Jump to content

la saetta

Membri
  • Posts

    214
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by la saetta

  1. salve sul argomento consiglio la visione di sicko del regista Michael Moore
  2. la saetta

    browning m2

    salve non so se la M3 viene impiegata anche in un contesto terrestre ma personalmente penso che una velocità di fuoco di 1150-1250 colpi al minuto sia eccessiva per una mitragliatrice terrestre il riscaldamento della canna e della camera di scoppio è un problema serio
  3. salve se ben ricordo fu usata la stessa polvere dei 7,62 x51
  4. salve rimanendo in tema Fucili d'assalto secondo voi qual'è il peggiore
  5. scusami pensavo si parlasse del epoca della guerra fredda
  6. salve i tedeschi qualche pensiero lo avevano se ben ricordo la capacita anfibia del leopard e il carro getta ponte sempre leopard
  7. salve sono contento che tu sia d'accordo con me ma attento alle maiuscole è come urlare pardon sono arrivato tardi
  8. salve sicuramente la ragione di stato alcune volte impone scelte discutibili ma questo episodio non mi sembra rientri proprio in tale contesto si poteva mandare solo il ministro degli esteri
  9. salve prometto che cercherò i dati e le fonti esatte ma vorrei ricordarvi che anche il nostro governo repubblicano mise appunto un piano per riconquistare la Dalmazia con un azione tipo Suez
  10. salve in un contesto di combattimento urbano i mezzi corazzati sono molto utili per fornire appoggio di fuoco pesante trovandosi di fronte a posizioni di fuoco protette cosa molto facile da realizzare in ambiente urbano un arma a tiro diretto che lanci proiettili ad alto esplosivo è un buon aiuto lancio una provocazione non sarà il caso di tornare ai cannoni d'assalto tipo quelli tedeschi buona corazza armi pesanti dimensioni e pesi relativamente contenuti
  11. la saetta

    Mi presento

    benvenuto fra noi
  12. salve spero di non essere troppo fuori tema se ben ricordo fra i vari prigionieri di guerra che accettarono di combattere per i tedeschi vi furono alcuni inglesi (pochi per la verità ) inquadrati in un reparto di ss quando finirono nelle mani dei loro connazionali furono impiccati senza tanti complimenti
  13. salve come semplice appassionato di storia militare so ammettere i miei limiti ti sarei molto grato se potessi spiegarmi in quale contesto consiglieri o istruttori russi o ddr anno combattuto al interno di mezzi corazzati contro carri israeliani spero di essermi espresso nel modo corretto
  14. carro più piccolo e leggero significa solo scarissimo spazio interno, a tutto svantaggio della freschezza dell'equipaggio ed un carro che ha poca protezione, intesa anche come spazio interni per contenitori "corazzati" per munizioni, non solo in RHA. inoltre, i carri russi faranno anche i salti dai terrapieni ma non mi pare abbiano mai avuto capacità di evitare i colpi dei carri israeliani o americani, tacendo sulla totale inutile di una bassa sagoma, quando lo scontro è tridimensionale, cosa che avviene da 50anni a questa parte. salve a mia opinione un carro più piccolo e basso serve per ridurre il bersaglio e sfruttare al meglio il terreno e i ripari offerti tattica ideale nel terreno del europeo e che veniva insegnata anche ai nostri carristi posso sbagliare infondo anch'io sono un residuato della guerra fredda se poi i suddetti carri russi vengono impiegati contro carri più moderni in un deserto da beduini e pilotati dagli stessi beduini non ce da stupirsi se va a finire cosi
  15. salve più che di errori progettuali parlerei di diverse visioni nel impiego dei carri
  16. salve come avevo detto andavo a memoria grazie del nominativo della campagna cosi ho potuto rinfrescarmi la memoria in rete http://www.arsmilitaris.org/pubblicazioni/...n,_1939_n.2.pdf sicuramente i sovietici anno subito numerose perdite ma anno dimostrato l'efficacia sella loro artiglieria e dei loro corazzati i giapponesi capirono che l'armata rossa non era l'esercito zarista con cui si erano scontrati ad esempio a Port Arthur
  17. salve premetto che vado a memoria nel 1938-39 vi furono scontri di confine di una certa intensità fra sovietici e giapponesi scontri ai quali partecipo anche un certo G. Žukov, i giapponesi non ne uscirono molto bene probabilmente i giapponesi non avevano paura dei russi ma sicuramente ne avevano più rispetto che i tedesci
  18. salve se ben ricordo nel esercito tedesco oltre ai volontari sovietici per motivi etnici come alcuni gruppi di cosacchi ad esempio vi erano molti soldati russi prigionieri inquadrati come lavoratori e altri impiegati come combattenti non di certo volontari ma senza altre alternative
×
×
  • Create New...