Jump to content
Sign in to follow this  
JackFlanker

Siai-Marchetti SF260 - discussione ufficiale

Recommended Posts

Come avrete potuto leggere in qualche altro topic, in Aprile per i miei 18 anni, se tutto andrà bene <_< , andrò a Forlì per effettuare FINALMENTE un volo serio su un aereo dell'AM che mi permetta di provare le famose emozioni forti degli aerei militari: il SIAI-Marchetti SF260...

 

Ho cercato un pò su internet ma non ho trovato molte informazioni utili a parte le solite caratteristiche tecniche.

 

Volevo dunque chiedere a voi tutti, ed in particolare mi rivolgo a Gianni, se potevate darmi qualche informazione in più che non siano le solite cosuccie di routine... magari se conoscete qualcuno che ci ha volato e che vi ha raccontato le proprie esperienze, ecc....

 

Grazie infinite a tutti!!!! Vi voglio bene!!!! :rotfl::rotfl::rotfl:

Edited by JackFlanker

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come avrete potuto leggere in qualche altro topic, in Aprile per i miei 18 anni, se tutto andrà bene <_< , andrò a Forlì per effettuare FINALMENTE un volo serio su un aereo dell'AM che mi permetta di provare le famose emozioni forti degli aerei militari: il SIAI-Marchetti SF260...

 

Ho cercato un pò su internet ma non ho trovato molte informazioni utili a parte le solite caratteristiche tecniche.

 

Volevo dunque chiedere a voi tutti, ed in particolare mi rivolgo a Gianni, se potevate darmi qualche informazione in più che non siano le solite cosuccie di routine... magari se conoscete qualcuno che ci ha volato e che vi ha raccontato le proprie esperienze, ecc....

 

Grazie infinite a tutti!!!! Vi voglio bene!!!! :rotfl:  :rotfl:  :rotfl:

Ti posso dare qualche info sul 260...

E' un velivolo caratterizzato da una linea molto sportiva, ottimo per l'acrobazia, avendo anche dimostrato ottime doti di addestratore di 1° periodo.

L'A.M. ne ha acquistati 44 per la selezione al volo degli allievi piloti.

Sul 260, l'allievo imparerà a prendere dimestichezza con il volo, a fare acrobazie e a navigare, poichè la dotazione di strumenti consente anche l'insegnamento ai primi "rudimenti" del volo.

 

Il 260 ha una velocità massima di 347km/h e puo' raggiungere i 4660 m di quota.

 

L'abilitazione al volo sul 260, da parte dell'allievo, rappresenta anche il primo brevetto di "pilota d'aereoplano", che è anche il primo gradino della scalata al piu' ambito brevetto: quello di pilota militare, che si conseguirà al termine del lungo periodo d'addestramento sull'MB339.

 

Sfondo_E.jpg

 

sf260.jpg

 

Solo una domanda jack...

A chi ci si deve rivolgere per poter fare un voletto sul 260???

Edited by Giovanni86

Share this post


Link to post
Share on other sites
Solo una domanda jack...

A chi ci si deve rivolgere per poter fare un voletto sul 260???

Hahahahahah..... lo sapevo che qualcuno si sarebbe posto questa domanda!!!! :okok::rotfl:

Ovvio e lecito da parte di appassionati al volo!!!

Guarda con precisone non lo so perché se ne sta occupando mio padre ma questo è possibile perché abbiamo delle conoscenze MOLTO in alto ;)

Se vuoi posso chiedere come mio padre stia procedendo.... ok? :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Solo una domanda jack...

A chi ci si deve rivolgere per poter fare un voletto sul 260???

Hahahahahah..... lo sapevo che qualcuno si sarebbe posto questa domanda!!!! :okok::rotfl:

Ovvio e lecito da parte di appassionati al volo!!!

Guarda con precisone non lo so perché se ne sta occupando mio padre ma questo è possibile perché abbiamo delle conoscenze MOLTO in alto ;)

Se vuoi posso chiedere come mio padre stia procedendo.... ok? :P

Ti prego...fallo!!! :drool::drool::drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Solo una domanda jack...

A chi ci si deve rivolgere per poter fare un voletto sul 260???

Hahahahahah..... lo sapevo che qualcuno si sarebbe posto questa domanda!!!! :okok::rotfl:

Ovvio e lecito da parte di appassionati al volo!!!

Guarda con precisone non lo so perché se ne sta occupando mio padre ma questo è possibile perché abbiamo delle conoscenze MOLTO in alto ;)

Se vuoi posso chiedere come mio padre stia procedendo.... ok? :P

Ti prego...fallo!!! :drool::drool::drool:

Caro Giovanni, la cose è più semplice di quanto tu possa immaginare (e sinceramente anche di quanto potessi farlo io :lol: )

Ti basta telefonare all'aereoclub di Forlì e richiedere informazioni a riguardo ;)

Forlì è una scelta obbligata, almeno per me, vista la mia collocazione geografica.

L' SF.260 non si trova ovunque B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima idea Gianni...

ho inoltrato la richiesta per il manuale in formato PDF...

 

Speriamo che sia possibile riceverlo... ma soprattutto speriamo che riesca davvero a fare questo volo!!!! Non è affatto detto -_-:huh:

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sia a Venegono che a Vergiate (che è stata la sua casa per tanti anni) si trovano i SF 260.

 

Io feci un giro con un amico di mio padre un po' di anni fa, un volo bellissimo ed incredibile!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io feci un giro con un amico di mio padre un po' di anni fa, un volo bellissimo ed incredibile!!!

Racconta racconta :drool::drool::drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non avendo ancora il brevetto da pilota non sedevo ai comandi :P , ma la cosa che più mi impressionò fu il fatto di sedermi a sinistra del pilota (normalmente il passeggero siede a destra) e di avere tra le gambe la cloche al posto del conosciuto e apprezzato volantino...

 

Al solito della normale cintura, ne indossai un'altra con lo sgancio centrale automatico di sicurezza a 6 PUNTI (in pratica anche sopra entrambe le spalle e sopra le coscie...) Poco prima di noi decollò un TB 9 (aereo sul quale avevo già una trentina di ore di volo) e mi immaginavo la corsa di rullaggio, la rotazione e il successivo involo verso il cancello d'uscita dal CTR di malpensa... Lui diede tutta manetta e mi trovai immediatamente schiacciato contro il seggiolino (altro che la progressiva accelerazione del TB 9...), in una manciata di secondi eravamo già in volo e sul punto d'uscita... il tempo mi sembrava pazzescamente accelerato... tutto ciò che io con il mio TB 9 compito in 2/3 minuti, l' SF 260 lo aveva fatto in poco più di 60 secondi... Nonostante la separazione di qualche minuto al decollo, poco dopo l'involo raggiungemmo il TB 9 che ci aveva preceduto e lo superammo in un attimo dopo esserci accostati per salutare il pilota e poi via! Verso l'alto... L'aereo era maledettamente veloce rispetto a quanto ero abituato e il lago maggiore fu passato in pochi minuti... Il volo fu un susseguirsi di manovre e di confronti fra sua maestà SF 260 e il resto degli aerei da aeroclub... ovviamente vinse lui, il Falco!!! Tutto in questo aereo dà il senso della velocità, il suo tettuccio a bolla ti fa sentire immerso nel cielo e il paesaggio corre veloce attorno alle tue tips alari...

 

E' ovvio che adesso, con il brevetto, sto cercando di contattare questo signore affinchè mi conceda un secondo giro...

 

Mi sarebbe tanto piaciuto pilotarlo per conto mio e basta, come faccio per il PA 28 o il C 172, ma un'ora di volo su SF 260 costa un capitale purtroppo :pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non avendo ancora il brevetto da pilota non sedevo ai comandi :P , ma la cosa che più mi impressionò fu il fatto di sedermi a sinistra del pilota (normalmente il passeggero siede a destra) e di avere tra le gambe la cloche al posto del conosciuto e apprezzato volantino...

 

Al solito della normale cintura, ne indossai un'altra con lo sgancio centrale automatico di sicurezza a 6 PUNTI (in pratica anche sopra entrambe le spalle e sopra le coscie...) Poco prima di noi decollò un TB 9 (aereo sul quale avevo già una trentina di ore di volo) e mi immaginavo la corsa di rullaggio, la rotazione e il successivo involo verso il cancello d'uscita dal CTR di malpensa... Lui diede tutta manetta e mi trovai immediatamente schiacciato contro il seggiolino (altro che la progressiva accelerazione del TB 9...), in una manciata di secondi eravamo già in volo e sul punto d'uscita... il tempo mi sembrava pazzescamente accelerato... tutto ciò che io con il mio TB 9 compito in 2/3 minuti, l' SF 260 lo aveva fatto in poco più di 60 secondi... Nonostante la separazione di qualche minuto al decollo, poco dopo l'involo raggiungemmo il TB 9 che ci aveva preceduto e lo superammo in un attimo dopo esserci accostati per salutare il pilota e poi via! Verso l'alto... L'aereo era maledettamente veloce rispetto a quanto ero abituato e il lago maggiore fu passato in pochi minuti... Il volo fu un susseguirsi di manovre e di confronti fra sua maestà SF 260 e il resto degli aerei da aeroclub... ovviamente vinse lui, il Falco!!! Tutto in questo aereo dà il senso della velocità, il suo tettuccio a bolla ti fa sentire immerso nel cielo e il paesaggio corre veloce attorno alle tue tips alari...

 

E' ovvio che adesso, con il brevetto, sto cercando di contattare questo signore affinchè mi conceda un secondo giro...

 

Mi sarebbe tanto piaciuto pilotarlo per conto mio e basta, come faccio per il PA 28 o il C 172, ma un'ora di volo su SF 260 costa un capitale purtroppo :pianto:

Mi è piaciuto molto il tuo racconto.... mi stai letteralmente facendo venire la bava alla bocca :drool::drool::drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stamattina leggendo le condimeteo di Malpensa:

 

LIMC MILAN MALPENSA (Elev. 767 ft - 25mb) MXP

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

METAR

LIMC 221220Z 36007KT 320V060 9999 SCT070 12/M08 Q1010 NOSIG=

LIMC 221150Z 01007KT 340V070 9999 SCT070 12/M07 Q1010 NOSIG=

LIMC 221120Z 01008KT 340V080 9999 SCT070 12/M07 Q1010 NOSIG=

LIMC 221050Z 01006KT 330V090 9999 SCT070 12/M07 Q1010 NOSIG=

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

TAF

TAF LIMC 221100Z 221221 35006KT 9999 SCT070 BECMG 1821 BKN070=

 

TAF LIMC 212200Z 220624 35005KT CAVOK BECMG 1518 BKN080=

 

LIMC 221000Z 221812 01004KT CAVOK BECMG 1822 OVC080 TEMP0 0312 5000 BR=

 

----------------------------------------------------------------------------------

 

avevo deciso di fare comunque il mio voletto del weekend... arrivato a Venegono vedo la manica del vento ben impostata e gli aerei parcheggiati sopravvento...

 

Mia moglie mi dice: "ventino, eh???" ed io scrutavo il cielo e guardavo il bollettino:" ma sì, ma sì saranno si e no i soliti 10 o 15 nodi (KT), tra l'altro sono lungo l'asse pista e quindi non ci sono problemi". Al banco prenotazioni scopro che il mio amato F 172 M I-FFAE mi è stato sostituito, a mia insaputa, con l' F 172 M I-ISEB... non amo molto le sorpese... <_< Faccio i controlli di routine e l'operatore in biga mi conferma i 10/15 nodi di vento. Decollo e via su nel cielo, ma scopro poco dopo di fare fatica a tenere l'aereo fermo, continua a ballare su e giu. Decido di impostare una salita ripida a 3.000 piedi (FT) per evitare di sbattere il muso sul terreno e imposto la prua verso il lago di varese. Sulla verticale del lago incappiamo su una corrente discensionale che mi fa perdere quota di 500 FT in pochi secondi (sembrava di essere sulle montagne russe, ma stavolta non era divertente per nulla :huh: ). Decido di rientrare e constatato che l'aereo non sta fermo nemmeno nel circuito di traffico imposto il mio lungo finale per la pista 36 e chiamo la biga, la quale mi riferisce vento a 50 KTS, con raffiche a 60 KTS... Sono impietrito, non sono mai atterrato con un vento da 60 KTS!!! Imposto i flaps a 20° (quindi non FULL DOWN per l'atterraggio normale) e comincio a scendere a 80 miglia all'ora indicate (MPH = Miles Per Hour)... inizia la danza con la testata pista, il volantino e la manetta ed è un continuo di correzioni con il variometro che oscilla tra i 300 e i 500 FT/min. Alla fine raggiunta la soglia pista motore IDLE e imposto la richiamata (in gergo flare) per la successiva toccata.

 

scusate forse un po' OT, ma se volete vi racconto di altri voli in futuro, ciao :)

 

piccolo prontuario:

METAR = Meteorological Air Report (condimeteo attuali)

TAF = Terminal Aerodrome Forecast (previsioni meteo aeroportuali)

LIMC = id internazionale dell'aeroporto della Malpensa

221220Z = giorno 22 ore 12:20 ZULU e cioè riferite al fuso 0

36007KT = vento da 360° (Nord) con 7 nodi d'intensità (KT)

320V060 = vento variabile da 320° a 060° (sono in specie le raffiche)

9999 = visibilità di 9999 metri orizzontale (quasi ottima!, il max riportato è 10000 mt)

SCT070 = nubi di tipo SCATTERED da 7000 piedi (cioè la loro base parte da xx FT)

12/M08 = temperatura 12° C e punto di rugiada a 8° C

Q1010 = pressione atmosferica a 1010 hPA

NOSIG = non sono previste variazioni significative sino al prossimo bollettino

 

nel TAF

CAVOK = ceiling and visibility OK (cioè senza nubi e oltre 10000 mt.)

BECMG = becoming, cioè la variazione sarà

1822 = dalle 18:00 alle 22:00

OVC080 = nuvole di tipo OVERCAST da 8000 FT

TEMP0 = e temporaneamente

0312 = dalle 3:00 alle 12:00

5000 BR= la visibilità orizzontale si riducerà a 5000 mt. causa foschia (BR)

 

 

A quanto avete capito, conoscere l'inglese aeronautico E' FONDAMENTALE

 

ciao ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto interessante Tillo!!!!!!!!!

Posta pure tutti i voli che vorrai ;) così impariamo anche a leggere i dati metereologici.... grazie per averli anche spiegati perché sennò non ci avrei capito una mazza :lol:

 

Ciao :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie, ho solo una perplessità sul punto di rugiada, appena posso devo trovare il significato della M, non vorrei che significasse -

Share this post


Link to post
Share on other sites

vai Tillo....grazie....continua a postare dei tuoi voli perchè è bello quando uno racconta delle sue esperienze...specialmente se aeronautiche :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest batterfield

Ma che utilita' puo' avere un simile aereo?Me lo continuo a chiedere.............

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di tutto sei nella sezione sbagliata, è un addestratore basico e ha la sua utilità.

Credi che i piloti vengano subito messi su un tornado?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest batterfield

No ma almeno su un aereo un po' piu' simile al Tornado.........e poi scusa per la sezione sbagliata :( e' la terza che sbaglio..........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scolta ma è logico che prima si parte dal ABC con un aereo a elica, tutte le aeronautiche lo fanno, poi si passa al 339 e in futuro al 346, poi passi alla versione biposto del caccia che devi gudare e alla fine voli da solo, mi sembra logico, poi sottolineamo che i piloti del AMI non sono certo secondi a quelli USA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L' SF-260 è un ottimo aereo da addestramento, e ha molta grinta.

 

E in caso di necessità.... può essere utilizzato anche operativamente, per missioni COIN (contro guerriglia) e anche per polizia aerea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

CIAO A TUTTI CARISSIMI!!!!

questo aereo a dir la verità è un aereo d'addestramento ma non sapevo proprio dove inserire il topic!!!!!!!

qualcuno lo conosce bene????

se avete delle domande fate pure, sono tornata da 3 mesi da Latina dove ho preso il BPA con l'Accademia Aeronautica!!!!!

se volete....sono a vostra completa disposizione se posso risp alle domande sia su questo bellissimo gioiellino, sia sulmotivo per cui ora non sono in Accademia!!!! :pianto::pianto::pianto::pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×