Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Dominus

Attentato a Bombay....

Messaggi consigliati

Bombe sui treni, pare di matrice Islamica.

Povera gente

 

 

OMBAY - Si aggrava di minuto in minuto il bilancio del grave e multiplo attentato avvenuto a Bombay. Sarebbero almeno cento le persone rimaste uccise in sette esplosioni avvenute su alcuni treni e in alcune stazioni della capitale finanziaria dell'India. Lo riferisce la polizia indiana. Le esplosioni sono avvenute oggi, a 20 minuti l'una dall'altra, lungo la linea Western Railway. Il ministro degli interni indiano alla televisione ha definito l'attentato "un attacco terroristico pianificato".

 

La prima delle deflagrazioni è avvenuta alle 6:09 - ora di punta per i pendolari - nei vagoni di prima classe di un treno nella stazione di Khar. Quindi, le esplosioni si sono verificate in rapida successione a Mira Road, Matunga, Jogeshwarii, Borivili e Bhayander. Secondo la polizia le sette bombe piazzate sulla rete ferroviaria di Bombay, nell'India occidentale, erano ad alto potenziale e sono state lasciate nella sezione dedicata ai bagagli. Le immagini della televisione indiana mostrano carrozze del treno completamente sventrate, mentre proseguono le operazioni di soccorso sotto la pioggia.

 

I media indiani hanno riferito che il governo si è subito riunito per una seduta d'emergenza, mentre è stato innalzato il livello di allerta a Nuova Delhi.

 

Nei giorni scorsi si erano verificati scontri tra gruppi indù. Il 7 marzo un triplo attentato era stato perpetrato a Bénarès (nord dell'India), la più importante città santa indù. L'attentato era costato la vita a 23 persone. A Nuova Deli, il 29 ottobre 2005, un triplo attentato aveva fatto 66 morti. Proprio due giorni fa a Bombay si era svolta una manifestazione - sfociata in scontri violenti con la polizia - causata dalla profanazione della statua della moglie del fondatore del partito indù Shiv Sena.

 

(11 luglio 2006)

Modificato da Dominus

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In questi attentati di matrice islamica l'11 ricorre un po' troppo spesso...

 

Povera gente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dite che Al Quaeda c'entra qualcosa?

Modificato da dread

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Di sicuro saranno gli indipendentisti Kashmiri, sul fatto che Al Quaeda sia legata ci andrei cauto visto che è noto che questi terroristi sono legati a doppio filo con il Pakistan che è in prima linea nella lotta contro Al Quaeda

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il problema non è Al-Qaida o non Al-Qaida.

 

Il problema è che è ormai sotto gli occhi di tutti che dopo l'11 settembre il terrorismo ha infranto quell' ordine di grandezza degli attentati che prima, bene o male, veniva rispettato.

 

Dall'11 settembre in poi non sei un terrorista degno di rispetto se non fai azioni così eclatanti, attentati coordinati con esplosioni multiple contemporanee, decine e decine di morti tra civili innocentissimi.

 

Una volta che sono stati fatti contemporaneamente 4 dirottamenti con distruzione degli aerei, 3000 morti, il World Trade Center raso al suolo in stile bomba atomica... un limite non c'è più.

 

L'ho detto molte volte, lo ripeto ancora: è la consapevolezza che non c'è più un limite (prima o poi potrebbe toccare a un acquedotto, a una diga, a una centrale nucleare) che ha spinto gli USA a imbroccare la strada dura della guerra preventiva, delle invasioni, dei bombardamenti ecc...

 

E che l'esempio di Al Qaida venga copiato da altre organizzazioni terroristiche, è elemento che conferma questa visione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×