Jump to content

Bilanci falsi per 30 mld. L’Ue smaschera Prodi


Cartman
 Share

Recommended Posts

L’esperienza della sinistra al governo nella scorsa legislatura potrebbe presto arricchirsi di un altro primato: quello del «falso in bilancio» più grande della storia, una cifra vicina ai 30 miliardi di euro (sessantamila miliardi delle vecchie lire) con i quali si sarebbero inutilmente «sporcati» i conti pubblici italiani allo scopo di far sembrare peggiore la situazione ereditata dal governo Berlusconi e accreditarsi come risanatori. Di questa cifra Eurostat ha già accertato l’inesistenza di quasi 15 miliardi e, secondo quanto risulta al Giornale, i conti italiani sarebbero «sotto revisione» per quanto riguarda la somma rimanente.

 

Facciamo un passo indietro: l’indicatore più popolare per misurare la «performance» della politica economica di un governo è l’evoluzione del rapporto fra il deficit e il Prodotto interno lordo. Questa misura è importante sia in senso assoluto (perché se eccede stabilmente il 3% l’Europa apre una procedura di infrazione) sia in senso relativo perché si possono confrontare i comportamenti dei diversi Stati fra di loro e rispetto alla media europea. Ogni governo è «responsabile» degli anni per i quali firma la legge finanziaria che, come è noto, stabilisce spese e entrate per l’intero anno. Pertanto economicamente vengono per convenzione attribuiti al centrosinistra i risultati degli anni dal 1997 al 2001, al centrodestra quelli degli anni dal 2002 al 2006, di nuovo a Prodi gli anni 2007 e 2008. Ebbene, Prodi, Padoa-Schioppa e Visco si inventarono delle voci «una tantum» che pesarono sul deficit italiano del bilancio 2006 per circa due punti in modo da consegnare alle stampe e a un’imbarazzata Istat un dato pesantissimo: meno 4,4%, il risultato peggiore dal 1996 e che sarebbe rimasto alle cronache come responsabilità del governo di centrodestra. Peccato però che queste voci fossero inesistenti.

 

La prima di queste voci fantasma, relativa a possibili rimborsi sull’Iva delle auto aziendali e pesante per ben 15 miliardi di euro, è già stata cassata da mesi (nel silenzio generale) da Eurostat che ha provveduto a classificare come «metodologicamente scorretto» il carico di spese solo eventuali e non ancora verificatesi sul bilancio 2006. La cosa è immediatamente verificabile dal sito di Eurostat dove il rapporto deficit/Pil per l’Italia nell’anno in questione appare ora ridotto al 3,4 per cento.

 

Nella stessa nota in cui Eurostat accerta il primo falso nel bilancio statale però c’è anche una nota che indica come le voci relative a «investimenti infrastrutturali» siano sotto esame. Di cosa si tratta? È una storia incredibile, che indica con quanta spregiudicatezza si sia mosso il governo Prodi pur di poter addossare al governo precedente responsabilità non sue. L’ultimo dei 1.364 commi della legge finanziaria per il 2007 (quella famosa del «più tasse per tutti») è molto strano: dice, come da prassi, che la legge entra in vigore il 1° gennaio «tranne» quattro commi che, in modo del tutto irrituale, entrano in vigore il 27 dicembre. Tali commi prevedono l’accollo dello Stato dei debiti delle Ferrovie dell Stato per 13 miliardi che quindi, per tre soli giorni, venivano caricati totalmente sull’esercizio 2006. Un vero e proprio colpo di mano che era inoltre finanziariamente indeterminato, perché il decreto attuativo sarebbe stato emesso solo in seguito.

 

C’è di peggio: esiste la prova che Eurostat aveva imposto sin dal 2005 un diverso criterio di imputazione del deficit. L’istituto europeo aveva classificato tale somma come debiti dello Stato nel 2005 e, secondo quanto si può leggere sul rapporto che accompagnava la riclassificazione, aveva stabilito tassativamente che fossero imputate come deficit solo e solamente le cifre relative a debiti giunti a scadenza e non onorati dalle Ferrovie e, in ogni caso, solo per gli anni in cui queste scadenze fossero avvenute. Non c’era quindi nessuna ragione per disporre l’accollo di una simile cifra e soprattutto nessuna motivazione per una così clamorosa forzatura contabile, congegnata in modo da gonfiare il deficit 2006, anzi, Eurostat aveva espressamente deciso tutt’altro.

 

Alla luce di tutto ciò si capisce l’imbarazzo dei contabili europei nell’avere «sotto revisione» dei numeri che risultano falsati per quasi 30 miliardi con conseguente difficoltà di raccordo di cifre che impattano l’intero bilancio dell’eurozona. Se, come pare, anche l’accollo dei debiti delle Ferrovie - dato il palese artificio contabile e l’esplicita indicazione contraria del 2005 - verrà cassato da Eurostat, bisognerà riscrivere la storia economica delle ultime legislature, ammettendo che il risanamento era stato in effetti iniziato dal governo Berlusconi, dato che il centrodestra, senza il «superfalso» in bilancio della sinistra, risulta aver ricevuto un deficit/pil al 3,1% ed averlo riconsegnato migliorato al 2,5% (in controtendenza con la media dell’Europa a 15 nazioni che, nel periodo, ha al contrario leggermente peggiorato tale rapporto). Risulterebbe invece così pressoché nullo il risultato dell’ultimo governo di Prodi, Diliberto e Di Pietro, ai quali potrebbe rimanere invece il poco ambito riconoscimento come «autori del massimo falso in bilancio» in Europa: curioso destino per chi ne aveva fatto un simbolo delle malefatte del centrodestra.

 

Che bomba :adorazione:

 

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=285023&...ART=0&2col=

Link to comment
Share on other sites

La solita vecchia teoria smontata ampiamente

 

http://www.hwupgrade.it/forum/showpost.php...mp;postcount=68

 

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.p...4260&page=6

 

Infatti ne parla solo il giornale di partito :asd: ... mi stupisco ancora che qualcuno lo legga, se dovessero sanzionare tutte le vaccate che scrive Il Giornale, Berlusconi sarebbe coperto di debiti

Edited by typhoon
Link to comment
Share on other sites

La solita vecchia teoria smontata ampiamente

 

http://www.hwupgrade.it/forum/showpost.php...mp;postcount=68

 

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.p...4260&page=6

 

Infatti ne parla solo il giornale di partito :asd: ... mi stupisco ancora che qualcuno lo legga, se dovessero sanzionare tutte le vaccate che scrive Il Giornale, Berlusconi sarebbe coperto di debiti

 

 

La notizia è di oggi e Tu per controbattere reindirizzi su un forum di hardware per computer in cui l'ultimo post è dell'8 agosto....... :rotfl:

 

Per controbattere ci vogliono argomenti e link validi, non i primi che vengono in mente :thumbdown:

Link to comment
Share on other sites

La notizia è di oggi e Tu per controbattere reindirizzi su un forum di hardware per computer in cui l'ultimo post è dell'8 agosto....... :rotfl:

 

Per controbattere ci vogliono argomenti e link validi, non i primi che vengono in mente :thumbdown:

Borghi non è la prima volta che parla di questi argomenti, se avessi letto ti saresti accorto di persone che contestano l'autore discutendo direttamente con lui degli stessi argomenti in oggetto ...

 

Toh discussione di oggi

 

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1804172

 

Leggi gli interventi di er-next e flisi71 che ci parlano direttamente

Edited by typhoon
Link to comment
Share on other sites

Leggi gli interventi di er-next e flisi71 che ci parlano direttamente

Che è questo, a Cartman i commenti.

 

Dai sù, quando si postano link di "La Repubblica" la gente neanche li legge perchè li considera di parte, ora non stiamo a discutere su un articolaccio del rotolo che ha l'unica ragione di essere letto per fare da controparte alla stampa di sinistra e... Per farsi cadere le braccia più efficaciemente di quanto non possa fare una motosega a benzina.

 

EDIT: ho letto ora tutta la discussione. Anche lasciando stare chi discute della fonte (anche se in questo caso non ho potuto fare a meno di accodarmi...) c'è chi entra nel merito e demolisce l'articolo pezzo pezzo. Spammoni al soldo dei comunisti togati? Eppure mi sono quasi stancato a dire sempre le stesse cose... Ma che ci vogliamo fare, colpa delle tasse dell'accoppiata Prodi-TPS! Ah, quei balordi, a quest'ora non pagherei neanche un centesimo di tasse, se solo ci avesse pensato Giulietto! Scusate il sarcasmo ma, come già detto, di fronte a certe sparate dei giornalisti di destra mi viene da reagire solo in questo modo... i sono tante cose che si possono elogiare nell'operato dell'attuale governo, perchè ostinarsi a girare il dito nella piaga della sinistra? Ok, un po' ci sta, se lo merita, ma così si diventa ridicoli...

Edited by Tuccio14
Link to comment
Share on other sites

Nel frattempo il comune di Roma chiede l'elemosina al Vaticano!!!

Esprimiti meglio che questa la voglio proprio sentire... (ergo fonti e dati, please! ;) )

Link to comment
Share on other sites

Guest maxtaxi

Ma non lo sai che il comune di Roma è sotto indagine della procura/magistratura e della corte dei conti sia italiano che della UE, per un buco miliardario?

Grazie al governo di sinistra.

Il Vaticano hai dei debiti con la capitale e il neo sindaco è andato fino dal papa a richiedere i soldi.

 

Non voglio essere sinistrofobo ma anche Taranto è nei guai ed è commisariato...

 

Certi amministratori dovrebbero essere arrestati invece che candidarsi per la guida del paese!!!

 

Peccato che non abbiamo più la pena di morte...

Link to comment
Share on other sites

Peccato che non abbiamo più la pena di morte...

 

Se proprio credi che la pena di morte sia uno strumento valido direi di applicarla prima per i casi di omicidio o di reati particolarmente gravi: nel caso di amministratori incapaci penso basterebbe la loro inibizione a vita dalle cariche elettive e la condanna a rimborsare quanto stornato dalle casse pubbliche.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Se proprio credi che la pena di morte sia uno strumento valido direi di applicarla prima per i casi di omicidio o di reati particolarmente gravi: nel caso di amministratori incapaci penso basterebbe la loro inibizione a vita dalle cariche elettive e la condanna a rimborsare quanto stornato dalle casse pubbliche.

 

 

Sono da sempre favorevole alla pena di morte, ma per i reati davvero gravi. Per gli altri dovrebbe bastare il carcere, e, nel caso di amminstratori pubblici, l'inibizkione a vita dalle cariche pubbliche. Ma e sia effettiva, che non ce li vediamo ricicciare poi fra qualche anno magari con un partito diverso da quello nel quale avevano rubato.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
ilgiornale non si smentisce mai

 

aggiungerò questo articolo nel mio dossier

Non avevo mai pensato a mettere su uno stupidario con tutte le cazzate del rotolo e spararle sul web stile Perle Complottiste! :asd:

 

Io, sinceramente, ho molta poca stima del suo direttore sin dai tempi di Studio Aperto, telegiornale da me sempre molto poco digerito, sia per la sua parzialità penosa sia per il tipo di notizie ed il modo con cui vengono buttate in TV. Che poi basta guardarlo...

 

c_10_immagine_1769_fileimmagine.jpg

 

Anche se immagino che tu stia parlando di qualcosa di più serio... :hmm:

Link to comment
Share on other sites

INFATTI, chi aveva ragione:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...st&p=172903 (messaggio n° 285)

Appunto, chi aveva ragione? :mellow::huh::unsure::hmm::osama::saddam::wacko::blink:

 

Io non ci sto capendo più una mazza... E perdonatemi il termine per favore. :furioso:

Link to comment
Share on other sites

Tuccio, guarda le date degli articoli: c'è qualcuno, e non è "Il Giornale", che ama parlare a vanvera, prima che gli organi deputati a decidere, lo facciano!!! :thumbdown::furioso:

 

E c'è pure, chi parla a vanvera, anche dopo che i predetti organi hanno preso una decisione definitiva!!!

Link to comment
Share on other sites

INFATTI, chi aveva ragione:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...st&p=172903 (messaggio n° 285)

Almeno tu leggessi la data degli articoli, in quel periodo a Giugno, data degli articoli la UE bocciò tale misura .. invece tu mi posti un articolo di Settembre ...

 

http://www.corriere.it/politica/08_giugno_...44f02aabc.shtml

 

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubr...ne=&sezione

Edited by typhoon
Link to comment
Share on other sites

Almeno tu leggessi la data degli articoli, in quel periodo a Giugno, data degli articoli la UE bocciò tale misura .. invece tu mi posti un articolo di Settembre ...

 

http://www.corriere.it/politica/08_giugno_...44f02aabc.shtml

 

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubr...ne=&sezione

Appunto e che ho detto io!!!

 

A giugno la UE non si era proprio espressa!!! C'erano solo "parole in libertà" di qualche portavoce o portaborse!!!

 

E qual è il risultato? Chi aveva ben individuato la correttezza delle norme? "Il Giornale" o "La Repubblica"? Chi è l'organo di stampa "raccontaballe"?

Link to comment
Share on other sites

Appunto e che ho detto io!!!

 

A giugno la UE non si era proprio espressa!!! C'erano solo "parole in libertà" di qualche portavoce o portaborse!!!

 

E qual è il risultato? Chi aveva ben individuato la correttezza delle norme? "Il Giornale" o "La Repubblica"? Chi è l'organo di stampa "raccontaballe"?

Tu sbagli a giudicare i fatti con il senno di poi, a Giugno tutti i giornali riportavano la stessa cosa, cioè che le dichiarazioni di politici della UE che bocciavano la misura, lo aveva fatto il Giornale stesso!

 

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=272167 (quindi lo stesso giorno due notizie diametralmente opposte sulla stessa cosa :asd:)

 

Quindi a meno che il giornale non preveda il futuro :asd: quella era la situazione in quel periodo ...

Edited by typhoon
Link to comment
Share on other sites

Tu sbagli a giudicare i fatti con il senno di poi, a Giugno tutti i giornali riportavano la stessa cosa, cioè che le dichiarazioni di politici della UE che bocciavano la misura, lo aveva fatto il Giornale stesso!

 

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=272167 (quindi lo stesso giorno due notizie diametralmente opposte sulla stessa cosa :asd:)

 

Quindi a meno che il giornale non preveda il futuro :asd: quella era la situazione in quel periodo ...

Guarda puoi arrampicarti sugli specchi quanto vuoi!!! :scalata::scalata::scalata:

 

Le dichiarazioni, da chiunque rilasciate, sono, sempre e solo, tali: cioé non valgono nulla!!!

 

Valgono solo gli atti degli organismi ufficiali dell'UE che hanno, in via definitiva, approvato le misure del governo italiano: dunque ha ben visto "Il Giornale" nella prima foto da te postata al messaggio n° 14 che, secondo te, doveva dimostrare che raccontava balle!!! Quindi, rassegnati, perché hai toppato!!!

 

Se vuoi puoi continuare, liberamente, a :scalata:

Link to comment
Share on other sites

Non mi stò affatto arrampicando, stò solo facendo notare che il Giornale ha riportato cose diametralmente opposte ad un certo tipo di dichiarazioni che tutti gli altri organi di stampa hanno riportato in modo corretto.

 

E se possibile, questa fà ancora più ridere di quella di prima!

 

giornalefq5lg3.jpg

Edited by typhoon
Link to comment
Share on other sites

Ha solo riportato opinioni diverse, possibilmente espresse da soggetti diversi, sullo stesso argomento! Cosa c'è di strano? Per il tuo modo di vedere, forse, per cui tutti la devono pensare nella stessa maniera!

 

Comunque, stai continuando ad arrampicarti sugli specchi e chiunque legge se ne può rendere conto!

 

Il tuo messaggio n° 14, aveva ben altri fini!

Link to comment
Share on other sites

Ha solo riportato opinioni diverse

A cavallo tra la fine di Giugno e l'inizio di Luglio evidentemente questa opinione (senza dire di chi tra l'altro) l'hanno sentita solo loro visto che tutta la stampa (compresi loro) hanno riportato per giorni l'esatto contrario.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...