Jump to content
Sign in to follow this  
Mar2010

Motori

Recommended Posts

La cosa che mi appassiona di piu sugli aerei sono i motori o propulsori , quelli a getto , ma su internet non riesco a trovare molto su questo argomento! S e qualcuno di voi mi ad una dritta?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Strano perchè basta scrivere "motore a reazione" su google che escono molti risultati...anche i casi più specifici di scramjet e ramjet.

Anche nel forum sono presenti discussioni del genere.

Tuttavia sei troppo generico. Cosa vorresti sapere in particolare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto! Si basta digitare su i motori di ricerca ma la maggior parte sono in inglese , volevo sapere la loro composizione e i vari tipi di motori che esistono!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora non so usare il forum , appana saro capace vedrò di non sbagliare!

Marsilio!

Edited by Mar2010

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cavolo Che sito e che post, quello che mi hai linkato! Mi sa tanto che sono capitato nel forum giusto!

Marsilio!

Edited by Mar2010

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate ma devo fare un'altra domanda sui motori; quella specie di chiocciola che è disegnata nelle ogive dei motori ( civili) è li per caso , non credo perche è su tutti i motori , oppure ha una funzione speciale?

 

 

nsnoJ.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Serve a rendere più visibile la rotazione del motore quando è in funzione e dare quindi al personale di terra un segnale visivo di pericolo.

Vedere questo significa "stare alla larga":

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie!

Ma mi dovete togliere un dubbio ; i motori di aerei che fanno delle lunghe tratte , all'incirca +di 10 ore di volo , sono diversi oppure sono uguali a quelli che fanno le tratte piu corte? Volevo dire hanno delle sostanziali diversità , dato che devono stare accesi piu tempo , oppure no?

Edited by Mar2010

Share this post


Link to post
Share on other sites

In sostanza no, anzi... i motori che fanno tratte brevi vengono anche più sollecitati meccanicamente e termicamente perchè in un solo giorno possono fare molti cicli di decolli (con relative "smanettate") e atterraggi (con annesso inserimento degli inversori di spinta), comunque totalizzando nella giornata parecchie ore di funzionamento.

Queste domande però dovresti farle nella discussione che ti ho segnalato, per evitare doppioni. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per la pazienza , ma se volete potete spostarli come fanno in altri forum con avvertimento!

Marsilio! appassionato di aerei!

Share this post


Link to post
Share on other sites

scrivo qui perché l'altra discussione è sui motori a turbogas e io volevo fare una domanda sui motori a pistoni.

un tempo i motori a pistoni più diffusi erano radiali e in in linea (o a V).

quelli in linea si sono estinti dopo la ww2 e i radiali ebbero un gran sucesso verso la fine dell'era del pistone e rimasero in produzione anche dopo. oggi volano ancora su parecchi aerei (DHC-2, DHC-3, AN-2...) ma non vengono più prodotti (x quanto io sappia). oggi gli unici motori a pistoni sono quelli a cilindri contrapposti, sopratutto Lycoming e Continental. quali sono i vantaggi di questi motori? uno dovrebbe essere la compattezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I motori a cilindri contrapposti hanno il grosso vantaggio di avere una ridotta sezione frontale e un albero motore relativamente corto (sempre se i cilindri non son troppi...), uniti ad un ottimo bilanciamento e quindi basse vibrazioni.

In realtà questo bilanciamento si ottiene con una configurazione che viene definita più propriamente boxer, con teste di biella distinte per ogni pistone e cilindri leggermente disassati e quindi non proprio contrapposti, in modo che i pistoni si muovono in direzioni opposte portando all'annullamento delle forze prodotte..

 

Boxerengineanimation.gif

 

Qui lo schema di un tipico motore Rotax

 

http://www.rotax-aircraft-engines.com/downloadarea/912/912UL/drawing/draw_912ul.pdf

 

Frontalamente sono visibili solo 2 bancate (con conseguente ridotta sezione frontale e bassa resistenza aerodinamica) mentre da sopra si vede il leggero disallineamento tra bancata di destra e di sinistra (che consente il basso livello vibratorio grazie al bilanciamento del movimento di ogni pistone con quello opposto).

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo schema non me lo scarica. cmq in pratica il motore boxer è lungo la metà di un equivalente in linea senza però avere una sezione frontale piatta e poco aerodinamica come il radiale. i cilindri sono disassati per far spazio alle singole bielle. ok.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×