz. Abt. 88): egli sostituì il povero Walter Nehring (rimasto gravemente ferito, proprio all'inizio della battaglia di Alam Halfa, mentre si trovava in un blindato, in compagnia del fido capo di Stato Maggiore Col. Fritz Bayerlein) nel comando del DAK. Von Thoma venne fatto prigioniero, durante la terza Battaglia, il giorno 4 Novembre 1942, nella zona posta ad ovest di El Alamein (esattamente, a Tel el Mansra), da una compagnia del 10° Reggimento Royal Hussars, inquadrato nella 1^ Divisione Corazzata britannica.
  17. Come dalla mia promessa, caro F.Baracca, ho interpellato un terzo edicolante. sciaguratamente, la risposta è stata negativa; e, altresì, a suo avviso, è cosa normale che vi siano... anomalie nella distribuzione, durante il periodo estivo. Mah, a me pare tutto... surreale !!!
  18. Non è per dire, ragazzi, ma il tutto - a mio avviso - pare propio UNA BUFALA PAZZESCA !!! Oserei dire, proprio uno scherzetto !!!
  19. Non vorrei essere eccessivamente pessimista, ma - visti i tempi grigi - la situazione NON mi piace proprio: ammesso di trovare un compratore, dovremmo, certamente, effettuare un forte sconto sul prezzo base. Pertanto, addio all'utile ipotizzato. Povero conto economico della Agusta-Westland !!!
  20. Vincenzo, senti, ma perchè non inseriamo nella lista anche il celebre REGGIANE RE 2002 ??? Non tremare ! E' vero che la Regia lo utlizzava ESCLUSIVAMENTE quale bombardiere a tuffo (vedi le eroiche gesta del 102° Gruppo b.a.t., guidato dalla m.o.v.m. Magg. Giuseppe Cenni). Però, è parimenti vero che il suddetto velivolo poteva anche svolgere le mansioni di "cacciatore", sibbene meno dotato, se raffrontato a molti altri caccia dell'epoca. Tutto ciò al fine di mettere in lista anche un aeromobile italiano, naturalmente !!! Orsù, facciamo un... piccolo strappo, per una giusta causa, ritengo: la partecipazione di una Industria nazionale !!! Ciao. P.S.: detto messaggio, a seguito di mia svista, era stato inserito - erroneamente - nella preced. comparazione "39-41". Chiedo, pertanto, venia per il disguido arrecato !!!
  21. Scusate ragazzi, ma - per caso - ci sono novità afferenti tale disastro aereo ??? Grazie, in anticipo, per le vs. risposte.
  22. Ti ringrazio, Gabriele. Anche perche se, da una parte, sapevo dell'esistenza del numero di aerofan, dall'altra NON conoscevo il recente aticolo di Giorgio Di Giorgio. Buon proguimento nel tuo lavoro: il P 32 risulterà - certamente !!! - SUPERBO !
  23. Vincenzo, senti, ma perchè non inseriamo nella lista anche il celebre REGGIANE RE 2002 ??? Non tremare ! E' vero che la Regia lo utlizzava ESCLUSIVAMENTE quale bombardiere a tuffo (vedi le eroiche gesta del 102° Gruppo b.a.t., guidato dalla m.o.v.m. Magg. Giuseppe Cenni). Però, è parimenti vero che il suddetto velivolo poteva anche svolgere le mansioni di "cacciatore", sibbene meno dotato, se raffrontato a molti altri caccia dell'epoca. Tutto ciò al fine di mettere in lista anche un aeromobile italiano, naturalmente !!! Orsù, facciamo un... piccolo strappo, per una giusta causa, ritengo: la partecipazione di una Industria nazionale !!! Ciao.
  24. Perdonami, Alpino, ma non ho afferrato il significato della tua affermazione, circa il "sistema di bachup".
  25. E' vero. E aggiungo - ma lo saprai, certamente !!! - che NON solamente provengono da Corpi scelti di Esercito o Marina; bensì, anche dei Carabinieri o della Polizia di Stato.
×
×
  • Create New...