Jump to content

Gli elicotteri dell esercito e il personnel recovery


ulster
 Share

Recommended Posts

I militari hanno concluso recentemente proprio unesercitazione su queste capacità e sono dotati dellelicottero italiano impiegato anche in Afghanistan, certificato per condurre le operazioni in aree non permissive....e l aeronautica che prende fondi per addestrati w ha reparti che fanno solo questo????? Vi sembra normale? ??

Link to comment
Share on other sites

I militari hanno concluso recentemente proprio unesercitazione su queste capacità e sono dotati dellelicottero italiano impiegato anche in Afghanistan, certificato per condurre le operazioni in aree non permissive....e l aeronautica che prende fondi per addestrati w ha reparti che fanno solo questo????? Vi sembra normale? ??

Se non ho capito male,stai chiedendo se ha senso che l'AM prenda fondi per reparti e velivoli(HH101) per il CSAR quando l'esercito svolge normalmente il personal recovery con elicotteri già collaudati in questo ruolo(NH90 in Afghanistan),un antica polemica in seno all'AVES.La risposta è si dato che Personal Recovery e CSAR sono cosa diverse anche se apparentemente simili.

Link to comment
Share on other sites

Be nel Pr rientrerebbe anche il csar a questo punto e visti i risultati: missioni csar per aeronautica 0. I famosi fondi potrebbero tranquillamente essere dirottati verso chi lo fa veramente. Anche perché parlare di csar in italia mi fa ridere. Inoltre le ore volate dagli equipaggi nh90 per questo tipo di attività sono inferiori rispetto al minimo nato. Quindi secondo me è il caso che chi fa le mix serie abbia fondi per addestramento.

Link to comment
Share on other sites

considerando che in A-stan non vengono abbattuti aerei, è un poco difficile esercitare vere missioni CSAR che, come già detto è cosa molto diversa dal Personal Recovery. comunque, in tutte le altre nazioni il CSAR è assolto dagli elicotteri della forza aerea "proprietaria", non vedo cosa ci di strano che l'AMI abbia il suo reparto CSAR, sarebbe strano il contrario.

Link to comment
Share on other sites

Intanto non mi pare che i a Stan non vengono abbattuti aerei o elicotteri almeno da quello che si legge in giro e non è detto che per attivare un csar sia necessario un abbattimento, basta un avaria o un atterraggio per motivi tecnici e non venite a dirmi che queste cose in Afghanistan non succedono. Poi non mi risulta che il combat sar lo faccia solo la forza armata proprietaria ma lo fa la forza armata a cui il compito i soldi e gli assetti vengono assegnati. Nel nostro caso l aeronautica e quella che con tanto di stormo uomini e corsi vari dovrebbe farlo ma guarda caso ne in Afghanistan dove mi pare volavano amx e c130 ne in iraq dove volano tra i tanti anche i tornado italiani sono presenti. Come mai? Sarò polemico ma mi pare di vedere la stessa storia vista con i primi jtac che all inizio erano solo piloti di caccia o bombardiere con tanto di corso in usa, scuola AM e tanto di "lo posdiamo fare solo noi" poi quando è iniziato l Afghanistan e le truppe a terra hanno iniziato a chiedere i jtac nelle colonne,il corso lo potevano fare tutti anche gli ultimi sergenti o caporali dell esercito che ovviamente erano quelli a stare in pattuglia. E di piloti jtac a parte quelli spagnoli che sono rimasti coerenti non se ne dono visti. Qui mi pare la stessa cosa dove sono i reparti d élite del csar italiano? Se adesso che si devono sostituire gli americani per fare csar o pr che sia si manda l esercito? Forse perché non ci sono aeroporti e comodi alloggi per piloti e specialisti?

Edited by ulster
Link to comment
Share on other sites

 

Intanto non mi pare che i a Stan non vengono abbattuti aerei o elicotteri almeno da quello che si legge in giro e non è detto che per attivare un csar sia necessario un abbattimento, basta un avaria o un atterraggio per motivi tecnici e non venite a dirmi che queste cose in Afghanistan non succedono.

e in questo caso, infatti, non si parla di CSAR.

 

 

Poi non mi risulta che il combat sar lo faccia solo la forza armata proprietaria ma lo fa la forza armata a cui il compito i soldi e gli assetti vengono assegnati.

ti risulta male: ogni forza dotata di aerei ha la sua componente CSAR o, mal che vada, SAR. diverso è taskare una componente CSAR di un aereonautica alleata che, nel momento in esame, è più vicina/pronta rispetto agli assetti proprietari... insomma, non è che perchè in Libia mandarano i Verdi a recuperare l'equipaggio del Beagle caduto, allora l'USAF elimina la sua componente CSAR.

 

 

Nel nostro caso l aeronautica e quella che con tanto di stormo uomini e corsi vari dovrebbe farlo ma guarda caso ne in Afghanistan dove mi pare volavano amx e c130 ne in iraq dove volano tra i tanti anche i tornado italiani sono presenti. Come mai?

domanda di difficile risposta... visto che i Pelican ci volavano eccome in Irak e gli ICO in A-stan... tra le altre cose anche per compiti prettamente SF, visto che il CSAR era molto secondario.

 

 

Sarò polemico ma mi pare di vedere la stessa storia vista con i primi jtac che all inizio erano solo piloti di caccia o bombardiere con tanto di corso in usa, scuola AM e tanto di "lo posdiamo fare solo noi" poi quando è iniziato l Afghanistan e le truppe a terra hanno iniziato a chiedere i jtac nelle colonne,il corso lo potevano fare tutti anche gli ultimi sergenti o caporali dell esercito che ovviamente erano quelli a stare in pattuglia. E di piloti jtac a parte quelli spagnoli che sono rimasti coerenti non se ne dono visti. Qui mi pare la stessa cosa dove sono i reparti d élite del csar italiano? Se adesso che si devono sostituire gli americani per fare csar o pr che sia si manda l esercito? Forse perché non ci sono aeroporti e comodi alloggi per piloti e specialisti?

si può concordare che l'AMI abbia le manie di grandezza, vedasi la doppia linea combat, lo Spartan Gunship e la parallela mancanza di assetti logistici che fanno poco fico ma che servirebbero decisamente di più. tuttavia, nel caso del CSAR, non ci troviamo di fronte a tale quadretto: il CSAR è una specialità che è normale tutte le aereonautiche militari abbiano. non vedo perchè affidarlo ai pochi elicotteri dell'AVES, che servono a ben altro.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Perché non si parla di combat sar?c'è sempre un pilota da recuperare o sbaglio? Che io sappia la.differenza la fa l addestramento o m3no del pilota ad essere recuperato da un assetto combat sar e non il tipo di avaria. Poi quando colpirono l elicottero esercito spagnolo mi pare parti l aeronautica spagnola a recuperare quello che rimaneva. Inoltre non mi sembra che la Giordania abbi assetti combat sar altrimenti li avrebbe utilizzati.e infine non mi risulta l impiego dell aeronautica in nessun teatro e non credo ci sia mai stata alcuna missione c sar e non mi risulta che l aeronautica abbia un reparto che sia stato impiegato a estero come csar. In fine torno alla domanda che condivido perché la missione di pr o combat recovery è assegnata ai 4 elicotteri dell esercito che non hanno competenze e come dici tu non dovrebbero farlo ?

Link to comment
Share on other sites

 

Perché non si parla di combat sar?c'è sempre un pilota da recuperare o sbaglio?

perchè il CSAR si differenzia dal SAR e dal PR per la parolina Combat... cioè un recupero dove ti sparano addosso, non un recupero in una zona vagamente ostile dove non ti sparano addosso. mi pare una cosa piuttosto ovvia.

 

 

Che io sappia la.differenza la fa l addestramento o m3no del pilota ad essere recuperato da un assetto combat sar e non il tipo di avaria.

no. la differenza la fa il tipo di missione, non certo l'addestramento del pilota abbattuto, che comprende sempre il corso per il CSAR, fuga e resistenza agli interrogatori e così via.

 

 

Poi quando colpirono l elicottero esercito spagnolo mi pare parti l aeronautica spagnola a recuperare quello che rimaneva.

eh, appunto, ma là è ancora un altra cosa.

 

Inoltre non mi sembra che la Giordania abbi assetti combat sar altrimenti li avrebbe utilizzati.

ti sembra male, la RJAF usa i suoi Black-Hawk per il CSAR ed il SAR la quale, tra le altre cose, gestisce l'intero parco elicotteri giordani... un esempio davvero poco felice in questo frangente. inoltre, dove li doveva utilizzare scusa?

 

 

.e infine non mi risulta l impiego dell aeronautica in nessun teatro e non credo ci sia mai stata alcuna missione c sar e non mi risulta che l aeronautica abbia un reparto che sia stato impiegato a estero come csar.

ripeto, ti risulta male: Pelican in Irak e ICO in A-stan, oltre a tutti i vari interventi precedenti nelle aeree in cui siamo intervenuti.

 

 

In fine torno alla domanda che condivido perché la missione di pr o combat recovery è assegnata ai 4 elicotteri dell esercito che non hanno competenze e come dici tu non dovrebbero farlo ?

francamente, non capisco cosa vuoi, ti abbiamo già risposto: il CSAR è compito dell'AMI poi, nel caso, è possibile fare qualcosa di vagamente simile con l'AVES o affidare la missione agli alleati se il teatro operativo non richiede tale assetto pregiato (e non lo richiede) o se in quel dato momento non è disponibile. non c'è niente di strano o di oscuro in ciò.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Non capisco quale sia il problema Ulster (anche perche' francamente, a beneficio mio e di tutti, sarebbe opportuno che curassi maggiormente la forma dei tuoi scritti). Ogni F.A. ha il proprio personale addetto a certe missioni (anche se in estate, a Poggio Renatico, e' stato aperto l' EPRC). Nel Combat SAR parliamo di un soccorso in zona di combattimento, Personnel Recovery e MedEvac possono essere fatti anche da zone piu' in sicurezza dove l'esposizione al fuoco e' minore. Poi perche' si dovrebbe rinunciare ad un assetto? Mica e' sempre detto che dove c'e' una F.A. ci sia anche l'altra (con relativo assetto). Invece di incoraggiare la flessibilita' di tutte le forze la scoraggiamo.. mbah.

Link to comment
Share on other sites

La differenza tra CSAR e PR è che la prima viene effettuata in un ambiente completamente ostile,con presenza di minacce di vario tipo(Contraerea e Intercettori nemici oltre alle truppe a terra..)e anche a grande distanza,possibilmente di notte e con il minimo supporto.Se vedi come sono equipaggiati gli elicotteri CSAR rispetto ai normali Utility,come gli NH90 dell'AVES,noterai una maggiore dotazione avionica,di armamento e la sonda per il rifornimento in volo.Rientra a tutti gli effetti tra le Operazione Speciali.In tal senso il REOS potrebbe anche svolgerle se rientrasse tra i suoi programmi e sviluppasse una macchina dedicata.Rimane il fatto che il CSAR è un compito "d'istituto" per una forza aerea.Riguardo l'episodio Giordano;gli UAE,che non dispongono di capacità CSAR,dopo tale vicenda hanno chiesto agli USA di potenziare il dispositivo CSAR,che si è tradotto con l'invio nell'area dei CV22.Poi sinceramente tali polemiche tra forze armate sono sterili.Sarebbe come se l'AM polemizzasse con l'EI perchè ha in dotazione gli Aster15 quando la difesa antiaerea che non sia quella a corto raggio raggio di norma è di competenza delle aeronautiche..

Link to comment
Share on other sites

Io non voglio in alcun modo sollevare polemiche di alcun tipo. Dico solamente che se lo stato spende x soldi per formare una unità specializzandola con assetti e addestramento, mi aspetto che sia quella unità ad essere impiegata in teatro operativo per svolgere quel compito per il quale si è addestrata. Invece viene mandato l esercito. Voi dite che saranno missipni di pr. E quindi non c'è nulla.di male ma da quello che scrive analisi e difesa saranno missioni di csar, perché indirizzate a piloti che cadono oltre le linee nemiche. Quindi è una stortura. E come se adesso prendono l elicottero del sar di Cervia e gli fanno fare operazioni aeromobili che sono precipue dell'esercito.

Link to comment
Share on other sites

Io non voglio in alcun modo sollevare polemiche di alcun tipo. Dico solamente che se lo stato spende x soldi per formare una unità specializzandola con assetti e addestramento, mi aspetto che sia quella unità ad essere impiegata in teatro operativo per svolgere quel compito per il quale si è addestrata. Invece viene mandato l esercito. Voi dite che saranno missipni di pr. E quindi non c'è nulla.di male ma da quello che scrive analisi e difesa saranno missioni di csar, perché indirizzate a piloti che cadono oltre le linee nemiche. Quindi è una stortura. E come se adesso prendono l elicottero del sar di Cervia e gli fanno fare operazioni aeromobili che sono precipue dell'esercito.

L'AM non può mandare in questo momento gli HH101 perchè sono entrati in servizio ancora in pochi esemplari e la per completa CR ci vorrà un po

.Negli anni passati hanno mandato HH3F e AB212 che erano velivoli ormai vecchi,logori e inadeguati per la missione.A mosul è ovvio manderanno gli NH90 e A129 ma non credo che si avventureranno profondamente nel territorio controllato dall'ISIS e quindi ancora una volta faranno PR a favore degli stessi piloti checchè ne scriva Analisi Difesa..

Link to comment
Share on other sites

Rispondo a Vortex riferendomi alla normativa americana jp 3.50 mutuata poi dalla nato e tradotta dalla nota dottrinale del 2012 e successiva di SMD giusto per fare chiarezza.

1. Il pr The sum of military, diplomatic, and civil efforts to prepare for and execute the recovery and reintegration of isolated personnel. Also called PR. (JP 1-02. SOURCE: JP 3-50). Quindi dire che 2 o più elicotteri fanno pr è di per se impreciso. Sono assetti dedicati a fare un recupero. E quindi andiamo in concreto a dire che tatticamente parlando recuperano del personale isolato. Pertanto non si parla di pr o csar ma di pr che tra le varie opzioni ingloba il csar. Sempre citando le stesse fonti Vortex torno a dire che il csar e usato non solo in situazioni War ma anche di incertezza come ad esempio l aereo russo abbattuto dai turchi. Caduto non in una zona apertamente ostile. Risottolineo che l addestramento del pilota e conditio Sine qua no ad una missione csar il che non vuol.dire che lo stesso assetto non possa recuperare un pilota che per Tani motivi non abbia fatto il corso. Cambiano le modalità.

2. Tralascio il discorso Giordania dove hanno già risposto

3. I pellicani in Irak non erano inseriti nel csar almeno ufficialmente perché non avevano le capacità di integrazione e l.assetto csar era garantito daglidagliaericani.

4 inafghanistan gli ico o 212 non facevano in nessun modo csar ma si limitavano a portare due persone Massimo e con.limitazioni elevatissime dovute alle prestazioni della. Macchine. Stessa cosa per gli sh3d della marina.

5. Gli unici assetti dedicati e che avevano una vera prontezza era laedevac spagnola dell aviazione spagnola. Quindi di cosa parliamo?

6. Torno a dire e lo avete ammesso anche voi che per vari motivi abbiamo e stiamo spendendo.soldi per equipaggiare elicotteri e personale.che quando serve non è disponibile. E quindi si cerca di apparere con assetti di altre forze armate vedi esercito che come avete ben detto non nascono per questo. Cosa voglio dire? Senza polemica che è inutile.creare dal 2015 un centro csar creare uno stormo che fra l altro già esisteva dotarlo di elicotteri e personale se poi quando serve dobbiamo bussare sempre alle solite porte. Uno strumento che oggi non è impiegabile e una spesa inutile.

Link to comment
Share on other sites

ulster, stai riproponendo gli stessi identici argomenti, incamponendoti anche in una serie continua e ben puntale di errori, che continui a snocciolare, nonostante ti abbiano già spiegato che non è come dici tu... ora, non siamo tonti e non abbiamo una pazienza infinita nel risponderti sempre le stesse cose, mi auguro che neanche tu sia tonto e che ben capirai che il riproporre per la terza, quarta volta le stesse argomentazioni che "non hanno fatto breccia" precedentemente, non cambierà assolutamente la situazione.

il nocciolo della questione è che t,u non solo non hai ben capito la differenza tra i vari tipi di missioni citate (tralasciamo che usi A&D, per un momento, anche se buona parte del problema deriva da questo), ma che non abbia colto un altra questione fondamentale... ossia che i reparti CSAR dell'AMI non hanno il dono dell'ubiquità e che non è colpa loro se, ogni tanto, devono anche cambiere elicottero e capire come si usa o che, magari, in una zona dove CSAR non se ne fa o se ne fa molto poco, è anche normale che vengano rotati con reparti meno specifici o "appaltando" la massione a terzi.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Ulster: continuo a non capire bene i tuoi scritti, perciò curane di più la forma a beneficio mio e di tutti. Cosi' magari capiamo anche il senso.

 

 

Io non voglio in alcun modo sollevare polemiche di alcun tipo

No eh?!

 

 

l aereo russo abbattuto dai turchi. Caduto non in una zona apertamente ostile.

Sei sicuro?

 

Dal punto 1 al 5, ti hanno già risposto.

 

Punto 6:

 

Creare quel centro di cui ti ho parlato non vuol dire che lo apriamo oggi e domani siamo tutti pronti.

 

 

Uno strumento che oggi non è impiegabile e una spesa inutile.

Certamente. Secondo questa tua logica quindi addestrare il personale dell'F-35 è una spesa inutile visto che l'F-35 non è disponibile... Giusto per fare un esempio.

 

No guarda, veramente, alla luce di tutti gli interventi finora riportati penso che possa bastare, anche perchè è inutile riproporre ciclicamente gli stessi concetti a cui ti viene puntualmente risposto, anche perchè poi sfioriamo il trolling e io non lo digerisco.

Edited by fabio-22raptor
Link to comment
Share on other sites

Rispondo a Vortex riferendomi alla normativa americana jp 3.50 mutuata poi dalla nato e tradotta dalla nota dottrinale del 2012 e successiva di SMD giusto per fare chiarezza.

1. Il pr The sum of military, diplomatic, and civil efforts to prepare for and execute the recovery and reintegration of isolated personnel. Also called PR. (JP 1-02. SOURCE: JP 3-50). Quindi dire che 2 o più elicotteri fanno pr è di per se impreciso. Sono assetti dedicati a fare un recupero. E quindi andiamo in concreto a dire che tatticamente parlando recuperano del personale isolato. Pertanto non si parla di pr o csar ma di pr che tra le varie opzioni ingloba il csar. Sempre citando le stesse fonti Vortex torno a dire che il csar e usato non solo in situazioni War ma anche di incertezza come ad esempio l aereo russo abbattuto dai turchi. Caduto non in una zona apertamente ostile. Risottolineo che l addestramento del pilota e conditio Sine qua no ad una missione csar il che non vuol.dire che lo stesso assetto non possa recuperare un pilota che per Tani motivi non abbia fatto il corso. Cambiano le modalità.

2. Tralascio il discorso Giordania dove hanno già risposto

3. I pellicani in Irak non erano inseriti nel csar almeno ufficialmente perché non avevano le capacità di integrazione e l.assetto csar era garantito daglidagliaericani.

4 inafghanistan gli ico o 212 non facevano in nessun modo csar ma si limitavano a portare due persone Massimo e con.limitazioni elevatissime dovute alle prestazioni della. Macchine. Stessa cosa per gli sh3d della marina.

5. Gli unici assetti dedicati e che avevano una vera prontezza era laedevac spagnola dell aviazione spagnola. Quindi di cosa parliamo?

6. Torno a dire e lo avete ammesso anche voi che per vari motivi abbiamo e stiamo spendendo.soldi per equipaggiare elicotteri e personale.che quando serve non è disponibile. E quindi si cerca di apparere con assetti di altre forze armate vedi esercito che come avete ben detto non nascono per questo. Cosa voglio dire? Senza polemica che è inutile.creare dal 2015 un centro csar creare uno stormo che fra l altro già esisteva dotarlo di elicotteri e personale se poi quando serve dobbiamo bussare sempre alle solite porte. Uno strumento che oggi non è impiegabile e una spesa inutile.

1)Giusto il CSAR "rientra"nel Personell Recovery;tuttavia per metodologia d'impiego(addestramento del personale) e mezzi rimane un opzione estremamente specializzata.Siamo d'accordo su questo o no?

2)Ok

3)Nessuno ha infatti detto che venivano impiesgati in CSAR(perchè obiettivamente non adeguate).Però tu hai detto che non sono stati impiegati all'estero.Sebbene l'aeromobilità sia il pane dell'AVES non vuol dire che in teatro operativo non si possano impiegare i mezzi delle altre forze armate in ruoli complementari al dispositivo principale.Oltre agli ICO dell'AM sono stati impiegati gli AW101 della MM(Task Force Shark).

4)Come il 3

5)Non lo so.Io sapevo che vi erano anche I Caracal(CSAR) dell'Armee de l'Air(quando erano in afghanistan) ma posso sbagliarmi.

6)Non ammetto niente.Prima non si poteva fare per mancanza di mezzi adeguati;i Pelikan sono stati adattati in seguito alla Guerra del Golfo quando la prospettiva di impiegari velivoli in scenari war si fece concreta,ma lo sviluppo di una macchina vera per tali compiti i si è fatto attendere per motivi esclusivamente finanziari.

Le componenti delle forze armate vanno sviluppate a 360°,secondo i rispettivi ruoli e compiti e non limitandoci alla visione degli impieghi contingenti; altrimenti seguendo il tuo ragionamento si dovrebbero radiare i PHz2000 perchè tanto l'artiglieria non la impiegheremo mai in Afghanistan,far scomparire la linea sommergibili perchè è dal 1982 che non si silura niente(almeno in questo emisfero) e così via..

Link to comment
Share on other sites

Non mi pare di trollare. E non mi pare di avere le idee confuse anzi le ho forse troppo chiare. E stato chiesto all aeronautica di andare a fare csar in iraq e ha detto di non essere pronta. Questa è la realtà. Ci andrà l esercito con delle competenze diverse e questo è altrettanto evidente.

I super puma aeronautici spagnoli facevano solo Medevac nella zona rcwest. Non so nel resto dell Afghanistan quali fossero gli assetti csar

O ho detto che gli assetti ami non sono stati impiegati come combat sar all estero. Poi per quanto riguarda la polemica f35 non entro in merito perché non ne do molto. So solo che oggi i soldi li prende chi mostra di saper fare qualcosa purtroppo infatti pzh2000 carro ariete ecc sono fermi al palo come investimenti. Mentre oggi di spende tutto su progetti quali uav o soldato futuro.

E con questo termino ma rimango sempre dell idea che l aeronautica si è fatta soffiare un occasione poi sulla prontezza o meno di mezzi e materiali parliamone. L nh e andato in Afghanistan quando non era ancora nella fase foc. E l Afghanistan e stato anzi un ottimo banco di prova.

Edited by ulster
Link to comment
Share on other sites

 

E stato chiesto all aeronautica di andare a fare csar in iraq e ha detto di non essere pronta. Questa è la realtà.

realtà che è emersa dopo svariati post... tu hai iniziato parlando di A-stan. se, subito, avessi posto la questione neo-irakena tutti ti avremmo detto, come poi è stato fatto che, molto semplicemente i Caesar sono in consegna/addestramento e non si possono mandare... non c'è niente di soffiato, rubacchiato, sbagliato in ciò. inoltre, in sincerità, in caso di vero CSAR ci andranno gli americani, non certo l'AVES i cui elicotteri non sono equipaggiati per missioni di tal tipo.

 

 

Ci andrà l esercito con delle competenze diverse e questo è altrettanto evidente.

ah, mo sono diverse? almeno su questo ci siamo capiti.

 

 

So solo che oggi i soldi li prende chi mostra di saper fare qualcosa purtroppo infatti pzh2000 carro ariete ecc sono fermi al palo come investimenti. Mentre oggi di spende tutto su progetti quali uav o soldato futuro.

non che su UAV e Soldato Futuro si spenda molto: i soldi non ci sono e si fanno scelte, alcune condivisibili, altre meno, in base alle esigenze.

 

E con questo termino ma rimango sempre dell idea che l aeronautica si è fatta soffiare un occasione poi sulla prontezza o meno di mezzi e materiali parliamone.

non si sono fatti soffiare niente. possiamo solo commentare che, magari, potevano comprarli prima i sostituti dei Pelican ma, come detto, i soldi...

 

 

L nh e andato in Afghanistan quando non era ancora nella fase foc. E l Afghanistan e stato anzi un ottimo banco di prova.

certo, ma erano in IOC... i Caesar manco la IOC hanno, li stanno consegnando adesso.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

A questo punto potevano mandarci i 139 che è già un po di tempo che girano a Cervia. E non venitemi a dire che non sono elicotteri da pr perché sicuramente sono più avanzati dei Black hawk dei marines che attualmente svolgono lo stesso mestiere in iraq. E gli equipaggi dovrebbero essere quelli più addestrati a questo tipo di missioni visto che fanno solo quello. Poi il discorso dei soldi che non ci sono e lo stesso ovunque. Ma c'è chi comunque la missione la fa ugualmente. Vogliamo parlare del 205 in Afghanistan? Elicottero del Vietnam. ..eppure era lì. E lo stesso ch 47 non mi pare sia un ritrovato di tecnologia visto che l f non è ancora pronto. O ancora del 129 d impiegato in afghanistan mentre amcora si facevano i tiri di sperimentazione?? Quindi a chi mi dice che i Caesar non erano pronti e quindi non si è mandato l aeronautica rispondo che è ridicolo. Come se la marina in attesa degli f35 dice noi la Cavour non la impieghi amo perché gli harrier so vecchi. La pianificazione e la sostituzione deve avvenire in modo che lo strumento militare sia sempre impiegabile. Se questo non è stato fatto e sempre un problema di chi comanda la forza armata. Perché non è stato lungimirante e non ha provveduto a sopperire alle problematiche prevedibili. Strano che questo non accada con gli aerei dove l obsolescenza delle varie linee e sbandierata ogni volta che di si parla di f35. Poi di l aves ha altri compiti molti meno soldi e ore di volo rispetto ai veri piloti. (Ufficialmente i piloti dell esercito non dono piloti militari ) eppure manda elicotteri e uomini a mettere la toppa perché l italia si è impegnata e qualcuno li ci deve andare.questa e l italia. Poi a chi mi viene a dire che non andranno oltre la flot rispondo che starò a vedere anche se i dubbi sono molti.

Edited by ulster
Link to comment
Share on other sites

Ma i 139 fanno SAR non hanno per il momento ruoli combat e non credo abbiano un avionica più avanzata dei Pave Hawk (dell'USAF non dei Mariines).Ulster hanno consegnato UN SOLO ELICOTTERO(1)con un un solo equipaggio abilitato.Dove cavolo li vorresti mandare?Il paragone con il resto non esiste.La pianificazione corretta può essere fatta in presenza di certezza di risorse a medio lungo termine cosa che in Italia nonc'è..Nel caso specifico gli HH3F cadevano a pezzi e si è dovuto radiarli in tutta fretta,lasciando un temporaneo buco nelle capacità CSAR.In termini di piaificazione vogliamo parlare della tua Forza Armata che ha Ariete e Dardo alla minima operatività?O delle Puma acquisite e poi radiate dopo pochi anni?

Link to comment
Share on other sites

ulster, tralasciando che l'USMC non ha in servizio alcuna versione del Black-Hawk, tranne un pugno di VH-60 per trasporto presidenziale... non mi pare tu abbia le idee molto chiare: i 139, sono stati comprati per il SAR civile su territorio nazionale, non possono essere usati in combattimento.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Sì perdonatemi l.imprecisione gli sh 60 so della navym comunque nulla toglie al punto della.discussione iniziale e cioè che una forza armata che ha tra i suoi compiti i csar non è pronta. Poi continuate a dirmi che è colpa della foc della.ioc che il 139 non è armati. .. ( cosa ci vuole per armarlo) che in Caesar non sono pronti. Tutte scuse la realtà torno a dire e quello che tutti vedono la.Dove doveva rischierarsi un reparto am va un gruppo ei il reato e storia. ...

Link to comment
Share on other sites

ulster, capiamoci su di un paio di punti però...

1. almeno due volte, in questa discussione, ti è stato chiesto di curare maggiormente la formattazione dei tuoi interventi, ossia, di scrivere in italiano corretto, non aulico, basta corretto. questa è la terza volta, non farcelo ripetere una quarta.

2. l'isteria non è concessa, ci spiace. perchè è da isterici travisare le spiegazioni che ti sono state fornite, circa la momentanea indisponibilità dell'AMI ad effettuare missioni CSAR, con delle scuse.

ah, dimenticavo... la differenza tra un elicottero destinato al SAR ed uno destinato al CSAR, non la fa certo l'essere armato o meno, che è il minore dei problemi. questo, giusto per ribadire che, fin dall'inizio della discussione, hai avuto delle idee molto poco chiare e confuse su tali argomenti. se poi, a questa poca chiarezza/confusione, aggiungiamo l'isteria e la mancanza di formattazione... capirai che lo staff non deve fare da balia agli utenti e che, in tutta sincerità, tale unione di fattori ha un attimino stancato... quindi piantala.

Link to comment
Share on other sites

Sì perdonatemi l.imprecisione gli sh 60 so della navym comunque nulla toglie al punto della.discussione iniziale e cioè che una forza armata che ha tra i suoi compiti i csar non è pronta. Poi continuate a dirmi che è colpa della foc della.ioc che il 139 non è armati. .. ( cosa ci vuole per armarlo) che in Caesar non sono pronti. Tutte scuse la realtà torno a dire e quello che tutti vedono la.Dove doveva rischierarsi un reparto am va un gruppo ei il reato e storia. ...

E ridaglie..appena mi dici come farebbe l'AM a mandare gli HH101 consegnati ieri (1-2?)quando tra la consegna degli NH90 all'AVES(2007) e il primo impiego operativo in Affghanistan(2012)con appena l'IOC sono passati 5 anni?Se poi pretendi che ci mandino i Pelikan fai un po te..Gli A139M non hanno ne armamento ne SIAP(per i quali sono predisposti)ma sopratutto non hanno equipaggi addestrati al CSAR.dato che il loro lavoro è il SAR nazionale.Poi scusa ma i 4 NH90 che dovrebbero mandare a Mosul faranno solo CSAR?. Perchè mi sa che ci andrebbero comunque a meno che l'aeromobilità del contingente non la subappaltino a qualche compagnia di contractors,.Quindi dicendo che andate al posto dell'AM non dici una cosa esatta..

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...