Jump to content

Swiss Air Force


SilverFlash
 Share

Recommended Posts

Conferma, con inizio di polemiche, della fine per il 2016 della "Patrouille suisse". Nell'ambito di lavori commissionali il ministro Ueli Maurer ha detto ieri che non ci sarà più un futuro "folcloristico" per le Forze aeree. I 12 Tiger rossocrociati saranno ritirati dal servizio nel 2016 assieme al resto della flotta di F-5 E/F. Successivamente entreranno in servizio 11 Gripen in leasing come soluzione provvisoria. Dimostrazioni, con gli Hornet, potranno essere possibili... ma sarà un'altra cosa!

Link to comment
Share on other sites

Una decisione definitiva, ufficiale, non c'è ancora. I costi per la "Patrouille suisse" fanno parte quasi interamente dal budget per l'addestramento, ogni anno si calcola che le spese supplementari siano solo di 140/180'000 CHF, ben poca cosa. Da varie parti si può leggere che la "politica" potrebbe imporre un proseguimento della PS... ma sarebbe solo fino al 2020 e poi il problema si ripresenterebbe. Occorre ricordare che esiste anche il PC-7 Team con nove NCPC-7 che continuerà le dimostrazioni fino al ritiro degli aerei (2030 ca.) e che Hornet e Puma/Superpuma sono normalmente proposti per dimostrazioni anche all'estero. Gli attuali F-5 Tiger rossocrociati sono gli ultimi 12 aerei (costruiti in Svizzera) dell'acquisto di 110 apparecchi ordinati a due riprese negli anni 70. Sono in pratica riservati esclusivamente a dimostrazioni perché... erano e sono di troppo per le attuali squadriglie della Luftwaffe. I piloti provengono dalle squadriglie di Hornet (11, 17 e 18) e svolgono attività nella PS come "part time" (30% ca. del normale tempo di lavoro).

Link to comment
Share on other sites

Pattuglia "privata" per la Svizzera?... E' quanto propone il pilota e proprietario di "BREITLING" Thédy Schneider. Darebbe gratuitamente la propria pattuglia composta da L-39 Albatros che potrebbero essere pilotati da militari. La notizia è data con rilievo. oggi, dalla stampa. Un mix civile-militare non sarebbe strano in Svizzera. La sponsorizzazione di manifestazioni militari esiste da tempo e potrebbe essere accettata anche in questo caso. Ma c'è tempo per pensarci.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

E' avviata la parte politica dell'acquisizione di 22 Gripen E contenuta nel "Programma d'armamento 2012" e del suo finanziamento. La prossima settimana il Consiglio degli Stati (46 membri) discuterà e voterà la proposta governativa. Dopo il "sì" dei tre "partiti borghesi" (PPD, UDC, PLR), che dispongono di un'ampia maggioranza, l'approvazione è scontata. Medesima situazione in Consiglio nazionale. Contrari, per tradizione, socialisti e verdi. Il risultato potrà essere messo in discussione con il diritto di referendum: con la raccolta di 50'000 firme valide sarà messo in discussione il tutto. La votazione popolare è prevista per il prossimo anno. In caso di "sì" il Dipartimento della difesa firmerà nell'autunno 2014 il contratto d'acquisto con il Governo svedese (e non con SAAB). Come soluzione transitoria è previsto il leasing di 7 Gripen C e di 4 Gripen D (biposto). La messa fuori servizio degli F-5 E/F "Tiger II" è prevista per il 2016.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

La sorpresa c'è stata: Il Consiglio degli Stati ha approvato ieri (a debolissima maggioranza) l'acquisto di 22 Gripen E, ma non c'è stata la maggioranza qualificata per il finanziamento. In estate l'esame e il voto da parte dell'altra camera: il Consiglio nazionale.

Link to comment
Share on other sites

www.vbs.ch

 

Prossima (giugno 2013) l'entrata in servizio del nuovo "number one" della Confederazione. Si tratta di un Falcon 900EX in servizio finora, come velivolo governativo, per il Principato di Monaco. Dopo i lavori di adeguamento tecnico e di livrea sarà basato sull' Aeroporto di Berna - Belpmoos e gestito dal Distaccamento trasporto aereo della Confederazione (LTDB). Immatricolazione: T-785. Sostituirà l'attuale Falcon 50 (T-783) in servizio per la Confederazione dal 1986 (inizialmente in leasing, poi in proprietà con immatricolazione civile, successivamente con immatricolazione militare).

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

"ALAVIA" è il nome di una campagna di allenamento per la difesa aerea che 50 militari delle Forze aeree svizzere, con 6 F/A-18 (+ uno di riserva), effettueranno fra il 15 e il 31 maggio 2013 sulla base aerea francese di Landivisiau. La delegazione svizzera parteciperà pure a un'esercitazione multinazionale con militari di quattro altri Paesi.

 

Dal 13 al 17 maggio 2013 una delegazione della scuola piloti della Flygvapen svedese sarà ospitata dalle Forze aeree svizzere sull' aeroporto militare/civile di Sion. La trasferta sarà effettuata con quattro SAAB 105 e un aereo di trasporto. In partenza dalla struttura aeroportuale della capitale vallesana i piloti svedesi potranno pure valutare e provare il Pilatus PC-21 il cui acquisto è messo in preventivo per il medio termine per sostituire i vecchi jet di SAAB.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Visto che è stato chiuso l'argomento "Esercito svizzero" metto qui qualche dato sulla sicurezza in CH risultante dall'annuale sondaggio/studio del Politecnico di Zurigo.

Maggiore "bene" la neutralità che ottiene un elevatissimo consenso: 94% su 1'200 intervistati.

Sistema attuale, servizio obbligatorio "di milizia", ottiene un'approvazione del 56%

Esercito "necessario" per il 72%, il 62% degli interpellati auspica un Esercito (Forze di terra e Forze aeree) "più forte"

 

www.rsi.ch

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 1 month later...

"Autorizzazione tardiva".... ah ah ah- Bravo, grazie per le info e le immagini.

 

Aggiungo...

 

www.skynews.ch

 

Sul prossimo numero della rivista indicata si parla del 75° della "squadriglia aviazione 19", attualmente su F-5 E Tiger II. Sull'aeroporto di Sion è stata recentemente festeggiato l'anniversario. Quale sarà il suo futuro?... Mah! Dipenderà dagli acquisti dei Gripen. I piloti sono ora solo 13 e, si legge, non vengono più formati nuovi piloti per i Tiger.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Sull'aeroporto militare (LSME/Airbase 7) di Emmen (città a nord di Lucerna) saranno organizzate il 18 e 19 ottobre 2013 due giornate delle porte aperte. La precedente era stata organizzata 23 anni fa. Sono previste dimostrazioni in volo dalle 11 alle 12 e dalle 14 alle 15: Patrouille suisse, PC-6, PC-9, PC-21. Aperti poi tutti i settori aeroportuali con esposizione statica, possibilità di visita di simulatori e della torre. Ingresso gratuito, posteggio auto 10.- CHF. Vi sarà il coinvolgimento dei trasporti pubblici (ferrovia in particolare) per una presumibile presenza di 25'000 spettatori.

Edited by mo-mo
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

www.blick.ch

 

Sorprendente dichiarazione del Presidente della Confederazione e ministro della Difesa UELI MAURER al quotidiano "Blick", edizione odierna.

L'atteggiamento aggressivo (forti pressioni sulla Svizzera soprattutto per le note questioni fiscali) di Francia e Germania hanno in pratica escluso il Rafale e l'Efa dalla competizione di qualche anno fa. La scelta del Gripen, venduta finora con sole motivazioni di convenienza, è stata in pratica l'unica possibile anche da un punto di vista politico.

Link to comment
Share on other sites

www.blick.ch

 

Sorprendente dichiarazione del Presidente della Confederazione e ministro della Difesa UELI MAURER al quotidiano "Blick", edizione odierna.

L'atteggiamento aggressivo (forti pressioni sulla Svizzera soprattutto per le note questioni fiscali) di Francia e Germania hanno in pratica escluso il Rafale e l'Efa dalla competizione di qualche anno fa.

La scelta del Gripen, venduta finora con sole motivazioni di convenienza, è stata in pratica l'unica possibile anche da un punto di vista politico.

 

L'articolo in questione .... per coloro che conoscono la lingua tedesca .... http://www.blick.ch/news/politik/maurer-mit-franzosen-und-deutschen-kann-man-keine-gegengeschaefte-machen-id2429166.html

Link to comment
Share on other sites

Già che ci siamo un piccolo articolo di gossip sui Gripen:

 

La Svezia ha chiesto, un po' a sorpresa, un miliardo di fr come acconto per l'acquisto dei Gripen mettendo così in difficoltà il signor Maurer; non tutti, sia in parlamento che fuori,sono ancora convinti che il Gripen sia un buon affare.

 

Poi c'è in ballo anche una votazione pro o contro esercito il 22 settembre a complicare le cose.

 

Stando a Le Matin la colpa è dei russi; quando nel mese di marzo l'aviazione russa ha simulato diversi attacchi aerei alle basi svedesi con due TU 23 Backfire scortati da quattro Flanker i Gripen svedesi sono restati a terra a godersi lo spettacolo e sono dovuti intervenire gli F 16 danesi per riportare un po' di ordine nei cieli scandinavi.

 

Qualcuno in Svezia non l'ha presa bene e così le spese militari hanno subito una impennata dando alla SAAB un po' d'ossigeno inaspettato.

I Gripen elvetici non sono più considerati come una commessa indispensabile per salvare il programma e la SAAB se ne approfitta (giustamente: 'business is business' :asd: )

 

Quand la Russie menace la Suède, c’est la Suisse qui perd (Quando la Russia minaccia la Svezia è la Svizzera che perde)

Link to comment
Share on other sites

Il Presidente Maurer svela qualche retroscena ....

 

Ueli Maurer raconte la procédure d'achat du Gripen ....

Peu avant le débat au Conseil national sur l'achat des avions de combat suédois Gripen, le ministre de la défense Ueli Maurer a dévoilé quelques informations sur la procédure de sélection.
On apprend ainsi que la Suisse a tenté de négocier aussi des contre-parties politiques avec la France et l'Allemagne.

 

Fonte .... http://www.lematin.ch/suisse/ueli-maurer-raconte-procedure-achat-gripen/story/25301657

Link to comment
Share on other sites

Domani pomeriggio 11 settembre esame e voto del Consiglio nazionale sul "Programma d'armamento 2012", in pratica la proposta governativa d'acquisto di 22 SAAB Gripen E per 3,126 miliardi di CHF con il relativo piano di finanziamento speciale la cui entità è però già compresa in vari futuri budget della difesa annuali. Probabile, anche se non entusiastico, il "sì" della camera del popolo. Un recentissimo sondaggio su un campione rappresentativo dà però i contrari al 63%. Già annunciato il ricorso all'arma referendaria: con la raccolta di almeno 50'000 firme la proposta sarà messa in votazione popolare nell'autunno 2014.

Link to comment
Share on other sites

Con 114 SI contro 70 NO il Consiglio nazionale ha approvato l'acquisto di 22 SAAB Gripen E e il relativo piano di finanziamento decennale per 3,126 miliardi di franchi. La minoranza rossoverde ha comunicato che farà uso del diritto di referendum facoltativo per quanto riguarda il finanziamento.

Link to comment
Share on other sites

Stamattina anche il Consiglio degli Stati ha liberato i 3,126 miliardi di franchi per l'acquisto di 22 Gripen E. Il voto positivo, 27 SI contro 17 NO, è stato tutt'altro che esaltante in una camera dominata da sempre dai partiti di centro/centrodestra/destra solitamente favorevoli alle spese militari. Ora, dopo la pubblicazione delle decisioni parlamentari, i critici dell'acquisto possono lanciare ufficialmente il referendum: 50mila firme (minimo) da raccogliere per mettere in votazione popolare il finanziamento (il prossimo anno).

Link to comment
Share on other sites

Visto che le Forze aeree sono parte integrante dell' Esercito segnalo che il popolo svizzero ha risposto alla proposta di abolire l'obbligatorietà del servizio militare con un secco NO. I risultati dell' iniziativa popolare indetta dal Gruppo per una svizzera senza esercito sono stati: NO > 73,2% , SI > 26,8%. La Svizzera continuerà quindi con l'obbligatorietà del servizio militare, uno dei pochi Paesi d'Europa ormai.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Mercoledì 9 e giovedì 10 ottobre si terranno le tradizionali esercitazioni di tiro delle Forze aeree svizzere all'Axalp (sopra Brienz). Parteciperanno anche tre Gripen C della Flygvapen svedese giunti oggi sulla base di Payerne. Il prossimo anno questo show aeronautico non avrà luogo in quanto vi saranno le manifesazioni per il 100° dell'aviazione militare in Svizzera.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Incidente, nel primo pomeriggio di oggi, a un Hornet biposto. L'aereo ha urtato una parete rocciosa fra i cantoni di Obvaldo e Nidvaldo, sulle rive del Lago dei Quattro Cantoni. Nessuna notizia, per ora, sugli occupanti. L'aereo, non armato, era partito per un volo di addestramento dall'aeroporto di Meiringen. L'apparecchio era uno degli otto F-18 D acquistati dalle Forze aeree svizzere.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...