Jump to content
Sign in to follow this  
red giacomo

graney ssn class

Recommended Posts

salve a tutti,volevo sapere qualcosa di più su questo misterioso sottomarino,che dovrebbe diventere la nuova punta di diamante della flotta ssn della russia,e su cui purtroppo non ho trovato molte informazioni su sensori,armi ecc...

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve a tutti,volevo sapere qualcosa di più su questo misterioso sottomarino,che dovrebbe diventere la nuova punta di diamante della flotta ssn della russia,e su cui purtroppo non ho trovato molte informazioni su sensori,armi ecc...

grazie

 

Qui ci sono un pò di informazioni su missili , siluri , sensori e contromisure di questi battelli

 

http://www.naval-tec...raneysubmarine/

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie per la scheda tecnica,ma i sensori di questo ssn saranno almeno alla pari di quelli americani?

Share this post


Link to post
Share on other sites

troppo presto per dirlo, il sottomarino non è neanche in servizio.

comunque, visto l'andazzo su questo genere di sensori, direi di no, anche se stanno sulla buona strada... avendo finalmente capito l'utlità di un sonar a "tutta prua".

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramente questo sarà un bel vantaggio rispotto agli akula(sinceramente non capisco perchè non l'abbiano fatto prima),invece riguardo ai sonar trasportati?saranno sempre alloggiati in quei rigonfiamenti sui timoni?perchè sui disegni non se ne vede nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites
sicuramente questo sarà un bel vantaggio rispotto agli akula(sinceramente non capisco perchè non l'abbiano fatto prima),invece riguardo ai sonar trasportati?saranno sempre alloggiati in quei rigonfiamenti sui timoni?perchè sui disegni non se ne vede nessuno

 

Intendi forse i sonar trainati ? Questi sonar vengono fatti filare in coda ai sub anche per centinaia di metri per coprire la sezione poppiera dell'unità

 

info1.png

 

towed-array.jpg

 

towed-array.gif

 

 

 

CSTAR%20-%20gotland.jpg

 

 

Descrizione del sistema

Share this post


Link to post
Share on other sites

dai disegni non appare alcun tipico rigonfiamento contenente il sonar trainato. forse, sarà installato sullo scafo, come sugli omologhi occidentali.

http://www.globalsecurity.org/military/world/russia/885.htm

è curioso, inoltre, notare come, dai dati forniti, l'equipaggio sarà estremamente ridotto.

pare che ai russi stia molto a cuore risparmiare sugli uomini, anche a discapito della sicurezza e dell'operatività (vedesi anche gli MBT). sugli Alfa si era "risparmiato" sugli uomini, creando controlli automatici per il reattore nucleare... è una soluzione molto rischiosa in caso di avaria di tali sistemi o di danni seri. non a caso, tutte le altre marine hanno equipaggi più "corposi" che permettono un controllo danni più efficace ed una reale turnazione degli uomini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhè questo non è per forza uno svantaggi,le tecnologie automatizzate oggigiorno sono molto più efficaci di quelle dello scorso secolo,e permette di risparmiare sul numero di viveri da trasportare,soprattutto in un ssn ,che potrebbe rimanere in mare un bel pò se non avesse questo vincolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono fatto un semplice conto; non so se significa qualcosa, ma lo posto solo perchè curiosamente è venuto un risultato molto simile. I vecchi Alfa e i Los Angeles hanno praticamente lo stesso rapporto tra equipaggio e tonnellate di stazza in immersione: circa 0,02 tonnellate di stazza per ogni uomo d'quipaggio. Gli Alfa avevano meno uomini e meno compartimenti, ma erano anche la metà di un Los Angeles ed erano più veloci e andavano molto più giù (si dece anche mezzo chilometro sotto) perchè erano in titanio, in compenso dicono che fossero molto rumorosi, specie in velocità, questo almeno al tempo sovietico.

Calcolando un equipaggio "medio" russo (Wiki) di 70 uomini, 70/3.200 = 0,029

Los Angeles: 129/6.927 = 0,0186

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

il graney imbarcherà solo un tipo di sonar trainato come sugli akula o due di diverse lunghezze come sui los angeles(e averne due,uno lungo e uno corto serve solo per impiegarne uno nelle blue waters e uno in bassi fondali o c'è quelche altra motivazione?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono due sonar rimorchiati di diverse lunghezze? (lunghezza del cavo o lunghezze d'onda sonora?).

E perchè la Russia fa un sottomarino d'attacco di ben 11.000 tonnellate di stazza in immersione? E' veramente grosso!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono due sonar rimorchiati di diverse lunghezze? (lunghezza del cavo o lunghezze d'onda sonora?).

E perchè la Russia fa un sottomarino d'attacco di ben 11.000 tonnellate di stazza in immersione? E' veramente grosso!

 

 

E per una questione di sistemi più ingombranti e per la fissazione per il doppio scafo per questioni di protezione e idrodinamica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

intendo la lunghezza del cavo,mi sembra che su i los angeles sia di 120 o 80(ma non ne sono sicuro,L'ho letto molto tempo fa su eroi degli abissi)

Edited by red giacomo

Share this post


Link to post
Share on other sites

intendo la lunghezza del cavo,mi sembra che su i los angeles sia di 120 o 80(ma non ne sono sicuro,L'ho letto molto tempo fa su eroi degli abissi)

 

I sottomarini classe Los Angeles montano il sonar trainato TB-29 A prodotto dalla Lockheed Martin la cui lunghezza è 825 m

 

http://www.janes.com/articles/Janes-Underwater-Warfare-Systems/TB-29A-United-States.html

 

http://www.comhaha.com/blog/533238-towed-array-sonar-and-the-peoples-navy-submarines/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, io per fortuna non sono sommergibilista, ma ecco quello che so. I sonar passivi non sono che microfoni molto sensibili e diverrebbero sordi e si confonderebbero se dovessero lavorare nella scia del sottomarino.

Ogni scafo che viaggia in un fluido (aerei compresi) si lascia dietro una scia più o meno turbolenta (cioè vortici più o meno grossi), anche i sottomarini. Basta guardarli in superficie e ti accorgi della scia: un sonar passivo non potrebbe lavorare li in mezzo, sarebbe un po' come portare un cane in discoteca, diventerebbe sordo!

In realtà, in immersione lo scafo di un sub non lascia tutta quella turbolenza che lascia in superficie, perchè in superficie lo scafo di un sub lavora a metà, perchè l'altra metà è fuori dall'acqua e inoltre c'è il moto ondoso, che in profondità non c'è.

Comunque anche in profondità la scia c'è e il sonar rimorchiato deve allontanarsi dietro il sub. Un altro motivo è che poi più uno dei tre sensori di ascolto (o di vista) è lontano dagli altri due, più viene precisa una triangolazione per calcolare sede e distanza di un possibile bersaglio, inoltre, il sub può virare per trovarsi disassato rispetto al suo sonar e questo aumenta la precisione dei rilevamenti e infine, il sonar può essere "filato" anche a profondità variabile a livelli diversi rispetto al sub che lo traina e quindi può lavorare in acque a temperatura, densità e direzione diverse da quelle in cui è immerso il sub e questo serve perchè la propagazione dei suoni varia molto a seconda delle caratteristiche del mezzo in cui viaggia (temperatura, densità, pressione).

 

Notare la scia a poppa che si snoda per centinaia e centinaia di metri, o anche per mezzo miglio o un miglio dietro il battello: un sonar non può lavorare bene lì in mezzo:

los-angeles-class-fast_~u12936322.jpg

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non ce ne sono di diverse lunghezze?

Edited by red giacomo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...