Jump to content
Sign in to follow this  
speedyGRUNF

Cecchini...

Recommended Posts

A parità di calibro,le cartucce per tiratori scelti sono uguali a quelle usate per i normali fucili d'assalto,o sono"scelte"anch'esse?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esistono varie categorie di sniper, e vari tipi di fucili e munizioni.

 

Ad esempio, quando si producono i fucili, anche quelli d'assalto, di qualsiasi tipo, le aziende prima di consegnare ogni singolo fucile, lo provano sul banco di prova, sparando una serie di colpi, 5 o 10, generalmente.

 

E' una prova che serve solo a garantire che l'arma non presenti difetti di funzionamento, prima della consegna.

 

Durante questi test, capita che si incocci in qualche esemplare di arma che per qualche ragione è particolarmente preciso rispetto alla media.

 

In questo caso l'arma viene messa da parte, e secondo gli accordi presi con il cliente, consegnata separatamente oppure venduta separatamente.

Questi fucili vengono dotati di ottica e finiscono poi per essere assegnati agli sniper, non proprio a sniper specializzati, ma a quei tiratori che sparano meglio degli altri, oppure a quei tiratori che per ragioni di standardizzazione devono usare le stesse armi del reparto cui appartengono.

 

Poi ci sono i fucili da sniper veri e propri, che ovviamente nascono per quel ruolo e vengono assegnati ai nuclei dei tiratori scelti.

 

In entrambi i casi, si possono impiegare le normali cartucce di produzione, ma anche qui può capitare che determinati lotti di cartucce escano fuori particolarmente bene, e pertanto questi lotti vengono distribuiti ai tiratori scelti.

 

Poi ci sono dei lotti preparati appositamente per i fucili di precisione.

Hanno vari nomi, di solito si chiamano Match o qualcosa del genere.

Questi lotti usano una qualità e un dosaggio di polvere migliori rispetto alla massa, le palle sono costruite con una tolleranza minore, l'assemblaggio della cartuccia è più preciso e curato, ogni tot cartucce prodotte si esegue un test su alcuni campioni per assicurarsi che le specifiche siano rispettate.

Queste munizioni - usate anche nelle gare sportive - sono più precise di quelle standard, e anche molto più costose.

 

Chiaramente per spremere al massimo queste munizioni e queste armi, occorre un tiratore veramente esperto e addestrato. Un normale buon tiratore, non si accorgerebbe della differenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo Sniper è un ruolo dell'Esercito che mi ha sempre affascinato!!!

Se dovessi finire nell'esercito andrei a fare lo sniper.... :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece io non potrei mai fare il cecchino :pianto::pianto::pianto: non tanto per la vista o per la mira(In occasioni di prove di tiro sono piuttosto preciso)ma per il fatto che sono mancino,e l'espulsione,avvenendo sulla destra del fucile fa urtare il bossolo contro l'elmetto,così si sente BANG-TOINGGGG!!!! e a raffica RATATA---TO-TO-TOINGGGGG!!!!! :pianto::pianto::pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io faccio tiro a segno con carabina e credo che la carriera dello sniper sia una scelta molto difficile perchè bucare una sagoma è sicuramente differente che bucare una persona. :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

stavo pensando, ingenerale, che è impressionante come tanta tecnologia sia applicata per uccidere, ma non andiamo OT

 

spesso si vedono nelle foto che ci sono due cecchini, uno con i fucile, l'altro con altre apparecchiature tipo binoccolo, oppure non c'è il secondo uomo ma solo il "binoccolo"

a cosa serve di precisoquell'aggeggio? per effettuare una triangolazione o qualcosa del genere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stavo pensando, ingenerale, che è impressionante come tanta tecnologia sia applicata per uccidere, ma non andiamo OT

 

spesso si vedono nelle foto che ci sono due cecchini, uno con i fucile, l'altro con altre apparecchiature tipo binoccolo, oppure non c'è il secondo uomo ma solo il "binoccolo"

a cosa serve di precisoquell'aggeggio? per effettuare una triangolazione o qualcosa del genere?

Il secondo uomo se non mi ricordo male si chiama "servente" ha un binocolo con telemetro e deve stabilire la distanza del bersaglio permettendo al cecchino di modificare la taratura dell'ottica (tramite le torrette).

Considera che uno sniper ha praticamente un colpo a disposizione e quindi prima di effettuare il tiro deve essere sicuro di uccidere e non ferire l'obiettivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bè se è ferito gravemente può sempre colpirlo quando è a terra :D

Dopo il primo colpo c'è solo il tempo di scappare.

Sicuramente può colpirlo anche a terra ma credo che l'adrenalina che circola in corpo in quel momento permetta al cecchino tempi di reazione molto lunghi.

Immaginati la scena,

spari a uno, lo ferisci, mentre è soccorso da qualcuno che ti copre la visuale nell'ottica altre 10 persone sparano verso te ma non sanno di preciso dove sei se rispari, loro sapranno dove mirare !

Edited by fabiomania87

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende anche dalla situazione, un conto è se siamo in un campo di battaglia, un altro è se si tratta di "guerra urbana"

 

teoricamente il proiettile dovrebbe colpire quello che ti copre, trapassarlo e colpire quello a terra

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate ma ho una domanda importante:

 

provando più volte a sparare con pistole a piombini, ho notato di aver la mano non molto ferma.

può risentirne la carriera aeronautica? :helpsmile:

Share this post


Link to post
Share on other sites
dipende anche dalla situazione, un conto è se siamo in un campo di battaglia, un altro è se si tratta di "guerra urbana"

 

teoricamente il proiettile dovrebbe colpire quello che ti copre, trapassarlo e colpire quello a terra

Se riesci a tenere la mente lucida si.....ma devi essere molto bravo e preparato!

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusate ma ho una domanda importante:

 

provando più volte a sparare con pistole a piombini, ho notato di aver la mano non molto ferma.

può risentirne la carriera aeronautica? :helpsmile:

Non ti preoccupare è solo una questione di tecnica di tiro a segno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il "secondo" del cecchino si chiama osservatore non servente.

 

La missione dello sniper di fanteria è quella di selezionare e ingaggiare i bersagli che vanno oltre il campo del fuciliere normale.

In questo modo lo sniper crea feriti tra il nemico, impaurisce i suoi soldati, ritarda il loro movimento, crea confusione e abbassa il morale delle truppe avversarie.

Per diventare tiratori scelti dovete essere in grado di padroneggiare un gran numero di capacità.

Il tiro di precisione non implica soltanto che siate degli esperti tiratori. Sono ugualmente importanti le vostre abilità di movimento furtivo, valutazione della distanza, osservazione, occultamento, lettura delle mappe e registrazione delle informazioni.

Dovrete operare da soli per lunghi periodi in condizioni avverse, con un'intelligenza, decisione e fiducia in voi superiori alla media.

Gli sniper possono sostenere missioni offensive o difensive, in quanto il ruolo di cecchino ha compiti molto flessibili, possono agire da soli o in coppia.

 

ksk003.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Fanteria circola il detto che non si deve MAI accendere una sigaretta in tre con lo stesso fiammifero,perchè"Alla prima ti vede,alla seconda ti mira e alla terza ti spara :blink::blink::blink: "

Share this post


Link to post
Share on other sites

essere cecchino credo sia quasi come essere uno dei corpi speciali...

devi essere fermo e deciso.. devi sapere il fatto tuo... visto che ti troverai ad oparare da solo senza nessun appoggio... :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il "secondo" del cecchino si chiama osservatore non servente.

Mi dispiace ma si chiama in tutte e due i modi...

bè il servente è principalmente quello che sta vicino a chi ha la mitragliatrice pesante però anche l'"osservatore" può essere chiamato servente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
essere cecchino credo sia quasi come essere uno dei corpi speciali...

devi essere fermo e deciso.. devi sapere il fatto tuo... visto che ti troverai ad oparare da solo senza nessun appoggio... :ph34r:

Infatti almeno per quanto riguarda l'aeronautica per diventare cecchino devi essere un'incurore....Mi sono documentato perchè sarebbe il mio sogno nel cassetto :)

 

 

P.s. proprio oggi mi è arrivata l'ottica nuova per il mio fucile!

Edited by fabiomania87

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il "secondo" del cecchino si chiama osservatore non servente.

Mi dispiace ma si chiama in tutte e due i modi...

bè il servente è principalmente quello che sta vicino a chi ha la mitragliatrice pesante però anche l'"osservatore" può essere chiamato servente.

mah,che io sappia il servente c'è nei cannoni (semoventi,obici,carriarmati ecc..)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Easy...C'è anche nelle mitragliatrici di squadra(Come la MG),dove ha l'incarico di inserire i nastri di munizioni,cambiare le canne e trasportare il treppiede.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per diventare cecchini nell'esercito italiano bisogna frequentare l'apposito corso alla scuola di fanteri di Cesano,esso dura 5 settimane e comprende:

 

-tecniche di movimento tattico e avvicinamento silenzioso

-camuffamento

-valutazione distanze e dati ambientali

-orientamento terrestre

-osservazione

-tecniche di tiro mirato

-elementi di anticecchinaggio

-tiro con Beretta AR 70/90 fino a 400metri

-tiro con Acuracy AW e Sako TRG 42 fino a 600 metri

 

Alla fine delle 5 settimane c'è un esame finale

 

 

Le armi a disposizione dei cecchini italiani sono:

-Beretta AR70/90 in 5.56 versione sniper (poggiaguancia e mirino a 4 ingrandimenti)

-Acuracy AW in 7.62 o 338 Lapua Magnum

-Sako TRG 42 in 338 Lapua Magnum

Share this post


Link to post
Share on other sites
per diventare cecchini nell'esercito italiano bisogna frequentare l'apposito corso alla scuola di fanteri di Cesano,esso dura 5 settimane e comprende:

 

-tecniche di movimento tattico e avvicinamento silenzioso

-camuffamento

-valutazione distanze e dati ambientali

-orientamento terrestre

-osservazione

-tecniche di tiro mirato

-elementi di anticecchinaggio

-tiro con Beretta AR 70/90 fino a 400metri

-tiro con Acuracy AW e Sako TRG 42 fino a 600 metri

 

Alla fine delle 5 settimane c'è un esame finale

 

 

Le armi a disposizione dei cecchini italiani sono:

-Beretta AR70/90 in 5.56 versione sniper (poggiaguancia e mirino a 4 ingrandimenti)

-Acuracy AW in 7.62 o 338 Lapua Magnum

-Sako TRG 42 in 338 Lapua Magnum

Sai qualcosa su i cecchini am... mi saresti di aiuto.

Ciao.

 

 

P.s. 400-600 metri....io con il mio 22lr tiro a 50 :pianto::pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites
per diventare cecchini nell'esercito italiano bisogna frequentare l'apposito corso alla scuola di fanteri di Cesano,esso dura 5 settimane e comprende:

 

-tecniche di movimento tattico e avvicinamento silenzioso

-camuffamento

-valutazione distanze e dati ambientali

-orientamento terrestre

-osservazione

-tecniche di tiro mirato

-elementi di anticecchinaggio

-tiro con Beretta AR 70/90 fino a 400metri

-tiro con Acuracy AW e Sako TRG 42 fino a 600 metri

 

Alla fine delle 5 settimane c'è un esame finale

 

 

Le armi a disposizione dei cecchini italiani sono:

-Beretta AR70/90 in 5.56 versione sniper (poggiaguancia e mirino a 4 ingrandimenti)

-Acuracy AW in 7.62 o 338 Lapua Magnum

-Sako TRG 42 in 338 Lapua Magnum

Sai qualcosa su i cecchini am... mi saresti di aiuto.

Ciao.

 

 

P.s. 400-600 metri....io con il mio 22lr tiro a 50 :pianto::pianto:

Scusa una cosa..... :scratch:

 

In AERONAUTICA c'é una sezione cecchini???? mi sembra tanto strano!!!!! -_-:blink::censura:

Share this post


Link to post
Share on other sites
per diventare cecchini nell'esercito italiano bisogna frequentare l'apposito corso  alla scuola di fanteri di Cesano,esso dura 5 settimane e comprende:

 

-tecniche di movimento tattico e avvicinamento silenzioso

-camuffamento

-valutazione distanze e dati ambientali

-orientamento terrestre

-osservazione

-tecniche di tiro mirato

-elementi di anticecchinaggio

-tiro con Beretta AR 70/90 fino a 400metri

-tiro con Acuracy AW e Sako TRG 42 fino a 600 metri

 

Alla fine delle 5 settimane c'è un esame finale

 

 

Le armi a disposizione dei cecchini italiani sono:

-Beretta AR70/90 in 5.56 versione sniper (poggiaguancia e mirino a 4 ingrandimenti)

-Acuracy AW in 7.62 o 338 Lapua Magnum

-Sako TRG 42 in 338 Lapua Magnum

Sai qualcosa su i cecchini am... mi saresti di aiuto.

Ciao.

 

 

P.s. 400-600 metri....io con il mio 22lr tiro a 50 :pianto::pianto:

credo che il corso sia + o - lo stesso...

anche perchè il corso viene svolto dall' Esercito,ammeno che non vengano mandati alla LRRP school in Germania

Share this post


Link to post
Share on other sites
In AERONAUTICA c'é una sezione cecchini???? mi sembra tanto strano!!!!! -_-:blink::censura:

Una vera sezione non esiste (credo) ma entrando negli incursori probabilmente puoi chiedere di diventare un cecchino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...