Jump to content
Sign in to follow this  
speedyGRUNF

DISORIENTAMENTO SPAZIALE...

Recommended Posts

Qualche anno fa lessi un articolo sul disorientamento spaziale,che potrebbe accadere a un pilota che conduce un aereo senza punti di riferimento(Nebbia,oscurità...)...

Aggiungerei che se ne può restare vittima anche su certe giostre se si tengono chiusi gli occhi,e questo l'ho provato personalmente...Cavoli,mi pareva di essere ora a testa in giù,ora in piedi,ma a 90 gradi rispetto al suolo...

E' frequente tra i piloti,o è una eventualità rara?

Da quel che ho capito,in caso di pilotaggio senza punti di riferimento,l'unico modo per non rischiare di cadervici è quello di fidarsi ciecamente degli strumenti e delle mappe...

Possiamo parlarne? :):):)

Share this post


Link to post
Share on other sites

il disorientamento spaziale è quando un pilota non è più in grado di tornare alla sua base perchè si è perso o comunque non rese più ad arrivare al punto di arrivo......

 

Per esempio...tu sei con il tuo F16 in mezzo all' atlantico...ad un certo punto mentre ti diverti tre una virata e l'altra ti accorgi che non sai più verso dove stai puntando...nessuna torre ti può aiutare perchè sei in mezzo al' oceano....allora incominci a pilotare verso un punto ma per tua sfiga ( e di solito accade) ormai hai poco carburante, e come se non bastasse non punti ne verso l' Europa ne veso l' America....stai puntando verso l'antartide......

 

Ho reso l'idea? :P:rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne sei certo,Mav?

Da quello che mi sembrava di aver capito,invece è come se un pilota in volo notturno e con nebbia gli sembra di essere troppo basso,perciò alza il muso per far quota,ma nel labirinto dell'orecchio interno il liquido,per forza centrifuga,resta in una certa posizione che dà poi al pilota la sensazione di essere ancora in cabrata anche se gli pare di aver livellato,al che abbassa il muso,ma l'aereo era livellato,perciò va in picchiata,a quel punto il pilota sente che il motore aumenta di giri,perciò richiama,magari bruscamente,e il liquido nel labirinto si squote,e via di questo passo finchè non precipita con l'aereo in un assetto a dir poco inusuale,ad esempio rovesciato,perchè non sapresti più dov'è il SU,il GIU',ecc...

 

Per quello che hai scritto tu,non è che ci si possa aiutare col GPS? :unsure:

Edited by speedyGRUNF

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, il disorientamento spaziale è proprio quello che non ti fa capire più se sei sopra o sotto, a testa in giù o in su, col muso che picchia o che cabra.

 

Quel che è peggio è che spesso non ti rendi conto che ti sei disorientato, ma sei convinto di stare in un assetto, e invece è il contrario.

 

Per questa ragione i piloti di F-117, che all'inizio, per motivi di segretezza, volavano solo di notte, hanno subito diversi incidenti, tanto che è stata una delle ragioni per cui l'F-117 ha iniziato a volare di giorno e la sua esistenza è stata rivelata al pubblico.

 

Esistono più sistemi per contrastare il fenomeno: uno è quello di programmare il Fly By Wire affinchè automaticamente provveda a tenere l'aereo in assetti non pericolosi; l'altro è la presenza di un bottone (antipanico) premendo il quale il pilota fa partire una procedura automatica di allineamento del velivolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...