Jump to content

CONCORSI PER PILOTA


Recommended Posts

E sempre una questione di soldi. Sembra che sia più economico utilizzare le strutture americane .

Il 5 aupc non è tutto partito perchè erano insufficienti i fondi stanziati dalla finanziaria.

Comunque per non farvi intristire troppo e farvi sognare in attesa del nostro amico AUPC e delle sue conferme vi do un assaggio:

Come già sapete in america si inizia a Pensacola( Florida)dove si fa il preflight,chiamato API ossia aviation preflight indoctrination.Praticamente dal punto di vista fisico si rifanno le stesse prove alle quali ci si è sottoposti in Italia. Come argomenti si studierà la stessa teoria fatta in Italia e naturalmente imparerete a conoscere il T34C che è un monomotore ad elica turboprop, in pratica una turbina tipo jet con l'elica. Sarete avvantaggiati in quanto gli italiani sono abituati a standard, sia fisici che di studio, superiori rispetto ai paricorso americani.Questo periodo dura circa sei settimane.Nel primo periodo si alloggia in base e per spostarsi si usano mezzi militari. Successivamente sarete indotti ad affitarvi una casa vostra e a utilizzare un mezzo proprio. Valuterete se è il caso di affittare o comprare un auto.( forse è meglio affittarla).Il corso dura 415 giorni che possono aumentare in funzione degli uragani, molto forti in zona. Non si fanno vacanze estive.In questi periodi meteorologicamente instabili sarete invitati ad andare da tutt'altra parte,e sarà una buona occasione per vedere un pò più di America. Per l'affitto della casa spenderete circa 1000 dollari al mese. Riceverete , per vivere, una cifra vicina ai 4000 euro. Dopo l'API si va a Whiting Field Nas e si fa il corso Primary, per un periodo dai 6 ai 9 mesi. Se si è CP si va a Corpu Christi che è nel Texas e si fa l'avanced volando sul King Air T-44 bimotore( circa 6 mesi).

Dopo i voli addestrativi previsti,studio ed esami,che vi impegneranno non poco,si prendono le ali di naval aviator le Wings of Gold americane.

In questo periodo sarete amministrativamente sergenti, per gli americani avrete il grado corrispondente a guardiamarina.Il grado di guardiamarina italiano lo vestirete dopo il conseguimento delle Wings of Gold.

Gli SM migliori, uno o due, dopo il T-34c andranno sulla linea Strike e da qui in Missisipi a Meridian dove voleranno con T-45 modificati per il decollo e appontaggio su portaerei.

Conseguite le abilitazioni( circa un anno) si va a Cherry point nella Carolina del Nord per il passaggio sugli Harrier.Gli altri, ossia quelli che saranno destinati a fare gli elicotteristi proseguiranno con il T-44.

Al ritorno in Italia si può andare a Frosinone per il corso sugli elicotteri( imparerete a respirare sott'acqua, ovviamente nell'unico modo possibile) o anche a Catania per chi va sugli atlantic.

Edited by upatri
Link to post
Share on other sites
  • Replies 310
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Eccoci qua, sto di nuovo aspettando ti andare a volare, ma cerchero' di scrivere il piu' possibile e poi finirò dopo pranzo...

Ho letto quello che ha sritto upatri e, in generale è tutto corretto, cerco di darvi la versione che ho vissuto io...

X quanto riguarda la crocetta, SM o CP, sulla domanda di ammissione, sappiate che in generale, del mio corso, chi ha messo CP è stato accontentato, ma erano pochi(c'e' poca informazione tra i civili sulle differenze tra i due corpi etc...)gente che non aveva messo niente si e' arbitrariamente trovata o in un corpo o nell'altro e qualcuno che aveva messo SM si e' trovato nei CP...quindi come consiglio finale, chiaramente è quello di mettercela quella crocetta....

Allora, diciamo che siete entrati, la mattina vi presentate in accademia tutti bellini in giacca e cravatta con la vostra valigia nera e la vostra 24ore nera...vi metteranno in uno studio e cominciano a farvi un sacco di breafing su come funzionano le cose li...

X le prime due settimane ci sara' la vestizione, vi daranno divise,tenute da casa e tenute da ginnastica, il mio consiglie e': portatevi un bel po di calzettoni alti neri di cotone, un bel po di calzettoni bianchi bassi o medi x le scarpe da ginnastica(le scarpe ve le danno loro, sono delle Lotto anonime, sarete obbligati ad usare quelle finche non riuscirete a conquistarvi la possibilita' di usare delle scarpe vostre...magari se le avete portate delle vecchie scarpe da ginnastica da usare quando andrete a nuotare in mare...si si proprio in mare davanti l'accad, ci sono scogli, meduse ogni tanto, e una volta ci hanno mandato in acqua che aveva 17gradi, dopo 30min due sono finiti in infermeria con principio di assideramento... MA non VI SPAVENTATE!!Fa parte del gioco...)poi, portate un bel po' di mutande bianche, che siano mutande o boxer ma bianche, due pigiami di colore azzurrinoo blu senza disegni strani, e anche magliette bianche a maniche corte sempre di cotone.

Cmq per farvela breve senza andare troppo in dettaglio, una volta "vestiti" comincerete a marciare e ad imparare i rudimenti della forma militare, la sveglia e' alle 6e25 mi sembra e avrete circa 15min per disfare il letto,fare il "cubo" con le lenzuola, andare a sbarbarvi,rifare il letto e vestirvi...poi andrete a studio dove nelle prime settimane continueranno a farvi breafing su tutto...chi vi controllera' e vi insegnera' le cose saranno ragazzi del 3°anno "aspiranti inquadratori".

Quando comincerete le lezioni, per il periodo estivo, farete inglese almeno una o due ore al giorno, e farete tutte le materie generale degli AUFP, quindi: Ordinamento M.M., Telecomunicazioni,Etica Militare, Storia Navale, Navigazione,

 

 

Ho un cambio al volo scappo a dopo...

Link to post
Share on other sites

Eccomi, sono tornato,

Allora, in generale a metà luglio si fanno gli esami di queste materie e cmq ogni 2set c'e' un esame tipo quelli del concorso di inglese...

Tutto fa graduatoria ma gli esami importanti saranno quelli delle materie professionali che si iniziano a settembre, Aerodinamycs,Engine and System,Meteo, Flight rules and regulation, Navigation(aerea)..e forse ancora una che non mi viene in mente, sono tutte in inglese e i testi sono gli stessi che vi daranno all'API,ì.

Quindi da settembre, si fanno queste materie, si continua con l'inglese, si continua a marciare x giurare a Sandta Barbara(attorno a 4 dicembre) e si continua con l'attività fisica, corsa etc ed inoltre si comincia a nuotare con la tuta da volo...

La graduatoria di partenza viane decisa dal comandante del Pre-Flight, che è lo stesso che vi fa le lezioni di quelle materie,(invece x l'inglese c'è un LT della Navy USA che è in missione in italia proprio per questo..), insomma per il75% conta l'inglese, e per il restante, le materie professionali,i tast fisici, il comportamento etc...

 

Ora vado a mangiare, poi vi racconto qualcosina sulla partenza e sui primi mesi in america, poi devo rivolare, ma il tempo non è un gran che ed è un volo solo quindi forse non mi mandano...

Ciao a dopo!

Link to post
Share on other sites

VI dico solo che sono tornato ora, e che oggi alla fine ho fatto 3voli...

Allora, tra le cose divertenti, a novembre si va su a Sarzana e Lui e si va un voletto da passeggieri sul 412 per i CP e sul 101 per gli SM, poi dopo il giuramento, prima delle vacanze di natale, si fa una bella festicciola in Accad, si mette un tot a testa e la si organizza...io sono stato a tre di queste e mi sono sempre divertito un mondo...

Parlando di cose serie, ho saputo che a differenza di quando ero io in accad, ora la partenza per gli USA puo' esser fatta da qualsiasi citta' Italiana, se si riesce a dimostrare che il bilglietto costa meno che partendo da Roma con la US Airways,il passaporto di servizio te lo danno in accad, asseme a tutte le altre carte di cui si ha bisogno, si arriva la sera dello stesso giorno di partenza(ci sono 7ore in meno) a Pensacola Regional dove viene il C.te addetto Italiano ai corsi di pilotaggio a prendervi assieme a uno o due furgoni,venite portati a NAS Pensacola, vi danno la vostra stanza che terrete finche non finite l'API e cmq finche non trovate casa fuori...

Il giorno dopo vi svegliate prestino e vi trovate con il C.te per consegnare fogli di viaggio e cominciare a compilare un sacco di documenti,poi vi portano a pranzo al lighthouse che e' un buffet in base(non si mangia molto bene, ma dopo un po vi ci abituate),ed il pomeriggio, di solito si va a noleggiare una macchina x muovervi la prima settimana e finche non comprate la vostra.

Vi sarà consigliato di aprire un conto in banca con la 1st Navy Bank,che sta la in base, ma il problema è che è solo li, quindi quando poi andate a Whiting Field e a Corpus diventano problemi, io consiglio di aprire il conto alla Bank of America o simili che trovate d'appertutto...

Farete la ID card che vi servira come carta d'identità militare e anche,nei giorni successivi, la patente americana x l'auto.

La settimana dopo il vostro arrivo, farete subito, l'ECL che è l'esame di inglese x gli IMS(international military student), poi ci saranno le visite mediche.

 

Ora devo scappare ragazzi a domani..

Link to post
Share on other sites
ragazzi a domani..

Continua cosi, riferisci anche i particolari ,

mio figlio parte a Maggio, è un CP.

Quest'anno daranno la precedenza agli SM.

E' probabile che venga in licenza per estrarre due denti del giudizio su richiesta del dentista militare.

Anche tu hai fatto la stessa operazione?

Se sì , l'estrazione l'hai fatta a Livorno o a casa?

Hanno detto che se non la fai in Italia ti costringono a farla in America con conseguente perdita di tempo.

 

Grazie per la tua disponibilità....

Link to post
Share on other sites

Eccoci qua, allora, dell'FCE non me ho mai sentito parlare, intendo per questo corso, cmq a noi non ci è mai stato chisto se avevamo ulteriori certificati, tanto lo vedono dal concorso e dai primi esami qual'è il livello di inglese di ognuno...

Upatri, se tuo figlio è in accad. mi conosce di sicuro perchè a settembre/ottobre sono andato a parlare con loro e gli ho portato qualche filmatino motivazionale...

 

Stavamo parlando della seconda settimana, si comincia con le visite mediche, se voi non dite niente, loro non chiedono niente...(vi lascio intendere...)

io che son un cretino gli ho detto che ho avuto un po di asma da piccolo,(come il90% dei bambini),ed è successo un casino, mi hanno fatto fare tremila esami...poi è andato tutto bene,però mi hanno fatto pedere tempo...

Insomma, le visite in Italia le avete fatte, va tutto bene,quelle negli USA sono solo un fatto "amministrativo" che devono fare x forza...

Vi ricordo intanto che non sarete occupati tutto il giorno, ma di solito solo il mattino, quindi potete dedicarvi a cercare la macchina!

Il consiglio è: dato per scontato che prenderete un usato, nei concessionari più grandi e pubblicizzati, difficilmente vi tireranno un bidone, però vi sarà più difficile abbassargli il prezzo,cercate sempre di contrattare, puntate sul fatto che siete militari, che siete appena arrivati e quindi avete tante spese iniziali, state cercando casa etc...,fategli capire pure che avete un sacco di tempo per scerglierla e che cgirerete un sacco di posti per trovare il prezzo migliore...

Io personalmente, sono stato fortunato a trovare un concessionario, non troppo grande che stava sempre nella zona di quelli grandi, la cosiddetta "car-city" che è la zona dei concessionari verso nord della città, 20min dalla base di P.cola...

 

Ora vado che c'è un breafing, oggi c'e' brutto tempo quindi non credo volerò, ci sentiamo tra un po'...

Link to post
Share on other sites

Eccoci di nuovo qua,

X concludere, x la macchina vadete voi, sappiate che le americane si svalutano di piu',ma sono più facili da rivendere, le straniere mantengono un po' di più il valore ma devi trovare a chi venderla, i concessionari se le riprendono ma se trovate da vendere ad un privato meglio...

Prima di comprarla, fatela vedere ad un officina fidata,(i concessionari ve lo devono permettere...)se non ve la vogliono lasciare, lasciate perdere...

Chiedete a quelli che sono già la se conoscono una buona officina, se non chiedere al C.te...

 

La terza settimana si comincia con le lezioni e, mi ero dimenticato di dirvelo ma la seconda sett, di mattina prestissimo, si fanno allenamenti fisiche, tipo corsa e corpo libero(subito appena finite le visite mediche che durano tipo 3gg, compreso il dentista),x il dentista, molti dei miei compagni di corso hanno dovuto farsi togliere i denti del giudizio,ma invece di farlo subito è meglio aspettare di finire l'API,poi prima di trasferirvi a Whiting Field, se proprio c'è bisogno ve li fate torgliere così state una settimana franquilli,e magari studiate un po' di System del T-34, che è la materia piu' difficile, sono i sistemi del primo aereo, comincerete a studiarlo gia in accademia, poi farete le lezioni dal Lun al Giov a Whiting e il Venerdì c'e' l'esame...

 

Le lezioni all'API durano 4 settimane, e ogni settimana c'è uno o due esami, sono facili, le materie le avete già studiate in accad, e gli esami sono più facili;

le ultime due settimane prima di andare a Whiting...

 

raga devo scappare a dopo

Link to post
Share on other sites

Ciao, allora, dopo 2mesi dall'arrivo, se va tutto bene ci si trasfeisce a Whiting Field,poi ci sono circa 3sett di ground school, tra System,Corse Rules e breafing vari...poi si comincia con i simulatori CPT(cockpit procedure trainer)che sono 5 che portano via quindi un altra settimana,poi finalmente si comincia a volare, i primi voli VFR(visual) si chiamano FAM(di famigliarizzazione)e sono a blocchi di 4, vi viene assegnato un "on-wing" che è un istruttore con il quale si faranno i primi 8voli,dopo i primi 4 o 5 si va ai simulatori e si fanno 5 voli simulati BI(basic Instrument)sove si impara molto bene l'uso del trim,(se si riesce a trimmare il simulatore, l'aereo è più facile...)poi si ritorna a volare e dopo l'ottavo,si fanno 2 voli off-wing con altri istruttori e poi si ritorna on-wing per gli ultimi due prima della CheckRide, che sarebbe il volo di controllo prima di poter volare da soli, che si fa con un istruttore a caso...

quindi facendo due calcoli e supponendo che le condimeteo siano buone,

direi dai 4mesi ai 4e mezzo, io ricordo di essere arrivato in america il 10febbraio ma per problemi di brutto tempo ho fatto il solo appena a metà luglio...(c'e' stato l'uragano,credo Dennis, i primi di Luglio e siamo stati fermi un paio di settimane...)

 

Contiuando il discorso lasciato in sospeso prima, una cosa che non vi ho detto, è che gli stessi giorni in cui si fanno le lezioni si fa anche un bel po di piscina,nuoto con tuta,casco,scarponi e "life vest"che è un giacchettino pieno di roba x la sopravivenza,razzetti,fumogeni, radio portatile etc...cmq sarete cosi allenati dopo l'accademia che in america niente che riguardi il nuoto sarà un problema,perfino il test del miglio a nuoto, in accad, è un miglio marino(1852mt)da fare in 60min,in america è uno statute mile,(circa 1535mt) da fare in un massimo di 80min...

Le ultime 2settimane di API(che ne dura 6 in tutto), si fanno quelli che noi chiamiamo i "giochi senza frontiere", ci sono lezioni di medicina del volo,si fa la "spatial disorientation machine",che è una specie di giostra che gira e ti fa perdere il senso dell'orientamento, si fa la camera ipobarica, che simula la rarefattezza dell'aria ad alte altitudini(Guardatevi Ufficiale Gentiluomo perche è quella..), poi si fa l'helo dunker che è una carlinga di elicottero fatta apposta per essere calata in acqua di piscina, che poi si ribalta e voi tenedo il fiato dovete uscire dalla porta che vi viene indicata...(uno dei pochi che c'e' in europa sta a Luni e lo dovrete fare quando tornate in Italia, qua ti danno un Bombolino che di da circa 6min di autonomia, cmq io l'ho trovato più facile in America...)

Poi c'e' il para sailing,per qualche giorno vi insegnano come si fa la caduta a capriola quando si scende con il paracadute e come ci si sgancia dall'imbracatura sia in acqua che sulla terra,(vi dico solo che il t-34 non ha il seggiolino ejettabile,infatti la procedura che è chiamata "Bailout" prevede che si salti fuori dall'aereo in volo facendo una capriola dal bordo della cabina...)si fano pure un paio di prove da un simulatore statico ma non so quanti avrebbero il sangue freddo di farlo veramente...

Ritornando al Para-Sailing, un giorno, tempo permettendo,si va in un campo, ci si mette il paracadute e ti trainano con un furgone x qualche metro, arriva a 30,40 metri e poi ti mollano, vai giù fai la capriola che ti hanno insegnato e vi posso dire che ci si diverte un mondo...

Si fa anche un mini corso di sopravvivenza, soprattutto in mare, ti mettono nel golfo su delle zattere che dovete imparare a raddrizzare, a salirci etc...tutto divertente a parte la temperatura dell'acqua che con tutto che si ha la muta, non è un gran che, poi sempre condimeteo permettendo, ci si butta im mare da una barca nel golfo e si viene recuperati da un elicottero della Coast Guard, vi imbragate, vi tirano su, vi danno una caramellina, e ri rimettono in mare...poi si risale sulla barca e vi riportano in base a bere un bel the caldo...

 

Mi sembra di aver detto tutto x l'API e x i primi voli, se avete domande più specifiche fatemi sapere...

 

Non ricordo chi me l'aveva chiesto, comunque la "Pipe-line" dei CP è:

T-34 a P.cola(Whiting Field) per circa 8/10 mesi, uragani permettendo...

T-44 a Corpus Christi, il tempo meteo è un po meglio ma c'è sempre un sacco di vento, per circa 4/5 mesi, si prendono le ali ed entro una sett. dalla cerimonia si è già a Maricogecap a Roma per sapere l'assegnazione,(ATR o P-166 o Elicotteri)

 

Se si va elicotteri come me, si va a Sarzana dove c'è la prima sez.eli della CP e ci si sta qualche mese, aspettando di essere mandati qua a Frosinone x il corso sul NH-500. per circa 6mesi, poi si ritorna a Sarzana e si ri-aspetta qualche mese per cominciare i "Passaggio macchina" sul glorioso AB412...

 

Gli ATR vanno 2settimane a Marsiglia a fare i simulatori e poi continuano con il passaggio macchina a Pescara...

 

I P-166 vanno direttamente a Catania e fanno tutto la...

 

Alla fine pur con la pioggia mi hanno fatto volare pure oggi, domani ho un esame e vado a studiare quel minimo che serve...qua è molto tranquillo il corso...

 

A presto Ciao!

Link to post
Share on other sites

Ho visto ora l'ultima domanda,

la nostra ferma parte dal primo giorno di accademia, e dopo i 12 anni, fino ad ora, stato permesso di restare a tutti quelli che lo volevano..(dopo tutto quello che la marina a speso per noi è difficile che ti caccino...)

Per quano riguarda brevetti commerciali etc, vi dico subito che le le cose negli ultimi anni sono cambiate e non è più possibile fare trasformazioni da brevetti militari a civili...non c'e' proprio verso...quindi se volete passare civili vi dovete arrangiare volando da civili e spendendo una marea di soldini...

 

Se no potete sempre sposarvi un'americana e dopo la ferma andare a volare in america che costa meno e c'è più richiesta...

 

Io amo l'Italia ed ero stufo dell'america dopo 4-5 mesi...e vi dico già che resterò sempre in Marina, sopratutto perche la componente Aerea delle CP è in grande espansione e non mancano mai motivi per volare...

 

Ciao a domani!

Link to post
Share on other sites

Ciao,bellissima descrizione dell'addestramento,stiamo già sognando un po' tutti ;)

Concordo riguardo al fatto che dopo 12 anni di sacrifici,di carriera,di relazioni allacciate con colleghi e superiori penso sia quasi impensabile ripartire da zero nel civile.

Ammesso riesca a passare ad ancona,mi auguro ci vivere le tue stesse esperienze in CP (sperando non facciano caso a quella crocetta su SM...)

Link to post
Share on other sites
Ciao,bellissima descrizione dell'addestramento,stiamo già sognando un po' tutti ;)

Concordo riguardo al fatto che dopo 12 anni di sacrifici,di carriera,di relazioni allacciate con colleghi e superiori penso sia quasi impensabile ripartire da zero nel civile.

Ammesso riesca a passare ad ancona,mi auguro ci vivere le tue stesse esperienze in CP (sperando non facciano caso a quella crocetta su SM...)

non posso far altro ke kuotarti!

Link to post
Share on other sites

flying complimenti per l'obbiettivo raggiunto.anch'io dovrò presentarmi ad ancona speriamo bene.sono contento che hai gia deciso di non lasciare la marina.io amo volare ma soprattutto amo l'aviazione navale e non lascierei la marina per nulla al mondo.ed è per questo che volevo chiederti se sapevi qualcosa di piu specifico riguardo agli operatori di volo, so che sono marescialli ma durante il corso in base a cosa si viene scelti?e quanti sono i posti disponibili?come avrai capito il mio amore per il volo e per la marina è tale che pur di mettere il culo su qualcosa che vola sarei disposto a fare qualsiasi cosa.l'importante è volare!!!

P.S io volo con un tecnam P92 ulm a latina potrebbe servire tale esperienza?ciao e grazie

Link to post
Share on other sites

Credo che avere il brevetto di ultraleggeri serva prima di tutto a te stesso, in quanto piu o meno sai già come ci si comporta con cloche e manetta, ma a livello di punti non credo, in quanto ti considerano solo se hai il ppl o il cpl.

Sicuramente è qualcosa in piu rispetto a chi, come me, non ha nemmeno quello :P

Rob

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti...

Come al solito sto aspettando di volare ma il tempo oggi è veramente brutto...

Allora, per gli operatori di volo, non so niente, purtroppo tornerò a Sarzana solo a maggio, li potro parlare con tutti gli operatori immaginabili...se non riesci a trovare risposte entro quel mese, poi di dirò io quello che vuoi, cmq intanto potresti provare a mandare una mail al sito della Marina o della Guardia Costiera, all'ufficio relazioni con il pubblico...teoricamente,prima o poi ti dovrebbero rispondere...

 

Per quanto riguarda i vari brevetti civili, sapete meglio di me i punteggi che ti danno x il concorso...

Per quanto riguarda l'addestramento in america, i ragazzi che già avevano brevetti mi hanno detto che il modo di volarè talmente tanto differente che non è di nessuna utilità avere già ore di volo, io personalmente non avevo mai messo piede su un aereo come pilota e mi sono trovato benissimo, tra l'altro i primi 4 voli in america, non vengono contati per l'NSS(Navy standard Score)che è il punteggio che poi decide chi puo andare Harrier etc...proprio per mettere alla pari chi aveva già volato e chi no...

 

Spero di avervi risposto al meglio...a dopo!!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...